Ultimate magazine theme for WordPress.

Trading Azioni Amazon

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Ti piacerebbe iniziare a fare trading azioni Amazon? Benissimo, allora sappi che sei arrivato nell’unica guida che ti serve per capire come negoziare azioni Amazon.

Nel corso di questo elaborato vogliamo rispondere a 2 quesiti principali, i due più importanti di tutti per chi vuole fare affari sul titolo Amazon:

  1. Il trading azioni Amazon conviene?
  2. Come fare trading Amazon?

Come puoi immaginare, la risposta alla prima domanda possiamo anticipartela ed è SI: fare trading su Amazon è conveniente e continuando a leggere la guida ti spieghiamo bene perché.

E allora, visto che conviene, sicuramente ti piacerà conoscere anche la più semplice e diretta modalità di trading su Amazon.

Ecco perché parleremo anche di broker di trading online come 24option, che permettono di fare trading su Amazon senza commissioni.

Amazon è azienda ricca e in espansione. Nessuno che abbia un capitale da investire può ignorare le opportunità che questo titolo ha da offrire.

Con il trading è possibile coglierle con facilità e senza barriere all’ingresso. Come stai per scoprire, letteralmente chiunque può investire in Amazon con gli strumenti giusti.

Milioni di traders in tutto il mondo già operano su Amazon e ne traggono beneficio, leggi la nostra guida e scopri come unirti a loro oggi stesso.

trading azioni amazon

Trading azioni Amazon: conviene?

La prima cosa che vogliamo fare in questa guida è dimostrare perché investire in Amazon conviene. In realtà, a noi sembra del tutto scontato.

Per partire facciamo noi una domanda a te: conosci per caso un altro colosso finanziario che sta crescendo a dismisura e sta continuando a comprare altre società milionarie in diversi settori e di continuo per non arrestare questa crescita?

Sebbene qui su CorsoTradingOnline, analizziamo diverse società ogni giorno, non siamo comunque riusciti a trovare un’entità aziendale che possa anche solo paragonarsi ad Amazon.

In passato, innumerevoli analisti ed esperti di mercato hanno predetto la fine di Amazon, prima nel 2013, poi nel 2014, poi nel 2015, 16, 17… Tutti dicevano che si trattava solo di una bolla e che il suo strapotere sarebbe tramontato.

Indovinate un po’? Amazon è ancora lì, in cima alla classifica delle aziende che fatturano di più e, udite udite, Jeff Bezos, CEO e fondatore di Amazon è colui il quale ha superato Bill Gates nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.

Cose di questo tipo non succedono per caso e imperi di questo tipo non sono destinati a crollare domani.

Si anche l’Impero Romano è caduto dopo 2000 anni, ma tutto lascia pensare che che Amazon sia ancora nei primissimi tempi del suo splendido predominio commerciale e finanziario.

Trading azioni Amazon: parola agli analisti

Basta osservare un fenomeno che ormai si ripete da anni per capire che le performance di Amazon sono assolutamente stupefacenti e che sono riuscite a smentire qualsiasi scettico.

Andiamo a vedere cosa hanno detto gli analisti su Amazon negli ultimi anni per capire quanto il titolo sia riuscito ogni volta a superare le attese. Per farlo basterà prendere in analisi le previsioni che furono fatte per il 2018.

Tre dei migliori analisti in circolazione erano d’accordo sul potenziale di crescita del prezzo delle azioni di Amazon eppure le loro stime, dopo essersi rivelate veritiere, sono state superate (e di gran lunga) da quello che poi è accaduto sul mercato.

  1. Tuna Amobi principale analista azionario di CFRA: “Prevedo forti rialzi per il 2018, le azioni di Amazon potrebbero arrivare a toccare i 1600 dollari di valore quest’anno”.
  2. John Blackledge tra i migliori analisti azionari di Cowen: “Amazon nel 2018 è in crescita con un prezzo obiettivo di 1700 dollari per azione”.
  3. Satoshi Tanaka analista presso Daiwa Capital Markets: “Il prezzo obiettivo per Amazon di quest’anno è di 1650 dollari con un profitto lordo di 88 miliardi”.

Sai cos’è successo ad Amazon nel 2018? L’Azienda ha sbaragliato tutte le previsioni dei migliori analisti arrivando a toccare il suo massimo storico intorno ai 2012 dollari.

Ciò è accaduto di continuo negli anni e sta avvenendo ancora oggi. Amazon è così forte che anche quando le stime degli analisti risultano positive, il target di prezzo viene sempre abbondantemente battuto dalle performance reali.

Stando a quanto affermato sinora è chiaro che se ti stai chiedendo: “comprare azioni Amazon conviene ancora?”. La risposta è un altisonante SI.

Nei prossimi anni nuovi record verranno battuti e a meno che non accadano catastrofi tipo asteroidi in rotta di collisione con la terra, non ci sono chiari segni che il dominio e la crescita di Amazon debbano finire.

Passiamo quindi alla domanda successiva, quella più importante: come si possono comprare azioni Amazon in modo semplice e diretto?

Come comprare azioni Amazon?

Se ti è venuta l’acquolina in bocca all’idea di poter comprare azioni così convenienti, sappi che le buone notizie non finiscono qui.

Chiunque tu sia e qualsiasi cosa tu faccia nella vita, devi sapere che il modo migliore per fare l’investimento è il trading azioni Amazon ed è una possibilità aperta a tutti.

Il capitale di investimento non è un problema, si può usare qualsiasi cifra. Le competenze non sono un problema, oggi esistono soluzioni di investimento smart (e te le presentiamo nel corso della guida).

La domanda che resta, quindi, è una sola dove è possibile effettivamente procedere all’acquisto di queste tanto ambite azioni? Vediamo se la risposta giusta può essere la banca.

Comprare azioni Amazon in banca?

Anno 2008 e desiderio di comprare azioni. All’epoca l’unica soluzione poteva effettivamente essere la banca. Era questo l’unico ente al quale rivolgersi e spesso non si poteva farlo in autonomia, ma serviva addirittura un intermediario.

Non a tutti era permesso intervenire in borsa e anche qualora fosse concesso non lo si poteva fare liberamente. Bisognava sottostare alle regole della banca, ma soprattutto bisogna accettare di pagare pensati commissioni.

Bene, oggi come oggi le cose non sono cambiate. Comprare azioni come quelle di Amazon in banca è ancora possibile, ma la verità è che non conviene a nessuno… Se non alla banca stessa!

Una cosa però dal 2009 è cambiata: è arrivata la possibilità di fare trading anche online, in piena libertà e autonomia e senza pagare commissioni. Ma di questo parleremo dopo, ora vogliamo sottolineare i 3 svantaggi principali di operare in banca:

  1. Modalità di investimento scomoda e datata: per comprare azioni bisogna ancora recarsi allo sportello e parlare con impiegati annoiati, questi ti reindirizzano al primo consulente disponibile. Egli indica le condizioni della banca senza nemmeno stare ad ascoltare il cliente. Alla fine se sei fortunato il massimo che ottieni è un rendimento del 2% annuo.
  2. Altissime commissioni: non bisogna dimenticare che per fare qualsiasi operazione di investimento in banca bisogna riconoscere all’istituto alte commissioni di negoziazione che ammontano a decine di euro ogni volta che si apre e si chiude una posizione.
  3. Nessun controllo: vai in banca, parli con il consulente, firmi un contratto. Stop. Non saprai niente delle tue azioni e non puoi monitorare la situazione. Se sei fortunato la banca ti propone una call mensile con un consulente che ti aggiorni sulla situazione, se vuoi più di questo devi pagare.

NO! Come vedi operare in borsa su azioni Amazon dalla banca non è affatto una buona scelta. Per fortuna, l’alternativa non manca ed è costituita dai CFD, strumento che ora andiamo a introdurre.

Trading azioni Amazon online: i CFD

Non molti utenti della rete e aspiranti investitori, sanno che esiste uno strumento legale, autorizzato e molto conveniente per fare trading su azioni Amazon, sono i CFD.

I CFD sono i cosiddetti contratti per differenza, prendono il nome dal fatto che permettono di ottenere profitti che si basano sulla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un bene o titolo di mercato.

Come funzionano i CFD? Sono semplicissimi.

Con un CFD se fai trading acquistando azioni Amazon poi puoi guadagnare rivendendole a un prezzo più elevato, il tutto direttamente online attraverso comode piattaforme ideate apposta per la negoziazione.

Ma c’è un’altro modo per profittare dalle azioni Amazon con i CFD ed è la vendita allo scoperto. I Contratti per Differenza permettono di speculare sul prezzo delle azioni Amazon anche al ribasso.

Se vendi azioni e il loro prezzo in seguito effettivamente scende… Ottieni comunque un profitto!

No non è magia e non è un meccanismo illegale. Sono solo le grandi opportunità offerte dal trading online con strumenti finanziari moderni come i CFD, ideati per la massima speculazione.

Negoziare Amazon con i CFD: vantaggi

Vuoi anche un’altra buona notizia? I CFD sono facili da usare e sono perfettamente adatti anche ai principianti. Essi non implicano il possesso reale delle azioni. Ma cosa significa?

Vuol dire che tutto si basa su un’attività speculativa permessa dai CFD, i quali sono contratti che simulano il valore di un bene o titolo sottostante, in questo caso le azioni Amazon.

Proprio per questo motivo si ha il vantaggio di guadagnare anche quando le azioni scendono, ma soprattutto, grazie a questo strumento, è possibile negoziare anche con piccoli capitali di investimento.

Se oggi volessi comprare 10 azioni Amazon in banca con i mezzi tradizionali. Quanto ti costerebbe? Più di 18 mila euro. E 10 azioni non sono molte, anzi, sono pochissime.

Per guadagnare con un investimento simile dovresti aspettare anni. Se le compri a un valore di 1500 euro per azione. Se l’anno successivo il prezzo è aumentato di 100 euro allora significa che hai ottenuto un profitto di 1000 euro… Non molto.

E cosa succede se il prezzo cala? Vai immediatamente in perdita. Per questo i CFD sono convenienti. Se il prezzo cala ti basta chiudere la tua posizione di acquisto e aprirne una di vendita. Online per farlo ti bastano 10 secondi, letteralmente 10.

Inoltre, puoi avere il totale controllo sulle eventuali perdite nelle tue operazioni, basta impostare un buono Stop Loss (leggi la guida qui).

Ma dove puoi iniziare subito a fare trading azioni Amazon con i CFD? Scoprilo nel prossimo paragrafo!

Dove fare trading online su Amazon?

Ti sei convinto e vuoi fare trading azioni Amazon? Sapevi che puoi iniziare subito? Stiamo per introdurti a 3 broker autorizzati e sicuri che permettono ai loro clienti di fare trading su azioni Amazon e su molti altri beni e titoli finanziari.

Il grande vantaggio che ciascuno di essi offre è una grande semplicità di utilizzo delle piattaforme dove comprare e vendere titoli. Ma oltre questo non bisogna dimenticare che il trading online è praticamente gratis.

Tutti i principali broker non impongono commissioni di negoziazione e quindi si possono aprire e chiudere eseguiti a piacimento, senza preoccuparsi che la cosa diventi troppo costosa.

Ti sembra tutto troppo bello per essere vero? In realtà, non sono altro che i vantaggi dei moderni strumenti di negoziazione ormai disponibili per tutti in rete, anche su applicazioni gestibili da smartphone.

Ma bando alle ciance. Andiamo a conoscere i 3 broker migliori dove fare trading su azioni Amazon, sono:

Trading azioni Amazon con 24option

Chi è 24option? Semplicemente il broker riconosciuto come il migliore in Italia da molti esperti, analisti e semplici utenti.

Quello che più piace di 24option sono le sue garanzie di sicurezza e qualità. Si tratta di un broker regolamentato dalla Consob e dalla CySEC dotato di licenza.

Grazie al prestigio raggiunto nel corso degli anni 24option è diventato partner commerciale di importanti realtà aziendali italiane tra cui la Juventus, per la quale rientra come sponsor ufficiale ormai da anni.

Proponiamo spesso 24option nelle nostre guide per un motivo principale: è un broker inclusivo che ha creato un sito e una piattaforma in grado di accogliere traders di qualsiasi livello di esperienza.

La sua piattaforma, le notizie che offre, gli strumenti di analisi e di formazione, i video e molto altro ancora disponibile sul sito è materiale offerto gratuitamente a tutti i nuovi iscritti.

Clicca qui per visitare il sito ufficiale di 24option.

Presentiamo qui due servizi esclusivi che possono aiutare moltissimo a fare trading su Amazon sulla piattaforma del broker in questione:

  1. Segnali di Trading Amazon: alcuni eccellenti esperti di mercato e società esterne di analisti fanno squadra con 24option allo scopo di analizzare i mercati finanziari e offrire segnali di trading utili per negoziare ai clienti di 24option. I Segnali di trading sono notifiche recapitate via email, sms e in piattaforma che contengono le istruzioni su come investire su Amazon e su molti altri asset finanziari. Clicca qui e scopri il servizio segnali di 24option, è gratis!
  2. Corso di trading: inoltre, per gli utenti che amano negoziare manualmente c’è un modo gratuito per perfezionare la propria tecnica ed è il corso di trading di 24option. Questo corso è adatto soprattutto ai principianti che vogliono capire come fare trading azioni Amazon. Puoi ottenere il corso anche subito cliccando qui.

Copiare chi fa trading Amazon: ecco eToro

Sei un principiante e non vuoi saperne di fare analisi sul titolo Amazon per guadagnare? Benissimo allora eToro è il broker che fa per te.

Grazie al suo innovativo sistema di Social Trading disponibile nella sua piattaforma è possibile negoziare automatizzando i processi. Si può fare tutto semplicemente copiando altri professionisti clienti di eToro.

Come funziona il Copy Trading eToro?

Il Copy Trading è una funzione che permette agli utenti di eToro di investire in modo veloce e sicuro, copiando le operazioni di altri investitori.

I clienti eToro hanno a disposizione un bacino di oltre 4,5 milioni di trader tra cui scegliere. Basta aprire un conto gratuito, trasferirvi i fondi attraverso uno dei metodi di pagamento disponibili e cercare i migliori Popular Investors (Top Trader).

Il Copy Trading di eToro dà l’opportunità di copiare le operazioni dei Top Trader mantenendo però un pieno controllo sul proprio conto. Si può smettere di copiare un trader in un qualsiasi momento.

La funzione automatica di Copy Stop Loss fornisce un ulteriore strumento nelle mani dell’investitore. Impostato automaticamente al 40%, il CSL si interromperà automaticamente quando il valore di copia si ridurrà del 40%, restituendo i fondi restanti al saldo dell’utente.

Fare Copy Trading non significa solo copiare gli investitori più esperti, ma apprendere le strategie e migliorarsi. Per individuare i trader di riferimento eToro mette a disposizione un comodo strumento di ricerca chiamato “Guru Finder”.

Insomma, non ti resta che iscriverti a eToro e approfittare di questa fantastica opportunità per fare trading su azioni Amazon, clicca qui e vai sulla piattaforma di eToro.

Trade.com, broker per mercato azionario

Trade.com è il terzo e ultimo broker che ci sentiamo di consigliare per fare trading su azioni Amazon. Come affidabilità e sicurezza infatti, si colloca sullo stesso livello dei precedenti 2 broker.

Consigliamo Trade.com perché anch’esso è un broker votato alla semplicità di utilizzo e questo si nota in tutti i suoi servizi. Ma più di ogni altra cosa è l’attenzione alle esigenze dei suoi clienti che fa la differenza in Trade.com.

Questo broker, inoltre, è eccellente per negoziare azioni. Possiede moltissima scelta tra i titoli azionari più importanti al mondo. Scegliendo Trade.com si può optare per l’azionario statunitense, per la borsa di Londra o per quella di Tokyo, tutto sta alle tue esigenze.

Clicca qui per visitare il sito di Trade.com.

Informazioni per investire in Amazon

Ora che sai che fare trading su Amazon conviene e conosci anche le migliori piattaforme per farlo, cosa manca? Quello che ci vuole è una conoscenza più approfondita dell’azienda, per capire cosa la porta a crescere e riuscire a fare previsioni sul precise sul suo andamento.

Allo scopo di raccogliere più informazioni possibile su Amazon è necessario fare quella che in gergo tecnico viene chiamata: analisi fondamentale aziendale.

Si tratta di un processo che studia l’azienda stessa, l’ecosistema in cui vive e tutti i pilastri che ne sostengono la crescita. In questo modo, si diventa davvero in grado di leggere con precisione il passato, il presente e possibilmente anche il futuro di un’impresa.

Ecco quali parametri bisogna andare a studiare (ma non preoccuparti perché in questo caso lo studio lo abbiamo già fatto noi per te e lo presentiamo nei prossimi paragrafi):

  • Bilanci di Amazon
  • Modello di Business
  • Competitori
  • Acquisizioni
  • Situazione di gestione interna
  • Piani di sviluppo futuri

Bilancio di Amazon

Valutare un bilancio significa vagliare le voci di entrate, uscite e utili netti di un’azienda. Questo aiuta a comprendere la qualità della sua vita finanziaria.

Il caso di Amazon, ovviamente è emblematico in tal senso in quanto la società anno dopo anno non ha fatto che incrementare l’utile a fronte di spese sempre in fortissima crescita.

Il 2018 ha rappresentato un anno di svolta in quanto per la prima volta in titolo ha sfondato quota 2000 dollari per azione e la società si è avviata a diventare la seconda, dopo Apple a superare i 1000 miliari di dollari di valutazione.

I bilanci di Amazon, dunque, sono in perfetta salute.

Modello di Business Amazon

Amazon da molto tempo ormai si è trasformata in un colosso finanziario che lavora sul modello di qualsiasi altra multinazionale. Ma cosa significa?

La sua enorme espansione, che non accenna a fermarsi è data dalle costanti acquisizioni di altre aziende in settori dove in passato non si sognava nemmeno di operare.

Sono molto lontani i tempi in cui Amazon vendeva soltanto libri e per giunta usati. Ormai l’azienda è diventata un player importantissimo nel settore dei media, dell’elettronica e molto altro ancora.

In questo momento i campi di espansione più forti sono il “food” e i trasporti.

Nel primo caso Amazon sta acquistando partecipazioni in aziende come Deliveroo, nel secondo Bezos ha annunciato la costruzione del primo aeroporto di proprietà Amazon allo scopo di controllare la catena di distribuzione e tagliare i costi.

Concorrenti di Amazon

Per quanto riguarda la concorrenza, Amazon guarda quasi tutti dall’alto in basso. Ma per fare trading sulle sue azioni è sempre importante capire quali sono i competitor e quali scelte fanno per cercare di rimanere nel mercato.

Per quanto riguarda i competitori della nicchia primeva di Amazon abbiamo Wish e Alibaba. Due aziende che si muovono nel settore del marketplace ma che, nel primo caso sono ancora troppo piccoli e nel secondo si sono accaparrati tutt’altro mercato: quello orientale.

Competitors più “vicini” all’attuale attività di Amazon sono molte altre società che vengono toccate dall’espansione del colosso di Bezos. Eccone un quadro esaustivo:

  • Produzione Media: Amazon qui compete con eBay, Netflix, Time Warner Cable, Apple (con il servizio iTunes), Google (con il suo PlayStore) e con il produttore multimediale Liberty Interactive.
  • Comparto distribuzione: Amazon ha diversi concorrenti nel settore dell’elettronica e del merchandising in generale, tra cui: LightInTheBox Holding Co., Overstock.com, PCM, Vipshop Holdings, JD.com, Wayfair Inc. e Zulily.Best Buy, RadioShack, Staples, Target, Walmart, Sears, Big Lots, Delia e Systemacs.
  • Più in generale, Amazon compete con molte delle più grandi aziende mondiali tra cui CDW, PC Connection, Insight Enterprises, Oracle, salesforce.com, Accenture e Citrix Systems.

Acquisizioni di Amazon

Pochi ne sono a conoscenza, ma molte aziende e siti internet che usiamo tutti i giorni, o che comunque il pubblico americano usa spesso, sono ormai di proprietà di Amazon:

  • IMDB: sito web di film, uno dei più grandi al mondo.
  • Alexa.com: azienda che raccoglie dati di navigazione
  • Audible: azienda di intrattenimento audio
  • Zappos: sito web di calzature e abbigliamento uno dei principali al mondo.
  • Annapurna labs: produttore di chip isrealiano
  • AbeBooks: azienda che si occupa di rintracciare libri rari o usati
  • Goodreads: community online di persone interessate alla lettura.
  • Twitch.tv: principale piattaforma di streaming videogame al mondo.
  • Amazon Robotics: azienda che si occupa di robotica, precedentemente conosciuta come Kiva Systems
  • Whole Foods: Amazon possiede una catena di prodotti biologici

Questioni interne

Per capire lo stato di salute di un’azienda è fondamentale guardare anche alle questioni di gestione interna. Questo riguarda anche il personale, a tutti i livelli.

Purtroppo Amazon non è azienda dove la situazione lavorativa sia idilliaca e ci sono lamentele a tutti i livelli. Per ottenere gli alti standard qualitativi nel customer care e la velocità nelle consegne talvolta i dipendenti sono costretti a fare cose fuori dall’ordinario.

Tuttavia, questo non è un fattore che impatta troppo perché spesso si tratta di personale facilmente sostituibile. In futuro poi, l’automazione porterà a un calo dei dipendenti presenti in azienda, eliminando in parte il problema.

Futuro di Amazon

Per finire ecco uno sguardo al futuro. La linea di sviluppo dell’aziende è stata già tracciata. In futuro, le acquisizioni di nuove aziende saranno sempre di più e tutte contribuiranno alla crescita di questo enorme organismo.

Se guardiamo ai prossimi 10 o 15 anni, possiamo dire con certezza che Bezos guiderà la sua creatura verso una sempre più massiccia automazione.

Non sono lontani i tempi in cui i pacchi a casa potrebbero essere consegnati da droni e gli enormi magazzini vengano dominati dai robot.

Inoltre l’azienda continua a investire in ricerca e sviluppo in modo impressionante. Sono moltissimi i brevetti registrati da Amazon alcuni riguardano proprio nuovi sistemi di consegna, il riconoscimento facciale e nuovi software.

Sempre più importante sarà la presenza di Amazon nel food e dei pagamenti elettronici, ma esistono anche progetti come Amazon Go con supermercati senza cassa e l’espansione nel settore dello streaming.

Amazon Conclusioni: rendimenti al 500%

Perché ci sentiamo molto sicuri di noi quando diciamo che Amazon è un ottimo investimento e che fare trading azioni Amazon può rivelarsi il più grande affare dei prossimi 20 anni?

La risposta è semplice. Basta chiedersi quale altro asset finanziario ha portato nelle casse degli investitori e dei traders rendimenti del 500% in meno di 5 anni? La risposta è nessuno!

Solo Amazon è riuscita in questo.

Nel corso della nostra guida abbiamo visto che il trading azioni Amazon è ormai aperto a tutti. I principali broker come 24option, eToro e Trade.com permettono di iniziare a fare prove anche con meno di 200€ da investire.

Inoltre, dispongono di piattaforme demo dove fare simulazioni di trading con denaro in saldo virtuale!

Se è vero che investire vuol dire rischiare, è altrettanto vero che non rischiare anche solo un piccolo capitale sulle azioni Amazon… è da pazzi!

Clicca qui per iscriverti ora alla piattaforma di 24option e investire in Amazon.

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.