Ultimate magazine theme for WordPress.

Vivere di rendita nel 2020: quanto serve e come riuscirci

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Uno dei sogni più diffusi tra gli italiani è quello di vivere di rendita. Lasciare il lavoro stressante, magari trasferirsi in qualche paradiso tropicale e godersi la vita.

E basta fare una ricerca su Google per scoprire che ci sono centinaia di guru ed esperti (o presunti tali) che vendono il corso definitivo su come vivere di rendita.

In effetti, possiamo anticipare subito che questi guru non vendono un corso che spiega veramente come fare a vivere di rendita: vendono soli sogni che purtroppo non si realizzano mai.

Con questo non vogliamo dire che sia impossibile vivere di rendita: è però importante sottolineare che non si tratta di una strada facile da percorrere, che ci vuole fatica e studio e che nessuno ha una soluzione miracolosa.

Anzi: tanto più qualcuno ti promette un percorso facile e sicuro, tanto più devi stare attento perché molto probabilmente si tratta di un truffatore che è interessato ai tuoi soldi e in cambio è disposto a farti ogni genere di promessa allettante.

In questa guida spieghiamo cosa significa vivere di rendita e come si fa a raggiungere questo obiettivo. Parliamo anche delle migliori piattaforme per investire online, il punto di partenza per creare rendite finanziarie.

Tra di esse è importante segnalare subito eToro. E’ vero che ci sono molte piattaforme sicure e senza commissioni, ma ci preme segnalare subito eToro perché è la piattaforma di investimento più semplice per i principianti e, addirittura, consente di copiare in modo completamente automatico i migliori investitori del mondo (spiegheremo più avanti come funziona).

In pratica, un principiante che usa eToro ha la possibilità di ottenere gli stessi risultati dei migliori investitori professionisti del mondo e, se vuole, può anche imparare a investire osservando in diretta quello che fanno questi grandi esperti.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Vivere di rendita: significato

Il primo punto da analizzare è il significato dell’espressione vivere di rendita. Possiamo definire che vive di rendita chi ottiene una rendita, di qualunque tipo, che riesce a coprire tutte le sue spese.

In pratica, vivere di rendita significa vivere senza lavorare perché si incassano rendite finanziarie, immobiliari, da royalties, ecc…

Non è detto che chi vive di rendita sia anche ricco: dipende dal livello dei propri consumi. Insomma, se l’obiettivo è semplicemente vivere senza lavorare, si può ridurre al minimo i consumi, magari trasferendosi in posti dove il costo della vita è più basso. Ci sono posti dove con una rendita di 1.000 euro al mese si può condurre una vita più che dignitosa.

Ovviamente molti di coloro che puntano a vivere di rendita non si accontentano di una vita dignitosa ma vogliono anche benessere o persino ricchezza.

Quanti soldi servono per vivere di rendita

Proprio per questo, non si può dare una risposta definitiva alla domanda tipica: quanti soldi servono per vivere di rendita?

Possiamo però fissare, in maniera precisa, alcuni paletti fondamentali. Il punto di partenza per decidere quanti soldi servono per vivere di rendita è analizzare a fondo qual è il reddito mensile necessario per vivere.

Non tutti hanno le stesse esigenze: chi è single ha spese inferiori rispetto a chi è sposato o ha figli. Bisogna considerare anche le esigenze personali e lo stile di vita atteso.

Attenzione: quando si fa questo calcolo non bisogna essere troppo ottimisti e bisogna includere anche le spese impreviste e le assicurazioni sanitarie eventualmente necessarie.

In ogni caso, il primo passo per sapere quanti soldi servono per vivere di rendita è proprio stabilire quanti soldi sono più che sufficienti. Attenzione: la rendita mensile deve essere più che sufficiente, non appena sufficiente. Per sicurezza, dopo aver fatto un calcolo attento, consigliamo di moltiplicare la somma per 2.

Una volta calcolata questa somma mensile, basta moltiplicarla per 12 per ottenere la rendita annua sufficiente per vivere senza lavorare.

Come si fa a ottenere questa rendita? Bisogna essere realistici: per non avere brutte sorprese, magari dopo qualche anno, è necessario un capitale che sia pari ad almeno 30 volte questa rendita annuale.

Perché 30 volte? Perché nell’ipotesi di investire questo capitale in maniera prudente, si può pensare di ottenere un rendimento del 3% annuo, al netto dell’inflazione.

Per fare un esempio pratico: se ti accontenti di 3.000 euro al mese e vuoi vivere di rendita, ti serve accumulare un capitale di 1.080.000 euro e lo devi mettere a reddito (senza errori).

Se invece te ne servono 30.000 al mese, per dire, allora ti serviranno come minimo 10.800.000 (ma è sempre meglio abbondare).

Come vivere di rendita

Ora che sappiamo come calcolare la somma necessaria per vivere di rendita, dobbiamo capire come possiamo accumularla e per farlo può essere utile comprendere come funziona l‘interesse composto.

Ebbene, i venditori di corsi che si trovano su internet, a questo punto hanno la soluzione giusta: basta comprare i loro corsi miracolosi e si otterrà subito una massima rendita. Qualcuno ammette, magari nelle note scritte in piccolo sul sito web, che comunque per raggiungere questo obiettivo si deve partire da un capitale iniziale di centinaia di migliaia di euro.

Restiamo seri. Chi vuole vivere di rendita deve capire che non è un gioco, che ci vuole uno sforzo costante, che può durare molti anni.

L’obiettivo è accumulare il capitale necessario (sappiamo già come calcolarlo). Ebbene, per accumulare questo capitale ci sono tre fasi cicliche:

  1. Guadagno
  2. Risparmio
  3. Investimento

Guadagnare soldi

Il primo passo è proprio quello di guadagnare soldi: con il lavoro principale oppure con business paralleli. C’è chi arrotonda con il network marketing (purtroppo non va quasi mai bene), con un secondo lavoro o magari creando un business online. Le opportunità sono tante.

Purtroppo non ci sono metodi miracolosi per guadagnare soldi, anche se i venditori di corsi dicono cose diverse: può essere molto faticoso, almeno all’inizio. Ci vuole resistenza, creatività, mindset veramente dinamico. Non è un gioco ma i risultati possono essere spettacolari.

Si può anche partire piano, all’inizio: tanto poi si accelera (è matematico). In ogni caso, anche un piccolo guadagno mensile, se gestito correttamente, può essere amplificato grazie agli investimenti. Quindi anche chi guadagna poco può arrivare a vivere di rendita.

Risparmiare soldi

Guadagnare, però, non basta: bisogna risparmiare. E’ importante non spendere tutto il reddito guadagnato: bisogna anche risparmiarlo.

Una persona che guadagna 10.000 euro al mese e ne spende 11.000 euro è un povero con alto tenore di vita che sarà costretto a lavorare tutta la vita e non potrà mai raggiungere l’obiettivo di vivere di rendita.

Quanto risparmiare? Se l’obiettivo è vivere di rendita bisogna essere pronti a fare sacrifici. Quanto più denaro si risparmia, tanto più velocemente si può raggiungere l’obiettivo.

Ripetiamo: vivere di rendita è un traguardo spettacolare ma per raggiungerlo sono necessari i sacrifici.

Investire

Guadagnare e risparmiare sono completamente inutili se non si investe. L’obiettivo non è quello di accumulare lentamente i soldi con gli investimenti e il risparmio ma quello di utilizzare questi soldi per ottenere degli alti ritorni con gli investimenti.

Esistono molti tipi di investimenti: finanziari, immobiliari, produttivi. In questa guida non ci occupiamo di investimenti immobiliari o produttivi perché richiedono elevate somme di denaro anche solo per iniziare.

Consideriamo, invece, gli investimenti finanziari di tipo speculativo (trading) perché sono gli unici che consentono di cominciare con piccole somme: addirittura si può cominciare con 10 euro anche se si consiglia di farlo con 250 euro.

Che fare dei profitti ottenuti con gli investimenti? Semplice, si risparmiano e si reinvestono, insieme ai redditi che si ottengono dal lavoro e da eventuali business aggiuntivi che si riescono ad aprire.

Crescere sempre

Il ciclo per accumulare il capitale richiede sforzo, impegno e sacrifici. Ma non basta ancora. Per raggiungere l’obiettivo di vivere di rendita bisogna crescere anche come persona: migliorare costantemente, studiare, aprire il mindset, cercare nuove opportunità e nuove prospettive.

Per esempio, molti di coloro che riescono a raggiungere il successo iniziano la giornata dedicando un’ora alla meditazione, allo studio, alla pianificazione.

E’ difficile trovare il tempo? Sì, ma infatti raggiungere l’obiettivo di vivere di rendita non è così facile come lo dipingono i venditori di corsi su internet

Quello che si misura, cresce

La fase del monitoraggio dei risultati ottenuti è veramente fondamentale. Conviene fare il punto della situazione almeno una volta al mese.

Un principio fondamentale è: quello che si misura, cresce. Conviene quindi calcolare al centesimo il valore del capitale accumulato e il reddito del mese.

All’iniziò potrà sembrare una perdita di tempo ma i risultati di questa operazione, così semplice, possono essere veramente positivi.

Il passo finale

Quanti anni servono a raggiungere il capitale necessario per vivere di rendita? Dipende da molti fattori come il reddito iniziale, la capacità di risparmio e la bravura con gli investimenti.

E’ importantissimo notare che chi inizia questo processo può essere difficile o complicato, ma dopo pochi mesi tutto diventa più semplice e leggero. Ci si abitua a crescere, a guardare l’obiettivo da vicino. E poi si iniziano ad avere più soldi sul conto, il capitale cresce costantemente e questo rappresenta una spinta emotiva fortissima.

Che cosa fare quando si raggiunge la meta? A questo punto si ha a disposizione un buon capitale e si possono fare anche altri tipi di investimenti: si possono comprare immobili da affittare o investire in attività produttive.

Questi passi, però, si possono intraprendere solo se si ha una sufficiente preparazione: ecco perché è importantissimo crescere come anche come persona negli anni in cui si accumula il capitale.

Chi non cresce, non può vivere di rendita: anche se riuscisse, per un caso fortuito, ad accumulare il capitale finirebbe per perderlo rapidamente. Sembra strano? Non lo è affatto, basta pensare a tutti i vincitori della lotteria che perdono tutta la vincita in pochi anni…

Imparare a investire

Il punto centrale per chi vuole vivere di rendita è imparare a investire. Molti pensano che investire significhi comprare azioni quando il prezzo è basso e rivenderle quando il prezzo sale.

Effettivamente, è una forma di investire ma non è l’unico modo di investire in Borsa. Chi ha l’intelligenza di usare le migliori piattaforme (vedremo fra poco quali sono) ha due grandi possibilità:

  1. Comprare azioni per guadagnare quando il mercato sale
  2. Vendere allo scoperto per guadagnare quando il mercato scende.

In pratica, basta fare previsioni sulla Borsa che siano corrette per ottenere un profitto. Ancora, giocare in Borsa non è l’unica forma di investimento!

Ad esempio, per molti investire in Bitcoin è stato più o meno come vincere alla lotteria (lo hanno fatto al momento giusto).

Per tutti questi motivi, il primo consiglio che diamo è quello di studiare un buon corso per imparare (veramente) a investire.

Il migliore in assoluto è quello regalato dalla piattaforma di investimento Investous: in pochi mesi ha già accumulato centinaia di migliaia di download.

Come mai un successo così strepitoso? Le ragioni sono tante:

  1. E’ gratuito, mentre altri corsi sono a pagamento e costano veramente tanto
  2. E’ un corso completo, che spiega tutto quello che è necessario sapere.
  3. E’ un corso pratico, quindi spiega come si guadagna con gli investimenti. Gli altri corsi, soprattutto quelli a pagamento, sono tutti orientati alla teoria e non spiegano nulla di pratico.
  4. E’ un corso semplice da studiare, anche per i principianti: molti corsi a pagamento sono scritti in un linguaggio incomprensibile, troppo complicato per chi non è esperto di investimenti.

Puoi scaricare il corso gratuito di Investous cliccando qui.

Migliori piattaforme per investire online

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Abbiamo selezionato l’elenco delle migliori piattaforme per investire online. Abbiamo scelto esclusivamente piattaforme semplici da usare, adatte anche ai principianti, sicure e che non applicano commissioni.

    eToro

    eToro è la piattaforma di trading e investimento più apprezzata dai principianti, in Italia e nel mondo. Il grande vantaggio di eToro è che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Infatti, grazie al sistema brevettato di Copytrading, l’utente può individuare quali sono gli investitori che hanno guadagnato di più nel passato, con il minimo rischio. Può decidere quali vuole copiare e dare indicazioni al software (l’interfaccia è davvero intuitiva).

    A questo punto sarà il software di eToro che si occuperà di ripetere tutte le operazioni di questi grandi investitori, in tempo reale.

    I principianti riescono quindi a ottenere subito gli stessi risultati di investitori professionali. Anche dal punto di vista didattico eToro ha un grandissimo valore visto che è possibile imparare a fare trading osservando in diretta quello che fanno i migliori.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    Investous

    Investous è l’altra grande opzione per i principianti che vogliono iniziare a investire senza commettere errori.

    La piattaforma è veramente semplice ed intuitiva e tutti gli iscritti vengono assistiti al telefono da un vero esperto che fornisce indicazioni precise.

    Chi vuole imparare a fare trading e investire senza errori ha la possibilità di scaricare un ottimo ebook (libro di trading in formato elettronico).

    Questo ebook ha avuto un successo strepitoso perché è molto semplice da studiare, completo, orientato alla pratica e soprattutto gratuito. Ne abbiamo parlato più sopra in modo approfondito.

    Puoi scaricare gratis l'ebook di Investous cliccando qui.

    Per chi è agli inizi, c’è la possibilità di usare un conto demo, cioè di investire con denaro virtuale. In questo modo, si possono fare esperimenti senza nessun tipo di rischio.

    Puoi iscriverti gratis su Investous cliccando qui.

    Iq Option

    Iq Option è una piattaforma per investimento online particolarmente apprezzata dai principianti. Tra i grandi vantaggi di Iq Option c’è la possibilità di iniziare con un capitale di appena 10 euro. Le altre piattaforme richiedono, di solito, 250 euro (che comunque non sono una grande cifra).

    Inoltre, la piattaforma è realmente semplice ed intuitiva. Chi si registra sul sito ufficiale ha accesso ad un’area didattica ricchissima di corsi gratuiti che spiegano veramente nel dettaglio come si investe.

    Inoltre, anche Iq Option mette a disposizione gratuitamente dei suoi iscritti un conto demo illimitato e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

    Vivere_di_Rendita

    Vivere di trading

    Molte volte si fa confusione tra vivere di rendita e vivere di trading. Il trading è una forma di investimento speculativo particolarmente indicata per chi vuole accumulare rapidamente il capitale necessario a vivere di rendita.

    Ci sono tante persone che vivono di trading ma non ci sembra corretto indicarlo come un sistema per vivere di trading: chi fa trading deve seguire, giorno dopo giorno, i mercati. Magari usa eToro per copiare automaticamente i migliori ma deve comunque dedicare un po’ di tempo quotidianamente per verificare che tutto prosegua nel verso giusto.

    Per questo motivo, fare trading online non può essere considerata una rendita: richiede un impegno costante e attivo.

    Effettivamente, possiamo dire che chi fa trading online fa un investimento dove non contano tanti i soldi (abbiamo visto che si può fare anche solo con 10 euro) quanto piuttosto tempo e impegno.

    Conclusioni

    Vivere di rendita è un obiettivo veramente importante ed è anche alla portata di tutti. Ma per trasformare il sogno in realtà non basta il corso miracoloso di qualche guru di internet. Ci vuole sforzo, lavoro, sacrifici e bisogna imparare a investire.

    In questa guida abbiamo spiegato nel dettaglio i passi da compiere per vivere di rendita e abbiamo anche illustrato le tecniche migliori per investire in Borsa e sugli altri mercati finanziari.

    Si può vivere di rendita partendo da zero?

    Sì, ma bisogna mettere in conto che per raggiungere l’obiettivo ci vogliono sforzi e sacrifici.

    Come si vive di rendita?

    Per prima cosa, bisogna accumulare un capitale sufficiente che possa essere investito (a basso rischio) per generare un buon profitto. Per accumulare il capitale ci vuole lavoro (per guadagnare), risparmio e investimento. Senza investimento è impossibile arrivare a vivere di rendita a meno che non si abbia un lavoro molto ben pagato.

    Tutti possono investire con successo?

    Sì, effettivamente oggi è possibile investire con successo anche partendo da zero. Le piattaforme di investimento e trading sono semplici e possono bastare anche 250 euro (in qualche caso appena 10) per iniziare.

    Ci si può fidare dei corsi per vivere di rendita?

    Nella maggior parte dei casi, purtroppo no. Gli autori di questi corsi (costosissimi) hanno bisogno dei tuoi soldi per vivere, loro non vivono di rendita. E questo dimostra quanto valgono veramente questi corsi…

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.