Trading con i volumi: Strategie e indicatori [Guida completa]

Il trading con i volumi viene utilizzato per valutare la forza di un trend. Il volume è uno dei più antichi indicatori di trading in assoluto.

Questo indicatore di analisi tecnica non può mancare in una piattaforma di trading professionale. Il calcolo dei volumi dipende molto dal mercato e dai dati che un Broker sta conteggiando e può non essere uguale su tutte le piattaforme.

Ma i volumi vengono presi in considerazione anche da chi segue l’analisi fondamentale. Analizzare ad esempio il numero di azioni scambiate in un giorno per un determinato titolo è molto importante.

In questa guida vedremo:

  • Cosa indica esattamente il volume
  • Come si può usare nel trading
  • Che strategie usare per trarne profitto

Per iniziare, se volete vedere qualche indicatore di volume su una delle migliori piattaforme di trading sul mercato, qui sotto trovate un elenco di Broker affidabili e senza commissioni che offrono anche un conto Demo per fare pratica:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cosa sono i volumi nel trading?

    Il volume indica tutte le transazioni effettuate su un titolo in un arco di tempo specificato. Questo arco di tempo varia in base al grafico che stiamo analizzando.

    Molte piattaforme di trading visualizzano il volume in verde e in rosso a seconda che il prezzo abbia chiuso sopra o sotto la chiusura precedente.

    Cos'è il volume

    Ma ci sono anche indicatori monocolore, solitamente rappresentati da istogrammi che mostrano il volume sempre allo stesso modo.

    Il volume nel trading indica prevalentemente due cose:

    1. Il volume degli scambi è una misura dell’attività e della liquidità del mercato durante un determinato periodo di tempo.
    2. Volumi di scambio più elevati sono considerati positivi rispetto a volumi di scambio inferiori perché significano un maggiore interesse verso quel titolo.

    Come usare il trading con i volumi

    Ma come si fa il trading con i volumi?

    Ci sono molte strategie che utilizzano i volumi e nel corso di questa guida vedremo le più importanti ma prima dobbiamo disporre di una piattaforma di trading.

    I volumi non possono essere calcolati “a mano” perchè si basano sui dati che ha a disposizione solo il Broker che fornisce lo strumento di misurazione.

    In pratica noi leggeremo i volumi su un grafico e questi dati provengono da quelli a disposizione dell’intermediario che stiamo utilizzando.

    Negli investimenti speculativi i volumi sono molto importanti, oltre che per elaborare una strategia, anche per valutare quanto interesse c’è attorno a un titolo.

    Se avete poca esperienza di trading, analizzare i volumi vi sembrerà complicato ma abbiamo una soluzione: Potete guardare come operano i trader più esperti.

    Per farlo potete sfruttare un sistema d’investimento automatico davvero rivoluzionario, vediamo di che si tratta nel prossimo paragrafo.

    Copiare i trader più esperti

    eToro è un Broker CFD che permette di fare trading senza commissioni e offre una piattaforma molto intuitiva.

    Ma ciò che vogliamo esaminare in questo caso è il suo brevetto che permette di copiare le operazioni dei trader più  esperti.

    Questo strumento si chiama Copy Trading e offre due grandi vantaggi:

    • Permette di imparare dai trader più esperti
    • Offre la possibilità di replicare i loro rendimenti in modo automatico

    Questo Broker ha raggiunto una grande popolarità, è affidabile e ha superato i 10 milioni di iscritti in tutto il mondo.

    Questi iscritti formano una vera e propria community, un network chiamato Social Trading, che permette di confrontarsi con molti altri investitori, fare domande e esporre le proprie strategie.

    Ma con il Copy Trading si va ben oltre. Voi scegliete i trader che preferite in base ai risultati che ottengono e in base all’avversione al rischio. A quel punto il sistema ricopierà sul vostro conto tutte le loro operazioni a mercato.

    Se seguirete le loro strategie potrete vedere se fanno trading con i volumi e come reagiscono alle variazioni degli indicatori.

    Vediamo come accedere al Copy Trading:

    • Registratevi gratis su eToro
    • Accedete al conto Demo o a quello reale (depositando almeno 200 €)
    • Selezionate uno o più trader da copiare nell’area “Persone”
    • Il Copy Trading ricopierà ogni loro operazione sul vostro conto di trading, automaticamente.

    Prova gratis il Copy Trading in Demo

    Trading con i volumi pdf

    Se non riuscite a seguire le strategie dei trader che state copiando su eToro, probabilmente vi serve migliorare la vostra formazione.

    OBRinvest ha realizzato un Corso di Trading in formato pdf, perfetto per studiare le basi dell’analisi tecnica.

    E’ un corso molto dettagliato, scritto con un linguaggio semplice e comprensibile, ricco di esempi e totalmente gratuito.

    Grazie a questo ebook imparerete come impostare e leggere gli indicatori per il trading con i volumi.

    Scaricate il corso dal link ufficiale qui sotto, è gratis:

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Strategie trading con i volumi

    Le strategie di trading con i volumi sono parecchie e molto diverse fra loro.

    In linea di massima il volume ci indica la forza o la debolezza di un trend ma non è così semplice da applicare.

    Potremmo ad esempio seguire l’aumento dei volumi entrando nella direzione del trend, oppure reagire a volumi deboli entrando nella direzione opposta, ma bisogno valutare altri fattori e seguire una strategia ben collaudata.

    Vediamo le principali strategie di trading con i volumi:

    Strategia breakout e volume

    I breakout sono degli elementi chiave per entrare in posizione e solitamente trovano conferma nel prezzo e nel volume.

    Infatti se un titolo supera una supporto o una resistenza senza un adeguato volume è più probabile che si stia configurando un’inversione di tendenza.

    Nel grafico d’esempio qui sotto vediamo un esempio di breakout confermato dal prezzo che rompe una resistenza e dal volume in crescita:

    Strategia Breakout e volume

    Questo concetto di aumento del volume in caso di breakout è alla base del trading con i volumi e riconosce l’importanza di questi ultimi nel confermare la forza di una tendenza.

    Se invece il volume non è aumentato nella direzione del trend, questo è un segnale di avvertimento che il trend potrebbe non proseguire.

    Questa strategia funziona sia per le posizioni lunghe che per quelle corte. La chiave è cercare l’espansione del volume prima di entrare a mercato.

    Riepilogo della Strategia breakout e volume

    • Il titolo ha un’azione di prezzo volatile con una candela che rompe un supporto o una resistenza.
    • Durante il breakout, il volume deve aumentare.
    • L’azione dei prezzi dopo il breakout dovrebbe proseguire nella direzione del trend.

    Strategia tendenza e volumi

    Una tendenza che possa considerarsi tale deve procedere “a gradini”. Ci sarà un aumento del volume a ogni nuovo massimo e una diminuzione ad ogni ritracciamento.

    Questo andamento conferma la buona salute di un trend.

    Strategia tendenza e volumi

    L’esempio qui sopra mostra chiaramente la corrispondenza fra tendenza e volumi, che crescono ogni volta che il prezzo scende.

    La strategia prevede di entrare in posizione alla rottura di una candela precedente, appena il volume supera quello precedente.

    Si tratta di una cosiddetta strategia “trend following” ma va monitorata costantemente dopo l’ingresso in posizione, ci può essere un’inversione e bisogna essere pronti a chiudere la posizione.

    Riepilogo della Strategia tendenza e volume

    • Il volume deve confermare la direzione del titolo in un trend primario
    • Si entra in posizione alla rottura di una candela di prezzo e di volume nella direzione del trend.
    • Quando il volume non segue più l’aumento dei prezzi bisogna preparare l’uscita dalla posizione.

    Strategia picchi di volume

    I picchi di volume sono spesso il risultato di news che influenzano i mercati o del rilascio di informazioni economiche.

    Questa strategia entra in gioco nei casi di picchi di volumi considerevoli, che solitamente accadono in determinate occasioni.

    Queste impennate dei volumi possono generare delle inversioni di tendenza e per questo sono molto interessanti.

    Visto che nascono in concomitanza con le notizie, sono “relativamente ” prevedibili e possono rappresentare un’opportunità per prendere posizione contro il trend.

    Ma questa strategia è rischiosa e richiede molta sensibilità ed esperienza per essere profittevole.

    Nell’esempio qui sotto il titolo Zulily ha registrato un divario significativo da $ 13,20 a quasi $ 16 in concomitanza ad un picco di volume:

    Strategia picchi di volume

    Ma il titolo non ha mai raggiunto un nuovo massimo anche se il volume era elevato. Dopo il picco ci sono stati molti segnali di ingresso al ribasso.

    Riepilogo della Strategia picchi di volume

    • Il massimo o il minimo della prima candela non vengono violati
    • La prima candela ha un volume significativo
    • I successivi volumi confermano l’inversione di tendenza dal picco iniziale.
    • Posizionate lo stop loss direttamente sopra il massimo o sotto il minimo della prima candela.

    Strategia del breakout fallito

    I breakout falliti sono molto frequenti nel trading e anzichè subirli passivamente bisogna approfittarne.

    Se ad esempio siete abituati a tradare seguendo le indicazioni di un breakout ma una elevata percentuale di queste operazioni è perdente dovreste controllare anche i volumi.

    Strategia del breakout fallito

    Nell’esempio qui sopra il titolo tenta un breakout ma i volumi non seguono il trend e non crescono come ci si potrebbe aspettare da una rottura di questo tipo.

    Infatti si tratta di una falsa rottura che non è sostenuta dai volumi, che vanno calando.

    Riepilogo della Strategia del breakout fallito

    • I breakout spesso falliscono
    • Se il volume non cresce durante il breakout, bisogna uscire subito dall’operazione.
    • Si può tentare l’ingresso sull’inversione di tendenza ma non è semplice da valutare.
    • Bisogna utilizzare il picco della prima candela come segnale di uscita dal trade.

    Indicatori di volume nel trading

    Gli indicatori di volume nel trading permettono di visualizzare l’andamento dei volumi elaborando delle formule matematiche leggermente diverse fra loro.

    Non serve conoscere le varie formule, basta solo trovare l’indicatore più adatto al vostro stile di trading e alle vostre esigenze.

    I principali indicatori di volume sono:

    • On Balance Volume (OBV) è un indicatore semplice ma molto utilizzato nel trading. Può anche mostrare efficacemente le divergenze fra prezzo e volume.
    • Chaikin Money Flow si basa sull’espansione del volume all’aumento dei prezzi e con le sue oscillazioni è molto reattivo.
    • Klinger Oscillator somma i volumi di acquisto e vendita in un determinato periodo di tempo.

    Conclusioni

    Il trading con i volumi è molto usato dai professionisti e spesso sottovalutato dai trader alle prime armi che non capiscono l’importanza di questo indicatore.

    In questa guida abbiamo visto in quante occasioni i volumi ci indicano cosa sta per succedere molto meglio degli indicatori che seguono i prezzi.

    Le strategie principali utilizzano i volumi per confermare l’ingresso o l’uscita da un trade. Alcune configurazioni, come abbiamo visto, possono mostrare anche un’inversione di tendenza.

    trading con i volumi

    Sappiamo bene che il trading con i volumi non è semplice, questi indicatori si basano molto sull’interpretazione, ecco perché non sono di facile applicazione.

    Ma con l’esperienza e lo studio anche voi potrete ottenere grandi soddisfazioni dall’applicazione delle strategie di trading con i volumi che abbiamo mostrato in questa guida.

    Lo studio è fondamentale e il Corso di Trading di OBRinvest è un primo passo nella comprensione del trading con i volumi. Questo corso è gratuito, scaricatelo subito dal link qui sotto:

    Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

    L’esperienza potete incrementarla sfruttando il Copy Trading eToro, che vi permette di copiare i trader più esperti e di imparare dalle loro operazioni.

    Inoltre questo strumento si può usare anche in Demo, senza rischiare denaro. Questo è un metodo davvero prezioso per apprendere come usare le migliori strategie di trading con i volumi, in modo totalmente gratuito.

    Il denaro virtuale illimitato del conto Demo vi permette di fare tutte le prove che volete senza correre rischi e di mettere alla prova ciò che state imparando:

    Accedi gratis al conto Demo di eToro cliccando qui

     

    A cosa servono i Volumi nel trading?

    I volumi indicano la forza di un trend e l’interesse degli investitori per un titolo.

    Come si calcolano i Volumi di trading?

    Ogni indicatore usa una formula ma non vanno calcolati manualmente, basta scegliere un indicatore sulla piattaforma di trading.

    Quali sono le strategie di trading con i volumi?

    Sono strategie che sfruttano i volumi per confermare un ingresso a mercato.

    Come usare gli indicatori di volumi?

    Accedete a una piattaforma di trading come quella eToro e impostate un indicatore di volume sul grafico del titolo che state analizzando.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.