Ultimate magazine theme for WordPress.

Investire in Bitcoin: è meglio farlo con un broker CFD o con un exchange?

Una guida per investire in Bitcoin in modo efficace e conveniente

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Come probabilmente puoi intuire leggendo il titolo del nostro focus odierno su Investire in Bitcoin, lo scopo di questo articolo è quello di confrontare le piattaforme di exchange di critpovaluta e i principali broker che offrono CFD di Bitcoin & co. sulle proprie piattaforme di trading.

D’altronde, come dovresti già sapere se hai letto i tanti altri nostri approfondimenti in materia, se vuoi investire in Bitcoin hai due principali alternative:

In apparenza, le condizioni del trading criptovalutario di entrambe le alternative possono sembrare simili ma… ci sono delle differenze che non devono essere sottovalutate.

Cerchiamo dunque di capire quali sono gli aspetti di somiglianza, e quindi gli aspetti di differenza!

Analisi trading Bitcoin

Cominciamo dall’unico elemento in comune: i metodi di analisi su Bitcoin.

Non importa se stai negoziando una criptovaluta su un exchange, o se invece stai negoziando un contratto CFD su Bitcoin: in entrambi i casi utilizzerai gli stessi metodi di analisi per cercare di ottenere i tuoi risultati sperati.

In altre parole, la stessa notizia che farà salire il prezzo di Bitcoin su un exchange, è la stessa notizia che farà salire il prezzo del contratto CFD di BTC sulla piattaforma di trading in contratti per differenza.

Ricorda infatti che investire in Bitcoin con i CFD NON significa acquistare direttamente la criptovaluta, ma semplicemente aprire una posizione con un contratto derivato su Bitcoin.

In altri termini ancora, non dovrai affrontare i rischi e i costi legati all’acquisto diretto in Bitcoin, ma potrai diventare titolare di uno strumento il cui valore dipende proprio dal valore di Bitcoin.

Per renderti conto come funziona, la migliore cosa che puoi fare è leggere le nostre recensioni sulle piattaforme di trading e, inoltre, aprire un conto demo con eToro (qui sul sito ufficiale) o un conto demo con Investous (qui sul sito ufficiale).

In questo modo potrai toccare con mano le caratteristiche di ciascuna forma di trading e, di conseguenza, renderti conto di quali siano le specificità di questa operatività senza correre alcun rischio. Il capitale che utilizzerai nel conto demo non sarà infatti rappresentato dai tuoi fondi reali, bensì da un plafond di denaro virtuale che il tuo broker ti avrà messo a disposizione proprio per farti testare nella massima sicurezza i propri servizi.

bitcoin revolution

Posizioni long e short: investire in Bitcoin con mercato rialzista e ribassista

La possibilità di investire in Bitcoin quando il mercato è long, rialzista, e quando il mercato è short, ribassista, è una interessante opportunità tipica del trading con i broker CFD come Investous e eToro.

Insomma, è possibile guadagnare dal trading con i CFD su criptovalute acquistando un contratto quando i prezzi sono in aumento, in modo da trarre profitto dalla vendita ad un prezzo alto dopo l’acquisto ad un prezzo basso. Tuttavia, è anche possibile, con la stessa semplicità di azione, vendere alto e comprare basso, quando i prezzi sono in calo, in un’operazione nota come vendita allo scoperto.

In altri termini, nel mercato delle criptovalute, si può trarre profitto sia dall’aumento e dal calo dei prezzi, e farlo con i migliori broker in circolazione è certamente la cosa più semplice che tu possa fare!

Ad onor di cronaca, potrai raggiungere lo stesso obiettivo anche con gli exchange. Peccato solo che, in sintesi, sia terribilmente più complicato, e dovrai agire in modo molto diverso.

In altri termini, per poter effettuare una vendita allo scoperto con un exchange, dovrai acquistare una criptovaluta, tenerla nel tuo exchange mentre guadagna valore, poi usarla per acquistare un altcoin con cui viene accoppiato quando i prezzi stanno per virare di direzione. Quindi, si dovrà tenere nel tuo wallet l’altcoin fino a quando non guadagna un valore di tuo interesse (cioè, che ritieni soddisfacente) e poi rivenderlo per la criptovaluta originale.

Si tratta di una procedura molto più complessa rispetto a quella dei broker come Investous e eToro, e che pertanto ti sconsigliamo di applicare. Tieni infatti conto che ogni passaggio della transazione di cui sopra comporta dei costi, e che dunque le commissioni che l’exchange ti addebiterà potrebbero nuocere alla convenienza complessiva dell’operazione di investimento.

Facciamo un esempio. Ipotizziamo che tu voglia trarre profitto dall’accoppiamento di Binance Coin con Bitcoin (BNB/BTC). Usando la procedura che abbiamo descritto sopra dovresti acquistare Bitcoin da una terza parte o anche sull’exchagen Binance, utilizzando una stablecoin. Se i prezzi di BNB/BTC sono in calo, dovrai conservare nel wallet i tuoi BTC.

Quando la coppia scende, allora i tuoi BTC varrebbero più di quando li hai acquistati. Puoi quindi usarli per acquistare BNB e sperare che BNB salga di valore. Quando BNB sale a sufficienza – ipotizziamo, verso un buon livello di resistenza – puoi venderlo in cambio di BTC e ripetere il processo di nuovo. In questo modo avrai tratto vantaggio da uno scenario di prezzo in diminuzione.

Ti sembra tutto troppo complicato? È proprio così!

Di contro, per poter fare trading ribassista con i broker CFD, sarà sufficiente agire nello stesso modo che seguiresti per fare trading in uno scenario rialzista, con la sola differenza che dovrai aprire una posizione short, e non long.

Dunque, ipotizzando che tu voglia investire in Bitcoin con eToro, quel che dovrai fare è:

  • aprire qui gratis un conto di trading con eToro (sito ufficiale);
  • effettuare un primo deposito utilizzando lo strumento di pagamento che preferisci;
  • aprire una posizione short (sell / ribassista), indicando quanto vuoi investire, l’eventuale leva finanziaria e gli stop loss – take profit che ti permetteranno di gestire al meglio il rischio;
  • confermare l’operazione!

Più facile, no?

Leva finanziaria

Scorrendo le differenze tra il trading con gli exchange e quello con i broker CFD, non possiamo non soffermarci brevemente sulla negoziazione sul margine.

La maggior parte degli exchange, infatti, NON offre il trading in margine, cioè il trading con la leva finanziaria. Dunque, al trader sarà richiesto di trovare e utilizzare l’intero capitale per avviare le negoziazioni sulle piattaforme di scambio, per la propria criptovaluta preferita.

Anche se è vero che alcune piattaforme di exchange stanno iniziando a cambiare i propri servizi fino a includere tale opportunità, in realtà la maggior parte del trading sugli exchange non viene fatto a margine, e anche le piattaforme che includono la leva finanziaria lo fanno in maniera complessa e piuttosto oneroso.

Ricorda, però, che l’uso della leva finanziaria ha i suoi svantaggi e i suoi vantaggi.

Il vantaggio è certamente che il non utilizzo della leva finanziaria aiuta a ridurre il rischio a cui è esposto un trader di criptovalute in un contesto altamente volatile come quello che le criptovalute presentano. Lo svantaggio è invece che il trader rinuncia a cercare dei maxi profitti, come quelli che potrebbe ottenere con il ricorso alla leva finanziaria.

Sia Investous (sito ufficiale) che eToro (sito ufficiale) propongono la possibilità di poter fare trading in leverage con le proprie piattaforme.

Il nostro suggerimento è però quello di non esagerare.

Nelle tue prime fasi di esplorazione del trading online con le criptovalute, evita di utilizzare la leva finanziari o fallo con grande prudenza.

Peraltro, puoi anche testare come funziona aprendo un conto demo su Investous (qui), o su eToro (qui). In questo modo potrai comprendere quali siano le conseguenze del trading in leva finanziaria e in margine, anche senza dover utilizzare il tuo capitale reale!

Sicurezza e continuità di servizio

Forse sai che i governi di molti Paesi del mondo non hanno nascosto la loro aperta ostilità verso le criptovalute e verso gli exchange dove possono essere scambiate.

Se vuoi un esempio di quel che diciamo, è sufficiente dare uno sguardo a quanto accaduto a Libra, il progetto criptovalutario di Facebook. Partito con grandissime ambizioni, si è oggi scontrato con una serie di ostilità che hanno determinato un passo indietro.

Insomma, per limitare l’operatività degli exchange, molte banche centrali hanno diramato delle linee guida molto severe, rendendo la vita molto difficile a tali operatori.

Questo è anche il motivo per cui la maggior parte delle Borse valori di criptovaluta non possono accettare depositi o prelievi effettuati in valuta estera, essendo dunque limitati a dover registrare le transazioni sui propri registri in criptovalute.

Al contrario, i broker di CFD che ti permetteranno di effettuare operazioni in criptovaluta, sono entità regolamentate, con gateway di pagamento integrati che includono strumenti bancari e altri metodi di pagamento che sono trasparenti, sicuri e bene accetti. In quanto tali, le transazioni di deposito e di prelievo possono essere effettuate in valute fiat.

Asset negoziabili

Sulle piattaforme di exchange di criptovalute, il trader può negoziare le criptovalute in maniera diretta. Pertanto, ogni deposito, prelievo o transazione di trading (come l’acquisto o la vendita) comporta lo scambio di effettive valute digitali.

Sulle piattaforme di CFD di criptovaluta, invece, il trader non ha bisogno di possedere le effettive valute digitali per poter fare del trading, perché con gli strumenti derivati queste non sono realmente scambiate. Piuttosto, ciò che viene offerto ai trader sono dei contratti basati sulle differenze di prezzo tra l’entrata e l’uscita dal mercato. In altre parole, i trader negoziano “contratti” su criptovalute, e non le criptovalute stesse.

Vivere di Bitcoin

Questa caratteristica apre le porte a numerose conseguenze. Per esempio, ricorrendo ai broker CFD:

  • non si devono affrontare i costi determinati al possesso delle criptovalute;
  • non si corrono i rischi derivanti dal detenere le criptovalute nei propri wallet;
  • si può investire facilmente in mercati rialzisti o ribassisti;
  • si può personalizzare al meglio il proprio contratto per differenza, utilizzando ad esempio un effetto leverage più o meno spinto.

Proprietà degli asset

Come conseguenza dell’ultimo punto del nostro breve elenco, il fatto che le criptovalute siano scambiate nelle piattaforme di exchange in maniera diretta, significa che i trader sugli exhange devono avere un wallet / portafoglio di criptovalute in cui effettueranno la transazione.

Questo è richiesto per i depositi e i prelievi. Al contrario, coloro che operano su piattaforme di trading dei broker che propongono CFD criptovalutari, non hanno bisogno di wallet, in quanto non ci sono criptovalute da detenere, depositare o prelevare.

Ora che abbiamo identificato le somiglianze e le differenze tra gli exchange di criptovaluta e i broker di CFD su Bitcoin e altre criptovalute, dovresti aver capito quale sia la scelta più conveniente: usare un buon broker di CFD!

A nostro giudizio, i migliori che puoi utilizzare per questa finalità sono eToro (sito ufficiale) e Investous (sito ufficiale).

eToro, in particolare, è una delle piattaforme di trading più interessanti, stabili, innovative ed efficaci che abbiamo avuto modo di sperimentare negli ultimi 5 anni.

Leader globale del copytrading, offre la possibilità di investire in Bitcoin e in tutte le principali criptovaute con straordinaria facilità. Puoi aprire qui un conto demo per poterti rendere facilmente conto di cosa si tratta: scoprirai in questo modo che per poterti orientare con efficienza nel software di trading di eToro ti saranno sufficienti pochi minuti!

CLICCA QUI PER APRIRE GRATIS UN CONTO DI TRADING SU ETORO!

Ricordandoti che puoi saperne di più su eToro dando uno sguardo alla nostra recensione, non possiamo che concludere sottolineando come gli stessi benefici di affidabilità, semplicità e trasparenza possono essere ottenuti anche con Investous (sito ufficiale), un altro broker al top in ambito internazionale.

Anche Investous ti propone inoltre un bel conto demo che ti permetterà di poter operare in piena sicurezza sulla propria piattaforma senza rischiare il proprio capitale, ma usando il plafond virtuale del broker.

Se poi vuoi saperne di più su questo operatore, ti ricordiamo che nel nostro sito puoi trovare una ottima panoramica su tutte le caratteristiche di Investous, con una recensione completa su un broker che sta scalando rapidamente le preferenze degli investitori italiani in Bitcoin, nelle altre criptovalute e, in generale, in migliaia di asset finanziari negoziabili con la sua piattaforma.

CLICCA QUI PER APRIRE GRATIS UN CONTO DI TRADING SU INVESTOUS!
Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.