Comprare azioni Tesla conviene? Previsioni e quotazioni [2021]

Tutto quello che devi sapere sull'azienda di Elon Musk.

Comprare azioni Tesla? Creatura dell’istrionico e visionario Elon Musk, Tesla è una delle società statunitensi si cui si è parlato maggiormente nel corso degli ultimi anni e… non è certamente una coincidenza!

La sua produzione di auto elettriche di elevata fascia di qualità e dall’ampia autonomia, unitamente agli annunci spesso eccessivamente ottimistici e stravaganti del suo timoniere, hanno permesso a Tesla di poter disporre di una notorietà oramai globale.

Insomma, potevamo forse trascurare l’opportunità di investire in azioni Tesla, e domandarci come comprare azioni Tesla oggi?

Naturalmente, no!

Proprio per questo motivo abbiamo scelto di dedicare questo post alla società americana, al fine di comprendere insieme a te:

  • dove comprare azioni Tesla;
  • se conviene comprare azioni Tesla;
  • come comprare azioni Tesla in Italia;
  • qual è il prezzo delle azioni Tesla.

Trading azioni Tesla

Prima di procedere oltre, però, ti consigliamo di aprire subito un conto di trading con uno dei migliori broker online che puoi trovare a portata di clic.

Abbiamo selezionato i migliori broker adatti anche ai principianti, perché semplicissimi da usare. Ovviamente sono broker affidabili, sicuri e senza commissioni:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Non solo: si tratta di broker che ti permetteranno di aprire gratuitamente un conto demo, con il quale potrai esercitarti in piena libertà, sperimentando le tue idee e le tue strategie, senza mettere in condizioni di rischio il tuo capitale.

    Nelle operazioni effettuate sul conto demo, infatti, il capitale utilizzato non sarà il tuo, ma sarà costituito da un plafond di denaro virtuale messo a disposizione dallo stesso broker. Insomma, l’ideale per allenarsi un po’!

    comprare azioni Tesla

    Conviene comprare azioni Tesla nel 2021?

    Introdotto quanto sopra, cerchiamo subito di comprendere se conviene comprare azioni Tesla nel 2021 o meno.

    Si tratta di una domanda molto comune, visto e considerato che le azioni Tesla hanno vissuto momenti di altalenante fortuna negli ultimi anni, pur garantendo – in linea di massima – importanti soddisfazioni agli investitori. Ma nel futuro a breve termine che cosa accadrà?

    Cerchiamo di costruirlo, punto per punto.

    Leggi anche: Trading online testimonianze, chi perde e chi guadagna

    Chi è Tesla e cosa fa

    La base del nostro focus non può che partire da chi sia Tesla anche se, probabilmente, sai già di che cosa stiamo parlando.

    Fondata nel 2003 da Martin Eberhard e Marc Tarpenning, Tesla è oggi uno dei principali operatori delle auto elettriche. La sua notorietà si deve tuttavia a qualche anno dopo, quando in azienda entra Elon Musk, che ne assume la presidenza nel 2008.

    In principio Tesla produceva solamente auto sportive elettriche di fascia molto alta. Tuttavia, con il passare degli anni, Musk ha scelto di modificare parzialmente la sua strategia, andando a ampliare la gamma di modelli fino ad abbracciare i desideri di una clientela più vasta.

    Leggi anche: Giocare in Borsa, guida per iniziare il trading online

    IPO Tesla

    Tesla è sbarcata sul mercato azionario nel 2010, e la sua popolarità è immediatamente cresciuta. Da quel momento, infatti, il prezzo delle sue azioni è cresciuto talmente tanto da far pensare a molti investitori di trovarsi davanti un’occasione da non perdere.

    Eppure, a ben vedere, le prestazioni di mercato di Tesla sono state ben lungi dall’essere equiparate alle prestazioni economico – finanziarie. In altri termini, molta parte della crescita di Tesla sui mercati azionari è determinata dalle attese, piuttosto che dai risultati conseguiti.

    Quanto vende Tesla? Analisi economico finanziaria della società

    Tesla ha vissuto un’importante crescita del fatturato tra il 2009 e il 2018. Uno sviluppo che può illudere circa la sostenibilità del business aziendale che, però, ha prestato molti lati deboli sul fronte della marginalità e della redditività.

    Il problema delle spese e dei debiti

    In altri termini, il problema di Tesla non è certo che non riesce a vendere, bensì che per farlo brucia troppi soldi. E questo spiega perché Tesla sia una società costantemente in perdita, con qualche sprazzo di positività in tempi recenti, ma con un andamento troppo irregolare per poter giustificare il successo delle quotazioni di Borsa.

    Ad ogni modo, l’ultima trimestrale del 2019 aveva fatto ben sperare. La compagnia di Elon Musk, ideatore dell’Hyperloop e fondatore di SpaceX e Neuralink , ha infatti riportato, nell’ultima parte del 2019, risultati oltre le aspettative, in grado di generare euforia prevedibile sui mercati finanziari.

    In particolar modo, nel quarto trimestre 2019, la società ha riportato utili per azione pari a 2,14 dollari contro gli attesi 1,72 dollari, e ricavi per 7,38 miliardi di dollari contro i 7,02 miliardi di dollari attesi.

    Per quanto concerne gli annunci effettuati da  Musk, l’imprenditore ha affermato di attendersi una continua crescita della liquidità che, ovviamente, potrà arrestarsi e sospendersi nel momento in cui verranno lanciati nuovi modelli o nel caso in cui si renderà necessario aumentare il ritmo produttivo.

    È evidente che i riferimenti pratici non mancano. Come quello del Model Y, la cui produzione è stata avviata in un impianto californiano. E che presto, peraltro, sarà prodotta in una versione totalmente riprogettata per il mercato europeo anche nella nuova gigafactory che Tesla ha in mente di sfruttare a Brendeburgo, in Germania.

    Comprare azioni Tesla

    Andamento azioni Tesla 2020

    Diamo un rapido sguardo a quelle che sono state le prestazioni Tesla 2020. Le prospettive iniziali vedevano  Musk dichiarare che le vendite della compagnia si sarebbero aggirate senza problemi oltre le 500 mila unità.

    Si trattava di una stima non nuova, considerato che Musk l’aveva anticipata già in un tweet del 2019. Con il passare dei mesi è risultato altresì evidente come questa cifra potesse subire delle variazioni, considerati gli impatti della pandemia da coronavirus.

    Positive sono state anche le previsioni sulle altre voci di bilancio societario. In particolare, sul fronte dei ricavi, Musk aveva dichiarato che:

    • 436 milioni di dollari sono arrivati dalla divisione aziendale che si occupa di immagazzinare energia solare;
    • 580 milioni di dollari sono giunti dai servizi, incluse le riparazioni auto e il merchandise.

    È in particolar modo sul primo dei due comparti che si è concentrata l’attenzione di Musk. Per Tesla è possibile che l’incremento del giro d’affari delle batterie solari possa crescere del 50% nel 2020.

    Non ci sono comunque novità per quanto concerne le nuove linee guida sui conti societari, da elaborarsi dopo lo scoppio dell’epidemia di coronavirus in Cina. Ricordiamo infatti come il Paese asiatico sia uno dei principali mercati per Tesla in termini di prospettive, e che la compagnia qui ha aperto una fabbrica a Shanghai anche se deve vedersela con un competitor diretto: Nio, che usa batterie CATL.

    È evidente che quanto accaduto abbia apportato qualche cambiamento significativo ai piani di sviluppo internazionale della società statunitense che non ha concorrenti diretti in grado di impensierirla, ma per alcuni aspetti si trova a competere con aziende del calibro di General MotorsFerrari , Daimler (Mercedes) e Porsche.

    Ciononostante, a partire da agosto 2020, è stato proprio il mercato cinese a fornire a Tesla un trampolino di lancio che ha portato i titoli azionari a schizzare verso l’alto. In pochi mesi TSLA ha triplicato il proprio valore, passando da 300 a oltre 900 dollari, forte della domanda crescente di veicoli elettrici in Cina che ha surclassato addirittura i competitor locali.

    In un anno la crescita è stata record: +715% partito dai poco più di 100 dollari di fine anno e concluso con i 705 del 31 dicembre 2020.

    Leggi anche: Comprare azioni Netflix.

    Previsioni azioni Tesla 2021

    Il vento favorevole per Tesla non sembra aver ancora esaurito la propria spinta propulsiva. Alcuni analisti sono concordi nel prevedere crescite da record, con il titolo che potrebbe sforare in maniera stabile quota 1.200 dollari e stabilirsi anche a ridosso di resistenze superiori.

    Vero è che molto di questo potenziale dipende dalla capacità che Tesla stessa avrà di portare avanti, in maniera efficace, i progetti attualmente in cantiere nel proprio settore di ricerca. Punto cardine sarà la compilazione di un software di guida automatica esente (per quanto possibile) da difetti e che potrebbe costituire il reale valore aggiunto della produzione dell’azienda.

    Produzione che le proiezioni vedono in costante crescita nei prossimi 5 anni: se nel 2020 le vetture consegnate sono state 500.000, già nel 2021 si prevede un aumento sostanziale che porterebbe il numero a 895.000. Quota 1 milione sarà raggiunta nel 2022, con l’obiettivo di arrivare a 5 milioni annui entro la fine del decennio.

    I fattori di crescita però non si fermano qui: la nuova presidenza USA, simboleggiata dalla figura di Joe Biden, potrebbe incentivare sensibilmente la diffusione di nuove forme di mobilità sostenibile. Appare evidente come in una simile crociata Tesla farebbe da aprifila e potrebbe quindi espandere in maniera vertiginosa il proprio mercato oltreoceano.

    Prezzo azioni Tesla

    Mentre scriviamo questo articolo, il prezzo delle azioni Tesla si aggira intorno ai 870 dollari. Il trend dell’ultimo mese è positivo, anche se nei mesi presi in considerazione il massimo fu toccato a quota 917,42 dollari, che rappresenta altesì il massimo degli ultimi 12 mesi.

    Ricordiamo che per poter consultare il prezzo delle azioni Tesla in tempo reale è possibile ricorrere alla piattaforma di trading del tuo broker, dove potrai altresì interagire con gli indicatori tecnici per poter lavorare di analisi sul grafico dello stock.

    Leggi anche : Comprare azioni Enphase Energy

    Comprare azioni Tesla

    Come comprare azioni Tesla in Italia

    Ora che abbiamo qualche informazione in più su Tesla, cerchiamo di fare un passo in avanti e domandarci: come comprare azioni Tesla in Italia?

    La risposta è semplice.

    Puoi:

    • andare nella tua banca. Qui dovrai aprire un conto di deposito titoli abilitato a ospitare azioni di società USA, ordinare l’acquisto delle azioni Tesla e pagare le relative commissioni. Certo, puoi fare anche tutto da casa, ma – come vedremo tra breve – non è certo il percorso più utile;
    • aprire gratis un conto presso uno dei migliori broker online, come eToro, e negoziare i titoli Tesla come sottostanti dei CFD dell’operatore.

    A nostro giudizio, la seconda strada delle due presentate qui sopra è notevolmente più conveniente.

    Così agendo potrai infatti:

    • evitare i costi di apertura e di gestione dei rapporti bancari, considerato che eToro ti consente di aprire qui gratis il conto di trading e usarlo per tutto il tempo che vorrai senza alcuna commissione;
    • evitare le commissioni tipiche di ogni operazione di acquisto e di vendita dei titoli. eToro non applica alcuna commissione per l’apertura e la chiusura delle posizioni, perché la sua remunerazione è principalmente legata allo spread, ovvero al differenziale tra i due prezzi;
    • negoziare in maniera più semplice e confortevole, considerato che le piattaforme di trading dei più noti broker in circolazione non hanno rivali in termini di intuitività dell’uso dei propri programmi;
    • fare trading in leva finanziaria, potendo così aumentare la possibilità di generare un profitto nei confronti del trader, a fronte di un ridotto immobilizzo di capitale (ma attenzione all’aumento proporzionale del rischio perdite!).

    I vantaggi non sono certamente finiti qui. Possiamo ad esempio ricordare la disponibilità di veri e propri centri di formazione che permettono al trader di accrescere le proprie competenze. Oppure, la possibilità di accedere ad un’assistenza continua per la risoluzione di qualsiasi proprio problema.

    Fare trading con un conto demo

    Evidentemente, considerato che l’attività di trading comporta sempre un rischio finanziario più o meno elevato, il nostro suggerimento non può che essere quello di iniziare a fare investimenti attraverso l’uso di apposite piattaforme dimostrative.

    Fare trading con un conto demo ti permetterà infatti di poterti impratichire un po’:

    • con la piattaforma di trading del broker che hai scelto;
    • con la tua strategia, testandola in condizioni di mercato reali ma senza alcun rischio di perdita del tuo capitale.

    Una volta che ti sentirai sufficientemente sicuro, tale da poter investire denaro “reale” e metterlo a rischio sui mercati, potrai certamente fare la conversione del tuo conto, con un clic e senza spese.

    Ricorda inoltre che è buona norma utilizzare il conto demo non solamente nelle prime fasi di esplorazione del trading online, quanto anche nelle fasi successive, quando potresti trovare di utilità testare una nuova strategia.

    Leggi anche: Penny Stock, cosa sono e come comprarle

    Le migliori piattaforme per comprare azioni Tesla

    Una volta definiti questi concetti di base, possiamo prendere in esame quelle che sono le migliori piattaforme di trading online sulle quali è possibile negoziare il titolo Tesla: eToro e ForexTB.

    eToro

    eToro è una piattaforma di trading che ha riscosso un successo crescente nel corso degli anni, grazie alla presenza di strumenti innovativi come il Copy Trading. Questo strumento consente, anche ai meno esperti, di investire in automatico su asset come le azioni TSLA: è sufficiente individuare i trader con i migliori rendimenti tra quelli iscritti alla piattaforma e avviare il processo di copia.

    In pochi istanti, quindi, potrai entrare nel mercato azionario sotto la guida di un vero esperto che gestirà i tuoi fondi per te. Otterrai, in percentuale, gli stessi guadagni di un professionista anche se non hai ancora sviluppato le stesse competenze.

    Prova il Copy Trading di eToro per investire sulle azioni Tesla

    Il Copy Trading non è l’unico strumento all’avanguardia che il broker offre ai propri iscritti. Con una registrazione gratuita potrai accedere anche alla Financial Trading Academy, ricca di materiale didattico costantemente aggiornato, e a tutti gli altri servizi presenti. Non dimenticare inoltre la possibilità di sfruttare la modalità Demo per affinare le tue strategie e testare tutte le opportunità che il broker ti mette a disposizione.

    Registrati in modalità Demo su eToro per migliorare le tue competenze come trader

    ForexTB

    Anche quella di ForexTB è una piattaforma di altissimo livello, completa di tutto ciò che serve per diventare un trader professionista anche partendo da zero. L’esempio principale è rappresentato dal corso di trading online disponibile in formato PDF: parliamo di un vero e proprio ebook che spiega, attraverso numerosi esempi pratici, tutto ciò che serve per iniziare a investire sui mercati effettuando previsioni affidabili ed elaborando strategie vincenti.

    Scarica gratuitamente il corso di trading online di ForexTB

    Anche i Segnali di Trading rappresentano un plus non da poco, soprattutto per chi è alle prime armi o non ha il tempo per tenere costantemente monitorati i mercati. Parliamo di notifiche che vengono inviate a tutti gli utenti, gratuitamente, sulla base delle elaborazioni fatte dalla Trading Central e che avvisano dei migliori momenti per entrare a mercato.

    Sia il corso che i segnali sono accessibili anche in modalità Demo totalmente gratuita e priva di rischi.

    Scopri i Segnali di Trading per comprare azioni Tesla al momento giusto

    Conclusioni

    Ovvero, dove comprare azioni Tesla?

    Speriamo, a margine di questo approfondimento, di averti fornito alcune interessanti valutazioni su Tesla, sulle sue caratteristiche e sulle possibili opportunità di investimento che sono riservate a tutti coloro i quali vogliono cercare il profitto sulla società di Elon Musk.

    Abbiamo visto che Tesla è un misterioso oggetto del desiderio, che ha potuto celebrare una crescita piuttosto forte sui mercati azionari in virtù delle continue aspettative che sono state generate sui prodotti della compagnia californiana.

    Tuttavia, è anche vero che molto spesso Tesla ha prestato il fianco a risultati reddituali molto deludenti e, soprattutto, sul bilancio della società incombe sempre un debito eccessivo, che rischia di far dipendere l’azienda dai finanziatori esterni. Elon Musk riuscirà sempre a convincerli della bontà del proprio progetto, se i risultati attesi dovessero tardare ad arrivare?

    Comprare azioni Tesla

    Qualche aspettativa per il futuro

    Naturalmente, non lo sappiamo. Ma riteniamo che se Tesla riuscirà a:

    • rinnovare il proprio ventaglio di modelli allargando la base clienti, ma senza perdere il valore dell’immagine del proprio brand;
    • avere successo in alcuni mercati chiave, come ad esempio quello cinese;

    è probabile che i risultati futuri dell’azienda di Elon Musk potranno essere più soddisfacenti di quelli che abbiamo avuto modo di esaminare in relazione agli scorsi anni.

    Evidente, occorre altresì fare i conti con le evoluzioni presenti e con la propria strategia.

    Per quanto concerne il presente, appare chiaro come la pandemia da coronavirus del 2020 potrebbe nuocere ai conti societari, rallentandone i piani proprio nei mercati  chiave come quello cinese.

    Meglio esercitarsi con un conto demo

    Per quanto attiene invece il secondo tema, invitiamo tutti coloro i quali fossero interessati a investire in Tesla a compiere un’attenta analisi della propria strategia, al fine di comprendere se effettivamente l’acquisto di azioni Tesla sia o meno compatibile con il proprio profilo di rischio.

    Detto ciò, la cosa da fare è sicuramente quella di entrare nella fase più operativa.

    Consigliamo dunque tutti i nostri lettori che fossero interessati a comprare azioni Tesla, di farlo attraverso l’apertura di un conto di trading gratis come quello di eToro (sito ufficiale).

    Invitiamo altresì i lettori a premettere la fase di investimento in azioni Tesla con il proprio denaro, a quella “demo”. In questo modo sarà possibile toccare con mano che cosa significa investire in questa compagnia, senza però mettere a rischio il proprio capitale. I fondi utilizzati saranno infatti quelli del broker. Puoi aprire un conto demo sul sito ufficiale di eToro in pochi secondi!

    Quando è stata fondata la Tesla Motors?

    La sua fondazione risale al 2003, anno di nascita della società con sede in California.

    Qual’è il fatturato della Tesla Motors?

    Nel 2020 il fatturato è stato pari a $20,79 miliardi di Dollari.

    Dove comprare azioni Tesla senza commissioni?

    Con le migliori piattaforme di trading è possibile acquistare azioni Tesla senza commissioni, grazie ai CFD gratuiti.

    Qual’è il Target Price di Tesla?

    Le azioni Tesla hanno come prezzo obiettivo $1.250 entro il 2021.

     

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.