Ultimate magazine theme for WordPress.

Trading commodities, guida completa per principianti

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Fare trading di Commodities (o di materie prime in italiano) è adatto anche ai principianti? Come si fa?

In effetti, il trading di materie prime è un’attività estremamente redditizia, è normale che molti principianti si pongono il problema di come iniziare senza commettere errori e senza rischi.

Ebbene, anche i principianti ci possono riuscire, partendo da zero. Spesso si pensa che a fare trading di Commodities siano solo i grandi speculatori, con capitali immensi.

Tutto falso: si può iniziare a fare trading di Commodities con un capitale molto piccolo (250 euro di solito sono più che sufficienti).

In questa guida spieghiamo nel dettaglio che cos’è il trading di Commodities, come si può iniziare senza errori e quali sono le piattaforme consigliate per i principianti.

Parleremo, ad esempio, di eToro. Come mai citiamo subito eToro? E’ vero, ci sono varie piattaforme di trading affidabili che consentono di fare trading con le commodities, ma eToro è decisamente la più semplice da utilizzare.

Addirittura, eToro consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader del mondo.

In questo modo un principiante può ottenere, fin dal primo giorno, gli stessi risultati dei migliori trader del mondo. E se vuole, può anche approfittare per imparare il trading osservando in diretta quello che fanno i più grandi esperti.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Commodity trading significato

Che cosa si intende per commodity (al plurale, in inglese, commodities)? La parola commodity può essere tradotta in italiano con materia prima. Possiamo considerare come commodities le materie prime non deperibili, facilmente trasportabili, che possono essere scambiate con prezzi standard.

Insomma, sono beni che possono essere scambiati facilmente senza necessità di verificare concretamente la merce (a patto che rispettino standard di qualità prefissati).

Esempio di commodities sono il petrolio, i metalli, alcune materie prime agricole: una tonnellata di ferro, in fondo, è sempre una tonnellata di ferro e il suo prezzo è facilmente determinabile.

Non possono essere considerati commodities, invece, i diamanti. Ciascun diamante ha un prezzo diverso che può essere stabilito solo osservandolo direttamente (anche se effettivamente esiste il famoso listino Rapaport che funge in qualche modo da riferimento).

Ora che abbiamo capito che cosa sono le commodities, approfondiamo il discorso del trading. Che cosa significa fare trading di commodities?

Questa guida è destinata ai trader retailer che guadagnano facendo operazioni sui mercati finanziari: fare trading sulle commodities significa fare trading su contratti finanziari che hanno come sottostante le commodities stesse.

Insomma, non non si compra un barile di petrolio: si compra un contratto (chiamato CFD) che ha lo stesso prezzo di un barile di petrolio.

Grazie ai CFD è possibile fare due operazioni: comprare o vendere allo scoperto. Se si compra, si ottiene un profitto quando il valore della commodity sale. Se si vende, si ottiene un profitto quando il valore scende.

CFD è sigla di Contratti per Differenza perché il profitto di ciascuna operazione è determinato dalla differenza di prezzo tra il momento in cui si apre l’operazione e il momento in cui si chiude (non importa se la differenza è positiva o negativa). Il profitto di un’operazione con i CFD può essere ulteriormente moltiplicato applicando la leva finanziaria.

Piattaforme trading commodities

L’uso dei contratti CFD è piuttosto semplice ed intuitivo e ci sono molte piattaforme di trading che li offrono. Abbiamo selezionato alcune delle migliori piattaforme per il trading di Commodities, scegliendo in particolare quelle più semplici da utilizzare, quindi adatte anche ai principianti.

Ovviamente, le piattaforme selezionate sono tutte estremamente sicure, affidabili e senza commissioni:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    eToro

    eToro è considerata la piattaforma preferita da coloro che cominciano a fare trading online. E’ una piattaforma semplicissima da utilizzare e che consente, addirittura, di copiare automaticamente i migliori trader del mondo.

    Come? Grazie all’innovativo sistema brevettato di Copytrading che supporta l’utente nella ricerca dei trader che nel passato hanno ottenuto i massimi profitti con il minimo rischio.

    L’utente può selezionare tra questi i trader che vuole copiare e il software si occuperà di replicare, in tempo reale, tutte le operazioni di questi esperti.

    In questo modo, l’utente ha la possibilità di ottenere da subito gli stessi profitti dei professionisti e può anche imparare da loro.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    eToro è una piattaforma di trading completa: oltre al trading di commodities offre anche la possibilità di operare su azioni, valute, criptovalute, indici.

    TRADE.com

    TRADE.com è l’altra grande opzione per i principianti che vogliono cominciare a fare trading di commodities senza errori e senza fregature.

    La piattaforma è particolarmente semplice da utilizzare (estremamente intuitiva) e tutti gli iscritti hanno a disposizione un vero esperto che li assiste al telefono.

    Attenzione: non stiamo parlando di un servizio si assistenza telefonica, parliamo di qualcosa che va ben al di là. Potremmo definirlo un servizio di coaching gratuito: l’esperto affianca il trader principiante, gli spiega tutto quello che bisogna sapere per fare trading di commodities (e di molti altri asset) e gli fornisce preziosi consigli.

    Servizi di formazione e coaching personalizzato di questo livello hanno di solito costi inaccessibili, anche 500 euro all’ora. Con TRADE.com il servizio è gratuito: puoi iscriverti gratis al servizio cliccando qui.

    I vantaggi di TRADE.com non sono ancora finiti: giusto per citarne un altro, garantisce la possibilità di operare con una piattaforma di trading demo. In pratica, è possibile fare trading con denaro virtuale in modo da accumulare preziosa esperienza e ottenere migliori risultati quando poi si inizia ad operare con denaro reale.

    Puoi iscriverti gratis su TRADE.com cliccando qui.

    Anche TRADE.com offre la possibilità di operare senza commissioni su una vasta gamma di asset finanziari: oltre alle commodities, anche criptovalute, forex, obbligazioni e mercato borsistico.

    Investous

    Investous è un vero e proprio punto di riferimento per i principianti che decidono di iniziare a fare trading di commodities e di altre tipologie di titoli finanziari.

    Questo Broker è facilissimo da usare, anche per chi non ha mai fatto trading nella sua vita. Inoltre, offre la possibilità di farsi seguire al telefono, passo a passo, da un vero esperto di trading. Sbagliare è letteralmente impossibile.

    Chi vuole imparare a fare trading come un professionista ha la possibilità di scaricare gratuitamente una delle migliori guide al trading che siano mai state scritte.

    La guida ha avuto un successo strepitoso: centinaia di migliaia di download in poco tempo. Questo successo è dovuto, prima di tutto, al fatto che la guida è completamente gratuita mentre altre sono a pagamento (e costano tanto). Poi è una guida orientata alla pratica, mentre altre guide sono tutta teoria (verrebbe da dire tutto fumo e niente arrosto).

    Infine, si tratta di una guida che anche un principiante può studiare senza problemi, perché scritta con un linguaggio accessibile e senza inutili termini tecnici.

    Puoi scaricare gratis la guida di Investous cliccando qui.

    Anche Investous garantisce al possibilità di operare con un conto demo gratuito, illimitato e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su Investous cliccando qui.

    Corso trading commodities

    Investous è così famoso e apprezzato nel mondo del trading online perché moltissimi trader hanno imparato tutto quello che sanno grazie al suo corso.

    Effettivamente il corso di Investous è veramente un vantaggio competitivo per coloro che vogliono iniziare a fare trading online visto che è:

    1. Completamente gratuito, mentre gli altri corsi hanno dei costi piuttosto elevati.
    2. Orientato alla pratica, mentre gli altri corsi sono spesso puramente teorici. Purtroppo succede spesso che il povero trader principianti che li ha acquistati (pagandoli anche parecchio), dopo aver finito il corso non sappia nemmeno da dove cominciare.
    3. Senza termini tecnici incomprensibili. Molti corsi a pagamento sembrano aver l’obiettivo di confondere lo studente piuttosto che di spiegargli come fare trading.
    4. Con possibilità di fare prove immediate, grazie al conto demo gratuito e illimitato offerto da Investous.

    La verità è che il corso di Investous è uno dei pochi che siano veramente utili. I corsi a pagamento sono spesso scritti e venduti da esperti di marketing che di trading sanno ben poco e che approfittano dei più ingenui per vendere i loro corsi.

    Proprio per questo sono corsi molto teorici: alla fine un po’ di teoria la si può copiare qua e la, la pratica se non sei un trader non puoi inventartela.

    Il bello del corso di Investous è che è gratuito (puoi scaricarlo semplicemente cliccando qui) perché Investous non deve guadagnare vendendo corsi e ha tutto l’interesse a formare al meglio i suoi clienti visto che guadagna dagli spread delle operazioni e quindi ha bisogno che i trader abbiano successo per guadagnare.

    Cosa_sono_le_Commodities

    Come iniziare a fare trading di commodities

    Cosa deve fare un principianti che vuole iniziare a fare trading di commodities? Per prima cosa, liberarsi dall’idea che sia qualcosa di complicato o adatto solo ai professionisti.

    Con gli strumenti che abbiamo a disposizione oggi, infatti, il trading è accessibile a tutti: le piattaforme sono semplici da utilizzare, ci sono corsi gratuiti ed è possibile addirittura copiare automaticamente i migliori trader con eToro.

    Il punto fondamentale è scegliere una buona piattaforma di trading, utilizzarla in modalità demo per un certo periodo, e solo alla fine iniziare a operare con denaro reale. Quanti soldi servono per cominciare a fare trading di commodities? Tutte le piattaforme che abbiamo presentato nell’articolo consentono di cominciare con somme veramente molto piccole, di solito 250 euro sono più che sufficienti.

    E’ importante anche dedicare un po’ di tempo allo studio e all’approfondimento. Il corso di Investous è molto buono ed è completamente gratuito.

    Spread Trading commodities

    Quando facciamo riferimento al trading sulle materie prime non possiamo non considerare il cosiddetto “spread trading“.

    Di cosa si tratta? Questa metodologia operativa consiste nell’investire su due Asset correlati, aprendo due posizione opposte. In questo modo la nostra posizione netta sarà tendenzialmente “neutrale“, tuttavia con il giusto Timing di entrata il nostro profitto sarà sempre garantito nonostante le oscillazioni del mercato.

    Ecco un esempio concreto: apriamo un CFD Long sul petrolio Brent ed un CFD Short sul petrolio WTI. In questo modo, con il giusto -spread- tra i due Asset, il nostro profitto rimarrà costante. Il prezzo potrà salire o scendere, a noi interesserà relativamente poiché abbiamo un CFD per ogni direzione di mercato.

    Questa tecnica richiede molta pratica, per questo consigliamo di iniziare da un conto Demo, tuttavia una volta capito il meccanismo sarà molto più semplice investire in materie prime. Non a caso questa metodologia è chiamata anche ” Relax Trading” proprio perché necessita di poco tempo per avviarla.

    Quali sono i vantaggi dello Spread Trading? Eccone alcuni:

    • Facilità di utilizzo: basta individuare le commodoties correlate e le operazioni si aprono in pochi minuti
    • Hedging: Aprendo CFD di direzionalità opposta andremo a proteggere il nostro investimento
    • Stagionalità: in questo contesto sarà possibile muoversi individuando di volta in volta le materie prime migliori per operare in un periodo specifico

    Curioso di iniziare ad operare con lo spread Trading? Ecco un conto Demo gratuito per investire:

    Apri qui un Account gratis su eToro per operare con lo Spread Trading

    Trading Commodities: Gli Asset più negoziati

    Quali sono le materie prime più negoziate sui mercati? Considerata la vastissima offerta, è opportuno identificare le più famose poiché sono anche quelle che presentano gli spread più bassi nelle varie piattaforma di Trading.

    Ecco una rassegna completa.

    Petrolio

    Considerata la materia prima per eccellenza, l’oro nero è un Asset molto negoziato dai trader di tutto il mondo soprattutto per via della sua stagionalità. Rappresenta quindi un ottimo modo per diversificare il portafoglio.

    Inoltre, il petrolio si caratterizza per dei Trend molto ampi e marcati. Aprire operazioni a medio termine potrebbe garantire profitti eccellenti. Basti pensare che in tempi recenti, a causa del Coronavirus, il prezzo del greggio è sceso da $60 a $20. Una caduta libera che ha fatto la fortuna di tutti quegli operatori che sono entrati a mercato con un CFD Short.

    Spesso al centro di lotte di potere tra l’Opec e gli altri Stati produttori (Russia ed Usa su tutti), il petrolio continua ad essere un bene primario per l’economia globale.

    Leggi anche: Trading Petrolio.

    Oro

    Il metallo giallo è definito il bene rifugio per eccellenza. Cosa si nasconde dietro questa etichetta? Bene, storicamente l’oro è un valore prezioso ed anche nel post-bretton wood ha continuato ad avere un ruolo centrale nell’economia degli Stati.

    Questo sua valore intrinseco permette all’oro di essere considerato un bene da acquistare in tempi di crisi o di incertezza globale (proprio come ai tempi del Coronavirus) per difendere il portafoglio di investimenti. Non a caso, in tempi difficili per l’economia globale il valore dell’oro tende a salire.

    In sostanza, si può investire in oro per diversificare il portafoglio (come anche in argento) oppure, con un fine maggiormente speculativo, per ottenere profitti a seguito dell’oscillazione del suo prezzo in tempi di crisi globale. Non a caso, dopo il 2008, il valore del metallo giallo ha superato quota $1.000 l’oncia.

    Gas Naturale

    Altra commodity molto stagionale, durante l’inverno tende a vedere la quotazione in netto rialzo. Uno dei maggiori produttori di questo combustibile fossile è la Russia. Ne consegue che in inverno molti paesi Europei importano questa materia prima proprio dalla Russia, per soddisfare il bisogno di riscaldamento nei mesi più freddi.

    A differenza del petrolio, il Gas naturale è “pulito” quindi sono sempre di più i governi che puntano su questa risorsa per diversificare la dipendenza da petrolio.

    Gli investitori più navigati amano tradare questo Asset proprio per via della sua ciclicità che lo rende “prevedibile“, con conseguente facilità nel lanciare operazioni di Trading ben riuscite.

    Conclusioni

    Le commodities (o materie prime) sono un asset finanziario molto redditizio e adatto anche ai principianti. In questa guida, abbiamo spiegato quali sono le piattaforme che conviene davvero utilizzare per fare trading di commodities e abbiamo anche illustrato il percorso ideale che porta al successo.

    Che cosa sono le commodities?

    Sono materie prime dal prezzo standardizzabile, non deperibili, trasportabili.

    Come si fa trading di commodities?

    Di solito, la soluzione migliore è utilizzare i CFD (contratti per differenza). Il prezzo del CFD su una commodity è uguale sempre a quello della commodity stessa. Possono essere utilizzati per comprare o vendere allo scoperto (per guadagnare se il prezzo scende).

    Quanti soldi servono per iniziare il trading di commodities?

    Se si ha l’intelligenza di scegliere le migliori piattaforme, si può operare con un capitale di appena 250 euro (alle volte anche inferiore).

    Che cosa deve fare un principiante che vuole iniziare a fare trading di commodities?

    Studiare (ci sono ottimi corsi gratis come quello di Investous), provare il trading in modalità demo e infine cominciare a operare con denaro reale.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.