Ultimate magazine theme for WordPress.

Come fare trading con il calendario economico: guida all’uso

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Il calendario economico (o macroeconomico) è uno strumento molto pratico per rimanere aggiornato su news ed eventi che possono influenzare il mercato del Forex e altri mercati finanziari.

E’ proprio questo calendario che riporta ogni giorno tutte le informazioni utili per pianificare gli investimenti su tutti gli indici dei mercati nazionali ed internazionali.

La raccolta di notizie e dati macroeconomici sono riportati in ordine cronologico. E’ possibile cliccare su ogni singola notizia del calendario economico per ricevere informazioni. Le notizie sono arricchite con un grafico, contenente lo storico dei dati divulgati in precedenza.

Il calendario economico è uno strumento utilissimo per chi fa investimenti sui mercati finanziari anche online. Esso si è trasformato in una strategia efficace e pratica per operare sui mercati di svariati asset.

Non sono pochi i traders che oggi usano il calendario economico per le proprie operazioni, specialmente per investire su piattaforme dove questo è disponibile gratis come quella di 24option (visita il sito ufficiale qui).

Nel corso della guida parleremo proprio di 24option e anche di altri broker attraverso i quali è possibile investire usando il calendario economico.

Calendario economico: come utilizzarlo al meglio

Il funzionamento del calendario economico è molto semplice e intuitivo. Esso filtra i dati forniti dalle migliori fonti certificate, convertendoli in un layout facilmente consultabile da tutti i trader.

Il calendario economico viene stilato e programmato in largo anticipo. Grazie ad esso, quindi, è possibile tenere sempre sotto controllo i momenti ed eventi più importanti della giornata di trading.

Indicazioni per l’uso del calendario

Per utilizzare al meglio il calendario economico è consigliato seguire i passi di seguito discussi.

  • Impostare il tempo del calendario

Selezionare l’ora corretta è alla base di un buon funzionamento del calendario economico. Per impostarla, bisogna cliccare su “ora corrente” e selezionare il fuso orario. Da ciò deriva la possibilità di visionare l’ora di qualsiasi evento economico, in modo tale da riuscire ad evitare errori e a guadagnare tempo e denaro.

  • Controllare il programma giornaliero

Quando viene utilizzato il calendario economico, la prima cosa da fare consiste nel ricercare il programma di un determinato giorno di negoziazione. E’ possibile scorrere verso il basso fino alla data di interesse e, cliccandoci sopra, si aprirà un elenco di eventi economico-finanziari.

  • Interpretazione del calendario economico

Nella parte superiore del calendario è possibile trovare varie voci, quali:

  1. Time: indica l’ora in cui l’evento notizia sarà diffuso.
  2. Cur: indica la moneta, in inglese currency e quindi abbreviato in cur. Indica anche quale valuta sarà probabilmente più interessata dall’evento notizia.
  3. Imp: abbreviazione di importanza, indica la percentuale di impatto che avrà sul mercato. Viene anche indicata con l’immagine della testa di un toro. Maggiore è il numero delle teste di toro, maggiore è l’impatto che avrà sulla valuta.
  4. Event: mostra il nome della manifestazione che è prevista.
  5. Actual: indica il risultato effettivo della manifestazione, una volta verificato. Contraddistinto dal colore verde o rosso, rispettivamente se l’andamento è stato migliore o peggiore a quanto previsto.
  6. Forecast: indica qual è il numero delle previsioni o il risultato che gli analisti avevano mediamente previsto prima dell’evento. Confrontando quest’ultimo dato con il precedente, si può intuire come il mercato possa reagire al verificarsi dell’evento.
  7. Previous: questa sezione indica il risultato dell’ultima volta che si è verificato un particolare evento. Confrontando i risultati precedenti con quello appena verificatosi sarà possibile formare un parere sull’andamento dell’economia di un Paese.

Saperne di più su un evento

Cliccando sull’evento di proprio interesse è possibile trovare il nome dell’evento, una panoramica, tutti i dettagli visibili al momento del click e la forma grafica.

La strategia del calendario economico nel trading online

I dati macroeconomici possono essere sfruttati per guadagnare con il trading online. Esistono dati macroeconomici più rilevanti di altri, quindi solo quelli più importanti dovrebbero essere utilizzati nell’investimento in CFD.

Per prima cosa bisogna impostare il time frame del grafico in H1, poiché solitamente l’influenza di un dato macro non va oltre le due ore. Una volta impostato il grafico, si attende l’orario in cui il dato macro verrà rilasciato.

Lo step successivo è considerare due fattori: l’esito del dato e il movimento del mercato. Questi due fattori devono essere sempre osservati, perché può capitare che un dato negativo non susciti la reazione che si aspettava il mercato. E’ necessario verificare la reazione del mercato prima di investire.

Una volta che tale reazione è avvenuta si può procedere con l’investimento seguendo la direzione della tendenza. Ci si posiziona long, al rialzo, quando la reazione del mercato è positiva. Se la reazione è negativa, ci si posiziona short, al ribasso.

Una delle tante strategie di trading online CFD riguarda proprio la strategia del calendario economico.

Questa è strettamente correlata all’analisi fondamentale. Questa strategia richiede solo il semplice utilizzo di notizie di mercato, al fine di prevedere la futura direzione del movimento dei prezzi.

Per utilizzare la tecnica del calendario economico, per prima cosa lo si deve compilare prima che le contrattazioni sui mercati abbiano il loro inizio. Per fare ciò si devono inserire tutti i dati riguardanti gli eventi e le possibili previsioni che riguardano i sottostanti di CFD su cui si è deciso di investire.

Come applicare la strategia del calendario economico

La prima cosa che bisogna fare per applicare la strategia è quella di prendere nota su:

  • Dati specifici
  • Visualizzazione dei numeri attesi
  • Monitoraggio dei rapporti di mercato, in modo da testare se il dato è migliore, peggiore o vicino a quello che gli analisti si aspettano

Le tendenze dei prezzi sono importanti per tutti quei trader che investono in CFD poiché, grazie alla leva finanziaria, si possono ottenere dei profitti in poco tempo. Questi dati si riflettono nel calendario economico ed è questo il segreto della strategia del calendario economico.

E’ importante procurarsi un calendario economico affidabile e scegliere tra le notizie che si sono avute nel corso della settimana quelle che hanno una maggiore volatilità. Ogni notizia individuata, a sua volta, fornisce 4 dati fondamentali:

  • Grado di volatilità per la relativa valuta
  • Data e ora di pubblicazione dell’informazione
  • Risultato precedente
  • Risultato previsto o atteso

La prima cosa da fare è aprire la piattaforma del proprio broker. Subito dopo bisogna aprire la pagina del calendario economico proprio in prossimità dell’orario di scadenza della notizia e aggiornare in maniera continua la pagina.

La notizia può assumere 3 aspetti differenti: positiva, negativa o neutra. Con una notizia positiva solitamente si investe al rialzo, al ribasso per una negativa. Se la notizia ha un aspetto neutro è consigliabile non tradare.

Strategia del calendario economico: il primo step riguarda il broker

Ad utilizzare la strategia del calendario economico sono soprattutto i traders che investono in CFD. I CFD, acronimo di “Contratto per differenza”, sono un prodotto finanziario così detto derivato. Si investe sulla differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura di un determinato mercato o attività sottostante, speculando sul movimento dei prezzi.

Esistono sul mercato molti broker con cui fare CFD trading, ma è importante sceglierne di affidabili. E’ consigliato ricercare le giuste autorizzazioni rilasciate da importanti agenzie ed autorità di vigilanza. Quelle da tenere d’occhio sono sicuramente CySEC, ESMA, CONSOB e FSA.

Se la piattaforma non annovera almeno una di queste agenzie, meglio starne alla larga. I broker che vengono proposti di seguito sono affidabili e sicuri, utilizzati ad oggi da tantissimi trader esperti.

eToro: il broker social più amato dagli investitori

Nel 2007 tre imprenditori decidono di rendere il trading accessibile a chiunque, ovunque e ridurre la dipendenza dalle istituzioni finanziarie tradizionali. Nasce eToro e a settembre dello stesso anno viene lanciata la piattaforma visuale FX trading.

Ma è nel 2010 che eToro diventa la più importante società multinazionale di social trading. Il broker, infatti, è riuscito a trasformare le conoscenze ed esperienze dei suoi utenti in pratici strumenti di trading.

Grazie ad eToro è possibile fare copy trading. Con il copy trading, gli utenti possono copiare le operazioni di altri trader impostando il proprio budget. In questo modo, l’investimento risulta più semplice, anche per le new entry del mondo degli investimenti.

E’ possibile selezionare il trader da copiare nella sezione “Popular Investors” oppure tramite lo strumento di ricerca. C’è una varietà di parametri per filtrare la ricerca, come guadagno, punteggio di rischio e locazione.

eToro: limitare i rischi

I rischi di perdite sono sempre dietro l’angolo, ecco perché eToro mette a disposizione anche il Copy Stop Loss. Questo strumento permette di impostare una soglia sotto la quale ogni investimento viene automaticamente bloccato.

Gli asset su cui investire sono davvero tanti. eToro inoltre va incontro ad ogni tipo di investitore, anche ai principianti. Ecco perché con eToro è possibile aprire un conto demo totalmente gratuito e illimitato per poter fare pratica nel mondo dei mercati finanziari.

Prova anche tu il Copy Trading e investi con etoro. Puoi aprire un conto con soli 100 euro!

24option: come imparare ad investire

24option nasce nel 2010 ed è una delle piattaforme migliori per i trader inesperti che vogliono affacciarsi con cautela al mondo del trading. Fino al 2016, 24option è stata leader nel mercato delle opzioni binarie, per poi abbandonare tale settore nel 2017 e specializzarsi in CFD e Forex.

Uno dei primi aspetti positivi che salta all’occhio è sicuramente l’interfaccia user friendly. 24option risulta essere molto sintetica, dando la possibilità agli utenti di esplorare la piattaforma a proprio piacimento.

Tastando il territorio, si arriva subito alla sezione “Formazione”, uno dei pilastri su cui fa leva la piattaforma. Una volta iscritti, infatti, è possibile scaricare gratuitamente il manuale di trading di 24option.

24option guida al trading

E’ indispensabile conoscere a fondo il mondo del trading online prima di partire con gli investimenti. Molti trader offrono sul web delle guide eccellenti ma costose. Ecco perché 24option merita una menzione particolare.

Poter usufruire di un manuale totalmente gratuito e ben fatto è un’opportunità da cogliere al volo. Secondo i maggiori analisti ed esperti del settore, se questa guida venisse commercializzata avrebbe un prezzo intorno ai 3000 dollari.

All’interno della stessa area viene anche offerta giornalmente una panoramica dei mercati globali grazie al calendario economico. In questo modo si può rimanere sempre aggiornati sul mercato e investire nel modo più efficiente.

Inoltre 24option non applica nessun tipo di commissione fissa. Offre spread molto ridotti e, rispetto alle altre piattaforme di trading, non aumentano con le forti variazioni degli asset.

Registrati su 24Option e scarica subito la guida sul trading online!

Trade.com:

Trade.com è la porta di accesso ai mercati finanziari. La piattaforma è infatti al primo posto tra i broker più di successo attualmente presenti sul mercato.

Nella sua semplicità futuristica, Trade.com trasporta immediatamente gli utenti nel mondo degli investimenti.

Utilizza ben due piattaforme, tra cui WebTrader. Pensata soprattutto per gli utenti meno esperti, la piattaforma offre una navigazione molto semplice con accesso ad oltre 2.100 asset con cui poter fare trading CFD.

Con la piattaforma WebTrader è possibile analizzare i grafici degli asset in tempo reale ed effettuare trade nell’immediato. Il tutto rimanendo sempre in costante aggiornamento attraverso le news che Trade.com offre.

Un’altra feature presente è Trading Cube, strumento che permette di snellire il processo di trading, permettendo di visualizzare diversi strumenti contemporaneamente.

Piattaforme e servizi di Trade.com

L’altra piattaforma utilizzata è MetaTrader 4, destinata ai trader più esperti. Infatti, essa offre una gamma vasta di strumenti dell’analisi tecnica, oltre alla possibilità di utilizzare Expert Advisor per il trading online e grafici avanzati (utili per indicatori come le Onde di Elliott).

All’interno del portale è disponibile una sezione sulle strategie di trading, in modo da ottimizzare le proprie prestazioni.

Si possono utilizzare risorse molto importanti per altro anche all’avanguardia, come il calendario economico. Queste funzionalità sono utili sia per trader principianti che per professionisti.

Sono inoltre offerti diversi tipi di account. Il deposito minimo disponibile è di appena 100 euro, dando possibilità anche a coloro che posseggono un budget ridotto di iniziare ad investire.

Prova WebTrader di Trade.com iscriviti gratis, clicca qui.

Calendario economico: conclusioni

Il calendario economico viene usato sia da trader professionisti che trader alle prime armi. L’informazione nel mondo del trading online è importantissima e permette di sfruttare ottime opportunità di investimento. Viene utilizzato molto da trader, broker, banche e intermediari.

Il calendario economico, riassumendo, è utile poiché indica gli appuntamenti più importanti della giornata e rileva informazioni utili sui dati. Riesce a catturare le notizie e gli eventi economici più rilevanti ed importanti giornalmente e fornisce notizie ed informazioni utili per tutta la settimana.

Insomma, con il calendario economico è possibile scoprire quale valuta o mercato sta per essere direttamente interessato e sapere le previsioni degli analisti.

E’ un servizio gratuito e utilizzabile in tempo reale. L’importante è sceglierne uno affidabile. Per non rischiare, si può usufruire dei calendari economici messi a disposizione dai broker elencati precedentemente, ovvero eToro, 24option e Trade.com.

Fare trading con cautela

Ci sono comunque alcuni consigli utili da seguire nel caso in cui si voglia impiegare la strategia del calendario economico. Ad esempio, se la notizia ha un peso compreso tra il precedente e quanto previsto, si consiglia di non effettuare transazioni.

Se nei minuti prima della pubblicazione del dato, ci si accorge di un andamento trasversale dei prezzi, allora ci si può aspettare che il dato pubblicato condizioni almeno i primi 5 minuti.

E’ comunque necessario agire sempre con la massima cautela. Sfruttando la strategia del calendario economico si può rischiare di investire una percentuale di capitale maggiore. E’ bene, comunque, fare attenzione a non investire più del 10% del capitale totale, per ogni singola operazione.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.