Ultimate magazine theme for WordPress.

Imparare a investire: iniziare da zero, con pochi soldi

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

E’ possibile imparare a investire se si parte veramente da zero e con pochi soldi? Moltissimi risponderebbero che no, che non è possibile ma la realtà è diversa: non solo è possibile imparare a investire, ma oggi abbiamo gli strumenti per farlo anche con piccolissimi capitali e senza uno sforzo eccessivo.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio come è possibile imparare a investire: indicheremo quali sono i migliori corsi sugli investimenti da scaricare e spiegheremo anche quali sono gli strumenti migliori da utilizzare per iniziare con un piccolo capitale.

Uno di questi è eToro: si tratta di una delle piattaforme di trading online più semplici da utilizzare. Addirittura con eToro è possibile copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Nozioni base sugli investimenti

Il primo punto per imparare a investire è capire bene che cosa sono gli investimenti. Possiamo definire un investimento come un’attività in grado di generare un profitto a fronte dell’impegno di una somma di denaro.

In pratica, investire significa usare del denaro per produrre altro denaro. E’ una definizione semplificata ma su CorsoTradingOnline.net ci occupiamo soprattutto delle cose pratiche, in pratica come guadagnare con il trading e gli investimenti. Per chi è interessato alla sterile teoria, ci sono altre fonti dove studiare.

Esistono moltissimi tipi di investimenti, alcuni facili da imparare altri più complessi. Ad esempio, ci sono gli investimenti immobiliari ma diventare immobiliarista è complicato: ci vuole molta esperienza, soldi, appoggio da parte delle banche e conoscenza approfondita delle leggi e degli aspetti fiscali.

Possiamo elencare alcune tipologie di investimento:

  1. Investimenti immobiliare
  2. Investimenti in attività produttive
  3. Investimenti finanziari

Investimenti finanziari

A differenza di quello che solitamente si pensa, è molto più facile imparare gli investimenti finanziari: ci sono tante piattaforme completamente gratuite per fare esperimenti, ci sono corsi ed ebook, si può cominciare con pochissimi soldi (250 euro nella maggior parte dei casi, qualche volta addirittura con 10 euro) ma bisogna conoscere l’interesse composto.

Prima di cominciare a parlarne nel dettaglio, dobbiamo fare un distinguo tra:

  • Investimenti finanziari a breve termine
  • Investimenti finanziari a lungo termine

Gli investimenti finanziari a breve termine richiedono di solito piccole somme e possono generare risultati in pochissimo tempo (anche meno di un giorno). Gli investimenti finanziari a lungo termine, invece, richiedono di solito capitali molto grandi e possono richiedere mesi o anni per generare rendimenti.

In questa guida ci occupiamo in modo specifico degli investimenti finanziari a breve termine, i più facili da imparare anche perché sono quelli che più velocemente possono generare risultati positivi (e con un minimo di attenzione e impegno i risultati possono essere veramente spettacolari).

Come funzionano gli investimenti finanziari

Qual è meccanismo di base degli investimenti finanziari? Tutti sanno che ci sono titoli finanziari quotati, ad esempio azioni, criptovalute, valute.

Questi titoli hanno un prezzo che varia continuamente, in base alla legge della domanda e dell’offerta. Se sono richiesti, il prezzo sale, se nessuno li vuole, il prezzo scende.

Ora, chi decide di investire ha due possibilità:

  1. Può comprare un titolo per guadagnare dall’aumento di prezzo
  2. Può vendere allo scoperto il titolo per guadagnare dalla diminuzione di prezzo.

Ad esempio, è possibile comprare azioni per guadagnare quando la Borsa sale; vendere allo scoperto azioni per guadagnare quando la Borsa scende.

Se l’acquisto di azioni è un concetto tutto sommato intuitivo, che cosa significa vendere allo scoperto azioni? La vendita allo scoperto, dal punto di vista concettuale, equivale a vendere quello che non si possiede per ottenere un profitto dalla discesa del prezzo.

Per chi fosse interessato agli aspetti teorici, consigliamo di leggere il nostro articolo sulla vendita allo scoperto (in inglese, short selling). Per chi vuole solo guadagnare, basta sapere che le migliori piattaforme di investimento danno la possibilità di comprare e vendere allo scoperto tutti i principali titoli finanziari.

Migliori piattaforme per imparare a investire

Quali sono le migliori piattaforme di investimento per chi vuole imparare? Per prima cosa, devono essere sicure e affidabili, questo è un punto irrinunciabile per tutti. Inoltre, devono essere completamente gratuite (zero commissioni) e soprattutto facili da usare.

Ecco le migliori piattaforme per iniziare a investire:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    eToro

    eToro è veramente una delle migliori piattaforme per imparare a investire: è completamente gratuita ed è facilissima da utilizzare. Soprattutto, chi si iscrive su eToro ha la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come? Grazie all’innovativo Copytrading, un software brevettato che consente di fare due cose: trovare gli investitori che hanno guadagnato di più nel passato e poi replicare, in tempo reale, le loro operazioni.

    Questo dà l’opportunità di imparare a investire osservando in diretta quello che fanno i migliori ma anche di ottenere da subito i loro stessi risultati.

    Se questo non basta, eToro è anche il più grande social network degli investitori al mondo. E’ quindi possibile vedere che cosa pensano gli altri investitori e imparare ancora da loro. Non è un caso che Iq Option sia una delle piattaforme più usate da coloro che vogliono imparare a investire.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Investous

    Effettivamente Investous è l’altra grande opportunità per coloro che vogliono imparare a investire e non vogliono commettere errori.

    La piattaforma è veramente molto semplice e tutti gli iscritti ricevono l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di investimenti.

    Questo esperto fornisce indicazioni e consigli e aiuta coloro che stanno imparando a migliorare rapidamente, senza nessun problema o ostacolo.

    Investous mette a disposizione uno dei migliori ebook per imparare a investire, un ebook di grande successo visto che è stato scaricato gratis da centinaia di migliaia di persone.

    Si tratta di un libro elettronico veramente prezioso perché è completamente gratuito, facile da studiare anche per un principiante e soprattutto molto orientato alla pratica.

    Puoi scaricare il corso di Investous cliccando qui.

    Inoltre, Investous mette a disposizione una piattaforma demo che consente di investire utilizzando denaro virtuale. Grazie a questa opportunità, è possibile esercitarsi con gli investimenti senza rischi, in modo da accumulare preziosa esperienza.

    Puoi iscriverti gratis su Investous cliccando qui.

    Trade.com

    Anche Trade.com è un’opzione eccezionale per coloro che desiderano imparare a investire. E’ completamente gratuito, facile da usare e molto sicuro.

    Trade.com ha elaborato una soluzione ideale per coloro che partono da zero e hanno voglia di imparare: un corso personalizzato al telefono con un vero esperto. E’ un servizio di coaching di alta qualità: provate a cercare su Google quanto costano servizi personalizzati di questo tipo. Moltissimo. Trade.com lo regala ai suoi iscritti, clicca qui per iscriverti gratis al servizio di formazione personalizzata.

    I vantaggi di Trade.com non finiscono qui: è possibile, ad esempio, utilizzare una demo per fare esperienza con gli investimenti senza rischi. Per chi vuole iniziare a investire il capitale necessario è di appena 100 euro.

    Puoi iscriverti gratis su Trade.com cliccando qui.

    Iq Option

    Iq Option è una piattaforma particolarmente apprezzata da coloro che vogliano imparare a investire. Tra i vantaggi principali di Iq Option c’è la possibilità di iniziare a investire con un capitale di appena 10 euro. Le altre piattaforme che abbiamo presentato richiedono tra i 100 e i 250 euro.

    Iq Option è anche molto semplice da utilizzare, persino per chi non ha mai investito, e sul sito ufficiale è disponibile una sezione didattica con centinaia di utilissimi video-corsi.

    Iq Option, inoltre, mette a disposizione una demo illimitata, gratuita e senza vincoli: un modo intelligente per imparare a investire facendo prove con denaro virtuale.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Libri per iniziare a investire

    Molti principianti pensano che un libro può insegnare loro a investire. Hanno ragione? In teoria sì, purtroppo la maggior parte dei libri che dovrebbero insegnare a investire hanno dei gravi difetti:

    1. Sono pieni di teoria ma non insegnano nulla di pratica. Se non sai dove mettere le mani prima di leggerli, non lo saprai nemmeno dopo averli letti.
    2. Ancora peggio, sono scritti con un linguaggio estremamente complesso. Chi non è già esperto, probabilmente riesce a capire solo il 30% di quello che è scritto.
    3. Spesso sono scritti e pubblicizzati da esperti di marketing, non di investimenti.
    4. Nonostante questi difetti, sono molto costosi

    Per fortuna ci sono delle eccezioni a questa situazione. Una delle migliori l’abbiamo già citata, il libro elettronico gratuito di Investous che puoi scaricare gratis cliccando qui.

    Il libro di Investous è tutto orientato alla pratica ed è molto semplice da studiare, oltre che completamente gratuito: ecco perché ha già avuto centinaia di migliaia di download, solo in Italia.

    E poi si tratta di un libro scritto da veri esperti di investimenti, non da esperti di marketing in cerca di facili guadagni.

    Puoi scaricare gratis il libro di Investous cliccando qui.

    Già con questo ebook è possibile iniziare a investire senza nessun tipo di problema. Per chi volesse approfondire, possiamo suggerire anche Pensa e Arricchisci Te Stesso, di Napoleon Hill.

    Leggi anche: Libri di Trading.

    Investire da soli

    In questa guida abbiamo dato per scontato un dettaglio fondamentale: chi vuole imparare a investire prende in mano il proprio destino finanziario senza rivolgersi a consulenti e promotori finanziari.

    Perché conviene investire da soli? Purtroppo è un’assoluta necessità, almeno per chi ha capitali tutto sommato limitati.

    Il problema è che i consulenti e promotori finanziari vendono investimenti: sono dei venditori, non dei consiglieri. Il loro obiettivo non è farti fare l’investimento migliore, ma incassare quante più commissioni possibili. Peccato che i fondi di investimento che diano loro le migliori commissioni siano proprio i peggiori, quelli che fanno perdere soldi (chissà perché).

    Chi ha a disposizione milioni, può sempre pagare qualche vero esperto per farsi gestire gli investimenti. Chi ha poche centinaia o migliaia di euro deve imparare a investire da solo se non vuole perdere soldi.

    Come iniziare a investire con pochi soldi

    Abbiamo sottolineato più volte che con le migliori piattaforme di investimento è possibile iniziare a investire con pochi soldi (e senza commissioni).

    Non è una condizione comune: noi abbiamo fatto una selezione davvero accurata per trovare piattaforme con queste caratteristiche.

    Alcune piattaforme famose, come Moneyfarm, richiedono investimenti minimi di 5.000 euro e applicano anche pesanti commissioni (senza ovviamente garantire la certezza di ottenere un profitto).

    Ma perché ci sono piattaforme che danno la possibilità di iniziare a investire con così pochi soldi? Semplice, grazie alla leva finanziaria è possibile moltiplicare il valore degli investimenti sul mercato.

    Imparare a investire: Conclusioni

    A differenza di quello che comunemente si pensa, imparare a investire non è difficile ed è possibile oggi anche per i principianti.

    E’ importante tener conto che gli investimenti non sono un gioco, ci vuole comunque impegno e tempo per raggiungere il successo.

    In questa guida abbiamo suggerito quelle che sono le migliori piattaforme per iniziare a investire e i migliori libri da studiare.

    E’ facile investire a Investire?

    Sì, ci sono piattaforme facili da usare e libri gratuiti che si possono studiare.

    Che cosa significa investire?

    Significa utilizzare soldi (pochi) per guadagnare altri soldi (molti) sfruttando le variazioni dei prezzi dei titoli quotati sui mercati.

    Perché investire da soli?

    Perché consulenti e promotori finanziari sono più che altro venditori che piazzano il prodotto che più conviene a loro che di solito è anche quello meno conveniente per l’investitore.

    Qual è il miglior libro per investire?

    Il libro gratuito di Investous che è facile da leggere e molto orientato alla pratica.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.