Indice Bovespa: Cos’è e Come Investire

Presentiamo oggi un approfondimento mirato su come e dove investire sull’indice Bovespa, ossia l’indice più grande della Borsa brasiliana. Con sede a San Paolo, l’indice Bovespa (chiamato molto spesso con il simbolo B3) è uno dei più analizzati da esperti ed analisti del settore.

La sua composizione integra titoli azionari prestigiosi, molto spesso ad elevata capitalizzazione. Rappresenta quindi una ghiotta opportunità di investimento, a patto di saper piazzare la giusta strategia di negoziazione, dopo aver analizzato l’asset.

🏷️IndiceBovespa
➡️Borsa di riferimentoSan Paolo (Brasile)
🎯TickerIBOV
🥇Broker per investireeToro

🔽 CONSIGLIO INIZIALE 🔽

Se vuoi investire sull’indice Bovespa (B3), la soluzione più pratica ed affidabile, è quella di utilizzare una delle migliori piattaforme di investimento, ossia eToro. Con una semplice registrazione, che richiede meno di 5 minuti, puoi caricare un piccolo deposito (da appena 50 euro) e negoziare sull’indice in autonomia.

Se non hai esperienza, puoi invece optare per il Copy Trading, ossia un sistema che ti permette di ottenere le stesse operazioni di altri trader, in modo speculare ed in tempo reale, dopo averli selezionati. Non perdere inoltre l’opportunità di testare il broker su un ottimo conto demo illimitato, accessibile cliccando qui in basso.

Clicca qui per investire sul Bovespa su eToro

eToro è una piattaforma di investimento multi-asset. Il valore dei tuoi investimenti può salire o scendere. Il tuo capitale è a rischio.

Cos’è il Bovespa?

Il Bovespa è un famoso indice brasiliano azionario, ossia che integra al suo interno i titoli azionari delle più grandi società quotate sulla Borsa del Brasile (San Paolo). È uno degli indici più storici al mondo, perché creato nel 1968 ed è costantemente riequilibrato.

Al suo interno è possibile trovare circa 100 titoli azionari, di reali società quotate. Il numero delle azioni presenti nel paniere dell’indice può tuttavia variare sulla base di diversi fattori, che generano il delisting (ossia la fuoriuscita), o il listing (ossia l’ingresso) di un’asset.

Dal punto di vista etimologico, il Bovespa è l’acronimo di “Bolsa de Valores do Estado de São Paulo”. Al pari di altri indici di Borsa, anche il Bovespa tiene traccia della salute economica del Brasile ed è influenzato da fattori che possono essere negativi, o positivi.

Nel corso degli anni ha subito diversi cambiamenti, che hanno portato anche alla modifica di denominazione, storicamente “IBOVESPA”, fino al 2008. Nel 2019, la Borsa si è successivamente fusa con Cetip, diventando ciò che attualmente è noto come B3.

Come funziona il Bovespa?

L’indice Bovespa ha un funzionamento molto semplice ed in realtà pressoché identico a quello di molti altri indici di Borsa mondiali. Si compone di un paniere teorico di azioni, la cui valenza pesa per l’80% del volume scambiato negli ultimi 12 mesi (al momento del calcolo).

Gli stessi titoli, devono inoltre esser stati scambiati almeno nell’80% dei giorni di negoziazione, secondo quanto stabilito dalle regole strutturali. L’indice è rivisitato ogni 3 mesi ed ogni trimestre si procede al ricalcolo del peso di ogni azione, valutando nuovi ingressi, o meno.

Quali sono i criteri di inclusione nell’indice? A seguire i più importanti:

  • oltre l’80% delle azioni deve essere negoziato in Borsa;
  • la quota che fa riferimento alla negoziazioni dello stock di azioni, deve essere maggiore dello 0,1% del flusso azionario complessivo all’interno della Borsa.

Il Bovespa integra ovviamente le azioni a maggior market cap, ossia quelle con capitalizzazione più alta. I settori non rappresentano invece criterio di scelta, visto che è possibile constatare la presenza di azioni molto diversificate tra di loro, che operano in diversi mercati.

Come investire sul Bovespa?

Se hai deciso di puntare e di investire sul Bovespa, puoi utilizzare una delle migliori piattaforme online, come ad esempio eToro. A seguire, vediamo subito i passaggi richiesti per negoziare in autonomia sull’indice brasiliano:

  1. Seleziona una piattaforma che integra il Bovespa all’interno del proprio database – puoi quindi procedere con la registrazione, caricando i tuoi nominativi, l’indirizzo di posta elettronica ed una password ben strutturata;
  2. Carica un deposito iniziale – puoi a questo punto procedere con l’aggiunta di fondi (ricorda che broker come eToro ti permettono di iniziare con depositi molto più bassi rispetto alla concorrenza, da appena 50€);
  3. Seleziona l’indice Bovespa – utilizzando la barra di ricerca puoi inserire il codice identificativo dell’indice, oppure il suo nome ed accedere alla pagina specifica;
  4. Apri la tua posizione – puoi infine, sfruttando i contratti per differenza (CFD), aprire una posizione di acquisto (se pensi che l’indice salga di valore nel tempo), oppure una posizione di vendita (se pensi che l’indice scenda di valore).

Clicca qui per investire sul Bovespa con eToro

eToro è una piattaforma di investimento multi-asset. Il valore dei tuoi investimenti può salire o scendere. Il tuo capitale è a rischio.

Dove investire sul Bovespa?

Uno degli errori più commessi dagli investitori alle prime armi è quello di selezionare piattaforme non qualificate per investire. Per negoziare sull’indice Bovespa è invece opportuno valutare (anche comodamente in autonomia) alcuni punti:

  • presenza di reali licenze, che mettono in evidenza la professionalità del broker, nonché il rispetto delle direttive locali;
  • gestione facilitata;
  • basse commissioni, o spread esigui;
  • presenza del conto demo, che ti permette di testare strategie sul tuo asset di interesse, nonché di provare tutte le funzionalità del broker, senza correre rischi sul capitale reale;
  • assistenza dedicata.

Sulla base di questi punti, ecco i migliori broker per investire sull’indice Bovespa:

Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Metatrader 5
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    eToro

    eToro è una delle piattaforme più utilizzate per investire sugli indici di Borsa, come ad esempio l’indice Bovespa. Con una registrazione molto rapida puoi subito accedere al listino di indici e selezionare quello di tuo interesse.

    Il deposito minimo richiesto per iniziare è di soli 50 euro, ossia un deposito di gran lunga più basso rispetto alla concorrenza, che puoi sempre incrementare di volta in volta, in base alle tue esigenze e necessità operative.

    Qualora non avessi nessuna conoscenza, o capacità di analizzare l’indice Bovespa, puoi invece optare sul Copy Trading. È un sistema molto utilizzato, soprattutto da chi ha poche capacità di interpretare il mercato e che si basa sull’esperienza e sulle abilità di altri trader reali.

    Il funzionamento è molto semplice ed intuitivo, ecco i passaggi:

    1. apri un account su eToro utilizzando il link in basso;
    2. seleziona i trader reali dopo averli valutati;
    3. stabilisci quanto investire;
    4. ottieni le stesse operazioni dei trader scelti, così da investire rapidamente ed imparare guardando i Popular Investor agire in modo pratico sull’indice.

    Clicca qui per registrarti su eToro

    XTB

    Anche XTB è ormai da anni un concreto e reale punto di riferimento per migliaia di trader. Ti permette di creare un account in meno di 4 minuti, caricare un piccolo deposito iniziale e di investire sull’indice Bovespa in modo autonomo.

    Specializzato in contratti per differenza, ti offre la possibilità di aprire sia posizioni di acquisto sull’indice (se pensi che lo stesso aumenterà nel corso del tempo), sia posizioni di vendita (se pensi che il valore scenderà con il passare del tempo).

    Non esistono inoltre commissioni fisse sugli eseguiti, bensì solamente piccolissimi spread. Non perdere altresì la possibilità di accedere ad uno dei corsi formativi più interessanti del momento, ottimo per ottenere informazioni preziose anche sui principali indici di Borsa.

    Se vuoi testare nuove strategie sull’indice Bovespa, senza correre rischi reali sul tuo capitale, dopo la registrazione hai diritto ad un ottimo conto di prova gratuito. È indispensabile per investire con fondi virtuali e per prendere dimestichezza con la piattaforma.

    Clicca qui per registrati su XTB

    Indice Bovespa: composizione

    Compreso come e dove investire, è ora opportuno (sulla base degli ultimi aggiustamenti ed aggiornamenti) esporre la composizione parziale dell’indice Bovespa. Ricorda in ogni caso che l’elenco può subire modifiche con cadenza trimestrale (ossia il periodo di ogni rivalutazione).

    SOCIETA’ TICKER
    ALIANSCSONAE ALSO3
    ALPARGATAS ALPA4
    AMBEV S/A ABEV3
    AREZZO CO ARZZ3
    ASSAI ASAI3
    AZUL AZUL4
    B3 B3SA3
    BBSEGURIDADE BBSE3
    BRADESCO BBDC3
    BRADESCO BBDC4
    BRADESPAR BRAP4
    BRASIL BBAS3
    BRASKEM BRKM5
    BRF SA BRFS3
    BTGP BANCO BPAC11
    CARREFOUR BR CRFB3
    CCR SA CCRO3
    CEMIG CMIG4
    CIELO CIEL3
    COGNA ON COGN3
    COPEL CPLE6
    COSAN CSAN3
    CPFL ENERGIA CPFE3
    CSNMINERACAO CMIN3
    CVC BRASIL CVCB3
    CYRELA REALT CYRE3
    DEXCO DXCO3
    ELETROBRAS ELET3
    ELETROBRAS ELET6
    EMBRAER EMBR3
    ENERGIAS BR ENBR3
    ENERGISA ENGI11
    ENEVA ENEV3
    ENGIE BRASIL EGIE3
    EQUATORIAL EQTL3
    EZTEC EZTC3
    FLEURY FLRY3
    GERDAU GGBR4
    GERDAU MET GOAU4
    GOL GOLL4
    GRUPO NATURA NTCO3
    GRUPO SOMA SOMA3
    HAPVIDA HAPV3
    HYPERA HYPE3
    IGUATEMI S.A IGTI11
    IRBBRASIL RE IRBR3
    ITAUSA ITSA4
    ITAUUNIBANCO ITUB4
    JBS JBSS3
    KLABIN S/A KLBN11
    LOCALIZA RENT3
    LOCAWEB LWSA3
    LOJAS RENNER LREN3
    MAGAZ LUIZA MGLU3
    MARFRIG MRFG3
    MELIUZ CASH3
    MINERVA BEEF3
    MRV MRVE3
    MULTIPLAN MULT3

    Migliori azioni del Bovespa (B3)

    Al di là della composizione, è bene chiedersi quali siano i titoli azionari con maggior peso e che maggiormente influenzano l’andamento dell’indice. Si tratta di azioni legate a società solide, con performance considerevoli e con ottimi piani industriali per l’avvenire.

    Ecco le potenziali migliori 10 azioni del Bovespa (B3):

    • Itausa (ITSA4) – si tratta di un istituto finanziario con milioni di sottoscrittori;
    • Petrobras (PBR) – è tra le società petrolifere più grandi al mondo e con fatturati da record;
    • Vale (VALE3) – è una società altamente specializzata nell’estrazione e lavorazione del ferro;
    • Ambev SA (ABEV3) – è una delle aziende con maggior quota di mercato nel settore beverage;
    • Banco Bradesco SA (BBDC4) – si tratta di uno dei più imponenti istituti finanziari del Brasile;
    • BR Malls Participacoes SA (BRML3) – opera sul mercato dei grandi centri commerciali;
    • JBS SA (JBSS3) – conosciuta in tutto il mondo, ha un modello di business orientato sul settore alimentare, ossia della carne;
    • BRF SA (BRFS3) – è una società di trasformazione e distribuzione di prodotti alimentari ed opera attivamente in tutti i continenti;
    • Bradesco Seguros Grupo (BRSR6) – è una società che opera attivamente sul settore delle assicurazioni, con un business model molto ampio;
    • Cyrela Brazil Realty SA (CYRE3) – è una società che gestisce contratti immobiliari ed ha una delle quote di mercato più alte in tutto il territorio brasiliano.

    Indice Bovespa: andamento storico

    Soffermandoci sull’andamento storico del Bovespa, è possibile constatare come nel corso degli anni l’indice abbia subito diversi scostamenti, mostrando una certa volatilità. A seguire le fasi più significative del valore dell’indice brasiliano:

    • impostando un grafico a 5 giorni, si nota come il valore del Bovespa fosse pari a circa 75.000 punti nella giornata del 6 luglio del 2018;
    • da luglio del 2018 il trend dell’indice è stato mediamente al rialzo, con il raggiungimento dapprima dei 100.000 punti, ad agosto del 2019 e successivamente dei 117.706 punti, nella giornata del 3 gennaio del 2020;
    • in concomitanza con la crisi pandemica (Covid 19), anche il Bovespa ha subito una brusca correzione su quote più basse, arrivando a toccare i 66.954 punti su base totalitaria;
    • con la ripresa dei mercati azionari e buoni risultati da parte delle società del Brasile, la situazione è lentamente tornata alla normalità, con un indice Bovespa attorno ai 109.176 punti (a metà febbraio del 2023) ed oltre i 119.000 punti all’inizio di luglio 2023.

    Dalle fasi esposte è possibile proporre alcune considerazioni interessanti. Al momento di questa stesura, negli ultimi 5 anni, il guadagno dell’indice è stato del 59,75%. Buoni risultati si registrano anche su base annua (dal 1 gennaio), con un aumento attorno al +11,94%.

    Indice Bovespa: previsioni

    La crescita economica prevista dagli esperti per il Brasile mette in evidenza speranze ed ottimismo sui target price e sulle quote che l’indice potrebbe raggiungere nel corso dei prossimi mesi (o anni).

    La componente del rischio deve in ogni caso essere considerata, così come i fattori di influenza (positivi e negativi), che potrebbero modulare il prezzo dell’indice al rialzo, o al ribasso. Diventa fondamentale porre lo sguardo su alcuni aspetti nell’ottica del breve, medio e lungo periodo:

    • Andamento generale dell’economia del Brasile, con un focus sui settori legati alle società integrate nell’indice;
    • Bilanci delle società inserite nel paniere dei titoli presenti sul Bovespa;
    • Stime delle principali società analitiche.

    In tutto ciò, considera che eventi imprevedibili, sia sotto l’aspetto economico, sia sotto quello politico e strettamente legato allo Stato, potrebbero far cambiare direzione all’indice. Puoi tenere il suo andamento sotto controllo sui grafici proposti da broker professionali come eToro.

    Altri indici di Borsa

    Prima di esporre le conclusioni, ti ricordiamo che il Bovespa non è l’unico indice azionario presente sul mercato. Per una buona diversificazione del portafoglio, è bene conoscere altri indici di Borsa, associati alle principali Borse mondiali ed Europee:

    Indice Bovespa

    Conclusioni

    Con la guida di oggi abbiamo scoperto cos’è, come funziona e come investire sull’indice di Borsa brasiliano Bovespa. Ha dimostrato di essere uno degli indici più seguiti sul mercato e con alto potenziale, a patto di piazzare la giusta strategia di investimento.

    Mai come in questo caso, risulta quindi fondamentale imparare ad esaminare in autonomia l’indice, considerando i fattori di influenza, le metriche principali e le previsioni degli esperti. Per fare ciò puoi usufruire di tutti gli strumenti messi a disposizione dalle migliori piattaforme.

    Tra le più complete per investire sul Bovespa abbiamo consigliato eToro, che ti permette di iniziare da appena 50 euro (ossia il deposito minimo). Se non hai alcuna esperienza e vuoi ugualmente negoziare sull’indice, puoi utilizzare il Copy Trading.

    Si tratta di una funzione innovativa, che ti permette di selezionare trader reali che investono sugli indici, di stabilire l’importo da investire e di ottenere le stesse strategie dei trader selezionati in modo identico e speculare.

    Clicca qui per registrarti su eToro

    FAQ

    Quali sono i criteri di inclusone dell’indice Bovespa?

    All’interno del nostro articolo abbiamo ricordato alcuni dei requisiti che i titoli devono rispettare per poter essere integrati nel Bovespa, come ad esempio lo scambio nella Borsa negli ultimi 12 mesi e che almeno l’80% delle azioni deve essere scambiato in Borsa.

    Quali sono gli orari di scambio del Bovespa?

    Al pari di ogni altro indice azionario mondiale, anche il Bovespa ha orari di contrattazione. Nello specifico, le contrattazioni sono aperte dalle 10 del mattino alle 18 della sera in Brasile (indicatore GMT-3 per il calcolo del fuso orario).

    Conviene investire sull’indice Bovespa?

    Il Bovespa è uno degli indici di Borsa più interessanti ed ampiamente analizzato dagli esperti nel 2023. Ricorda in ogni caso di tenere sempre bene a mente la componente del rischio e dell’imprevedibilità che caratterizza i mercati finanziari.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.