Ultimate magazine theme for WordPress.

Cos’è il trading online, spiegato bene (aggiornato 2020)

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Cos’è il trading online? Come funziona? E’ vero che si possono guadagnare tanti soldi senza fare assolutamente nulla? Oppure è una vera e propria truffa legalizzata? Il trading è oggi un’attività alla portata di tutti, basta un computer o un telefono cellulare connessi a internet per cominciare a fare trading.

Purtroppo però, molte persone non sanno cosa sia il trading online; la cosa più grave è che ci sono ancora aspiranti trader che non hanno un’idea chiara, basti pensare alle tante opinioni sbagliate che ancora ci sono.

Questa guida spiega, nel dettaglio, cos’è il trading online e come è possibile ottenere i profitti più elevati. Spiega anche quali sono le migliori piattaforme per fare trading con qualche esempio concreto come la piattaforma eToro.

Perché citiamo subito eToro? Perché è l’unica piattaforma di trading che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno gli altri trader.

In questo modo anche i principianti possono ottenere fin dal primo giorno i medesimi risultati dei trader professionisti e possono anche imparare da loro (se vogliono).

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Trading online significato

Il modo giusto per iniziare la nostra analisi sul trading online è partire dal significato di questa frase. La parola trading significa commercio in inglese. In questo contesto, ci riferiamo al commercio di asset finanziari come azioni, materie prime, valute, criptovalute, titoli di stato, ecc..

La parola online fa riferimento al fatto che il trading, ormai, si fa esclusivamente via internet, utilizzando una piattaforma di trading online mediante un telefono o un computer. Quando Warren Buffett, uno dei più grandi trader della storia, ha cominciato a operare sui mercati internet non esisteva e gli ordini si dovevano comunicare alla propria banca per telefono oppure recandosi di persona in filiale.

Fare trading online significa, quindi, ottenere un profitto sfruttando, a proprio vantaggio, i movimenti dei titoli quotati sui mercati finanziari.

Attenzione: il fatto che trading significhi commercio non deve trarre in inganno e non deve generare una definizione troppo limitativa di trading online.

Purtroppo molti trader principianti pensano che fare trading online significhi semplicemente comprare un titolo finanziario e aspettare che il prezzo aumenti per poi rivenderlo. Anche se questa è una forma di trading online non è sicuramente l’unica (e probabilmente non è la più profittevole).

Le migliori piattaforme di trading online (di cui parleremo fra poco) mettono a disposizione due tipi di operazione: l’acquisto di titoli finanziari e la vendita allo scoperto di titoli finanziari.

Quando si acquista un titolo finanziario si genera un profitto nel momento in cui il prezzo sale. Quando invece si vende allo scoperto, il profitto arriva quando il prezzo scende. Se l’acquisto è un’operazione tutto sommato molto intuitiva, la vendita allo scoperto è un’operazione poco conosciuta (purtroppo) dal grande pubblico.

Vendere allo scoperto significa vendere un titolo finanziario senza possederlo (per questo si chiama, appunto, allo scoperto). Si tratta di un’operazione puramente speculativa che consente di guadagnare quando il valore del titolo scende.

Possiamo riassumere dicendo che il trading online consente di fare profitti a partire dalla variazione di prezzo di un titolo, non importa se positiva o negativa. Il profitto che si ottiene è proporzionale alla variazione di prezzo ma si può moltiplicare applicando la leva finanziaria e far crescere nel tempo grazie all’interesse composto.

Trading on line come iniziare

Adesso che abbiamo visto cos’è il trading online, possiamo spiegare come iniziare il trading online. Molto spesso i principianti pensano che il trading online sia complicato. Non è vero. Una volta capito il concetto che si può guadagnare sia quando il prezzo sale che quando scende, il più è fatto.

In pratica, per fare trading online bisogna prevedere l’andamento futuro (nel breve periodo) di un titolo finanziario. Esistono diversi sistemi per farlo:

  • Analisi tecnica: si analizzano i grafici di prezzo del titolo finanziario alla ricerca di pattern specifici che possono aiutare a fare una previsione corretta.
  • Analisi fondamentale: si analizza la situazione economica fondamentale connessa al titolo finanziario per fare previsioni. Ad esempio, se vogliamo fare previsioni sull’andamento di un’azione quotata possiamo analizzare come va l’azienda. Oppure se vogliamo fare una previsione su una valuta possiamo considerare l’andamento economico complessivo del paese.
  • Copiare i migliori investitori: è una tecnica che si usa da sempre,  osservare quello che fanno i grandi trader per riprodurre le loro strategie. Oggi come oggi è possibile utilizzare tecniche di Copytrading automatico grazie alla piattaforma eToro (di cui parleremo fra poco).
  • Segnali di trading: In questo caso si seguono le indicazioni di un centro di analisi finanziaria (che può utilizzare tecniche molto sofisticate di analisi fondamentale o analisi tecnica). Questi segnali possono essere inviati per email, SMS, WhatsApp o Telegram. Il miglior servizio di segnali di trading gratuito è questo (clicca qui per iscriverti).

Ovviamente i principianti tendono a cominciare soprattutto copiando i migliori oppure operando con i segnali di trading (entrambe le soluzioni sono ottime). Tra l’altro osservare quello che fanno i grandi trader oppure le previsioni dei grandi centri di analisi finanziari ha un valore didattico molto elevato: è probabilmente il miglior modo di imparare il trading online!

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    eToro

    A questo punto iniziamo a fare qualche esempio concreto e partiamo da eToro che molti considerano come la migliore opzione per cominciare a fare trading online. eToro è una piattaforma di trading gratuita e senza commissioni.

    L’interfaccia è veramente semplice e intuitiva ma, soprattutto, eToro mette a disposizione l’unico sistama di Copytrading che funziona veramente. Grazie a questo meccanismo di trading automatico è possibile individuare gli investitori che hanno guadagnato di più nel passato e si possono copiare in modo completamente automatico.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    ForexTB

    ForexTB è un’opzione eccellente per chi vuole cominciare a fare trading online. Molti di coloro che non sanno nemmeno cos’è il trading online iniziano proprio con ForexTB e riescono a ottenere ottimi risultati.

    Come mai? Per prima cosa, l’interfaccia di ForexTB è veramente semplice e intuitiva. In secondo luogo, tutti gli iscritti possono ricevere gratuitamente l’assistenza telefonica di un vero esperto di trading online.

    Questo esperto dà indicazioni precise che aiutano tutti, anche chi non sa cos’è il trading online, ad operare senza errori.

    Chi vuole approfondire, può scaricare gratuitamente un corso di trading online. Questo corso è fatto veramente bene: parte dalle basi del trading e spiega, in modo semplice e pratico, come si fa a guadagnare. Non è uno di quei corsi che fa solo perdere tempo con la teoria (inutile). Il bello è che è completamente gratuito. Purtroppo molti corsi di trading sono a pagamento e, nella maggior parte dei casi, rientrano nella categoria dei corsi inutili perché fatti solo di teoria.

    Puoi scaricare gratis il corso di ForexTB cliccando qui.

    Per inciso, ricordiamo che in pochi mesi questo corso è stato scaricato da più di 100.000 persone.

    I vantaggi di ForexTB non finiscono certo qui. ForexTB, infatti, offre gratuitamente a tutti i suoi iscritti l’abbonamento ad un ottimo servizio di segnali di trading, elaborati dal famoso centro di analisi finanziaria indipendente Trading Central.

    Di solito, servizi con previsioni così accurate hanno un costo elevato di abbonamento. ForexTB lo offre gratis a tutti gli iscritti.

    Puoi cliccare qui per richiedere i segnali di ForexTB

    ForexTB è una piattaforma completamente gratuita, senza commissioni e senza costi. Offre anche un conto demo illimitato e senza vincoli, perfetto per imparare il trading online e fare prove assolutamente senza rischi.

    Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

    Consigli tecnico/pratici per fare trading online

    Passiamo ora a capire come fare trading da un punto di vista tecnico e pratico. Non si tratta di nulla di troppo complicato. Sono molto basilari i concetti che bisogna conoscere allo scopo di fare trading con efficacia e riuscire a portare a casa i risultati economici prefissati.

    Come scegliere asset su cui investire?

    Nel mercato finanziario, come trader, avrete accesso a numerosi tipi di mercati finanziari. La cosa essenziale durante il trading è capire come funzionano questi tipi di mercati e su quali ti conviene di più investire in base alle tue strategie di trading e propensioni personali.

    Uno dei mercati più interessanti per un trader alle prime armi è sicuramente l’azionario. Esso comprende migliaia di aziende di mercati come quello europeo, americano o asiatico sui quali è possibili comprare le azioni e fare investimenti proficui. Facendo trading online, infatti, puoi approfittare della salita e della discesa del prezzo delle azioni di grandi aziende e fare sempre profitti.

    Nel trading finanziario è disponibile anche il Forex, qui è essenziale scegliere le giuste coppie di valute. Per poter operare correttamente senza problemi, si può optare per coppie di valute non troppo volatili, il cui prezzo non varia moltissimo nel tempo. La maggior parte delle persone fallisce nel trading di Forex o di azioni a causa della mancanza di informazioni sufficienti.

    Bisogna prendere decisioni ben ponderate su:

    • tempistiche di investimento
    • l’importo da scambiare
    • la previsione che si fa (previsione della tendenza di mercato)
    • Scelta del momento di entrata e uscita dal mercato

    Sulle piattaforme dei broker, ci sono molti asset di trading e potrebbe essere complesso scegliere l’asset giusto. Se si sceglie il sottostante sbagliato, in termini di complessità di previsione, anche le proprie operazioni di trading diventeranno molto più complesse da gestire. Ciò può causare perdite all’investitore.

    4 consigli pratici per evitare errori:

    1 – Familiarità

    È qui che la maggior parte dei trader inizia ad avere problemi. Invece di fare trading su asset di cui sono ben consapevoli, si specializzano su asset di cui non sanno nulla. Non è raro vedere un trader che sa molto sulle valute iniziare ad aprire operazioni su derivati complessi come gli swap sui tassi di interesse o su beni di investimento troppo volatili e quindi imprevedibili.

    Invece di fare questo, è necessario negoziare su asset di cui si conosce bene lo storico e la ciclicità. Infatti, è possibile guadagnare molto bene anche concentrandosi su un solo titolo. In seguito, sarà necessario diversificare il portafoglio investimenti, ma per iniziare vanno più che bene trades su un solo asset.

    2 – Liquidità

    È molto importante considerare la liquidità quando si seleziona il patrimonio finanziario che si intende negoziare. La liquidità è creata dalla domanda e dall’offerta di un determinato titolo. È importante per voi negoziare su attività che sono altamente liquide.

    Ad esempio, una coppia di valute come EUR/USD è più liquida di una coppia di valute come USD/TRY. Questo perché il commercio internazionale che coinvolge il dollaro e la lira turca è molto limitato. Allo stesso modo, c’è molta più domanda per una merce come il petrolio greggio che per il cotone, questo dunque è un aspetto da considerare per chi investe in materie prime.

    Per quanto riguarda le azioni, c’è molta più domanda per a e Facebook che per le aziende appena arrivate sull’azionario. La quantità di liquidità porta ad un aumento della domanda. Questo significa che le vostre aziende troveranno sempre acquirenti e sarà sempre possibile fare trading.

    3 – Azione del Prezzo

    L’azione del prezzo di un titolo è molto importante. Un titolo il cui prezzo non si muove spesso non è un buon titolo perché non vi farà guadagnare nulla. Un titolo il cui prezzo è in tendenza è di solito il migliore. Un trend può essere un movimento verso l’alto o verso il basso di un titolo.

    Quando il prezzo si muove verso l’alto, il trader ha due scelte:

    • Può entrare nella negoziazione e fare soldi quando il prezzo si muove verso l’alto. Può anche cortocircuitare un titolo il cui prezzo si sta muovendo verso il basso.
    • Può aspettare un’inversione di tendenza. Nella finanza, ci sono sempre delle inversioni. La difficoltà in questo è trovare il punto esatto in cui il titolo si invertirà da solo. 

    Tutto questo si può individuare attraverso l’uso di specifici indicatori di trading come le onde di Elliot.

    4 – Dati economici

    Chi è un nuovo trader, dovrebbe evitare di negoziare titoli che saranno influenzati direttamente da un dato economico. Ad esempio, se la Fed sta prendendo una decisione sui tassi di interesse oggi, si dovrebbe evitare di negoziare qualsiasi coppia di valute con il dollaro. Questo perché non si ha una buona comprensione di come fare trading durante i mercati volatili.

    Lo stesso vale quando ci si aspetta che un’azienda rilasci i propri guadagni. D’altra parte, se siete un trader esperto, questi periodi saranno molto importanti per voi perché in questi periodi farete la maggior parte dei soldi.

    Trading online: aiutarsi col calendario economico

    Il calendario economico è un calendario chiaro, conosciuto in anticipo ed è gratuito da trovare su Internet siccome molti siti web lo offrono.

    Molti broker Forex e CFD hanno il calendario economico come parte della loro piattaforma, il che significa che è integrato e lo si può trovare senza lasciare il sito web del broker.

    Questo calendario è facile da usare e interpretare in quanto ha regole chiare che lo dimostrano:

    • l’ora di pubblicazione delle notizie economiche;
    • la valuta che sarà interessata;
    • l’interpretazione standard (come deve muoversi la valuta in base alle notizie effettive che vengono rilasciate);
    • l’importanza del comunicato economico; In questo modo è possibile tracciare un grafico e identificare possibili “top” o “bottoms” in un trend, crescita o debolezza.

    Check List del calendario economico

    Ci sono molte cose da guardare quando si studia il calendario economico e la seguente lista dovrebbe essere utile a controllare le più importanti:

    1 – Confrontare i dati

    in primo luogo, c’è la data a cui il trader è interessato in quanto il calendario economico non mostra solo gli eventi economici che dovrebbero essere pubblicati in futuro, ma anche quelli precedenti. Quindi, se siete interessati a trovare un trend o quali sono i dati precedenti e cercate un confronto, potete selezionare il periodo.

    2 –  Correlazioni di mercato

    Non c’è niente di più importante che sapere quale valuta è influenzata al momento di rilascio di notizie. Se la notizia sta uscendo dalla zona euro, allora l’euro si muoverà molto, quindi cercate le coppie di euro che si muovono di più.

    Se la notizia esce dall’Australia, allora le coppie di dollari australiani saranno più attive. Se invece la notizia esce dalla Cina, allora il dollaro australiano è ancora il più influenzato, perché è risaputo che le esportazioni australiane vanno per lo più in Cina.

    3 – Analisi storiche e future

    La prossima cosa da guardare è ovviamente il “rilascio” precedente: cosa è accaduto nel momento di diffusione di una data notizia? Poi bisogna guardare il valore previsto dopo il rilascio, e naturalmente, alla fine, l’effettivo valore che viene a crearsi sul mercato.

    Trading_Online

    Conclusioni

    Cos’è il trading online? E’ un investimento speculativo ad alto rendimento che genera profitti quando i prezzi dei titoli finanziari aumentano o diminuiscono. Per fare trading online, quindi, bisogna essere in grado di fare previsioni sull’andamento dei mercati. Esistono vari sistemi per farlo (analisi tecnica, analisi fondamentale) ma chi vuole può semplicemente copiare quello che fanno i migliori trader con il Copytrading di eToro oppure può abbonarsi ad un buon servizio di segnali di trading come quello offerto gratuitamente da ForexTB.

    Cos’è il trading online?

    Questa attività definisce la compravendita sui mercati finanziari da remoto, ovvero in modalità online, senza necessità di recarsi fisicamente in banca.

    Come funziona il trading online?

    Basterà registrarsi sulle piattaforme di trading specializzate, effettuare il deposito ed iniziare ad investire sui mercati.

    Quali sono le migliori piattaforme di Trading online?

    Sicuramente tutte quelle che dispongono di licenza ed autorizzazione ad operare. Nello specifico, in Italia abbiamo eToro che è il Broker Leader in questo settore.

    Il trading online è rischioso?

    Essendo un’attività di investimento presenta tutti i rischi legati alla speculazione. Tuttavia, scegliendo piattaforme sicure sarà possibile operare in totale sicurezza senza rischio di truffe.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.