Ultimate magazine theme for WordPress.

Orari del Forex, quali sono e quando conviene fare trading!

Quando è "aperto" il Forex e quando conviene fare trading sulle valute!

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Ti sei mai domandato quali siano i migliori orari del Forex per chi vuole fare trading sulle valute? E quali invece gli orari più sconsigliati?

Ebbene, se avrai la pazienza di arrivare fino alla fine di questo approfondimento, probabilmente avrai a disposizione qualche elemento nozionale in più per poter orientare in maniera più corretta e consapevole i tuoi investimenti.

Intanto, ti consigliamo di aprire un conto demo di trading presso uno dei migliori broker attualmente disponibili sul mercato italiano, come eToro (sito ufficiale), Investous (sito ufficiale) o Trade.com (sito ufficiale). Ti sarà sicuramente utile per poter mettere subito in pratica gli spunti che trovi all’interno di questo approfondimento!

Chiarito quanto sopra, entriamo nel vivo del nostro focus!

Quando è meglio fare trading sul Forex

Il momento ottimale per operare sul mercato del Forex? Probabilmente, è quando il mercato valutario è ai suoi livelli più attivi, cioè quando gli spread di negoziazione (in termini meno sintetici, le differenze tra i prezzi di domanda e offerta) tendono a ridursi. In queste situazioni di gap ridotto tra i due prezzi, meno “denaro” finisce nelle tasche dei broker market maker che facilitano il trading sul Forex, lasciando invece più soldi nelle tasche dei trader.

Orari del forex
Quando funziona il Forex e quando è più conveniente fare trading online

Le 4 “borse” principali del Forex

Anche se il Forex è un mercato globale, in realtà esistono quattro “hub”, ovvero quattro principali borse intorno alle quali ruotano gli investimenti valutari.

Queste borse si trovano a Londra, New York, Sydney e Tokyo. E, dunque, i trader che intendono investire sul Forex farebbero bene a prendere la giusta confidenza con gli orari di apertura e di chiusura delle relative sessioni, facendo particolare attenzione alle ore in cui due borse si sovrappongono.

Di fatti, quando più di una borsa è aperta contemporaneamente, questo non solo aumenta il volume del trading, ma aggiunge anche una ulteriore volatilità. Ovvero, l’entità e il tasso di variazione dei prezzi valutari incrementa, e spesso in maniera notevole. Entrambi questi fattori possono avvantaggiare i trader di Forex, o esporli a maggiori rischi, a seconda della consapevolezza e dell’esperienza del trader.

Di fatti, dopo tutto, gli operatori dei mercati finanziari di norma “temono” la volatilità del mercato. Nel mercato del Forex, tuttavia, una maggiore volatilità si traduce in maggiori opportunità di guadagno!

Leggi anche: Broker market maker, cosa sono e come funzionano

Orari dei mercati Forex

Chiarito quanto sopra, cerchiamo allora di comprendere quali siano gli orari del Forex delle principali borse internazionali. Ecco le finestre temporali di cui ogni trader dovrebbe avere sufficiente conoscenza:

  • Londra: dalle 9 alle 17;
  • New York: dalle 14 alle 22;
  • Sydney: dalle 24 alle 8;
  • Tokyo: dalle 1 alle 9.

Sebbene ogni “hub” sia in grado di funzionare in modo indipendente, in realtà ciascuna piazza finanziaria scambia le stesse valute. Di conseguenza, quando due borse sono aperte, il numero di trader che acquistano e vendono attivamente una data valuta aumenta drasticamente.

Le offerte e le richieste in una borsa del mercato Forex hanno un impatto immediato sulle offerte e sulle richieste in tutte le altre borse aperte, riducendo gli spread di mercato e aumentando la volatilità.

Questo è, in particolar modo, il caso delle seguenti finestre:

  • New York e Londra aperte;
  • Tokyo che a Sydney aperti;
  • Tokyo e Londra aperte.

Dunque, l’orario di trading più favorevole è probabilmente quello legato alla sovrapposizione tra le borse di New York e di Londra. D’altronde, questi due centri di trading da soli sono in grado di rappresentare oltre il 50% di tutte le operazioni sul Forex!

Al contrario, quando il trading avviene solo sulle borse di Singapore e Sydney, il volume è molto inferiore rispetto alla finestra Londra / New York.

Evidentemente, ci possono essere delle eccezioni. E, peraltro, il volume di trading previsto si basa sull’ipotesi che non vengano alla luce importanti sviluppi di notizie. Crisi politiche o militari che si sviluppano durante le ore di trading altrimenti “lente” potrebbero infatti potenzialmente aumentare la volatilità e il volume di trading, rendendolo un momento più favorevole.

Leggi anche: Forex demo.

orari del forex
Volatilità e orari del Forex trading

Ore di trading sul Forex e profitti

Introdotto quanto sopra esposto, è bene sottolineare che i trader del Forex dovrebbero procedere con cautela, perché le operazioni in valuta spesso comportano alti tassi di leva finanziaria. Sebbene questo rapporto offra allettanti opportunità di profitto, in realtà è anche accompagnato dal rischio per l’investitore di perdere un intero capitale in una singola operazione.

Per poter evitare di incappare in spiacevoli conseguenze, tipiche dei trader neofiti meno accorti, il principale risultato è che i nuovi investitori sul Forex dovrebbero sempre aprire conti con aziende che offrono piattaforme dimostrative, come avviene con i conti demo di eToro (sito ufficiale), Investous (sito ufficiale) e Trade.com (sito ufficiale).

Questi ottimi broker, regolamentati e autorevoli, permettono infatti ai trader di fare “finte” operazioni di investimento sul Forex. Il “segreto” è presto svelato: le operazioni di investimento avverranno infatti attraverso il capitale virtuale messo a disposizione dal broker. In questo modo il trader potrà comprendere in prima persona come funziona il Forex senza correre alcun rischio.

Una volta che l’investitore avrà imparato come funziona il mercato, diventando sufficientemente esperto, allora potrà tranquillamente iniziare a fare trade con il proprio capitale.

Leggi anche: Trading System, cos’è e come funziona

Consigli per non fare errori sul Forex

Se sei già andato alla ricerca di informazioni sugli orari del Forex e, magari, hai cercato “quali sono i migliori orari per investire sul Forex”, probabilmente avrai notato che la maggior parte dei siti afferma la stessa cosa:

Il momento migliore per fare trading è durante la sovrapposizione Londra / New York e altri periodi di alta volatilità del mercato.

Ma è davvero così semplice. No!

Uno studio effettuato qualche anno fa su 24 milioni di trade reali ha condiviso con tutti gli interessati un fatto davvero sorprendente: questo approccio è sbagliato per un gran numero di investitori!

Si è scoperto infatti che la maggior parte dei trader è costituita da “range trader”, che potrebbero aumentare le loro probabilità di successo dal 47% al 55% se negoziassero durante i periodi di bassa volatilità invece che durante i periodi di alta volatilità.

Allora quando è il momento migliore per il trading sul Forex?

Contrariamente a quanto altri potrebbero dirti, non esiste un momento migliore “universalmente riconosciuto” per fare trading!

In altri termini, i tempi migliori per fare investimenti sui mercati valutari dipendono dal tipo di trading che si sta pianificando di fare.

Dunque, i periodi di massima volatilità del mercato potrebbero essere buoni per alcune strategie e non così buoni per altre!

In tal senso, l’occasione ci è naturalmente utile per poter ricordare che esistono tre tipi principali di strategie di trading sul Forex:

  • Range trading;
  • Trading su breakout;
  • Trading su notizie.

Ricordati che:

  • se sei un range trader dovresti fare trading quando i mercati sono meno volatili. Inoltre, dovreste evitare di fare trading quando i dati economici sono in uscita. Il momento migliore per i range trader per fare trading è dunque durante la sessione asiatica (Tokyo);
  • i trader di breakout sono quelli che possono beneficiare della volatilità dei mercati, quindi il momento migliore per il breakout trading è sicuramente durante la già citata sovrapposizione Londra / New York, e anche durante l’orario di apertura della sessione di Londra;
  • i trader che agiscono sulla base di notizie dovrebbero ovviamente cronometrare le loro operazioni intorno ai comunicati stampa. Più le notizie sono volatili, meglio è. Di solito, le variazioni di cambio più grandi vengono favorite quando escono i dati USA, considerato che il dollaro USA gioca un ruolo attivo in poco meno del 90% di tutte le transazioni sul Forex.
orari sul forex
Consigli per non sbagliare orario di trading sul Forex!

Quando è peggio fare trading sul Forex

Chiariti quali sono i migliori momenti per fare trading online sul Forex, possiamo ora occuparci di comprendere quando invece è peggio fare trading sul Forex.

In particolare, riteniamo che questi orari comprendano almeno i giorni prima, durante e dopo una grande festività internazionale, come il Natale o il Capodanno.

Anche le principali festività bancarie negli Stati Uniti, nel Regno Unito o in Europa possono influenzare negativamente i volumi di trading, portando spesso a movimenti bruschi sottili che possono innescare ordini di stop loss improvvisi.

Dunque, riassumendo, ecco i peggiori momenti per fare trading sul Forex:

  1. la c.d. “ora delle streghe”. Il momento più solitario e spaventoso del mercato del Forex è quando il sole sta sorgendo a Tokyo e i trader di Sydney stanno facendo la colazione. Il tempo tra la chiusura di New York e l’inizio del trading a Tokyo è sempre stato un momento in cui gli investitori evitano di fare trading, se possibile. Durante queste due ore, infatti, i volumi di trading sul Forex possono scendere ad appena il 2% del picco dei volumi. Ne deriva che la liquidità è bassissima. E, di conseguenza, gli spread diventano molto alti e qualsiasi transazione completata in quel periodo può influenzare il mercato in modo sproporzionato. È durante questo periodo che molti Stop Loss finiscono con l’essere “attivati”;
  2. l’apertura di domenica. L’apertura del mercato di domenica porta spesso un elemento di sorpresa, soprattutto se un grande evento geopolitico si verifica durante il fine settimana. Le coppie di valute del Forex tendono a maturare un gap verso l’alto o verso il basso durante l’inizio della sessione di Sydney. Inoltre, gli spread di negoziazione sono tipicamente così ampi che di solito sarebbe saggio aspettare almeno fino all’apertura di Tokyo per avere un’idea migliore di come si stia comportando il mercato;
  3. il rollover del mercoledì. A metà della settimana, c’è una complicata commissione di rollover che sorprende molti trader alle prime armi. Cos’è un rollover? Se si tiene una posizione aperta in una notte del giorno feriale, normalmente il tuo broker addebita o aggiunge un tasso di interesse al tuo conto. E questo interesse è chiamato “rollover”. Ebbene, nei fine settimana, i mercati Forex sono chiusi per il trading, ma gli interessi di rollover vengono ancora contabilizzati. Secondo gli standard del settore, i broker applicano un interesse pari a 3 giorni di rollover il mercoledì. Tuttavia, ci sono alcuni broker che unificano le commissioni di rollover in modo che i trader paghino gli stessi importi per ogni notte dal lunedì al venerdì.

Ricollegandoci a quanto sopra, è evidente che per i trader che non tengono le operazioni aperte durante la notte (ovvero, i trader intraday) il rollover non costituisce un problema. In ogni caso, prima di fare trading, è saggio controllare le condizioni di rollover del broker scelto.

È possibile fare trading sul Forex nei fine settimana?

Di solito non è possibile. Il mercato Forex è infatti chiuso per i trader retail nei fine settimana.

Ricordiamo che il mercato valutario chiude venerdì sera, e riapre la domenica sera ma… non per tutti. Di fatti, non ogni trader sa che il mercato Forex non è chiuso per alcune categorie di operatori, come ad esempio avviene per le banche centrali e le istituzioni finanziario, che possono continuare a muovere anche miliardi di euro in varie valute, e anche nei fine settimana.

Inoltre, quando una grande transazione ha luogo durante il fine settimana, può creare il c.d. “weekend gap”, che può far scattare i propri Stop Loss e far chiudere la posizione. Per esempio se la domenica il prezzo di apertura è superiore al prezzo del venerdì, si avrà un gap al rialzo. Se invece il prezzo di apertura è più basso, si avrà un gap al ribasso. Ecco perché i trader di solito impostano stop più ampi o chiudono le loro posizioni interamente durante il fine settimana!

C’è anche un’altra cosa che ti consigliamo di metabolizzare attentamente. Alcuni broker ti permettono di fare trading anche durante il fine settimana, ma gli spread saranno molto più grandi durante questi giorni, considerato che la liquidità è scarsa o quasi inesistente.

Detto ciò, non possiamo che invitarti a mettere subito in pratica quel che oggi abbiamo condiviso con te aprendo un conto di trading con un broker al top come eToro (sito ufficiale). In questo modo potrai toccare con mano ciò che abbiamo affermato! Se poi vuoi saperne ancora di più, qui trovi la nostra guida a eToro.

Buon trading!

Quali sono gli orari del Forex?

Eccoli nel dettaglio:
Londra: dalle 9 alle 17;
New York: dalle 14 alle 22;
Sydney: dalle 24 alle 8;
Tokyo: dalle 1 alle 9.

Quali sono le principali Borse mondiali che influenzano il Forex?

Sicuramente le più importanti sono Londra, New York, Sidney e Tokio.

Qual’è l’orario migliore per fare Forex?

Ovviamente molto dipende dalla caratteristiche del singolo Trader, tuttavia molti operano dalle 14 alle 17, quando si sovrappongono le Borse Europee con quella Americana.

Qual’è l’orario da evitare per negoziare sul Forex?

Solitamente l’apertura domenicale è un momento in cui in pochi tradano. la motivazione risiede nel fatto che possono crearsi Gap rialzisti/ribassisti difficili da negoziare.

Cosa significa l’orario “delle streghe” in relazione al Forex?

Indica una fascia oraria compresa tra la chiusura di New York e l’apertura di Tokio, quando in Italia è piena notte. In questa fase i volumi sono bassi ed è sconsigliabile operare.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.