Ultimate magazine theme for WordPress.

Imposta di Bollo Deposito Titoli [Cos’è e come evitarla]

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Quando si pensa agli investimenti spesso si pensa anche alla tassazione che può influire parecchio sulle nostre amate speculazioni. L’imposta di Bollo Deposito Titoli è sicuramente una delle più odiate perchè non si basa sulle plusvalenze ma si paga a prescindere, semplicemente per il possesso di azioni, indipendentemente dal rendimento generato.

Purtroppo il fisco cerca sempre di guadagnare tassando i nostri patrimoni ed è difficile evitare queste tasse ma non impossibile, infatti c’è un modo assolutamente legale per investire senza dover pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli:

Bisogna utilizzare i Broker CFD come eToro, ma di questo parleremo più avanti. Ora cerchiamo di approfondire l’imposta sul Deposito Titoli per comprendere cosa significa esattamente, come si calcola e quando si deve pagare.

Cos’è il Deposito Titoli?

Prima di tutto, dobbiamo dire brevemente cos’è il Deposito Titoli perchè è su questo particolare conto che si paga questa tassa.

Il Deposito titoli è un contratto che si sottoscrive con una banca per autorizzare la custodia di strumenti finanziari quali Azioni, Obbligazioni, Titoli di Stato, ecc.

In pratica si tratta di una sorta di cassaforte dove custodire i vostri investimenti.

Imposta di Bollo Deposito Titoli significato

Quando si apre un Deposito Titoli, l’istituto bancario oltre a custodire gli strumenti finanziari sui quali abbiamo investito, deve tenere anche una serie di registri e amministrare i rinnovi eventuali, l’incasso degli interessi, i dividendi, ecc.

Ovviamente per questi servizi la banca si fa pagare, ma questa è un’altra storia, l’imposta di Bollo Deposito Titoli si calcola sui conti di Deposito Titoli che gestiscono:

  • Azioni
  • Obbligazioni
  • Partecipazioni di capitale
  • Titoli di Stato
  • Quote di fondi comuni e ETF
  • Polizze assicurative (escluse quelle sanitarie)

L’imposta si paga su ogni conto e su ogni titolo depositato nella misura dello 0,20% delle giacenze presenti.

Come non pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli

Premettiamo subito che qui non diamo consigli per eludere il fisco, le tasse si pagano e non c’è modo di evitarle se si ha un Deposito Titoli.

Il modo per non pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli è del tutto legale e anche piuttosto semplice: Non aprite un conto Deposito Titoli.

Ma allora come si fa ad investire?

Si possono usare dei derviati detti CFD (Contratti per Differenza), che permettono di investire su ogni mercato: Azioni, Indici, Materie Prime, ETF, Criptovalute, Forex, ecc. senza aprire un Deposito Titoli.

In pratica questi strumenti (i CFD) quotano lo stesso prezzo del titolo a cui si rifericono e permettono di comprare o vendere azioni (o altri titoli), senza pagare commissioni e senza nessuna imposta per il Deposito Titoli.

Come mai con questi Broker non si paga l’imposta di bollo?

Perchè non ci sono titoli da depositare, si specula solo sulle variazioni di prezzo, senza comprare realmente il titolo sottostante.

I Broker che offrono questi strumenti devono possedere alcune caratteristiche per poter essere definiti un’alternativa seria al Deposito Titoli:

  • Devono offrire i CFD, dei contratti che permettono di negoziare sia al rialzo che al ribasso (vendita allo scoperto)
  • Non devono far pagare commissioni
  • Devono possedere almeno una licenza rilasciata dalla CONSOB o dalla CySEC

Ecco i migliori Broker online sul mercato che permettono di investire in sicurezza senza pagare l’imposta sul Deposito Titoli e senza nessuna commissione:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    I migliori Broker per non pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli

    Questi Broker non solo vi evitano di pagare l’odiata imposta di Bollo Deposito Titoli ma vi permettono di negoziare senza pagare commissioni.

    Negoziare con un Broker CFD è molto semplice, basta:

    • Comprare il CFD del titolo che vi interessa per guadagnare dall’aumento dei prezzi
    • Vendere il CFD del titolo che vi interessa per guadagnare dal calo dei prezzi

    Quando il prezzo raggiunge la quotazione desiderata si può chiudere l’operazione e incassare gli eventuali profitti netti, senza commissioni.

    Ma quali sono i migliori Broker CFD sul mecato?

    CorsoTradingOnline.net, sito leader nella valutazione dei Broker, ha effettuato una serie di test sui principali intermediari e da queste analisi è risultato che i migliori Broker online per non pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli, sono eToro, ForexTB e Trade.com.

    eToro: Nessuna imposta di Bollo Deposito Titoli e trading automatico

    eToro ha raggiunto un livello di diffusione ineguagliabile, convincendo oltre 10 milioni di utenti ad iscriversi alla sua piattaforma di trading.

    La sicurezza di questo intermediario è confermata dalla licenza CONSOB che lo autorizza ad operare nel nostro paese senza pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli.

    etoro

    Famoso per la sua piattaforma intuitiva e molto rapida offre anche uno strumento molto popolare fra gli investitori: il Copy Trading.

    Questo sistema permette di fare investimenti automatici copiando le operazioni a mercato dei migliori traders al mondo (su eToro) senza costi aggiuntivi.

    Per utilizzare il Copy Trading bisogna seguire questi passaggi:

    • Registratevi gratis su eToro
    • Nella sezione Persone scegliete i trader da copiare, in base a quanto guadagnano.
    • Con un click il Copy Trading ricopierà le operazioni dei trader scelti, sul vostro conto.
    • A quel punto otterrete gli stessi rendimenti di questi esperti di trading (in proporzione all’investimento fatto), senza alcun costo aggiuntivo.

    Quanto si guadagna con il Copy Trading? Dipende dai trader che decidete di copiare, eccone alcuni qui sotto:

    top trader etoro

    Clicca qui e scegli quale trader copiare

    Prima di investire del denaro su eToro, potete fare pratica col conto Demo gratuito, dove non si corrono rischi, perchè qui il denaro è virtuale.

    Clicca qui per iscriverti gratis

    Per maggiori dettagli puoi leggere la nostra recensione completa su eToro.

    ForexTB: Corso di trading e nessuna imposta di Bollo Deposito Titoli

    ForexTB si è ritagliato uno spazio nel mondo dei Broker online grazie ai servizi gratuiti offerti agli investitori e ovviamente alla possibilità di investire senza pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli.

    Si tratta di un Broker molto affidabile, infatti ha ottenuto la prestigiosa licenza CySEC, valida in tutta Europa.

    ForexTB permette di scegliere fra due piattaforme di trading, entrambe gratuite:

    • La Metatrader 4 è una piattaforma con numerosi strumenti a disposizione, che risponde alle esigenze dei trader più esperti.
    • La Piattaforma web è semplice e accessibile da qualunque browser, senza fare alcun download.

    Scegli gratis la piattaforma che preferisci cliccando qui

    ForexTB

    Fra i servizi che hanno reso così popolare questo Broker c’è uno dei Corsi di Trading più scaricati al mondo. Si tratta di un ebook gratuito che spiega le basi dell’analisi tecnica in maniera molto semplice ma completa e dettagliata.

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Ma i servizi gratuiti non finiscono qui, a livello operativo ForexTB si fa notare inviando dei Segnali di Trading gratuiti a tutti gli investitori. Queste indicazioni provengono dalla rinomata Trading Central e hanno un tasso di successo del 70%.

    Clicca qui per ottenere gratis i Segnali di Trading

    Leggi la nostra recensione su ForexTB per maggiori informazioni.

    Trade.com: Formazione e nessuna imposta di Bollo Deposito Titoli

    Trade.com si è fatto notare per la sua piattaforma di trading molto completa e professionale, che mette a disposizione numerosi strumenti e i principali indicatori di analisi tecnica.

    L’affidabilità di questo Broker è garantita dalla CONSOB e permette di investire senza pagare l’imposta di Bollo Deposito Titoli.

    Prova gratis la piattaforma di Trade.com cliccando qui

    come diventar trader

    Questo Broker vi permette di studiare le basi dell’analisi tecnica su un Corso di Trading decisamente completo ma privo dei classici tecnicismi così difficili da digerire, inoltre è un corso totalmente gratuito.

    Scarica il corso gratuito cliccando qui

    Se avete già le basi del trading potete approfondire gli aspetti che vi interessano maggiormente con i video-corsi realizzati da Trade.com e messi a disposizione in maniera gratuita.

    Clicca qui per accedere gratuitamente ai videocorsi (link ufficiale)

    Per aprire un conto reale con Trade.com occorrono solo 100 Euro, ma per iniziare c’è sempre il conto Demo totalmente gratuito e illimitato.

    Iscriviti gratis a Trade.com

    Se vuoi saperne di più, puoi leggere la nostra recensione di Trade.com.

    Imposta di Bollo Deposito Titoli 2020

    Ora che sapete come evitare l’imposta di Bollo Deposito Titoli cerchiamo di scendere nel dettaglio di questa tassa tanto odiata, così da conoscerla in maniera approfondita.

    L’imposta di Bollo è una cosiddetta imposta indiretta, infatti non incide sulle persone fisiche ma sui consumi, in proporzione all’utilizzo di un determinato prodotto o servizio, come appunto il Deposito Titoli.

    Questa imposta è di tipo proporzionale, quindi si paga in percentuale ai titoli presenti nel vostro conto Deposito Titoli, nella misura dello 0,20%.

    Come si calcola l’imposta di Bollo Deposito Titoli

    In questa nostra guida stiamo spiegando come si calcola l’imposta di Bollo Deposito Titoli ma per completezza di informazione è giusto dire che questo non è l’unico costo per detenere un Deposito Titoli, infatti questo conto prevede anche gli oneri della banca che state utilizzando.

    All’apertura del Deposito Titoli si paga per la sottoscrizione del contratto con la banca, oltre a questo, l’istituto di solito prevede un’abbonamento per amministrare il conto e delle commissioni fisse per ogni operazione eseguita.

    Con i Broker CFD di cui abbiamo parlato non eviterete soltanto l’imposta di Bollo ma anche il costo di apertura del conto (che non dovrete aprire) i costi di mantenimento e le commissioni.

    Ma torniamo al calcolo di questa imposta.

    L’imposta di Bollo è pari allo 0,20% sulle giacenze presenti sul Deposito Titoli. Nello specifico, il pagamento dovrà essere effettuato alla data dell’estratto conto che può essere annuale, semestrale, trimestrale o mensile.

    Il tetto massimo per questa imposta è di 14.000 Euro e riguarda i fortunati che hanno un giagenza media nel Deposito Titoli superiore ai 7 milioni di Euro.

    Quanto costa tenere un Deposito Titoli

    Il Deposito Titoli come abbiamo visto non comporta solamente l’imposta di bollo e in questo paragrafo vogliamo riepilogare i costi complessivi della tenuta di questo conto:

    • Spesa una tantum per l’apertura conto Deposito Titoli
    • Spese di mantenimento del conto Deposito Titoli
    • Commissioni per ogni operazione eseguita sul conto
    • Imposta di Bollo sul Deposito Titoli dello 0,20%
    • Imposta sulle plusvalenze del 26%

    L’imposta sulle plusvalenze dipende dai rendimenti dei titoli in giacenza ed è del 26%. Questa è una tassa “sui guadagni” ottenuti dagli investimenti e si paga solamente se, nel complesso, i vostri investimenti genereranno un rendimento.

    Quanto costa utilizzare un Broker CFD

    Per capire la convenienza di questi intermediari rispetto a conti Deposito Titoli delle banche tradizionali, ecco le voci di spesa dei Broker CFD:

    • Nessuna spesa per l’apertura del conto
    • Non ci sono spese di mantenimento del conto
    • Nessuna commissione per le operazioni eseguite
    • Nessuna imposta di Bollo sul Deposito Titoli
    • Imposta sulle plusvalenze del 26%

    Come avrete notato, l’unica “tassa” riguarda le plusvalenze, che dovrete pagare anche utilizzando i Broker CFD e vi auguriamo di pagare molte tasse sulle plusvalenze perchè significa che avrete guadagnato parecchi soldi con i vostri investimenti.

    imposta di bollo deposito titoli

    Conclusioni

    L’imposta di Bollo Deposito Titoli è una tassa odiosa (come tutte le tasse) ma questa non si basa sui profitti e quindi è ancora più “fastidiosa”, perchè va pagata anche se non state guadagnando dai vostri investimenti.

    Nella guida abbiamo visto come evitare questa imposta di bollo in maniera totalmente legale, con i Broker CFD che offrono la possibilità di investire in maniera molto conveniente rispetto alle banche tradizionali, ma altrettanto sicura.

    Se non avete esperienza di trading potete iniziare dal conto Demo gratuito disponibile con i Broker che abbiamo recensito. Dopo un po’ di allenamento con le piattaforme, potete passare al trading reale effettuando il deposito minimo richiesto dal Broker che avete scelto.

    Ecco i link ufficiali dei conti Demo gratuiti offerti dai migliori Broker CFD sul mercato:

     

    Cos’è l’imposta di Bollo Deposito Titoli?

    E’ una tassa sugli investimenti tenuti nel conto Deposito Titoli.

    Quando si paga l’imposta di bollo sul Deposito Titoli?

    Si paga quando si fanno investimenti in azioni, obbligazioni, etf, ecc. con un conto Deposito Titoli tradizionale.

    Come non pagare il bollo sul Deposito Titoli?

    Per non pagare questa tassa bisogna investire con i Broker CFD che non necessitano dell’apertura di un conto Deposito Titoli.

    Con quali Broker non si paga l’imposta di bollo sul Deposito Titoli?

    Con tutti i Broker CFD, ma i migliori sono certamente eToro, ForexTB e Trade.com

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.