Piccoli Investimenti: I Migliori per iniziare nel 2024

Se siete alla ricerca di piccoli investimenti significa che non avete a disposizione dei grandi patrimoni e che vorreste ugualmente far fruttare il vostro gruzzolo.

Le possibilità di investimento sono molteplici e nel corso della guida andremo ad analizzare alcune opzioni per piccoli investimenti suddivisi in tre categorie: “sicuri”, “redditizi” e “per giovani” in modo che ciascuno possa trovare le opzioni più adatte per se.

❓ Quali sono: Azioni, ETF, Materie prime, Criptovalute, Etc
👨‍🏫 Come farli: Acquisto diretto – Trading CFD
📍 Dove farli: eToro
💶 Capitale per iniziare: 50 €

SUGGERIMENTO INIZIALE:

Per iniziare a fare piccoli investimenti è fondamentale scegliere una piattaforma come eToro, che da accesso a diversi mercati dallo stesso conto con un basso deposito minimo ed elevati standard di sicurezza.

Il broker è la possibilità di accedere a un’ampia gamma di attività per diversificare il rischio. Inoltre, con il copy trading è anche possibile copiare le operazioni e le strategie dei migliori investitori presenti sulla piattaforma, sfruttando la loro esperienza.

Clicca qui per registrarti sulla piattaforma di eToro

Piccoli investimenti sicuri

Per Piccoli Investimenti Sicuri si intendono tutte quelle opzioni che richiedono un investimento iniziale minimo di €50 o inferiore, ma che offrono un rendimento moderato con un basso rischio

Titoli di Stato

I Titoli di Stato sono strumenti finanziari emessi dal governo per finanziare le proprie attività. Sono considerati generalmente sicuri perché il governo ha un basso rischio di default.

Puoi acquistarli attraverso aste o intermediari finanziari e generano rendimenti attraverso il pagamento di interessi nel tempo.

Si possono acquistare titoli di Stato con somme relativamente basse, spesso a partire da alcune centinaia di euro o dollari.

Conti di Risparmio Online

I Conti di Risparmio online sono offerti da banche su internet. Offrono un rendimento in termini di interessi, anche se di solito inferiori rispetto ad altri investimenti, ma con un rischio molto basso.

Si stratta quindi di un investimento in liquidità poiché è possibile ritirare l’importo in qualsiasi momento, spesso senza penali.

Molti conti di risparmio online non richiedono importi minimi di apertura, quindi puoi iniziare anche con poche decine di euro o dollari.

CD (Certificate of Deposit)

I CD o Certificati di Deposito sono simili a conti di risparmio, ma con una durata fissa e un tasso di interesse predeterminato.

Sono considerati sicuri poiché il tuo capitale è protetto, ma potresti dover rinunciare alla possibilità di liquidi per il periodo di blocco.

I CD potrebbero richiedere un importo minimo, solitamente dai 500 ai 1.000 euro o dollari e possono essere acquistati da banche o cooperative di credito.

Fondi del Mercato Monetario

I Fondi del Mercato Monetario investono in strumenti finanziari a breve termine, come titoli di debito a scadenza breve. Sono considerati sicuri e tendono a mantenere la stabilità del capitale.

Alcuni fondi richiedono importi minimi di investimento, spesso nell’ordine delle centinaia di euro e possono essere acquistati attraverso conti di intermediazione o banche.

Sono investimenti a basso rischio e offrono un rendimento più elevato rispetto ai conti di risparmio, il che può renderli un’opzione interessante per chi vuole far crescere il proprio denaro nel tempo.

Piccoli investimenti redditizi

Per Piccoli Investimenti Redditizi si intende investimenti che hanno il potenziale di generare rendimenti interessanti pur non richiedendo un’impegno monetario iniziale elevato.

Azioni Frazionate

Le Azioni Frazionate consentono di investire anche con piccole somme di denaro in azioni di aziende. L’interesse risiede nell’eventuale apprezzamento delle azioni nel tempo.

In questa modalità puoi iniziare ad investire in azioni con importi molto bassi, persino pochi euro e  costruire lentamente un portafoglio, diversificando i propri investimenti senza spendere una fortuna.

Per iniziare è sufficiente aprire un conto presso un broker online, depositare denaro sul conto e iniziare a fare trading. Le migliori piattaforme in genere richiedono un deposito iniziale che va dalle €50 alle €200.

ETF (Fondi Negoziali in Borsa)

Gli ETF rappresentano paniere di attività sottostanti e possono offrire esposizione a diversi mercati. Alcuni ETF possono mirare a fornire rendimenti più elevati attraverso strategie specifiche.

Il costo per investire in ETF può variare in base al prodotto selezionato, tuttavia di solito è possibile investire anche in una frazione di un ETF con poche decine di euro.

È importante informarsi sulle attività sottostanti degli ETF di interesse per capirne rischi e benefici. Inoltre, è essenziale diversificare gli investimenti tra diverse classi di attività e mercati, per ridurre il rischio complessivo.

Dividendi

Investire in Azioni che pagano Dividendi regolari significa ricevere una parte dei profitti dell’azienda come reddito passivo.

L’importo richiesto dipende dalle azioni da dividendo su cui si decide di investire, ma alcune aziende che che erogano dividendi ai propri azionisti consentono di iniziare anche con poche decine di euro.

Infine, è importante tenere traccia della data di stacco delle cedole e reinvestire i dividendi ricevuti per massimizzare il rendimento del proprio investimento nel tempo, sfruttando i benefici dell’interesse composto.

Investire in REIT

I REIT (Real Estate Investment Trust) investono in immobili, consentendo agli investitori di partecipare ai redditi da affitto e ai potenziali apprezzamenti immobiliari.

Molti REIT richiedono investimenti iniziali spesso nell’ordine delle centinaia o migliaia di euro, ma sono l’alternativa più economica per chi vuole cogliere l’opportunità di diversificare i propri investimenti nel settore immobiliare.

Prima di investire in Immobili attraverso i REIT, è bene documentarsi sui risultati e sui bilanci della società per comprendere meglio le sue operazioni. Inoltre, è importante sapere quanto dovrete pagare di tasse su qualsiasi reddito generato dagli investimenti in REIT

Piccoli Investimenti per Giovani

Iniziare ad investire fin da giovani offre il vantaggio del tempo dalla propria parte. Investimenti modesti effettuati regolarmente nel lungo periodo possono generare notevoli benefici futuri, anche partendo da importi limitati o da accantonamenti modesti e regolari.

Investimenti in Criptovalute

Le criptovalute sono asset digitali, spesso volatili ma con elevato potenziale di crescita. Richiedono una ricerca approfondita e possono essere adatte a investitori disposti a correre rischi.

Gli investimenti in criptovalute sono più orientati al breve termine e potrebbero non offrire lo stesso potenziale di crescita a lungo termine rispetto ad altri asset. Pertanto, è fondamentale diversificare il portafoglio, tenendo sempre presente questa variabilità.

È possibile iniziare a investire in criptovalute anche con poche decine di euro. Tuttavia, è importante tenere presente che la scelta della piattaforma e i relativi costi delle transazioni possono influire sulla redditività di tali investimenti.

Piattaforme di Micro-Investing

Le App o Piattaforme di Micro-Investing permettono di risparmiare ed investire piccole somme automaticamente ad ogni acquisto.

Offrono un buon modo per iniziare o imparare a risparmiare. Tuttavia, dispongono di un numero di asset piuttosto limitato e spesso richiedono commissioni di transazione e di trading più elevate rispetto ai migliori broker online.

Queste piattaforme di solito consentono di iniziare con importi minimi, talvolta anche inferiori ad 1 euro e possono darvi l’opportunità di diversificare i vostri investimenti con diverse classi di attività, come azioni, ETF, fondi comuni, criptovalute e altro ancora.

Crowdfunding

Il Crowdfunding permette di investire piccole somme in progetti o aziende in cambio di equity o altre forme di ritorno finanziario. Può essere rischioso, ma può offrire opportunità di partecipare a progetti  interessanti.

Con questi investimenti alternativi l’importo richiesto può variare notevolmente a seconda del progetto o dell’azienda, ma alcune piattaforme consentono investimenti minimi relativamente bassi e già a partire da 1 euro.

Tuttavia, ogni progetto o società comporta i propri rischi e prima di investire è necessario fare le dovute verifiche. Assicuratevi di aver compreso il modello di business, fate ricerche su eventuali problemi legali o finanziari e leggete tutti i termini e le condizioni della piattaforma prima di impegnarvi in un investimento.

PAC a lungo termine

Un PAC (Piano di Accumulo Capitale) è un piano che prevede investimenti periodici in fondi o strumenti finanziari. Il vantaggio principale di questo strumento è che consente di effettuare investimenti regolari riducendo al minimo gli effetti della volatilità del mercato.

Puoi iniziare un PAC con importi relativamente piccoli, spesso anche da poche decine di euro al mese e senza la necessità di un versamento iniziale. I contributi vengono investiti in un portafoglio di titoli selezionati dall’assicurato.

Inoltre, con questo approccio è possibile beneficiare dell’effetto della capitalizzazione composta, ovvero quando i guadagni vengono reinvestiti e generano ulteriori guadagni oltre al capitale iniziale.
piccoli investimenti

Conclusioni

In questa guida dedicata ai Piccoli Investimenti, vi abbiamo fornito 12 soluzioni economicamente accessibili per aiutarvi a scegliere dove investire, anche se non disponete di grandi risorse finanziarie.

Per massimizzare un budget limitato, la scelta di una piattaforma affidabile e sicura è fondamentale. Questo consentirà di investire in diversi mercati e diversificare il proprio portafoglio, riducendo così i rischi e massimizzando i rendimenti.

Ecco i passaggi da seguire per iniziare al meglio: 

  1. Accedi e Registrati su eToro
  2. Esplora gli asset e i mercati disponibili sulla piattaforma
  3. Costruisci il tuo portafoglio o usa il Copy Trading
  4. Testa la tua strategia su Demo
  5. Finanzia il conto con almeno €50 ed inizia ad investire

⬇️ CLICCA SULLA SEGUENTE TABELLA PER REGISTRARTI ⬇️

Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    Leggi anche:

    FAQ

    Qual è il modo migliore per investire una piccola somma di denaro?

    Il modo migliore per massimizzare i piccoli investimenti è quello di diversificare il proprio portafoglio. Investire in diversi mercati e classi di attività può aiutare a ridurre il rischio e a massimizzare i rendimenti.

    Quali sono i piccoli investimenti per giovani?

    I giovani possono investire in una varietà di mercati come azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, ETF, immobili e altro ancora. È importante comprendere i rischi associati a ciascuno di essi e l’orizzonte temporale a cui si è interessati.

    Quali sono i piccoli investimenti a breve termine?

    Si tratta di investimenti che possono dare rendimenti in un breve periodo di tempo, come il day trading di azioni o criptovalute, il trading forex, le obbligazioni a breve termine e altri investimenti simili.

    Quali sono i piccoli investimenti più redditizi?

    Dipende dal mercato in cui si opera e dal rischio che si è disposti a correre, ma alcuni dei piccoli investimenti più popolari includono azioni, ETF, criptovalute e materie prime. È importante fare ricerche prima di investire in qualsiasi attività.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 1 Media: 5]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.