Ultimate magazine theme for WordPress.

Trading argento: guida al metallo prezioso

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Fare trading argento e sulle materie prime può presentare dei vantaggi considerevoli e, essendo possibile operare tramite Contratti per differenza, la speculazione risulterà di facile comprensione anche ai trader meno esperti.

I vantaggi del trading sulle materie prime sono principalmente rappresentati dalla possibile diversificazione del portafoglio, dai rendimenti potenziali e dalla capacità, intrinseca in alcune materie prime, di fare da copertura nei periodi di crisi economica e di inflazione.

Detto questo, speculare sull’argento tramite CFD si configura come una delle modalità predilette da molti trader ma, nonostante i prodotti derivati semplifichino di molto la pratica del trading, per ottenere dei buoni risultati è necessario rivolgersi a dei broker validi e regolamentati, come possono essere eToro, Investous e Plus500.

Nel seguente articolo verrà fatta una panoramica sulla risorsa argentea, dalle origini alle attuali quotazioni in Borsa. L’obiettivo sarà quello di capire le potenzialità del trading su questo metallo prezioso e le modalità tramite le quali sarà possibile effettuarne la compravendita.

Qui una lista delle migliori piattaforme dove fare trading argento senza pagare commissioni

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Quotazione argento

    Le quotazioni dell’argento sui mercati sono calcolate 24 ore su 24. Come succede per l’oro, anche il valore dell’argento è in continuo movimento e questo viene determinato dalla LBMA di Londra, l’autorità globale per la quotazione dei metalli preziosi.

    Negoziato su il New York Mercantile Exchange (NYME), il London Metal Exchange (LME) e il Chicago Board of Trade (CBOT), è possibile fare il trading dell’argento dalle 00.00 alle 21.00 GMT, e dalle 22.00 alle 24.00 GMT.

    Speculare sulle materie prime: l’argento

    Quei materiali presenti in natura che se lavorati possono creare altri beni, sono definibili come materie prime.

    Le materie prime possono essere sia biologiche che minerali. Nel primo caso sono rinnovabili e si reiterano con i cicli degli organismi viventi, come le sostanze di origine vegetale e animale. Nel secondo caso non possono essere rinnovate e provengono dai minerali presenti in natura.

    I metalli rientrano in quest’ultima categoria, e fra i più conosciuti vi sono rame, piombo, oro, platino e argento. La loro scoperta e lavorazione ha in un certo senso scandito lo sviluppo della civiltà umana, favorendone il progresso economico e scientifico. Fra questi, l’argento ricopre certamente un ruolo molto importante e oggi come allora viene utilizzato per una produzione considerevole di beni.

    Trading argento: un po’ di storia

    La storia dell’argento è antica e la sua prima estrazione sembra attestarsi intorno al 3.000 a.C. in Anatolia, l’attuale Turchia. Molto usato durante l’Impero Romano, l’estrazione di questo metallo prezioso cominciò a diventare fondamentale per lo scambio commerciale. Gli antichi sapevano infatti come raffinare l’argento, il quale si trovava sotto forma di minerale spesso addizionato ad altri elementi, come rame e piombo.

    Con un processo chiamato cupellazione, il rame e il piombo venivano separati dall’argento presente nella pietra minerale. Questo metallo prezioso inoltre, ha la caratteristica di essere estremamente duttile e malleabile, e quindi risulta di semplice lavorazione.

    Dall’oriente all’occidente si iniziarono a creare decorazioni, placche, lingotti e monete di argento. E, se in principio il commercio era basato sullo scambio del bestiame, da lì a poco si iniziò a prendere valore la moneta, da principio di rame e bronzo, poi in argento e infine venne introdotto l’oro.

    Nonostante la grande estrazione a cui l’argento è stato sottoposto nello scorrere dei secoli, le riserve e la sua lavorazione sono limitate. Secondo alcune stime recenti, la quantità di argento attualmente estratta si attesta intoro ai due milioni di tonnellate, mentre le riserve presenti al mondo risultano essere di quasi 30 mila tonnellate.

    Questo metallo prezioso è divenuto da subito sinonimo di ricchezza, ma in seguito l’uomo è stato capace di sfruttarne le numerose caratteristiche, impiegandolo nei campi più disparati. Oggi l’argento è utilizzato non solo per produrre la moneta corrente, ma nell’industria tecnologica, nel settore dell’energia, in medicina e in molti altri ambiti.

    Leggi anche le guide per fare:

    I vantaggi del trading sull’argento

    Nei periodi segnatati dall’incertezza economica, la speculazione sui metalli si è dimostrata spesso una mossa che ha dato alle persone una sicurezza che il denaro, a causa dell’inflazione e degli squilibri finanziari, non poteva garantire.

    Definiti anche commodities, i metalli tra cui l’argento, sono beni appartenenti al gruppo delle materie prime negoziabili sui mercati, e non presentano differenze qualitative. Tutto questo rende determinati prodotti fungibili, ovvero capaci di mantenere le proprie caratteristiche e il proprio valore indipendentemente da chi li produce.

    Fra le commodities, l’argento è forse il metallo più negoziato, la ragione è da rintracciare nelle sue caratteristiche: flessibile e malleabile, risulta anche essere un buon conduttore di elettricità e presenta proprietà antibatteriche. Per tali motivi si è rivelato un metallo idoneo a diverse lavorazioni industriali ed è stato sfruttato nel campo energetico, elettronico, medico e nell’industria dei gioielli.

    Inoltre il suo prezzo è inferiore rispetto a quello di metalli preziosi quali ore e platino e, per questo motivo, la sua speculazione risulta essere più accessibile alle persone.

    Questa materia prima tende a mantenere il suo valore nel tempo. Difatti il valore intrinseco dell’argento e il suo utilizzo nella storia in quanto valuta, lo rendono un bene capace di non incorrere in un deprezzamento eccessivo, nonostante i possibili movimenti ribassisti dei mercati.

    Principali aspetti convenienti dell’argento

    Per quanto non esistano compravendite che garantiscano un successo a lungo termine, fare trading sull’argento sembra presentare dei vantaggi concreti, quali:

    • Costo accessibile e inferiore a quello dell’oro;
    • Facilità di negoziazione;
    • Utilità in caso di svalutazione della moneta corrente;
    • Possibile riserva di valore;
    • Disponibilità maggiore rispetto alle altre materie prime minerali;

    Come accennato agli inizi del paragrafo e ribadito nell’elenco, uno dei motivi migliori per investire in argento è che potrebbe fornire protezione durante le crisi economiche. Le banche centrali reagiscono generalmente alle crisi abbassando i tassi d’interesse e aumentando la massa monetaria, portando così all’inflazione.

    Essendo oggi l’argento usato prevalentemente a livello industriale, non viene intaccato dall’inflazione quanto l’oro. Inoltre proprio in virtù della sua forma sia fisica che finanziaria, fare trading sull’argento permette di diversificare il proprio portafoglio e ridurre i rischi legati alla speculazione finanziaria.

    Leggi anche le guide per fare:

    Cosa influisce sul valore dell’argento

    Comprendere l’andamento dei prezzi dell’argento richiede lo studio di una serie di fattori diversi. Alcune dinamiche di mercato risultano essere in contrasto tra loro, rendendo più difficile individuarne la variazione di valore.

    Ad esempio, quando i costi di produzione raggiungono un certo livello, qualsiasi prezzo di mercato al di sotto di tali costi comporta una riduzione dell’estrazione del metallo e dunque un’offerta inferiore sul mercato. D’altra parte, prezzi dell’argento più alti supportano l’estrazione e portano a un’offerta maggiore della materia prima.

    Alcuni dei fattori che comportano la variazione del prezzo dell’argento sono:

    • La domanda e l’offerta. L’offerta dell’argento è delimitata dalla quantità presente in natura, ma la domanda risulta essere continua. Tuttavia, nei mercati qualsivoglia accrescimento o diminuzione percepiti o effettivi dell’offerta o della domanda, spostano i prezzi, spesso in maniera sproporzionata rispetto al cambiamento stesso;
    • Le Politiche governative. Essendo stato molto utilizzato nel corso della storia come mezzo di scambio, i mercati continuano ad essere condizionati dalle azioni e dalle politiche del governo. Se l’oro è la riserva principale degli Stati, le banche centrali internazionali preferiscono comprare e vendere lingotti d’argento;
    • Le tendenze economiche nazionali e globali. L’argento e l’oro, sono considerati degli investimenti sicuri, ma l’argento è capace di conservare il proprio valore e il suo potere d’acquisto meglio della carta moneta in periodi di crisi;
    • Il Prezzo dell’oro. Mentre il reale significato del rapporto aureo-argento è oggetto di un intenso dibattito, esiste un rapporto storico tra il prezzo dei due metalli e, in linea di massima, man mano che il prezzo dell’oro sale o scende, seguiranno i prezzi dell’argento;
    • L’Andamento dell’industria tecnologica. I prezzi dell’argento possono essere condizionati dall’andamento dal settore tecnologico, poiché il metallo presenta le caratteristiche idonee alla fabbricazione di determinati prodotti;
    • Gli scarti. Settori come la fotografia e la gioielleria hanno consumato enormi quantità di argento e gli scarti sono stati spesso rilavorati o fusi e sono andati a sommarsi all’offerta di argento già esistete sul mercato.

    È sempre importante contestualizzare i fattori che possono influire sul valore dell’argento, in maniera tale da riuscire a prevedere, nei limiti del possibile, sia i movimenti dei prezzi a breve termine che le tendenze a lungo termine.

    Leggi anche le guide per fare:

    Fare trading sull’argento con i CFD

    Uno dei modi più semplici e popolari per fare trading sull’argento è con i CFD. Questo metodo permette di speculare sull’apprezzamento o il deprezzamento dei prodotti presenti sui mercati finanziari globali come azioni, indici, valute e materie prime.

    CFD è l’acronimo di Contratti per differenza, una tipologia di accordo che viene stipulata tra trader e broker per cercare di trarre profitto dalla differenza di prezzo tra l’apertura e la chiusura di un’operazione finanziaria. In parole semplici, si apre una posizione su un asset che presenta un certo prezzo, si aspetta che il prezzo aumenti o diminuisca, e si cerca di realizzare un profitto sulla differenza di valore.

    CFD: i vantaggi di vendere allo scoperto sull’argento

    Stipulare un contratto per differenza significa non possedere l’asset, ma un prodotto derivato e acquistato precedentemente dal broker che riporta il prezzo dell’attività sottostante. Dunque la speculazione finanziaria non avviene sul prodotto ma sul prezzo di quest’ultimo. Questa tipologia di trading è definita short selling.

    Grazie all’utilizzo delle piattaforme di trading online CFD, gli utenti potranno investire sia sull’aumento che sulla diminuzione del valore dei beni. Questi Contratti per differenza semplificano il trading online e permettono di operare anche a ribasso.

    Indipendentemente dai movimenti dei mercati, fare compravendita di argento tramite CFD permetterà di negoziarne sempre il valore, traendo profitto in qualsiasi condizione di mercato, sia che il prezzo della materia prima si muova verso l’alto sia che vada verso il basso.

    Leggi anche le guide per fare

    Migliori piattaforme per speculare sull’argento

    È di grande importanza, quando si decide di fare trading online sui mercati finanziari, scegliere broker e piattaforme regolamentate, le quali risultino in possesso delle certificazioni necessarie per svolgere i propri servizi nel mercato di riferimento.

    La maggior parte delle società di brokeraggio che mettono a disposizione i CFD, non richiedono costi di commissione e posseggono piattaforme abbastanza intuitive.

    eToro

    Nel mondo della speculazione finanziaria ha riscosso un enorme successo il social trading. Tra i broker più conosciuti, eToro (visita il sito ufficiale qui) è una delle principali società di brokeraggio multi-asset e social trading che mette a disposizione dei propri clienti una piattaforma facile da utilizzare, la quale presenta una struttura simile a quella di un social network.

    I trader possono infatti interfacciarsi far loro e pubblicare sul proprio profilo stati, strategie adottate o domande inerenti alla negoziazione finanziaria. La piattaforma permette inoltre di fare trading su oltre 2000 asset e osservare le mosse dei trader più esperti.

    Il copy trading è infatti lo strumento tecnico più sfruttato, tramite il quale un utente può copiare e riprodurre la medesima strategia adottata da un utente più esperto.

    Prova gratis il Copy Trading. Registrati a eToro senza spese qui.

    I trader che condividono le proprie strategie, vengono ricompensati sia a livello economico sia con lo status social, rientrando in una classifica di successo e aumentando le probabilità di essere ricopiati nuovamente.

    Utile sia ai principianti che ai professionisti, il software su cui è strutturata la piattaforma mette in contatto tra loro gli utenti, creando una sorta di community e rendendo così ila pratica del trading accessibile a un vasto e variegato numero di persone.

    Apri un conto su eToro gratis, qui la registrazione.

    Investous

    Investous (visita il sito ufficiale qui) è un broker autorizzato a operare sia su territorio europeo che internazionale. Si distingue dal precedente per l’attenzione mirata che dedica alla formazione dei propri utenti, offrendo materiale didattico di qualità, e-book e corsi di trading on demand graduali e gratuitamente scaricabili.

    La piattaforma risulta essere molto intuitiva e mette a disposizione dei trader strumenti tecnici atti ad ottimizzare le operazioni di compravendita. Tra questi hanno riscosso grande successo i segnali di trading, degli avvisi che indicano all’utente quali siano i mercati e i prodotti migliori su cui è possibile operare in un determinato momento.

    Scopri i servizi di Investous, visita il sito ufficiale qui

    L’utilizzo dei servizi presenti sulla piattaforma, tra cui anche grafici riportanti gli andamenti delle quotazioni e analisi di mercato, non prevede l’aggiunta di spese. I CFD di Investous, come quelli degli altri broker presentati in questo articolo, hanno spread molto bassi.

    Infine, per i trader alle prime armi è possibile sfruttare il conto demo, un conto virtuale che permette di simulare la propria strategia di trading e valutarne l’efficacia. Interamente gratuito e senza limiti di tempo, il conto demo può diventare una risorsa preziosa per tutti coloro che necessitano di fare esperienza sul campo, senza però correre i rischi legati alla perdita del capitale.

    Fai trading in materie prime con Investous, senza commissioni, clicca qui.

    Plus500

    Questo broker (visita il sito ufficiale qui) è adatto ai trader con esperienza che desiderano operare sui mercati finanziari in maniera più professionale. Il deposito minimo richiesto per negoziare in Borsa è di 100 euro. I trader possono effettuare la speculazione online su più di mille asset e classi di attività multiple. I mercati delle materie prime sono compresi.

    Plus500 possiede una piattaforma di trading semplice e innovativa, la quale permette la simulazione gratuita e immediata del piano di negoziazione.

    Anche in questo caso, grazie al conto demo gratuito, è possibile effettuare una compravendita simulata, durante la quale sono riportati gli andamenti dei mercati attuali, risultando estremamente realistica ma non compromettendo il denaro investito in caso di perdita.

    Apri un conto demo gratuito con Plus500, registrati qui.

    Il servizio legato al trading tramite i Contratti per differenza risulta essere il più fornito e aggiornato in circolazione. Inoltre, permette di speculare anche sugli ETF, acronimo diexchange-traded fund, particolari tipologie di fondi d’investimento.

    Il servizio di assistenza alla clientela è attivo tutta la settimana, 24 ore su 24, ed è presente personale disponibile a chiarimenti tramite live chat o via mail. Svolgendo i suoi servizi su scala internazionale, questo broker metta a disposizione della propria clientela dipendenti di varia nazionalità, per poter offrire assistenza in 15 lingue straniere.

    Prova i servizi di Plus500 senza impegno di deposito. Registrati qui.

    Il trading tramite ETF

    Come accennato in precedenza, il trading sui mercati finanziari può essere anche effettuato utilizzando gli ETF. Questi strumenti rappresentano dei fondi quotati in borsa, e sono prodotti negoziabili che tengono traccia di un determinato indice.

    Gli ETF sono disponibili per investire in azioni, obbligazioni e materie prime, dunque adatti anche alla speculazione sull’argento. Proprio come i fondi comuni di investimento, un ETF ha un rapporto costi/benefici, il che significa che una percentuale del patrimonio del fondo viene utilizzata per coprire i costi di gestione e altri costi.

    Sono due le tipologie di ETF che risultano più convenienti per fare trading sull’argento: ProShares Ultra Silver e iShares Silver Trust. Entrambi sembrano prospettare degli ottimi rendimenti.

    Argento e Futures

    Il mercato dei futures trova le sue origini nell’industria delle materie prime. Gli agricoltori, i produttori di petrolio e di gas, gli estrattori di minerali e coloro che producono materie prime, volevano un modo per gestire il rischio di dover accettare un prezzo incerto per la loro produzione futura.

    I contratti futures sono stati la risposta, e hanno soddisfatto le esigenze di molti partecipanti al mercato.

    Il funzionamento del Futures, ovvero di un contratto a termine, è in realtà abbastanza semplice. In un contratto Futures, il venditore si impegna a liquidare una quantità fissa di una determinata merce all’acquirente in un determinato periodo. Il prezzo che l’acquirente pagherà al venditore è fissato in base al prezzo di mercato dei futures prevalenti al momento in cui le due parti stipulano il contratto.

    Nonostante possano essere una buona soluzione per la speculazione sulle materie prime, i CFD e gli ETF presentano dei rendimenti migliori per i trader interessati alla compravendita dell’argento.

    È davvero conveniente fare trading sull’argento?

    È naturale e persino prudente per un investitore chiedersi se un particolare bene sia o meno un buon investimento a breve o lungo termine. Se si vuole speculare sull’argento sarà di grande importanza decidere se farlo sul metallo fisico o sul prodotto finanziario.

    Nel primo caso si fa riferimento alla materia lavorata in monete e lingotti, nel secondo si intendono i titoli di quelle aziende che lavorano per l’estrazione dell’argento o che lo trattano a livello industriale. IN linea di massima l’argento è la materia prima che più si presta alla speculazione e ha un legame forte con l’attività economica mondiale.

    Questo perché l’argento ha molti usi industriali e, come tale, può risultare interessante fare trading tramite CFD durante i cicli di ribasso, quando il prezzo del metallo scende. Inoltre questo metallo prezioso è più economico dell’oro, pertanto risulta più accessibile ai piccoli investitori.

    Per concludere sembrerebbe che l’argento stia subendo negli ultimi anni un rialzo dei prezzi, il che ne fa un bene dagli interessanti potenziali profitti.

    Conclusioni

    Dopo aver passato in esame la storia dell’argento e la sua evoluzione in quanto materia prima dalle innumerevoli caratteristiche e applicazioni industriali ed economiche, è possibile affermare che il trading sull’argento potrebbe risultare una speculazione dal potenziale profitto favorevole.

    Gli andamenti attuali denotano una crescita di valore inoltre, questa materia prima risulta quotata sia come prodotto fisico che come prodotto finanziario e si presta al trading in CFD, ETF e Futures. Tra queste la modalità che si configura come più profittevole è il Contratto per differenza, che permette di guadagnare in qualsiasi situazione di mercato.

    Fra i broker che mettono a disposizione le migliori piattaforme di trading online CFD vi sono: eToro, Investous e Plus500. Tutti e tre presentano delle caratteristiche particolari che potranno fare al caso dei trader più o meno esperti.

    Infine è bene ricordare la capacità dell’argento di mantenere il proprio valore anche in condizioni di crisi economica, e di risultare un buon acquisto anche nei periodi di forte inflazione.

    Trading_Argento
    Il trading in argento conviene?

    L’argento è una delle principali materie prime a livello mondiale ed è un mercato piuttosto liquido, offre concrete possibilità di investimento oggi.

    Dove fare trading argento?

    Di certo provare a farlo in banca non è una buona idea. Molto meglio comprare e vendere argento online grazie alle piattaforme di intermediazione come quelle dei broker.

    Come fare trading in argento?

    L’analisi fondamentale e l’analisi grafica sono ottime tecniche per avere successo su questa commodity.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.