Investire piccole somme di denaro: Guida completa

Investire è sempre una buona idea ma molti commettono l’errore di pensare che servano sempre grandi capitali per iniziare. In realtà al giorno d’oggi è possibile investire piccole somme di denaro e ottenere risultati più che discreti, persino se non si ha esperienza.

Certo, il ventaglio di opportunità a tua disposizione oggi si diversifica in base al rischio offerto. I conti deposito, ad esempio, ti offrono il minor rischio a fronte però di un rendimento pressoché nullo.

Questa guida ti spiega nel dettaglio come investire piccole somme bilanciando al meglio la componente di rischio e i rendimenti attesi, prendendo in esame:

  • i principi di base degli investimenti finanziari
  • i settori più proficui ai quali rivolgerti
  • le migliori piattaforme per investire, adatte anche ai principianti.

Tra queste piattaforme ce ne sono diverse sicure e di alta qualità (e le presentiamo più avanti) ma una si distingue tra tutte: eToro consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

In questo modo anche un principiante ha la possibilità di ottenere fin da subito gli stessi risultati dei migliori professionisti dell’investimento. E, se vuole, ha persino la possibilità di imparare a investire facilmente osservando in diretta quello che fanno i migliori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Investire piccole somme – Riepilogo

💸 Investimento minimo

10 euro

💰 Investimento consigliato

250 euro

👍 Livello di difficoltà

Facile

🎯 Come iniziare

Copiando i migliori su eToro

📚 Come imparare

Corso gratuito OBRinvest

Come investire piccole somme in modo sicuro

Che cosa significa investire piccole somme? Per prima cosa, puntualizziamo che ci riferiamo a capitali compresi tra i 10 e i 1.000 euro, anche se di solito la somma che si utilizza per iniziare è pari a 250 euro.

Con somme così piccole la maggior parte degli investimenti sono assolutamente impossibili: ad esempio non si possono fare investimenti immobiliari con 250 euro e non si può nemmeno avviare un’attività economica.

Molte persone decidono di avviare dei piani di accumulo, rivolgendosi magari alla banca presso la quale hanno aperto i propri conti correnti, con l’idea di accantonare ogni mese una piccola cifra. La speranza è quella che, nel lungo periodo, quei 100 euro (ad esempio) messi da parte in maniera regolare possano “crescere” in maniera sensibile.

Accantonare piccole somme, però, non è la strada giusta. I tassi proposti dagli istituti finanziari, infatti, portano a rendimenti tutt’altro che interessanti. Certo, se il tuo obiettivo è quello di costruire semplicemente un piccolo deposito sul quale contare un domani, questi prodotti possono essere presi in considerazione.

Se il tuo intento invece è quello di partire da un piccolo capitale cercando di farlo fruttare nel lungo termine, la cosa migliore che puoi fare è guardare agli investimenti finanziari.

Investire piccole somme in azioni

Come si può investire in Borsa anche se i capitali a disposizione sono limitati?

L’investimento più adatto per chi ha soltanto piccole somme da investire (o comunque non vuole rischiare grosse cifre) è rappresentato dai CFD (contratti per differenza).

Si tratta di uno strumento finanziario particolarmente facile da capire e utilizzare, anche per chi non si è mai occupato di investimenti. Grazie a questo strumento è possibile speculare su tutti i principali mercati finanziari: non si tratta solo di comprare azioni, quindi, ma anche criptovalute, valute e commodities, con la possibilità di ottenere un profitto finanziario sia quando il prezzo sale, sia quando scende.

Come è possibile? Per fare un esempio concreto, supponiamo di voler investire in azioni Amazon. Utilizzando i CFD possiamo comprare il contratto derivato su Amazon per guadagnare quando il prezzo sale, oppure possiamo venderlo allo scoperto per guadagnare quando il prezzo scende.

La vendita allo scoperto è un’operazione puramente speculativa che serve appunto a ottenere un profitto quando un titolo finanziario perde di valore.

Può sembrare complicato ma non lo è affatto e le migliori App per investire (di cui parleremo fra poco) offrono anche un supporto particolarmente utile per chi è alle prime armi.

Investire piccole somme online

Con la rivoluzione introdotta dal trading online, oggi chiunque (ma veramente chiunque) può entrare nel mondo degli investimenti finanziari e costruire la propria piccola o grande fortuna partendo da capitali limitati.

Inoltre, contando su strumenti come i CFD, non esiste più il concetto di fase negativa di mercato: ora, in qualunque momento, esiste un’opportunità di profitto… se sai come coglierla.

Abbiamo già visto qual è il vantaggio principale che ottiene chi investe con i CFD: può ottenere un profitto su qualunque titolo sia quando scende sia quando sale.

L’unico requisito è fare una previsione grosso modo affidabile sull’andamento del prezzo di quel titolo. Ovviamente è sempre possibile usare eToro per copiare automaticamente investitori professionisti.

Anche altre App per investire offrono strumenti di supporto per chi non è in grado di fare previsioni in modo autonomo.

I CFD hanno anche il vantaggio di consentire operazioni molto brevi: per chi investe piccole somme è veramente importante poter eseguire molte operazioni che si aprono e si chiudono in poco tempo (ancora meglio se si chiudono in profitto).

Inoltre, i CFD possono contare sull’effetto della leva finanziaria, grazie al quale è possibile fare investimenti di importo maggiore rispetto alla somma effettivamente disponibile.

I livelli di leva finanziari che si possono utilizzare cambiano rispetto al titolo su cui si investe. Le App per investire possono garantire livelli di leva più alti agli investitori esperti.

Infine, le migliori App per investire con i CFD non applicano commissioni fisse sulle operazioni. Pagare commissioni fisse sulla singola operazione è veramente una cattiva idea per chi investe piccole somme.

Un esempio? Fineco applica una commissione fissa di 7 euro su ogni operazione, se inizi con 250 euro bruci interamente il capitale con poco più di 30 operazioni (ammesso che chiudano tutto in profitto).

Micro investimenti online: come far fruttare 100 euro

Stabilito che il mondo del trading online è oggi una realtà accessibile anche con capitali ridotti, cerchiamo ora di capire quali sono gli asset adatti per investire piccole somme?

Ecco le categorie principali su cui investire:

  1. Azioni
  2. Criptovalute
  3. Commodities
  4. Forex

Anche se possono sembrare mercati completamente diversi, in realtà dal punto di vista dell’investitore si comportano in modo esattamente uguale.

Su quale mercato conviene investire di più? Non esiste una risposta uguale per tutti.

Effettivamente molti principianti risolvono facilmente il problema utilizzando eToro per copiare i migliori investitori (che sanno bene su quali mercati conviene veramente investire).

Migliori App per investire piccole somme con i CFD

Fino a questo momento abbiamo parlato in teoria del migliori sistema per investire piccole somme, i CFD. Per investire con questo strumento è necessario utilizzare i servizi di una App (o piattaforma di investimento).

Abbiamo raccolto le migliori App per investire con i CFD che siano adatte anche ai principianti. Tutte le App che abbiamo selezionato sono facili da utilizzare e sono anche sicure.

eToro

eToro è piattaforma per piccoli investimenti che ha avuto un successo strepitoso a livello mondiale, visto che è riuscita in pochi anni a raccogliere più di 20 milioni di clienti soddisfatti.

Se diciamo che quello con i CFD è uno degli investimenti più convenienti per chi ha a disposizione piccole somme, è anche grazie a ciò che eToro ha da offrire.

Il grande successo di questa piattaforma, infatti, è dovuto al fatto che si tratta dell’unica App per investire piccole somme che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Come è possibile? Grazie all’innovativo sistema di Copy Trading (sviluppato da eToro e brevettato) è possibile individuare gli investitori che nel passato hanno ottenuto i migliori risultati con il minimo rischio.

L’utente può visionare nel profilo dell’investitore un gran numero di informazioni come i mercati preferiti, la propensione al rischio, le strategie utilizzate.

In ogni caso, il dato sui profitti ottenuti in passato di solito è più che sufficiente per fare una scelta intelligente: l’utente può selezionare quali investitori vuole copiare e sarà il software automatico che si occuperà di replicare tutte le operazioni in tempo reale.

Detto in altre parole, quando l’investitore compra un titolo, il software lo comprerà anche per l’utente. E lo stesso quando vende.

Il vantaggio per l’utente è duplice (e spiega il successo di eToro): può ottenere rendimenti identici a quelli dei migliori investitori professionali del mondo e può anche imparare a investire osservando i migliori, visto che eToro funziona anche come un social network.

Puoi provare il Copy Trading di eToro cliccando qui.

La somma minima per iniziare a investire con eToro è pari a 200 euro. Una volta effettuato il primo deposito, sarai tu a decidere l’importo delle tue operazioni: potrai investire anche solo 50 o 100 euro al mese. E’ comunque possibile operare con una demo gratuita, cioè con denaro virtuale, per accumulare esperienza e capire meglio il meccanismo. In questo caso non c’è bisogno di fare nessun investimento.

OBRinvest

OBRinvest è l’altra grande opzione per coloro che vogliono cominciare a investire piccole somme senza il rischio di commettere errori.

La piattaforma è veramente semplice ed intuitiva e non ci sono commissioni o costi fissi. Tutti gli iscritti vengono guidati passo a passo da un esperto di trading che fornisce indicazioni precise al telefono (passo a passo, letteralmente).

Chi vuole approfondire, ha anche la possibilità di scaricare gratuitamente un ottimo corso che spiega come investire piccole somme.

Il corso è veramente molto apprezzato perché è completamente gratuito (basta l’iscrizione), semplice da studiare anche per un principiante e tutto orientato alla pratica.

Puoi scaricare gratis il corso di OBRinvest cliccando qui.

Notiamo che molti corsi a pagamento costano troppo (ci sono percorsi che arrivano a costare più di 7.000 euro), sono incompleti e spesso puramente teorici.  Inoltre questi corsi sono tipicamente molto difficili da studiare per un principiante.

Tra gli altri vantaggi di OBRinvest, ricordiamo una demo gratuita, illimitata e senza vincoli, particolarmente adatta per chi vuole fare esperienza senza rischi.

Puoi iscriverti gratis su OBRinvest cliccando qui.

La somma minima da investire con OBRinvest è di 250 euro. Chi sceglie di cominciare in demo, ovviamente, non ha bisogno di fare alcun deposito.

Moneyfarm

Moneyfarm è uno strumento che consente di investire, in modo più o meno semplice, sui mercati finanziari utilizzando ETF.

Sulla carta il suo servizio può essere valido, infatti alcuni considerano Moneyfarm una piattaforma per investire piccole somme ma in realtà non lo è. Parliamo infatti di una piattaforma che richiede un investimento minimo di ben 5.000 euro per iniziare.

Perché investire piccole somme?

Come mai molte persone preferiscono investire piccole somme? In alcuni casi è dovuto semplicemente al fatto che non si hanno a disposizioni molti soldi. Soprattutto i giovani fanno piccoli investimenti perché non hanno altra soluzione.

Alcune persone decidono di investire piccole somme perché non si fidano completamente dell’App che usano per investire.

E’ bene puntualizzare che tutte le App che abbiamo citato in questo articolo sono assolutamente sicure perché autorizzate e regolamentate. Sono le autorità italiane (CONSOB) ed europee che garantiscono sulla sicurezza degli investimenti.

Una motivazione intelligente per investire piccole somme è imparare: facendo piccoli investimenti si apprendono i meccanismi di base dei mercati e quindi si è pronti a fare un investimento più elevato.

Investire piccole somme

Investire piccole somme in criptovalute

Prima di concludere, è importante far riferimento ad uno degli asset finanziari più redditizi della storia: le criptovalute.

Effettivamente, il loro elevatissimo tasso di crescita non ha paragoni nella storia. Per fare un esempio, pochi anni fa si poteva comprare un Bitcoin con pochi euro. Nel 2021 il prezzo del Bitcoin ha toccato quota 60.000 dollari.

Bitcoin non è l’unica criptovaluta. Anzi, nel corso degli anni sono state create (e continuano a essere creata) numerose criptovalute emergenti.

Il bello di queste criptovalute è che all’inizio il loro prezzo è veramente basso, esattamente come era basso il prezzo di Bitcoin durante i primi anni. In seguito, se il progetto ha successo, il prezzo potrebbe aumentare in modo considerevole.

Proprio per questo motivo, ultimamente chi vuole investire piccole somme sta puntando sulle criptovalute

Conclusioni

Chi vuole investire piccole somme ha oggi la possibilità di farlo con App gratuite come eToro o OBRinvest che consentono di fare investimenti finanziari in modo facile e sicuro, anche senza esperienza.

Si tratta di applicazioni particolarmente intuitive; nel caso di eToro, poi, è addirittura possibile copiare in modo completamente automatico quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Questo tipo di applicazione si basa su uno strumento finanziario chiamato CFD (Contratti per differenza) che presenta i seguenti vantaggi:

  1. Consente di investire su di un titolo e ottenere un profitto sia se aumenta di prezzo, sia se diminuisce
  2. Non ci sono commissioni fisse
  3. Si possono fare operazioni di brevissima durata
  4. E’ possibile applicare la leva finanziaria
Quali sono le alternative per investire piccole somme oggi?

Chi ha pochi capitali a disposizione può puntare su piani di accumulo e conti deposito, ma i rendimenti sono minimi. Meglio orientarsi verso il trading online.

Cosa sono i micro investimenti?

Si tratta, come dice la parola stessa, di investimenti di cifre veramente contenute, resi possibili grazie agli strumenti di investimento moderni come quelli disponibili sulle piattaforme di trading.

Come investire piccole somme?

Lo strumento ideale è rappresentato dai CFD (Contratti per differenza), intuitivi e facili da utilizzare.

Qual è la migliore APP per investire piccole somme?

Probabilmente eToro che consente di copiare automaticamente i migliori investitori del mondo.

1 Commento
  1. Giovanni Leo dice

    uno di solito pensa che per investire deve per forza avere grossi capitali e invece si possono anche investire piccole somme per ottenere rendimenti elevatissimi. Alle volte quello che manca è proprio un minimo di conoscenza, perché oggi le opportunità sono tante e sono davvero alla portata di tutti, anche dei meno preparati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.