Ultimate magazine theme for WordPress.

Basi del trading per imparare a investire

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Vuoi cominciare a fare trading ma devi partire dalle basi? In questa guida ti spiegheremo come imparare ad investire e quali step seguire, prima che tu possa commettere errori che ti comprometterebbero l’intera carriera da aspirante trader.

Vi sono numerosi rischi per chiunque stia cominciando a fare trading da zero. La prima regola a cui spesso non si pone attenzione riguarda la gestione del rischio. A volte la fretta di capitalizzare fin da subito la propria somma di denaro pur di ottenere un profitto è così alta, che potresti non analizzare minuziosamente ciò che occorre.

Non è un caso che il neofita cerca consigli da parte di esperti, anche se a volte lo fa girovagando in forum e blog di settore, in cui vi sono opinioni contrastanti con il rischio di ascoltare “la parte sbagliata e soprattutto soggettiva”.

Al di là di cosa ne pensano gli internauti, il consiglio che dobbiamo darti è che sta alla base del trading online, riguarda la formazione. Studia, impegnati e fallo soltanto attraverso i broker autorevoli e con licenza CONSOB e CySEC.

Il primo che ti portiamo come esempio è eToro, che ti dà la possibilità sia di imparare gratis grazie agli account demo da sfruttare con i soldi virtuali, sia di poter confrontarti con i professionisti del settore grazie alle funzioni social e copy trading.

Anzi, eToro fa veramente molto di più: ti consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader del mondo. In questo modo anche chi non ha proprio le basi del trading può ottenere gli stessi risultati dei migliori professionisti.

Clicca qui per iscriverti gratis su eToro.

Basi del trading: partiamo dalla radice

La compravendita dei mercati finanziari (in inglese nota come TOL) arriva per la prima volta in Italia durante l’anno 1999. A regolarizzare i broker e tale settore è il “Nuovo Regolamento Consob di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari”.

Grazie a quest’ultimo fu possibile contrattare in mercati quali Future, Obbligazioni, Titoli di Stato, Forex, Azioni e tanto altro ancora, sia da comprare che da vendere in modo del tutto accessibile a qualsiasi utente/investitore interessato.

All’inizio ci sono state numerose truffe di trading: il fatto che il trading online possa generare elevati guadagni ha accesso la fantasia degli italiani e i truffatori ne hanno approfittato.

Ovviamente chi usa piattaforme di trading autorizzate e regolamentate è completamente al riparo da ogni tipo di truffa, visto che le autorità competenti garantiscono la sicurezza di queste piattaforme.

Visto che la scelta della piattaforma è una delle basi del trading di successo, abbiamo selezionato le migliori piattaforme sicure che sono anche facili da usare e quindi perfette anche per i principianti:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    eToro

    Come abbiamo detto, eToro è una piattaforma perfetta persino per chi non conosce nemmeno le basi del trading. Oltre ad essere molto facile ed intuitiva, ha creato un software innovativo, il Copytrading, che consente di trovare e, soprattutto, copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo.

    Oltre al vantaggio concreto di ottenere da subito gli stessi risultati dei migliori trader del mondo, il principiante che usa eToro ha la possibilità di imparare facilmente perché può osservare in diretta quello che fanno i migliori professionisti.

    Tra l’altro eToro è anche il più grande social network degli investitori del mondo (il famoso social trading) e quindi consente anche di interagire con altri trader e imparare da loro.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    ForexTB

    ForexTB è l’altra grande opportunità per i principianti che vogliono cominciare a fare trading online senza errori e senza problemi.

    Il grande vantaggio di ForexTB è la sua grande semplicità di utilizzo. Anche chi non conosce nemmeno le basi del trading riesce facilmente a familiarizzarsi con la piattaforma e ad ottenere buoni risultati.

    Questo succede anche perché tutti gli iscritti vengono assistiti gratuitamente al telefono da un vero esperto di trading che fornisce indicazioni e consigli. Il vantaggio di farsi guidare da un vero professionista non ha prezzo (e con ForexTB è completamente gratuito).

    Chi vuole veramente imparare il trading online ha la possibilità di scaricare un corso gratuito, veramente molto apprezzato. Per dire, solo in Italia negli ultimi mesi ci sono stati centinaia di migliaia di download di questo corso.

    Come mai un successo così spettacolare?

    1. E’ un corso completo, che spiega veramente tutto quello che bisogna sapere per guadagnare con il trading online.
    2. E’ semplice da studiare, perché parte dalla basi del trading, non da nulla per scontato (spiega tutto) e non usa termini tecnici. Molti dei corsi a pagamento sono complicatissimi e i principianti non riescono a capire quasi nulla
    3. E’ un corso utile perché è pratico, quindi spiega cosa bisogna fare per guadagnare con il trading, non la teoria. Anche qui, molti dei corsi a pagamento sono puramente teorici e non spiegano assolutamente nulla di pratico.
    4. E’ completamente gratuito, mentre la maggior parte degli altri corsi sono a pagamento e costano anche tantissimo. Nel caso del corso di ForexTB basta una semplice registrazione gratuita per scaricare il corso.

    Clicca qui per scaricare gratis il corso di ForexTB.

    I vantaggi di ForexTB non sono ancora finiti. Per citarne almeno un altro, mette a disposizione di tutti gli iscritti una demo gratuita, illimitata e senza vincoli, perfetta per fare esperienza di trading senza rischi.

    Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

    Cos’è il trading online e come funziona?

    Se tu fossi in cerca del migliore corso di trading online, quello che potremmo consigliarti è di affidarti agli strumenti formativi proposti dalle piattaforme apposite, purché posseggano licenza per poter operare finanziariamente e soprattutto legalmente.

    Un broker autorevole e che ci sentiamo di suggerirti è ForexTB. I motivi sono estremamente semplici e ne abbiamo già parlato: mette a disposizione un intero ebook grazie al quale potrai imparare senza spendere un euro e attraverso la sezione dedicata poter apprendere e studiare molteplici argomenti quali:

    • Analisi tecnica (sia quella base che avanzata)
    • Analisi di mercato;
    • Gestione delle emozioni (evitare per esempio il panic selling);
    • Gestione del capitale;
    • Strategie per principianti
    • Strategie avanzate
    • Il trading a livello globale
    • Forex.

    Fatte queste premesse, cos’è il Forex online e come funziona? Con quest’ultimo termine si fa riferimento ad uno strumento finanziario che ti consente di poter accedere ai mercati finanziari, in modo “semplice e funzionale”. A differenza di quanto accadeva un tempo, oggi lo puoi fare senza un consulente bancario e vincoli.

    Quello che devi sapere sul suo funzionamento comprende dei topics molto importanti:

    • Costi: facciamo riferimento allo spread (commissione con la quale guadagna il broker sui tuoi investimenti) ed altre eventuali spese che ti verranno addebitate per ogni operazione. Solitamente, sono molto bassi per agevolare l’accessibilità a tutti.
    • Analisi tecnica e fondamentale: senza una valutazione e studio preliminare, decisamente potrai ottenere prodotti. Il trading si basa tutto in tempo reale, i guadagni e le perdite potrai evidenziarle fin da subito.
    • Orario del forex: non hai vincoli di tempo, gli orari sono molto flessibili. Sul Forex online potrai operare 24 ore su cinque giorni alla settimana, così come per l’azionario. Se invece volessi operare senza neppure questa piccola restrizione, ti basterà ricorrere ai Contratti per Differenza (CFD).

    Dove puoi imparare tutto quello che ti serve per fare trading con successo? Abbiamo parlato già del miglior corso forex a disposizione oggi, quello di ForexTB.

    Prima chiaramente di operare con il trading online, dovrai avere una pianificazione ben precisa e tener tutto sotto controllo: effettuare le analisi tecniche e fondamentali, osservare le news macroeconomiche (quelle che influenzeranno il tuo successo o insuccesso), aumento di eventuale target price e così via.

    Come fare trading online sicuro? Iniziamo dalle basi

    Se la tua intenzione fosse quella di iniziare ad imparare su come fare trading online sicuro, il primo consiglio è quello di registrarti a broker autorizzati e quindi, che non siano fraudolenti. Diffida da quelli con i conti in offshore, il rischio sarebbe quello di perdere l’intero capitale.

    Se ti registrassi su Trade.com per esempio, potresti aprire un profilo demo gratuito. Non di meno, hai la possibilità di poter imparare grazie alla sezione formativa all’interno del quale troverai ebook e guide.

    Prova Trade.com ed impara senza investire soldi reali

    In secondo luogo, vorremmo esporti lo strumento finanziario derivato CFD. Dal gergo tecnico Contract for Difference, grazie al quale potrai sia vendere che comprare e ottenere un profitto. Ciò dipenderà da quanto sei bravo ad effettuare le tue previsioni sul forex e sugli altri mercati finanziari.

    Entrando nel vivo (ma sempre come basi del trading online), affrontiamo lo scalping. L’obiettivo in questo caso, è quello di aprire e chiudere posizioni su molteplici prodotti finanziari, purché tu lo faccia in un brevissimo arco temporale (si parla di qualche munito e addirittura secondo dopo). Per farlo, affidarti soltanto a piattaforme che offrono spread molto bassi.

    Non possiamo non parlarti del Day Trading, se fossi bravo in inglese capiresti che come suggerisce la traduzione in italiano, con questo metodo aprirai o chiuderai posizioni in una sola giornata. In questo caso non potrai lasciare alcuna posizione aperta durante la notte.

    Il trading online non si sofferma soltanto ad azioni a breve termine, tanto che ci sono i cosiddetti investitori long, coloro che acquistano azioni e decidono di mantenerli per giorni, settimane e persino mesi. Tale strategia viene applicata dopo aver valutato un potenziale profitto nel periodo medio-lungo.

    Qual è la migliore piattaforma trading per principianti?

    Se stessi iniziando il tuo percorso da trader, è concepibile che tu chieda quale sia la miglior migliore piattaforma trading per principianti. Dobbiamo sfatare un mito: non esiste un broker che prevalga sull’altro, o meglio, esistono quelli fraudolenti (per raggirare gli utenti e truffarli) e quelli autorizzati.

    La domanda più corretta sarebbe: dove iniziare ad investire in sicurezza e senza il rischio di essere truffati? Ti diamo qualche accenno su come riconoscere un’ottima piattaforma di trading online:

    Avvertenza sui rischi

    Il primo pensiero ricade sulle clausole e disclaimer delle piattaforme. Prendi per esempio eToro, all’interno del suo sito web, piuttosto che invogliarti a capitalizzare il tuo denaro lascia un messaggio chiaro ed esplicito:

    «I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi».

    Commissioni

    Il vantaggio dei broker online è proprio l’abbattimento di costi e spese come lo spread. Qualora fossero troppo alti, ti suggeriamo di lasciar perdere. Consigliamo sempre di operare con broker senza commissioni e che hanno spread molto vantaggiosi (su CorsoTradingOnline.net troverai solo broker di questo tipo).

    Licenze ed autorizzazioni

    Affinché un broker online risulti autorevole, dovrai assicurarti che quest’ultimi possano operare nel tuo Paese in modo legale. Come riconoscerli? Accedi al sito web della piattaforma e leggi se sono consentite da enti quali CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa) e CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

    Prima di porti la domanda su come assicurarsi l’affidabilità di un broker, la strategia è sempre la stessa: accedi alla loro pagina “chi siamo” o in fondo alla home page, e leggi da chi è gestita e con quale numero di licenza stanno operando.

    Nel caso di ForexTB, all’interno del sito bene leggiamo: la descrizione completa che segue quanto scritto:

    “Informazioni sulla società: Questo sito internet è gestito da Forex TB Limited, un’impresa di investimento cipriota, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission con licenza CIF numero 272/15. Forex TB Limited è registrata in 45A Kratinou Street, 2040 Strovolos, Nicosia, Cipro.”

    Basi del trading: rischi e vantaggi

    Abbiamo parlato di ciò che occorreva spiegarti per le basi del trading: da cos’è a come funziona e viceversa. Ma quali sono i rischi e vantaggi di tale strumento finanziario?

    Partiamo dal perché conviene iniziare questo percorso:

    • Riduci i costi delle transazioni;
    • Più liquidità;
    • Spread nettamente inferiori;
    • Maggior trasparenza sulle operazioni;
    • Gestire il rischio con i giusti strumenti.

    Quanto si guadagna con il trading online

    La classica domanda di chi sta per iniziare a fare trading online è sempre la stessa: quanto si guadagna con il trading? La risposta più sincera di tutte è dipende. Da cosa? Dalle tue capacità, da quanto budget hai a disposizione, ma soprattutto dalle tue strategie.

    Chi non pianifica e chi non è preparato, rischia persino di essere rovinato dal trading. Perché se è pur vero che c’è chi in parte si è arricchito, ci sono quelle categorie che riescono soltanto a tirare fuori uno stipendio, chi ottiene un compenso medio e chi invece, perde tutto.

    Se tu volessi pianificare il tuo profitto, la soluzione migliore sarebbe quella di fare in modo di poter ottenere almeno l’80/90% rispetto all’investimento iniziale. Per far sì che tu possa ottenere un profitto interessante, la strategia ideale è quella di realizzare almeno 6 vincite su 10 trades.

    Parliamo adesso di rendimenti medi. Ipotizziamo che il tuo rendimento medio sia di circa il 5% al mese. Quest’ultimo sarebbe molto differente se cominciassi con 5.000 dollari rispetto ad un capitale iniziale di 500.000 dollari.

    Facciamo un po’ di calcoli alla mano:

    Se investissi 5.000$, il rendimento medio del 5% corrisponderebbe a 250$. Se tale cifra la moltiplicassi per 12 avresti un profitto annuale pari a 3.000$. Se considerassimo il tasso di rendimento, e se così fosse, sarebbe pari al 60%, il cui risultato è praticamente ottimo.

    Il problema è che inizialmente, con 3.000$ all’anno non riusciresti a farne una vera e propria professione, ciò non ti consentirebbe di lasciare la tua attività primaria. Diverso è il caso di un investitore con alle spalle almeno 100.000 dollari.

    In quest’ultimo caso, mantenendo sempre il tasso di rendimento medio del 5%, sarebbero 5.000 dollari al mese. Questa potrebbe essere un’ottima cifra e più che ragionevole per ogni trader (che sia neofita o a livelli esperti).

    Come pagare le tasse sul trading online?

    Se ti stessi chiedendo come pagare le tasse sul trading online devi sapere innanzitutto, che chiamarle è così sbagliato. Di fatto, chi pratica quest’attività finanziaria deve sostenere delle imposte e dovrà farlo autonomamente.

    Se è pur vero che ci sono dei broker online che vestono il ruolo di sostituto di imposta (che non ti consigliamo), dall’altro, dovrai pensarci tu attraverso la dichiarazione dei redditi. Rispetto alla fiscalità tradizionale, il trading ha una pressione fiscale molto più leggera.
    In questo settore esistono due tipologie di categorie:

    1. Regime amministrato: come annunciavamo prima, con questo regime sarà il broker o l’intermediario a pagare le tasse al posto tuo.
    2. Regime dichiarativo: con questa soluzione provvederai ad effettuare la dichiarazione mediante il Modello di Redditi delle Persone Fisiche.

    Una piattaforma di trading online come eToro non svolge il ruolo di sostituto di imposta.

    Basi_del_trading

    Basi del trading online: cosa ne pensiamo in conclusione

    Dopo aver visto cos’è e come funziona il trading online, vorremo esporti in via definitiva le nostre conclusioni. Abbiamo visto quanto sia difficile questa attività, che potrebbe portati a guadagnare molti soldi ma anche a perderne.

    Prima di lanciarti a capofitto, ti suggeriamo di studiare presso i broker più autorevoli e autorizzati, sfruttando i loro strumenti formativi (video tutorial, ebook e guide). Inizia anche con un account demo ed utilizza i soldi virtuali per evitare di perdere tutto il tuo capitale iniziale.

    Un altro suggerimento riguarda la gestione del rischio. Al di là degli strumenti quali stop loss e take profit, dovrai porre molta attenzione al cosiddetto “panic selling”. Sono molti i trader che inizialmente per fretta o per reazioni istantanee, investono senza razionalizzare.

    Dovrai quindi, cercare di essere più razionale possibile, altrimenti la situazione potrebbe sfuggirti di mano e quello che molto spesso accade è il rischio di fallimento.

    Come ultimo step ma non per importanza, ti raccomandiamo di registrarti esclusivamente a broker autorizzati come quelli che abbiamo selezionato in questa guida:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Quali sono le basi del trading?

    Il trading è un’attività di investimento speculativo che consente di ottenere profitti quando i mercati finanziari si muovono.

    Quali sono i principali mercati su cui fare trading?

    Azioni, materie prime, forex, criptovalute

    Tutti possono fare trading?

    Sì, ci sono piattaforme di trading molto semplici da utilizzare e spesso offrono materiale didattico gratuito. Chi usa eToro, poi, ha la possibilità di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo.

    Perché c’è chi dice che il trading online è una truffa?

    Purtroppo le truffe ci sono e bisogna stare attenti, scegliendo solo piattaforme sicure e affidabili.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.