Investire in Bitcoin: come e dove? Guida pratica per iniziare 2024

Una guida per investire in Bitcoin in modo efficace e conveniente

Investire in Bitcoin conviene ancora? Come si fa a investire su Bitcoin? In questa guida offriremo delle risposte a queste ed altre domande legate alla criptovaluta più famosa al mondo.

Il Bitcoin è uno degli asset finanziari che, storicamente, hanno avuto la crescita più elevata. Per capirci, un BTC fino a pochissimi anni fa valeva pochi euro (pochi centesimi) mentre oggi vale decine di migliaia di euro. 

Lo scopo dell’approfondimento di oggi è spiegare come si investe in Bitcoin e capire se conviene oppure no.

La realtà è che sì, investire in Bitcoin è un investimento potenzialmente redditizio ancora oggi. Solo bisogna capire come farlo nel migliore dei modi possibili e senza commettere errori (che possono essere costosi).

Investire in Bitcoin – Riepilogo

💳 Commissioni Ridotte
💸 Investimento iniziale 200 euro
👍 Miglior modo per iniziare Copy Trading
👨‍🏫 Miglior corso xStation

Un suggerimento iniziale? Ci sono varie piattaforme per criptovalute che funzionano, sicure e affidabili, tuttavia la soluzione più indicata viene offerta da eToro, l’unico broker che permette di copiare quello che fanno altri investitori in criptovalute della piattaforma. In questo modo anche un principiante può cominciare subito a negoziare e se vuole può anche imparare osservando in diretta ciò che fanno gli investitori esperti:

Clicca qui per iniziare subito ad investire in crypto con eToro.

Come investire in Bitcoin?

Ecco cosa occorre fare per iniziare ad investire in Bitcoin senza errori, passo dopo passo:

  1. Scegliere quanto denaro investire

    Ad oggi un singolo BTC ha un valore di svariate migliaia di Euro, pertanto comprare un Token non è affatto economico. Tuttavia possiamo scegliere di comprarne una frazione, in base alle nostre disponibilità economiche. Quindi stabiliamo un Budget e definiamo un orizzonte temporale, due aspetti cruciali per determinare l’entità e la finalità del nostro investimento in Bitcoin.

  2. Aprire un conto su un Exchange

    Per investire in criptovalute ci sono degli intermediari specializzati (Exchange) che si occupano di piazzare il nostro ordine di acquisto a mercato. Dobbiamo completare la registrazione fornendo i dati personali ed allegando un documento di identità valido, in formato PDF. Alcuni broker possono richiedere informazioni aggiuntive per validare l’account, anche in base agli standard di sicurezza richiesto. Ad esempio, suggeriamo di attivare l’autenticazione a due fattori prima di entrare nel mercato crypto.

  3. Procedere con il deposito

    La tendenza più diffusa è quella di comprare bitcoin con paypal, veloce e sicuro. Dobbiamo specificare che l’acquisto diretto del Bitcoin mediante paypal è un’opzione attiva solo negli Stati Uniti. Qui in Europa possiamo finanziare il nostro conto di investimento (con paypal) e procedere con l’acquisto del bitcoin. Uno step in più, ma i vantaggi in termini di sicurezza e rapidità delle transazioni sono evidenti. Altri metodi diffusi di deposito/prelievo sono bonifico bancario e carta di credito.

  4. Comprare il Bitcoin (BTC)

    Qualunque sia il nostro fine di investimento, dobbiamo necessariamente procedere con l’acquisto del bitcoin. Dopo aver realizzato il Login nella piattaforma, occorre cercare l’asset (BTC) e stabilire le condizioni di acquisto: denaro da investire, esecuzione dell’ordine a mercato o pendente e settaggio di strumenti utili quali lo stop loss. Dopo aver cliccato su “compra” ecco che il Tojen appena acquistato sarà subito visibile nel nostro account.

  5. Custodire il Token

    Un aspetto importante del nostro investimento in Bitcoin riguarda la custodia del Token in un luogo sicuro. Trattandosi di asset digitali, è necessario ricorrere a soluzione quali i Wallet di criptovalute. In alternativa, possiamo utilizzare eToro e custodire il Token nel nostro account, senza nessun rischio. Una soluzione rapida ed efficace.

Seguendo queste indicazioni sarà possibile iniziare ad investire nella criptovaluta più famosa al mondo senza errori e con un capitale iniziale limitato:

Clicca qui per iniziare subito ad investire in Bitcoin

Dove investire in Bitcoin?

Se vuoi investire in Bitcoin hai due principali alternative:

  • comprare direttamente le criptovalute;
  • investire nei CFD sulle criptovalute con i migliori broker online (opzione consigliata) come ad esempio eToro (sito ufficiale).

In apparenza, le condizioni del trading criptovalutario di entrambe le alternative possono sembrare simili ma… ci sono delle differenze che non devono essere sottovalutate.

Exchange

Sugli exchange è possibile comprare Bitcoin in maniera diretta: ciò significa che acquisterai i token (o frazioni di esso), da usare direttamente per i tuoi acquisti sui circuiti convenzionati oppure conservandoli in un wallet di tua proprietà.

Proprio così: il fatto che le criptovalute siano scambiate nelle piattaforme di exchange in maniera diretta significa che i trader sugli exchange devono avere un wallet/portafoglio di criptovalute in cui effettueranno la transazione.

Questo è richiesto per i depositi e i prelievi.

Il problema principale di operare sugli exchange è l’aspetto sicurezza (al di là delle commissioni che risultano comunque più alte rispetto alle alternative che analizzeremo). Non è raro, infatti, sentir parlare di piattaforme che chiudono improvvisamente facendo sparire i fondi dei clienti o, in alternativa, di piattaforme vittime di attacchi hacker che portano allo stesso risultato.

Ciononostante sono ancora in molti a investire appoggiandosi a queste piattaforme, ecco perché non possiamo trascurarle nella nostra analisi.

Broker CFD

Un CFD (contratto per differenza) è un contratto finanziario che assume lo stesso valore di un altro titolo, detto sottostante. Il CFD sul Bitcoin, quindi, ha lo stesso valore del Bitcoin e consente di ottenere dei consistenti vantaggi quando si investe.

Cerchiamo dunque di capire quali sono gli aspetti di somiglianza, e quindi gli aspetti di differenza!

Cominciamo dall’unico elemento in comune: i metodi di analisi su Bitcoin.

Non importa se stai negoziando una criptovaluta su un exchange, o se invece stai negoziando un contratto CFD su Bitcoin: in entrambi i casi utilizzerai gli stessi metodi di analisi per cercare di ottenere i tuoi risultati sperati.

In altre parole, la stessa notizia che farà salire il prezzo di Bitcoin su un exchange farà salire il prezzo del contratto CFD di BTC sulla piattaforma di trading in contratti per differenza.

Ricorda infatti che investire in Bitcoin con i CFD NON significa acquistare direttamente la criptovaluta, ma semplicemente aprire una posizione con un contratto su Bitcoin. 

In altri termini ancora, non dovrai affrontare i rischi e i costi legati all’acquisto diretto in Bitcoin, ma potrai diventare titolare di uno strumento il cui valore dipende proprio dal valore di Bitcoin.

Sulle piattaforme di exchange di criptovalute, il trader può negoziare le criptovalute in maniera diretta. Pertanto, ogni deposito, prelievo o transazione di trading (come l’acquisto o la vendita) comporta lo scambio di effettive valute digitali.

Sulle piattaforme di CFD di criptovaluta, invece, il trader non ha bisogno di possedere le effettive valute digitali per poter fare del trading, perché con gli strumenti derivati queste non sono realmente scambiate.

Coloro che operano su piattaforme di trading dei broker che propongono CFD criptovalutari, quindi, non hanno bisogno di wallet, in quanto non ci sono criptovalute da detenere, depositare o prelevare.

Piuttosto, ciò che viene offerto ai trader sono dei contratti basati sulle differenze di prezzo tra l’entrata e l’uscita dal mercato. In altre parole, i trader negoziano “contratti” su criptovalute, e non le criptovalute stesse.

Questa caratteristica apre le porte a numerose conseguenze. Per esempio, ricorrendo ai broker CFD:

  • non si devono affrontare i costi determinati al possesso delle criptovalute;
  • non si corrono i rischi derivanti dal detenere le criptovalute nei propri wallet;
  • si può investire facilmente in mercati rialzisti o ribassisti;
  • si può personalizzare al meglio il proprio contratto per differenza, utilizzando ad esempio un effetto leverage più o meno spinto.

Migliori piattaforme per investire in Bitcoin

Ecco il riepilogo delle migliori piattaforme per investire in Bitcoin:

Piattaforma: Metatrader 5
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Proprietaria
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    eToro

    eToro è una delle piattaforme di trading più interessanti, stabili, innovative ed efficaci che abbiamo avuto modo di sperimentare negli ultimi anni.

    Leader globale del copytrading, offre la possibilità di investire in Bitcoin e in tutte le principali criptovalute con straordinaria facilità.

    Non dimentichiamo inoltre che eToro è anche l’unico broker che ti permette, oltre al trading CFD, di acquistare criptovalute in maniera diretta. Puoi operare esattamente come faresti su un exchange, con standard di sicurezza decisamente più elevati e costi inferiori, scegliendo di usare il wallet interno oppure uno esterno di tua preferenza.

    Cos’è il Copy Trading? Parliamo di uno strumento innovativo, che permette anche ai trader principianti di investire semplicemente copiando le operazioni dei trader più esperti, così da ottenere i loro stessi rendimenti (in rapporto al capitale investito).

    Ciò significa che se sei alle prime armi, ti basterà individuare i trader che investono in criptovalute con rendimenti soddisfacenti e investire direttamente su di loro.

    Puoi aprire un conto demo per poterti rendere facilmente conto di cosa si tratta: scoprirai in questo modo che per poterti orientare con efficienza nel software di trading di eToro ti saranno sufficienti pochi minuti!

    Clicca qui per iscriverti su eToro

    XTB

    Dobbiamo sottolineare come gli stessi benefici di affidabilità, semplicità e trasparenza possono essere ottenuti anche con XTB (sito ufficiale), un altro broker al top in ambito internazionale.

    Il fiore all’occhiello della sua proposta per principianti è senza dubbio la xStation Academy, un percorso formativo completo che affronta il trading online nella sua totalità, con un focus sugli investimenti in criptovalute. Anche se non hai mai aperto un libro di economia, il linguaggio semplice e i numerosi esempi pratici ti permetteranno di apprendere le nozioni contenute in questa academy in modo rapido ed efficiente.

    Anche XTB, inoltre, ti propone inoltre un conto demo che ti permetterà di poter operare in piena sicurezza sulla propria piattaforma senza rischiare il proprio capitale, ma usando il plafond virtuale del broker.

    Clicca qui per iscriverti gratis su XTB

    AvaTrade

    AvaTrade entra di diritto nella nostra classifica delle migliori piattaforme perché fornisce, a tutti i propri utenti, uno strumento operativo per investire in Bitcoin sempre al momento giusto.

    Parliamo dei Segnali di Trading, il risultato di analisi di mercato condotte da professionisti certificati e che ti viene inviato in tempo reale direttamente sulla piattaforma.

    Sappiamo che quello delle criptovalute è un mercato altamente volatile, dove è importante aprire e chiudere posizioni al momento giusto per ottimizzare i rendimenti ottenuti. Grazie ai Segnali di Trading riceverai notifiche che ti segnaleranno le previsioni giornaliere attese, i consigli sulle strategie da seguire e i livelli di prezzo più importanti che si verificano durante la giornata.

    In questo modo non solo saprai sempre quali sono i momenti migliori per investire ma non avrai nemmeno bisogno di passare ore davanti ai grafici di prezzo in attesa che si verifichi la quotazione che stavi attendendo.

    Clicca qui per registrarti su AvaTrade

    Markets.com

    Markets.com è il broker ideale per chi vuole essere sempre aggiornato in live su cosa sta accadendo sui mercati.

    Ad esempio, vuoi capire in che modo un certo evento influenzerà Bitcoin o il mercato delle criptovalute? Ti basterà accedere alla sezione XRay!

    Si tratta di sessioni video trasmesse live durante i principali avvenimenti sui mercati, con interventi da parte di analisti ed esperti di mercato che fanno il punto sulla situazione e forniscono previsioni accurate, con informazioni provenienti da fonti verificate.

    Potrai quindi avere l’opinione degli esperti su ciò che conta veramente nei mercati, appoggiandoti ad un team di analisi che ti fornirà notizie determinanti per prendere decisioni, punti di vista e commenti. Puoi seguire le trasmissioni in diretta o recuperarle successivamente quando preferisci.

    Clicca qui per registrarti su Markets.com

    Binance

    Binance è l’exchange che attualmente fa registrare il maggiore volume di scambi nelle 24 ore. Parliamo di una delle prime piattaforme che si sono affermate per lo scambio di criptovalute, distinguendosi dalla massa per buoni livelli di sicurezza, commissioni vantaggiose e un catalogo di valute digitali veramente sconfinato.

    Il suo successo è stato tale da rendere il suo token proprietario (Binance Coin) una delle valute più capitalizzate sul mercato.

    Investire in Bitcoin su Binance è quindi la prima scelta per molti, consapevoli però di essere limitati all’acquisto diretto e di dover quindi fare i conti con commissioni che, specie per i trader meno capitalizzati, possono incidere in maniera sensibile sui risultati ottenuti.

    Coinbase

    Dietro a Binance, con un volume però decisamente inferiore, troviamo Coinbase. Anche qui siamo in presenza di un intermediario affidabile, al punto che l’exchange è riuscito a quotarsi in borsa riscuotendo un discreto successo con la sua IPO.

    Anche se le azioni Coinbase sono oggi presenti in molti portafogli titoli, però, la SEC rimane comunque vigile sul suo operato. Ad essere sotto esame sono i processi adottati da Coinbase per la quotazione degli asset, la classificazione di alcuni asset quotati, i suoi programmi di staking, le sue stablecoin e i prodotti che generano rendimento.

    Insomma, nonostante gli elevati volumi, rimane comunque qualche perplessità su questa piattaforma, alla quale come abbiamo visto esistono alternative sicuramente più affidabili.

    FTX

    Il terzo exchange per volume di scambi è FTX. Parliamo di un exchange di criptovalute registrato ad Antigua e Barbuda, attivo e funzionante da febbraio 2019.

    Qui è possibile anche investire sui derivati, motivo per cui l’exchange ha scalato rapidamente la classifica delle piattaforme più attive nonostante la giovane età.

    Uno dei problemi principali, al di là di qualche malfunzionamento strutturale che può essere risolto con aggiornamenti del software, è la presenza di commissioni superiori alla media di settore. Non si tratta quindi della migliore scelta per investire in Bitcoin, seppur sia apprezzata da molti.

    Comprare Bitcoin o vendere Bitcoin?

    La possibilità di investire in Bitcoin quando il mercato è long, rialzista, e quando il mercato è short, ribassista, è una interessante opportunità tipica del trading con i broker CFD.

    Insomma, è possibile ottenere risultati dal trading con i CFD su criptovalute acquistando un contratto quando i prezzi sono in aumento, in modo da trarre vantaggio dalla vendita ad un prezzo alto dopo l’acquisto ad un prezzo basso. Tuttavia, è anche possibile, con la stessa semplicità di azione, vendere alto e comprare basso, quando i prezzi sono in calo, in un’operazione nota come vendita allo scoperto.

    In altri termini, chi vuole investire in criptovalute, si può trarre beneficio sia dall’aumento e dal calo dei prezzi, e farlo con i migliori broker in circolazione è certamente la cosa più semplice che tu possa fare!

    Ad onore di cronaca, potrai raggiungere lo stesso obiettivo anche con gli exchange. Peccato solo che, in sintesi, sia terribilmente più complicato, e dovrai agire in modo molto diverso.

    In altri termini, per poter effettuare una vendita allo scoperto con un exchange, dovrai acquistare una criptovaluta, tenerla nel tuo exchange mentre guadagna valore, poi usarla per acquistare un altcoin con cui viene accoppiato quando i prezzi stanno per virare di direzione.

    Quindi, si dovrà tenere nel tuo wallet l’altcoin fino a quando non guadagna un valore di tuo interesse (cioè, che ritieni soddisfacente) e poi rivenderlo per la criptovaluta originale.

    Si tratta di una procedura molto più complessa rispetto a quella dei broker come XTB e eToro, e che pertanto ti sconsigliamo di applicare. Tieni infatti conto che ogni passaggio della transazione di cui sopra comporta dei costi, e che dunque le commissioni che l’exchange ti addebiterà potrebbero nuocere alla convenienza complessiva dell’operazione di investimento.

    Facciamo un esempio. Ipotizziamo che tu voglia trarre beneficio dall’accoppiamento di Binance Coin con Bitcoin (BNB/BTC).

    Usando la procedura che abbiamo descritto sopra dovresti acquistare Bitcoin da una terza parte o anche sull’exchange Binance, utilizzando una stablecoin. Se i prezzi di BNB/BTC sono in calo, dovrai conservare nel wallet i tuoi BTC.

    Quando la coppia scende, allora i tuoi BTC varrebbero più di quando li hai acquistati. Puoi quindi usarli per acquistare BNB e sperare che BNB salga di valore. Quando BNB sale a sufficienza – ipotizziamo, verso un buon livello di resistenza – puoi venderlo in cambio di BTC e ripetere il processo di nuovo. In questo modo avrai tratto vantaggio da uno scenario di prezzo in diminuzione.

    Ti sembra tutto troppo complicato? È proprio così!

    Di contro, per poter fare trading ribassista con i broker CFD, sarà sufficiente agire nello stesso modo che seguiresti per fare trading in uno scenario rialzista, con la sola differenza che dovrai aprire una posizione short, e non long.

    Dunque, ipotizzando che tu voglia investire in Bitcoin con eToro, quel che dovrai fare è:

    • aprire qui gratis un conto di trading con eToro (sito ufficiale);
    • effettuare un primo deposito utilizzando lo strumento di pagamento che preferisci;
    • aprire una posizione short (sell / ribassista), indicando quanto vuoi investire, l’eventuale leva finanziaria e gli stop loss – take profit che ti permetteranno di gestire al meglio il rischio;
    • confermare l’operazione!

    Più facile, no?

    Quanti soldi servono per investire in Bitcoin?

    Le piattaforme CFD oggi permettono di iniziare a investire anche partendo da capitali molto limitati (50 € nel caso di eToro).

    Scorrendo le differenze tra il trading con gli exchange e quello con i broker CFD, non possiamo non soffermarci brevemente sulla negoziazione sul margine.

    La maggior parte degli exchange, infatti, NON offre il trading in margine, cioè il trading con la leva finanziaria. Dunque, al trader sarà richiesto di trovare e utilizzare l’intero capitale per avviare le negoziazioni sulle piattaforme di scambio, per la propria criptovaluta preferita.

    Anche se è vero che alcune piattaforme di exchange stanno iniziando a cambiare i propri servizi fino a includere tale opportunità, in realtà la maggior parte del trading sugli exchange non viene fatto a margine, e anche le piattaforme che includono la leva finanziaria lo fanno in maniera complessa e piuttosto oneroso.

    Ricorda, però, che l’uso della leva finanziaria ha i suoi svantaggi e i suoi vantaggi.

    Il vantaggio è certamente che il non utilizzo della leva finanziaria aiuta a ridurre il rischio a cui è esposto un trader di criptovalute in un contesto altamente volatile come quello che le criptovalute presentano. Lo svantaggio è invece che il trader rinuncia a cercare dei maxi risultati, come quelli che potrebbe ottenere con il ricorso alla leva finanziaria.

    Sia XTB che eToro propongono la possibilità di poter fare trading in leverage con le proprie piattaforme.

    Il nostro suggerimento è però quello di non esagerare.

    Nelle tue prime fasi di esplorazione del trading online con le criptovalute, evita di utilizzare la leva finanziari o fallo con grande prudenza.

    Investire in Bitcoin è sicuro?

    Forse sai che i governi di molti Paesi del mondo non hanno nascosto la loro aperta ostilità verso le criptovalute e verso gli exchange dove si può fare trading di criptovalute.

    Se vuoi un esempio di quel che diciamo, è sufficiente dare uno sguardo a quanto accaduto a Libra, il progetto criptovalutario di Facebook. Partito con grandissime ambizioni, si è oggi scontrato con una serie di ostilità che hanno determinato un passo indietro.

    Insomma, per limitare l’operatività degli exchange, molte banche centrali hanno diramato delle linee guida molto severe, rendendo la vita molto difficile a tali operatori.

    Questo è anche il motivo per cui la maggior parte delle Borse valori di criptovaluta non possono accettare depositi o prelievi effettuati in valuta estera, essendo dunque limitati a dover registrare le transazioni sui propri registri in criptovalute.

    Al contrario, i broker di CFD che ti permetteranno di effettuare operazioni in criptovaluta, sono entità regolamentate, con gateway di pagamento integrati che includono strumenti bancari e altri metodi di pagamento che sono trasparenti, sicuri e bene accetti. In quanto tali, le transazioni di deposito e di prelievo possono essere effettuate in valute fiat.

    Investire in Bitcoin

    Investire in Bitcoin conviene?

    Investire in Bitcoin oggi è ancora conveniente? E’ evidente che chi ha avuto l’intelligenza (o forse solo la fortuna) di comprare Bitcoin nei primi anni ha fatto un grandissimo affare.

    Dopo tutto, all’inizio era possibile comprare Bitcoin per pochi euro e nel picco del 2021 il prezzo ha raggiunto la soglia spettacolare dei 60.000 dollari. 

    Bitcoin continuerà a crescere? Molti analisi prevedono che il prezzo di Bitcoin possa salire ancora (e di molto) ma nessuno sa bene quello che succederà davvero.

    Ma per chi decide di investire in Bitcoin con i CFD non è importante se Bitcoin salirà o scenderà. In qualunque direzione si muoverà la criptovaluta, infatti, sarà possibile ottenere un beneficio economico. 

    Quindi possiamo rispondere che sì, investire in Bitcoin oggi è ancora conveniente, a patto però di farlo con gli strumenti giusti.

    Quando investire in Bitcoin? 

    Le criptovalute sono caratterizzate da un’estrema volatilità. Ciò significa che anche nel corso di una singola giornata possono subire oscillazioni di prezzo importanti e che rappresentano (allo stesso tempo) un’opportunità e un rischio.

    Di conseguenza diventa importante capire quando investire in Bitcoin, per avere buone probabilità di essere entrati a mercato in tempo per cogliere il trend al suo inizio. Ciò vale indipendentemente che si parli di posizioni al rialzo o al ribasso: la cosa fondamentale è “salire sul treno” quando questo è ancora in partenza.

    Per farlo puoi ricorrere a uno strumento che abbiamo già analizzato: i Segnali di Trading di AvaTrade. Grazie ad esso avrai una panoramica chiara e definita sul mercato, sia dal punto di vista dell’analisi fondamentale, sia dal punto di vista dell’analisi tecnica.

    L’uso di questo strumento ti aiuterà ad avere un’idea precisa del quando investire e della direzione in cui farlo.

    Conclusioni

    Ora che abbiamo identificato le somiglianze e le differenze tra gli exchange di criptovaluta e i broker di CFD su Bitcoin e altre criptovalute, dovresti aver capito quale sia la scelta più conveniente: usare un buon broker di CFD!

    A nostro giudizio, i migliori che puoi utilizzare per questa finalità sono eToro (sito ufficiale) e XTB (sito ufficiale).

    Qui sotto, riepilogo completo migliori piattaforme per investire in Bitcoin:

    Piattaforma: Metatrader 5
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Proprietaria
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    FAQ

    Investire in Bitcoin conviene?

    Da anni il Bitcoin è un investimento volatile ma estremamente redditizio se si sceglie il Timing giusto di entrata.

    Per investire in Bitcoin sono affidabili gli Exchange?

    Gli Exchange sono molto popolari ma non dispongono di autorizzazioni ufficiali e permettono di guadagnare solo in caso di rialzo.

    Meglio Exchange o Broker CFD per investire in Bitcoin?

    Sicuramente i Broker CFD: sono gratuiti, regolamentati e permettono anche di vendere allo scoperto.

    Come investire in Bitcoin?

    Affidandosi ad un operatore qualificato ed investire su di esso una percentuale non superiore al 20% del nostro capitale.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    1 Commento
    1. Luigi Campione dice

      Investire in Bitcoin alla fine conviene sempre, quello che non conviene sempre è comprare. Il bravo investitore o semplicemente il principiante che ha imparato quel poco che serva sa che arriva il momento in cui arriva il momento di vendere allo scoperto. Io non sono esperto, sono solo un principiante che ha dedicato qualche ora allo studio, ma di soldi con le vendite allo scoperto ne ho fatti tanti. Poi di pecoroni ignoranti che parlano di Bitcoin senza sapere nulla ce ne sono tanti, ma alla fine non è affatto difficile imparare quei quattro concetti in croce che servono (l’importante è non farlo seguendo i suddetti pecoroni su youtube e simili che fanno perdere solo soldi). Questo articolo è veramente ottimo e completo, per chi non ha mai investito in bitcoin è il miglior punto di partenza. Molto condivisibile anche la scelta di segnalare etoro come migliore piattaforma perché è impossibile trovare di meglio

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.