Ultimate magazine theme for WordPress.

Guadagnare in borsa, manuale completo per principianti

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Guadagnare in Borsa è possibile? Chi può farlo? Solo i grandi esperti milionari oppure anche i trader principianti?

Sono domande che ci vengono rivolte spesso e a cui vale la pena dare una risposta completa: dopo tutto CorsoTradingOnline.net è ormai il sito di riferimento per coloro che vogliono iniziare a giocare in Borsa e non vogliono commettere errori.

La risposta è che sì, oggi è possibile guadagnare in Borsa anche se si comincia con un piccolo capitale e con zero esperienza.

In realtà, per essere precisi questo è stato sempre possibile: basta pensare a Warren Buffett che cominciò parecchi decenni fa letteralmente con pochi centesimi e con pochi libri da studiare. Oggi è uno dei 3 uomini più ricchi del mondo (dopo aver donato varie decine di miliardi di dollari, altrimenti probabilmente sarebbe proprio il primo).

Quello che è cambiato è che oggi grazie a internet è molto più semplice investire, dal punto di vista tecnico, e ci sono molti più corsi da studiare.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio come guadagnare in Borsa, partendo da zero.

Presentiamo anche le migliori piattaforme per investire in Borsa, tra cui eToro. Per fortuna oggi abbiamo a disposizione numerose piattaforme di trading per investire in Borsa (e parleremo a fondo delle migliori più avanti). Perché abbiamo scelto di citare subito eToro?

Perché è la piattaforma più semplice da usare per i principianti e consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo. Grazie a eToro, quindi, i principianti possono ottenere da subito i risultati dei migliori investitori e possono anche imparare a investire (se vogliono) perché possono osservare in diretta quello che fanno i migliori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Come investire in Borsa

Il primo passo è quello di capire come si fa a investire in Borsa. Molto spesso i principianti ignorano alcuni concetti fondamentali e questo impedisce loro di guadagnare (o addirittura fa perdere loro dei soldi).

Come funziona la Borsa? La Borsa è un mercato regolamentato dove sono cambiate le azioni, cioè quote del capitale di aziende.

Queste azioni hanno un prezzo che può variare: il prezzo dipende da vari fattori, come ad esempio le prospettive generali dell’economia, la capacità dell’azienda di generare utile, eventuali novità positive o negative, ecc…

Molto spesso si pensa che per guadagnare in Borsa bisogna compare azioni e aspettare che il prezzo salga. E’ un’ottima tecnica, piuttosto intuitiva, ma non è l’unica.

In realtà, gli investitori esperti hanno a disposizione un’arma incredibilmente potente per guadagnare sempre, anche quando la borsa scende.

Guadagnare in Borsa quando le azioni scendono

Ma come si fa a guadagnare in Borsa quando scende? Esiste un’operazione speculativa, detta vendita allo scoperto (short selling) che consente di ottenere un profitto quando il valore di un titolo finanziario scende.

Si chiama allo scoperto perché non è necessario aver comprato prima di vendere: dal punto di vista concettuale, la vendita allo scoperto equivale a vendere ciò che non si possiede per lucrare sulla diminuzione del prezzo.

In questo contesto non ci interessa la questione teorica: ci interessa sapere che è possibile (anzi è facile) ottenere un profitto anche quando il prezzo delle azioni scende.

Tutto quello che bisogna fare per guadagnare è fare previsioni sulla Borsa corrette. Se si prevede che un’azione è destinata a salire la si compra, se si prevede che è destinata a scendere la si vende allo scoperto.

Questo concetto è fondamentale e ci da lo spunto anche per un approfondimento di tipo psicologico. Ci sono dei principianti che si innamorano dei titoli in maniera irrazionale: oggi come oggi sono titoli come Amazon o Netflix, 40 anni fa erano le Assicurazioni Generali.

Queste persone comprano azioni Netflix, Amazon (o qualunque altra) senza considerare i fondamentali e ignorando che in alcuni momenti è molto meglio guadagnare vendendo allo scoperto…

Innamorarsi di un titolo è la cosa peggiore che si possa fare, anche perché nessun titolo può crescere per sempre.

Migliori piattaforme per investire in Borsa

Purtroppo non tutte le piattaforme di trading mettono a disposizione la vendita alla scoperto. Non tutte sono gratuite (alcune applicano fastidiose commissioni di trading) e non tutte sono facili da usare per un principiante.

Per questo motivo, abbiamo selezionato le migliori piattaforme di trading per investire in Borsa, scegliendo quelle gratuite e facili da usare:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Ecco le recensioni dettagliate di queste piattaforme.

    eToro

    eToro è veramente una delle migliori piattaforme per coloro che decidono di cominciare a investire in Borsa. E’ una piattaforma molto facile da usare, anche per chi parte davvero da zero ed è completamente gratuita e senza commissioni.

    Il più grande vantaggio di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i più grandi trader del mondo.

    Come è possibile? Grazie al Copytrading (sistema brevettato) è possibile trovare facilmente i trader che hanno ottenuto i profitti più elevati con i rischi minori. L’utente può selezionare i trader che vuole copiare e il software si occuperà di replicare, in tempo reale, tutto quello che fanno sul mercato.

    L’utente non deve fare più nulla, se non monitorare i risultati che ottiene: pensa a tutto il software.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Effettivamente, eToro funziona meglio di qualunque sistema di trading algoritmico.

    ForexTB

    ForexTB è l’altra grande opzione per coloro che vogliono iniziare a investire in Borsa e proprio non vogliono commettere errori. E’ una piattaforma gratuita e senza commissioni, perfetta per i principianti visto che è molto intuitiva.

    Tra i vantaggi principali di ForexTB vi è la possibilità di farsi seguire al telefono da un vero esperto di Borsa che fornisce indicazioni e consigli.

    Chi vuole imparare, ha la possibilità di scaricare gratis uno dei migliori corsi di trading disponibili oggi in italiano.

    Il successo di questo corso è stato strepitoso: centinaia di migliaia di download, in pochi mesi.

    Come mai? Prima cosa, perché la maggior parte dei corsi che spiegano come guadagnare in Borsa sono a pagamento (e costano tanto) mentre il corso di ForexTB è gratis al 100%.

    Inoltre, questi corsi a pagamento sono spesso pieni di teoria e quindi inutili per chi vuole semplicemente capire come guadagnare in Borsa e non deve fare un esame all’università. Tra l’altro, i corsi a pagamento sono caratterizzati spesso anche da una terminologia tecnica che difficilmente un principiante può comprendere.

    Il corso di ForexTB è completamente orientato alla pratica ed è scritto in un linguaggio semplice, che tutti possono comprendere: ecco perché tanto successo.

    Clicca qui per scaricare gratis il corso di ForexTB.

    I vantaggi di ForexTB non finiscono qui. Per chi sta imparando a giocare in Borsa, c’è la possibilità di provare a usare la piattaforma in modalità demo, cioè con denaro virtuale. In questo modo si fa esperienza preziosa senza nessun rischio.

    Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

    Iq Option

    Iq Option è una piattaforma scelta da molti di coloro che iniziano a investire in Borsa. Tra i grandi vantaggi di Iq Option vi è la grande facilità d’uso e soprattutto la possibilità di cominciare a investire con un capitale di appena 10 euro.

    Le altre piattaforme richiedono, di solito, almeno 250 euro. Iq Option quindi offre veramente a tutti la possibilità di iniziare a guadagnare in Borsa, anche a coloro che non hanno proprio soldi da investire.

    Per chi vuole imparare, poi, il sito ufficiale di Iq Option contiene numerosi video che spiegano il trading nel dettaglio, partendo dai fondamenti per arrivare alle strategie più complesse e redditizie.

    Anche Iq Option mette a disposizione un conto demo gratuito, illimitato e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Guadagnare in Borsa: soldi facili?

    Fino a questo momento abbiamo spiegato, nel dettaglio, quali sono i concetti teorici e gli strumenti pratici per guadagnare in Borsa.

    Ma attenzione: non abbiamo mai scritto (e mai lo faremo) che si tratta di soldi facili. Dal punto di vista tecnico non possiamo nemmeno dire che investire in Borsa sia complicato ma, ripetiamo, non si tratta di soldi facili.

    Persino con eToro bisogna dedicare tempo e impegno per selezionare i trader professionisti da copiare e bisogna controllare giorno dopo giorno i risultati che stanno generando.

    Chiunque promette soldi facili, senza bisogno di dedicare del tempo o di impegnarsi, è un truffatore. Meglio starne alla larga.

    Leggi anche: Investimenti redditizi.

    Perdere in Borsa

    Adesso sappiamo come guadagnare in Borsa. Che cosa possiamo dire di quelli che perdono in Borsa?

    Per prima cosa, è importante sottolineare che tutti i mercati finanziari presentano dei rischi. Alcuni di questi rischi, possono essere azzerati del tutto, altri possono comunque essere controllati in modo opportuno.

    Purtroppo molti principianti ignorano questi concetti fondamentali e quindi finiscono per perdere in Borsa. Non è un caso che noi suggeriamo sempre di studiare, ci sono ottimi corsi gratuiti come questo (clicca per scaricare gratis) che potrebbero evitare molti problemi ai principianti…

    Ma quali sono questi rischi? 

    Piattaforma di trading non adeguata

    Uno dei rischi più gravi per coloro che iniziano a investire in Borsa è quello di scegliere una piattaforma di trading non adeguata. Ad esempio, una piattaforma non sicura perché non autorizzata e regolamentata e che quindi potrebbe truffare i suoi clienti.

    Oppure una piattaforma che applica commissioni. Quest’ultimo punto è fondamentale da capire per chi decide di operare con piccole somme.

    Se inizio a fare trading in Borsa con un capitale di 250 euro e pago una commissione di 7 euro ad operazione (come avviene con Fineco), il mio capitale si azzererà in circa 30 operazioni, sempre ammesso che si chiudano tutte in profitto.

    Ecco perché chi vuole fare trading con piccole somme deve scegliere solo e soltanto piattaforme che consentono di operare senza commissioni.

    I rischi del mercato

    Abbiamo detto che tutti i mercati finanziari sono rischiosi, anche la Borsa. Nessuno, nemmeno il miglior trader del mondo, è in grado di fare previsioni di Borsa che siano sempre e comunque esatte.

    Questo è un problema? Assolutamente no per chi sa come gestire e limitare il rischio. La prima tecnica da applicare è quella del money management: non è consigliabile utilizzare tutto il capitale disponibile su una sola operazione di investimento. Meglio suddividerlo in piccole quote e utilizzare ogni quota su una singola operazione.

    In questo modo, anche se una singola operazione va male, i profitti generati dalle altre compenseranno abbondantemente le perdite.

    Un altro strumento fondamentale per limitare i rischi è costituito dallo Stop Loss (peccato che molti principianti non lo conoscano proprio). Con lo Stop Loss è possibile stabilire in anticipo, operazione per operazione, qual è la massima perdita che si è disposti a subire. 

    Proprio grazie agli stop loss, opportunamente utilizzati, chi ha un minimo di esperienza riesce a controllare il rischio ed evitare di perdere in Borsa

    Metodo per guadagnare in Borsa

    Esiste un metodo per guadagnare in Borsa? L’espressione non ci piace più di tanto perché è stata usata e abusata da vari truffatori che hanno venduto il loro metodo miracoloso (che poi fa solo perdere soldi).

    Possiamo dire che la Borsa non è difficile come sembra e che tutti possono riuscire a guadagnare seguendo questi passi:

    1. Sapere, fin dall’inizio, che ci vuole impegno e tempo 
    2. Scegliere accuratamente una piattaforma di trading sicura, facile da usare, senza commissione
    3. Studiare a fondo ed esercitarsi con le demo
    4. Iniziare a operare con piccole somme (250 euro sono sufficienti di solito)
    5. Migliorare costantemente esperienza e conoscenza

    Insomma, il solito metodo del duro lavoro e dell’impegno che porta risultati nella vita. Può sembrare un cammino faticoso, ma i risultati arrivano e possono essere veramente spettacolari.

    Guadagnare in Borsa

    Conclusioni

    Diversamente da quello che si pensa di solito, guadagnare in Borsa è un’attività che tutti possono realizzare, a patto però di sapere come fare e di utilizzare gli strumenti giusti.

    In questo articolo abbiamo spiegato qual è il modo migliore per guadagnare in Borsa e quali sono le migliori piattaforme da utilizzare. In ogni caso, bisogna ricordare che la Borsa non è un modo per fare soldi facili. I soldi facili proprio non esistono!

    Che cosa significa guadagnare in Borsa?

    Significa ottenere un profitto dal movimento (aumento o diminuzione) del prezzo delle azioni.

    I principianti possono guadagnare in Borsa?

    Certo, a patto di conoscere alcuni principi fondamentali, usare piattaforme sicure e facili da usare, dedicare tempo e impegno.

    Qual è il modo migliore di studiare la Borsa?

    Il corso gratuito di ForexTB è veramente consigliato perché è facile da studiare, completo e molto orientato alla pratica.

    Quanti soldi servono per guadagnare in Borsa?

    Le migliori piattaforme richiedono di solito 250 euro ma ci sono casi (Iq Option) in cui sono sufficienti appena 10 euro.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.