WeBank trading: commissioni, opinioni e migliori alternative

Se vuoi saperne di più su WeBank, il canale internet per servizi bancari e di investimenti di BPM (Banca Popolare di Milano) questa è la guida giusta per te.

Chi vuole investire in Borsa deve affidarsi a una piattaforma che agisca da intermediario tra l’investitore e il mercato stesso. Per questo esistono i broker e i canali di investimento, come appunto quella oggetto della nostra analisi.

In questa recensione di WeBank scopriremo:

  • la società
  • le condizioni che offre per il trading online
  • le migliori alternative

Oltre alle piattaforme di brokeraggio bancario, infatti, esistono altre piattaforme che offrono negoziazioni sicure e servizi che i broker bancari ancora non hanno pensato di includere.

Parliamo di piattaforme come eToro, di cui a breve approfondiremo l’offerta, in grado di superare l’offerta delle banche grazie ai propri strumenti unici, come il Copy Trading o molti altri che vedremo più nel dettaglio.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    WeBank BPM

    Prima di vedere l’offerta WeBank, è utile fare un passo indietro e comprendere chi c’è dietro questa realtà.

    WeBank è una banca italiana gestita da We@ Service, la società di servizi internet per BPM Group.

    Webank è divenuta il 1 novembre 2009 una banca indipendente (WeBank SpA) interamente controllata da Banca Popolare di Milano (BPM) e circa un anno dopo il suo Consiglio di Amministrazione ha approvato l’acquisizione al suo interno di IntesaTrade Sim, società di intermedazione mobiliare online, più tardi ribattezzata SIM dalla WeTrade stessa.

    Un lungo percorso ci porta al 2014, quando il CdA di BPM e il CdA di WeBank SpA approvano la fusione in BPM, rendendola poco più tardi il loro canale internet per servizi bancari e di investimento, simile a Fineco o a Widiba.

    WeBank investimenti

    Chiarito che stiamo parlando di una realtà di tutto rispetto, che fonda la sua qualità su una storia di lungo termine e che ci assicura una protezione e una sicurezza totali, possiamo andare a vedere nel dettaglio quali sono precisamente le condizioni che WeBank offre ai suoi clienti per quanto riguarda gli investimenti online.

    Quello che ci preme di più osservare e analizzare sono gli aspetti che riguardano la piattaforma di trading. Da questo punto di vista possiamo dire che sono diversi e interessanti i servizi che WeBank offre:

    • Una marginazione long e short sia per lavorare sui mercati sia intraday che in overnight
    • La possibilità di avere ordini condizionati attivi anche nel caso di computer spento, per garantire ai propri utenti la maggior sicurezza possibile
    • Una buona interfaccia di base

    WeBank trading commissioni

    Dal punto di vista istituzionale, non possiamo discutere la sicurezza di WeBank e la quantità e qualità dei suoi servizi, adatti sia chi comincia, sia a chi già è esperto. Ora però dobbiamo passare a raccontare di una nota dolente, che rappresenta il problema principale dei broker di tipo bancario: le commissioni sugli investimenti.

    Sono tanti gli Internet Banking generati da istituti finanziari che crollano su questo aspetto economico del servizio, offrendo al contempo servizi di ottimo livello, ma volendo in cambio cifre non enormi eppure difficili da tenere in conto per i piccoli investitori e per quelli che iniziano con un portafoglio molto ridotto.

    Insomma, non è adatto per chi vuole fare trading online con piccole somme.

    Su WeBank troviamo due tipi di profilo, fisso e variabile. In entrambi i casi troviamo un’offerta degressiva, ossia che diminuisce l’importo delle commissioni all’aumentare del volume di trading, prendendo in considerazione il mese precedente.

    Nel caso del profilo fisso, il loro ammontare si trova in un range che va dai 12 € per le azioni Italia o Europa (per volumi fino a 500 €) fino ai 2,75 per chi investe oltre 2.000 euro.

    Se guardiamo alle azioni USA o Londra l’importo minimo raggiungibile è ancora più alto, dal momento che anche con volumi elevati ci troviamo davanti a rispettivamente 6,9 $ o 7,5 sterline.

    Nel profilo variabile i tassi sono talmente diversi tra loro da essere anche difficili da riportare in questa sede, dimostrando l’ovvia volontà di WeBank di portare il cliente a effettuare più operazioni possibile nell’arco del mese in corso. In questo modo si possono avere avere più agevolazioni possibile sul tasso del mese successivo… spendendo però di più.

    WeBank conviene?

    A nostro parere sotto il profilo dell’usabilità e della convenienza i broker di trading online non bancari, vincono a man bassa rispetto a WeBank.

    Se è pur vero che le banche sono il miglior posto dove conservare i nostri soldi, non è assolutamente vero che siano per forza anche il miglior luogo da dove far partire i nostri investimenti.

    Non possiamo negare in alcun caso la sicurezza di un investimento gestito da una banca come WeBank, la quale ci garantirà sempre protezione e (si spera) trasparenza. Allo stesso modo non possiamo non notare una politica che accomuna diversi istituti finanziari.

    Ovvero la propensione nel lavorare coi grandi investitori, quelli da molti zeri dopo la cifra per intenderci, a discapito dei piccoli e medi investitori, che vengono puntualmente trascurati.

    Atteggiamento che si riscontra nella scarsa volontà di alcuni di questi istituti di aggiornare le proprie pratiche per gli investimenti. Ciò costringe gli utenti di banche come Webank a metodologie e a burocrazie anacronistiche e degne dell’anno di fondazione delle stesse banche.

    WeBank: migliori alternative

    Per presentarti al meglio questa realtà, abbiamo scelto tre interpreti di tutto rispetto che rientrano tra le migliori piattaforme di trading online.

    ForexTB

    Parliamo di un canale di investimenti che in pochi anni s’è guadagnato il rispetto e l’attenzione di tutti: investitori, mercati e analisti.

    ForexTB ha pensato bene di creare un’interfaccia semplice, adattabile a ogni uso e consumo, sia per chi di investimenti ne capisce ancora poco, sia per i più esperti.

    La chiave del suo successo resta la sua funzione di coaching, visto che ha ideato per i suoi nuovi utenti la possibilità di usufruire di un corso di investimenti online totalmente gratuito.

    Grazie al corso di investimenti online di ForexTB, avrai l’occasione di formarti attraverso la piattaforma, la quale ti mostrerà quali sono le realtà degli investimenti.

    Potrai conoscere i mercati principali su cui investire e le skills necessarie per diventare un vero trader dei mercati finanziari. Il tutto è assolutamente gratuito.

    Basta registrarsi alla piattaforma e scaricare la guida in PDF, da leggere comodamente su un qualunque dispositivo.

    ForexTB inoltre offre ai suoi clienti la possibilità di usufruire sempre gratis dei suoi Segnali di Trading, i quali sono ottenuti attraverso la collaborazione con Trading Central, una delle più importanti e famose agenzie di analisi finanziari al mondo.

    Riceverai diverse volte al giorno delle notifiche o messaggi che ti informeranno in tempo reale sui cambiamenti e sulle evoluzioni dei titoli su cui avresti espresso un interesse per gli investimenti.

    La piattaforma li manterrà sotto osservazione per te e quando ci saranno cambi interessanti, che aprono spiragli di possibilità per cominciare a investire, vi avviserà.

    In questo modo ti darà la possibilità di cominciare o meno a investire su quel titolo, la scelta è tua.

    Prova il servizio segnali di trading ora, è gratis.

    eToro

    Passiamo ad un’altra piattaforma di tutto rispetto, che in poco tempo ha fatto tanto parlare di sé e dei suoi servizi da arrivare a guadagnarsi il titolo di “broker più famoso”. Per quei pochi che non lo sapessero, parliamo di eToro, canale di investimenti che deve il suo successo ad una strategia di recruiting assolutamente vincente.

    eToro possiede tutte le carte in regola per essere una grande realtà degli investimenti grazie al rapporto diretto e ottimale con i regolamenti finanziari dell’UE, da cui è controllato. In tal modo assicura trasparenza e protezione durante le fasi di investimento ai suoi utenti.

    Nonostante sia la piattaforma che ha deciso di puntare sulle criptovalute (scopri di più qui) in tempi non sospetti, i suoi servizi sono interessanti su tutti i mercati. Alcuni esempi:

    • Forex
    • Materie Prime
    • Indici di Borsa
    • Azionario

    Il servizio che più di tutti porta frotte e frotte di nuovi investitori alle porte di eToro è il Social Trading (guarda il video informativo qui).

    Se sei un piccolo investitore, se hai appena cominciato e non sai dove sbattere la testa, eToro ti offre l’occasione di osservare e copiare operazioni di altri utenti. Proprio come una volta si faceva con la carta carbone, puoi emulare le mosse degli investitori migliori, i vincenti.

    Prova ora il Copy Trading e investi in modo automatico.

    Il vantaggio è reciproco, poiché non solo i nuovi utenti inesperti possono operare sin da subito. Ma gli esperti, quelli che permettono che loro mosse vengano copiate, ricevono un bonus che si basa sulla qualità del loro lavoro e sul numero di follower che raggiungono.

    IQ Option

    IQ Option mostra i denti sfoderando un’interfaccia semplice, molto intuitiva e facile da padroneggiare.

    Ecco perché IQ Option ha ideato una piattaforma perfetta sotto ogni punto di vista. Tenendo in grandissima considerazione l’utenza più proficua e grande: i nuovi arrivati. I traders che si iscrivono a IQ Option possono farlo a partire da una somma di soli 10€ di deposito minimo (iscriviti ora qui).

    IQ Option vanta tanta successo anche perché ha pensato di offrire, tra i suoi servizi, quello del Conto Demo, punto forte e motivo di approdo di tanti novizi sui suoi lidi.

    Il Conto Demo è un conto di prova, in cui gli investimenti appariranno come veri, con successi e fallimenti che incideranno però su un portafoglio virtuale, una realtà fittizia priva di rischi per chi inizia e che si può cominciare a usare gratuitamente.

    Non è prevista alcuna commissione sulle operazioni o vincoli di deposito, il Conto Demo è totalmente gratuito (aprilo qui).

    WeBank vantaggi

    Uno dei punti di forza di WeBank investimenti è la possibilità di usufruire di diverse piattaforme su cui operare, create su misura per ogni livello di esperienza pensabile.

    Quindi avrai un’interfaccia intuitiva, facile da assimilare oppure più strutturata se sei un investitore esperto, il tutto sarà assolutamente maneggiabile a tuo piacimento.

    Tra i servizi utili appartenenti a questa piattaforma c’è sicuramente da far notare gli Alert e gli ordini condizionati di cui sopra, ideati e utili per tenere tutto sempre sotto controllo.

    Il tutto ricalca esattamente la funzione di Stop Loss. Questa tiene a bada le tue perdite, evitando di farti dire addio in una sola volta tutto il tuo capitale o la funzione di Take Profit.

    Inoltre, WeBank a pensato anche ama fare investimenti in movimento o avere sempre tutto sotto controllo. Questo anche quando non può stare vicino ad una postazione Pc.

    Infatti ha ideato T3, l’app mobile che consente ai suoi utenti di ottenere tutte le notizie sul mercato in tempo reale. Così si puoi continuare a fare investimenti ovunque tu sia.

    Webank

    Conclusioni

    Tiriamo le somme seriamente, osservando i pro e i contro di WeBank.

    Abbiamo visto che offre tanti servizi, tutti ottimi, e che regala una protezione e una sicurezza sul deposito e sugli investimenti totale, la quale non può far altro che lasciar dormire sonni tranquilli.

    Eppure quei costi di commissione sono un pugno nell’occhio, soprattutto quando ci sono realtà altrettanto buone, altrettanto valide del tutto gratuite. Ci sono broker che non prevedono costi di commissione o gestione e che offrono tantissimi servizi per chi comincia, che in WeBank non troviamo.

    Il nostro consiglio è quello di considerare WeBank quando sarai sicuro della mole dei tuoi investimenti. In ogni caso, sarà talmente elevata da superare la cifra richiesta per ottenere dei tassi umani e fattibili.

    Tuttavia, se sei un piccolo investitore, che vuole o deve cominciare con un portafoglio piccolo e fare la necessaria esperienza… Allora non ti resta che afferrare al volo le opportunità dettate da una delle tante piattaforme alternative che ti abbiamo mostrato e cominciare a fare investimenti!

    Registrati gratuitamente su:

    Dove ha sede WeBank?

    La sede centrale del Gruppo si trova a Milano, in Italia.

    Quando è stata fondata WeBank?

    La sua fondazione risale al 1999, come costola operativa del gruppo bancario BPM.

    Fare trading con WeBank comporta dei costi?

    Si, purtroppo ci sono costi fissi e commissioni sull’eseguito. Ogni operazione avrà un costo minimo di €2.

    Ci sono alternative gratuite a WeBank?

    Si, fare trading con piattaforme CFD come eToro è molto più conveniente in quanto non ci sono spese fisse da sostenere.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 1 Media: 2]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.