Investire in immobili: Rischi, rendimenti e alternative

Investire in immobili è un’opzione che suscita sempre grande interesse. Questa modalità di investimento è facilmente comprensibile e, sebbene a volte sopravvalutata, può rappresentare un valido metodo per diversificare il proprio portafoglio. In questa guida vedremo cos’è l’investimento immobiliare, quali opportunità offre a cosa bisogna fare attenzione quali alternative esistono per chi non dispone di grandi capitali e vuole entrare in questo mercato. SUGGERIMENTO INIZIALE: Investire in immobili fisici non rappresenta l’unica forma di investimento nel settore immobiliare, né la più remunerativa. Tra le alternative più accessibili, anche con capitali limitati, c’è l’opzione di investire in REIT e società immobiliari quotate, che offrono interessanti vantaggi in termini di scelta d’investimento e flessibilità finanziaria. Queste possono essere negoziate su piattaforme di trading come eToro, che non solo offre una vasta selezione di REIT tra cui scegliere, ma anche la possibilità di investire tramite il Copy Trading. Grazie a questa funzionalità, è possibile copiare le operazioni dei trader più esperti e ottenere risultati identici anche nel proprio portafoglio. Clicca qui per accedere subito alla piattaforma di eToro Investire in immobili – Tabella riepilogativa:
⚙️ Tipologia Investimento immobiliare
📊 Investimento minimo 50/100mila euro
📋 Sicurezza Elevata
💸 Costi IMU, interessi del mutuo, mantenimento
📌 Rendimento a partire dai 300 euro/mese
🖥️ Piattaforma alternativa eToro

Come investire in immobili?

Prima di Investire in Immobili, è importante acquisire una buona conoscenza del settore immobiliare e delle diverse modalità di investimento attualmente disponibili. Ecco le principali:
  • Acquisto di immobili: consiste nell’acquistare fisicamente un immobile da ristrutturare e rivenderlo o affittarlo per ottenere un profitto dalla rivendita o reddito da locazione a breve o lungo termine.
  • Fondi immobiliari: sono forme di investimento collettivo che permettono di investire in immobili attraverso l’acquisto di quote di un fondo gestito da una società di investimento. I fondi possono essere aperti o chiusi e investire in immobili commerciali o residenziali
  • Crowdfunding immobiliare: il Crowdestate consente agli investitori di investire in progetti immobiliari gestiti da società specializzate, diversificando il proprio portafoglio e riducendo al minimo i rischi.
  • Real Estate Investment Trusts (REIT): Sono società quotate in Borsa che offrono un portafoglio di investimenti immobiliari in cui è possibile investire attraverso il mercato azionario.
  • ETF Immobiliari: I fondi negoziati in borsa (ETF) forniscono un’esposizione a una classe di attività o a un settore specifico, come quello immobiliare, e sono negoziati in borsa come le azioni.
Investire nel settore immobiliare attraverso l’acquisto diretto è consigliato per coloro che dispongono di capitali consistenti. Mentre alternative più accessibili, come il crowdfunding o l’investimento in ETF, indici o azioni del settore immobiliare sono tra le opzioni possibili anche a chi inizia ad operare con somme più contenute.

Dove investire in immobili?

Ciascuna tipologia di investimento immobiliare prevede prevede l’impiego di un capitale più o meno grande, espone ad un differente livello di rischio rendimento e richiede una diversa piattaforma su cui negoziare. L’acquisto fisico di immobili richiede la ricerca su portali di annunci immobiliari e agenzie specializzate, mentre per il Crowdestate si può far rifermento a tutte le piattaforme di crowdfunding che offrono questo tipo di attività, tra cui: Per gli investimenti in ETF, azioni e REIT, la scelta migliore è aprire un conto di intermediazione con un broker online e investire attraverso di esso. Le migliori piattaforme di trading online consentono infatti di accedere a migliaia di titoli di settore attraverso interfacce intuitive e strumenti di supporto operativo che facilitano l’operatività. Eccone 2 particolarmente complete e adatte a trader con differenti livelli di preparazione:

eToro

eToro è una pluripremiata piattaforma di trading online che consente di investire o fare trading con CFD su azioni, ETF e REIT. Con un’offerta di oltre 2000 asset, offre agli investitori una vasta gamma di opportunità anche in ambito immobiliare. La piattaforma di eToro è intuitiva e offre funzionalità esclusive:
  • Social trading che consente agli utenti di connettersi con esperti investitori e seguire le loro strategie
  • Copy Trading che consente di copiare le operazioni dei trader di maggior successo presenti sulla piattaforma
  • Copy portfolios che permette di investire in portafogli tematici ed elaborati da esperti che includono i migliori titoli di un dato settore
La piattaforma permette di investire in immobili attraverso diverse modalità e sempre da un’unico conto di trading attivabile con un deposito minimo a partire da 50 euri. Inoltre, offre anche un conto demo gratuito ed illimitato dove è possibile familiarizzare con le diverse funzioni della piattaforma e testare la propria strategia in sicurezza. Clicca qui per accedere subito alla piattaforma di eToro

AvaTrade

AvaTrade è una piattaforma di trading con accesso diretto ai mercati globali che offre agli investitori prezzi di mercato competitivi, esecuzione a bassa latenza e un’ampia gamma di strumenti di analisi. La piattaforma versatile di AvaTrade si adatta a tutti i tipi di trader ed include:
  • eBook di Trading: un corso di formazione completo, pensato per i principianti che vogliono avvicinarsi ai mercati finanziari
  • Strumenti di trading avanzati: grafici personalizzabili e strumenti per una gestione ottimale del rischio e un’analisi tecnica approfondita.
  • Segnali di trading in tempo reale: avvisi e previsioni di esperti per prendere decisioni efficaci su quando entrare nel mercato.
La piattaforma è accessibile con un deposito iniziale di 250 euro ed offre anche un conto demo illimitato e gratuito dove fare pratica prima di passare al mercato reale. Clicca qui per iniziare a fare trading sulla piattaforma di AvaTrade

Capex.com

Capex.com è una piattaforma di trading che permette di investire su centinaia di azioni, ed ETF in ambito immobiliare all’interno di una Metatrader completa ed altamente personalizzabile. Fra i servizi che Capex offre gratis ai suoi iscritti dobbiamo ricordare :
  • Capex Academy, una vera e propria accademia di formazione strutturata in oltre 70 video tutorial e corsi in cui imparerete a investire nei mercati azionari, a fare trading e l’analisi di mercato.
  • Servizi Trading Central, accesso gratuito ai servizi ed alla piattaforma di una delle società di analisi finanziarie più rinomate al mondo.
  • Strumenti di Trading automatico, che permettono di  programmare le proprie strategie di trading per implementarle sul mercato con un solo clic.
Chiunque decida di utilizzare Capex ha la possibilità di operare su Metatrader 4 o 5 con un deposito minimo di soli €100. In aggiunta, è possibile iniziare ad allenarsi senza alcun costo utilizzando un conto demo dove sperimentare le funzionalità della Metatrader e le proprie competenze con denaro virtuale. Clicca qui per iniziare a fare trading sulla piattaforma di Capex

Differenze tra Investimenti in Immobili

L’acquisto tradizionale e l’acquisto sul mercato azionario di immobili sono due modalità di investimento immobiliare che presentano alcune differenze. Ecco alcune delle principali differenze tra le due modalità: Acquisto tradizionale
  • Consiste nell’acquistare un immobile e rivenderlo o affittarlo per ottenere un guadagno.
  • Richiede un investimento iniziale più elevato rispetto all’acquisto sul mercato azionario di immobili.
  • Richiede una maggiore conoscenza del mercato immobiliare e delle procedure di acquisto e vendita.
Acquisto sul mercato azionario di immobili
  • Consiste nell’investire in fondi immobiliari quotati in borsa (REIT), ETF o azioni su piattaforme di trading o fare crowdestate su piattaforme specializzate in crowdfunding immobiliare.
  • Richiede un investimento iniziale più basso rispetto all’acquisto tradizionale.
  • Offre una maggiore diversificazione del portafoglio immobiliare.
  • Richiede meno conoscenza del mercato immobiliare e delle procedure di acquisto e vendita.
investire in immobili

Investire in Immobili: Pro e contro

Prima di avventurarsi nell’investimento immobiliare è necessario conoscere nel dettaglio il mercato e le sue dinamiche ed imparare a fare trading e a gestire tutti i rischi connessi. Ecco un riepilogo dei principali pro e contro associati all’investimento immobiliare: Pro:
  • Flusso di cassa regolare attraverso l’affitto dell’immobile
  • Potenziale apprezzamento del valore dell’immobile nel tempo
  • Maggiore stabilità rispetto ad altri tipi di investimento
  • Maggiore diversificazione del portafoglio
  • Maggiore protezione contro l’inflazione
Contro:
  • Investimento iniziale elevato, soprattutto per l’acquisto fisico
  • Maggiore conoscenza del mercato immobiliare e delle procedure di acquisto e vendita
  • Costi accessori come la manutenzione e l’assistenza al locatario
  • Rischi come la vacanza dell’immobile o la difficoltà di trovare un locatario
  • Minore liquidità rispetto ad altri tipi di investimento

Investire in Immobili Tutorial

Ecco un video tutorial realizzato da Io investo per capire come investire in immobili per chi parte da zero

Conclusioni

Quando si parla di Investire in Immobili, la prima cosa che viene in mente è il capitale necessario. Tuttavia, durante questa guida abbiamo esaminato diverse modalità, sia dirette che indirette, per investire nel mercato immobiliare. La redditività e i rischi nel settore immobiliare variano notevolmente in base alle soluzioni adottate e al capitale disponibile e fortunatamente, ci sono soluzioni adatte a tutti i tipi di budget. Ecco i passi da seguire per iniziare ad Investire in immobili in Borsa:
  1. Seleziona la piattaforma di investimento ideale per te
  2. Apri un conto
  3. Crea il tuo portafoglio personalizzato
  4. Affina e perfeziona la tua strategia su demo
  5. Inizia a fare investimenti immobiliari sul mercato reale.
⬇️ CLICCA SULLA SEGUENTE TABELLA PER REGISTRARTI ⬇️
Piattaforma: Proprietaria
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: Metatrader
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • DupliTrade
  • ZuluTrade
  • Ebook in PDF Gratuito
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Metatrader 5
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    FAQ

    Quanto rende investire in immobili?

    Il rendimento dell’investimento immobiliare diretto può variare in base a diversi fattori, come la zona geografica, il tipo di immobile, il costo dell’acquisto e della manutenzione, il tasso di interesse e il flusso di cassa generato dall’affitto dell’immobile.

    Quali sono i rischi associati agli investimenti immobiliari?

    I rischi principali legati all’acquisto fisico di immobili sono le fluttuazioni del mercato, le imposte sugli immobili, l’illiquidità, lo sfitto e l’assistenza agli inquilini. È importante considerare questi aspetti prima di prendere qualsiasi decisione in campo immobiliare.

    Conviene investire in immobili?

    L’investimento immobiliare può essere un ottimo modo per diversificare il proprio portafoglio e generare un reddito passivo nel tempo. Tuttavia, è importante soppesare attentamente i potenziali rischi e benefici prima di prendere qualsiasi decisione e scegliere la modalità più adatta alle proprie esigenze.

    Quanti soldi servono per investire in immobili?

    La quantità di denaro necessaria per investire nel settore immobiliare varia a seconda del tipo di investimento scelto. Le proprietà residenziali in affitto richiedono in genere un capitale maggiore rispetto al crowdfunding, mentre per fare trading di asset di settore è sufficiente un deposito minimo che va dalle 50 alle 250 euro.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.