Ultimate magazine theme for WordPress.

Value Investing: cos’è e come funziona. E’ ancora valido nel 2020?

0

Una delle tecniche per investire in azioni più redditizie della storia è il Value Investing. Questa tecnica è stata elaborata da Benjamin Graham e David Dodd nel 1928 e ha generato risultati veramente straordinari.

Un esempio? Il famoso Warren Buffett, uno degli uomini più ricchi del mondo, è riuscito ad accumulare la sua immensa fortuna partendo da zero proprio applicando alla lettera i principi del Value Investing.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio che cos’è il Value Investing, come può essere applicato oggi e quali sono i limiti di questa tecnica.

Il nostro obiettivo è quello di aiutare concretamente coloro che vogliono iniziare a investire: per questo mettiamo subito in evidenza alcuni strumenti indispensabili.

Un esempio? La piattaforma eToro che consente di investire sui mercati ma è anche il più grande social network degli investitori al mondo e, soprattutto, consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori professionisti.

In pratica, con eToro un principiante può ottenere da subito gli stessi risultati di un professionista e può anche imparare a investire, se vuole, proprio osservando in tempo reale quello che fanno i migliori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Che cos’è il Value Investing, in parole semplici

Investire in azioni non è complicato, anzi: purtroppo, però, ci sono tanti falsi guru interessati a vendere corsi di scarso valore che confondono le acque, presentando la Borsa come un mercato difficile, da dominare con tecniche arcane. Ovviamente queste tecniche le conoscono solo loro e per questo le vendono a caro prezzo.

In realtà, possiamo dire che esistono due tipi di tecniche per investire in Borsa:

  1. Value Investing
  2. Growth Investing

Il Value Investing si fonda sul principio che bisogna valutare le aziende in base al loro valore tangibile e agli utili attuali. In questo caso si attribuisce molta meno importanza al trend di mercato e alle previsioni future. Questi elementi sono invece alla base del Growth Investing.

Alla base del Value Investing c’è l’idea che l’investimento in azioni è un vero e proprio business: le azioni vanno valutate con cura, comprate a prezzo basso e rivendute poi ad un prezzo più alto.

In pratica, fare Value Investing significa cercare di essere immuni dall’irrazionalità propria del mercato: bisogna comprare (con cura e attenzione) quando il mercato scende e vendere (sempre con cura e attenzione) quando il mercato sale.

Il fatto è che spesso i mercati sono guidati da elementi irrazionali. Quando si verifica un panic selling e tutti vendono, ad esempio, è il momento di comprare. Quando tutti comprano azioni, è il momento di vendere.

Come valutare le azioni

Detta così, sembra essere semplice e in effetti lo è. Come si fa a decidere se un’azione ha un prezzo sufficientemente basso? L’inventore del Value Investing, Benjamin Graham, ha elaborato una formula matematica per calcolare il valore di un’azione:

√(22,5 * Utile * Valore Contabile)

Se il prezzo di un’azione è più basso del numero di Graham, allora l’azione è sottovalutata e vale la pena comprare.

Si tratta di calcoli facili da fare, visto che i dati delle aziende quotate sono pubblici. In ogni caso dobbiamo aggiungere che Warren Buffett, apostolo del Value Investing, utilizza un approccio ancora più facile, di tipo qualitativo piuttosto che quantitativo (lo vedremo più avanti).

Che cosa serve per fare Value Investing

Il principio alla base del Value Investing è tutto sommato molto semplice: comprare azioni quando i prezzi sono bassi e rivenderle quando i prezzi sono alti, incassando un buon profitto.

Il valore delle azioni, questo è un punto importante, deve essere calcolato in modo oggettivo, non con illusioni soggettive come il trend di mercato o l’aspettativa di utili futuri. Tra l’altro, le aspettative di utili futuri sono sempre gonfiate per eccesso. Solo gli utili attuali sono oggettivi.

Se i concetti alla base del Value Investing sono così semplici, come mai così tanti investitori falliscono nel momento in cui provano ad applicare la tecnica?

Il fallimento, di solito, non è tecnico ma psicologico: seguire i principi del Value Investing significa comprare quando il prezzo di un’azione scende e mantenerla anche se il prezzo continua a cadere in picchiata (sempre se i presupposti che ci hanno spinto all’acquisto siano ancora veri).

Insomma, se ho comprato un’azione perché è conveniente secondo il numero di Graham, non devo farmi spaventare da un crollo del mercato. Purtroppo molti investitori hanno una paura illimitata di perdere soldi e quindi vendono se si verificano dei crolli.

L’investitore intelligente (secondo la definizione di Benjamin Graham), come abbiamo detto, durante i crolli compra.

Ecco, quello che manca a molti per essere investitori intelligenti e avere successo con il Value Investing è proprio il controllo delle emozioni.

Libro per imparare il Value Investing

Qual è il miglior libro per imparare il Value Investing? A questa domanda molti risponderebbero, con ragione, L’Investitore Intelligente di Benjamin Graham. In questo libro (del 1949) Graham espone le sue teorie al grande pubblico.

Ovviamente si tratta di un libro datato (sebbene ne vengano pubblicate edizioni aggiornate periodicamente, l’ultima a luglio 2020) e con un apparato teorico piuttosto consistente che potrebbe scoraggiare gli investitori alle prime armi che vogliono iniziare subito a investire senza errori.

Corso Gratuito ForexTB

Se rientri in questa categoria, probabilmente faresti meglio a scaricare il corso gratuito offerto dal broker ForexTB.

Si tratta di un corso completo, che spiega veramente come impostare e gestire gli investimenti senza errori e con grandi potenzialità di rendimento.

Questo corso è diventato famoso perché è completamente orientato alla pratica e scritto in un linguaggio molto semplice, quindi adatto anche a chi è veramente agli inizi. Il successo è tale che conta già centinaia di migliaia di download.

Puoi scaricare gratis il corso di ForexTB cliccando qui.

ForexTB è una piattaforma di investimenti online molto famosa, una delle più utilizzate in Italia ed in Europa, che ha creato il corso proprio per aiutare ulteriormente i suoi clienti.

Chiunque si iscriva a ForexTB, oltre a poter scaricare gratis l’ottimo corso di cui abbiamo parlato, viene seguito passo a passo da un vero esperto di investimenti che fornisce consigli e indicazioni precise.

Si tratta del modo migliore per iniziare a investire, anche perché è disponibile gratuitamente una piattaforma demo che consente di investire soldi virtuali: in questo modo si possono fare esperimenti senza rischiare assolutamente nulla.

Infine, è importante ricordare che con ForexTB non ci sono costi fissi o commissioni e rappresenta quindi la più valida alternativa per comprare azioni in modo conveniente.

Puoi iscriverti gratis su ForexTB cliccando qui.

L’investitore Intelligente

investitore intelligente

La tecnica del Value Investing è stata descritta al grande pubblico da Benjamin Graham nel suo famoso libro “L’Investitore Intelligente“. Si tratta di un grande classico che non dovrebbe mancare nella libreria di un buon investitore.

Nel libro vengono affrontati vari temi tra cui:

  • Differenza tra investire e Speculare in Borsa
  • La gestione del portafoglio dell’investitore
  • Le regole dell’investimento
  • Come affrontare le fluttuazioni di mercato
  • Come valutare il prezzo di un’azione

I concetti descritti sono ancora molto attuali ma, come abbiamo già detto, è necessario contestualizzarli. Inoltre, non sempre le condizioni di mercato attuali sono adatte al Value Investing (parleremo più avanti di casi in cui il Growth Investing da risultati decisamente migliori).

Alternative per iniziare a investire

Che cosa potrebbe fare chi vuole iniziare a investire partendo da zero? Una soluzione alternativa è rappresentata da eToro.

eToro è una piattaforma di investimento indipendente, leader in Italia e in Europa, con più di 16 milioni di clienti.

eToro è molto semplice da utilizzare, è sicura e non applica nessuna commissione. Ma c’è un singolo vantaggio di eToro che supera tutti gli altri: la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Grazie all’innovativa funzione di Copy Trading, infatti, è possibile trovare i migliori investitori, quelli che nel passato hanno ottenuto i migliori risultati in termini di profitto con il minimo rischio.

L’utente può selezionare questi investitori professionisti e sarà poi il software brevettato di eToro che si occuperò di replicare, in tempo reale, tutte le operazioni.

Grazie a eToro anche chi inizia a investire (e magari non sa nulla di Value Investing o Growth Investing) può ottenere da subito risultati spettacolari. E, se vuole, può anche imparare a investire proprio osservando in diretta quello che fanno i migliori investitori del mondo. Probabilmente è un’opportunità unica che vale più di qualunque corso.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Il Value Investing di Warren Buffett

Se Benjamin Graham ha individuato i principi di base del Value Investing, chi ne ha ottenuto i più grandi profitti in assoluto è stato Warren Buffett.

Applicando questa tecnica di investimento, Buffett ha potuto trasformare i pochi dollari di capitale iniziale di cui disponeva agli inizi degli anni ’50 in un patrimonio immenso. Attualmente possiede 85,9 miliardi di dollari ma ne ha donati decine di miliardi in beneficienza. 

Buffett non è solo un grande investitore ma è anche una persona estremamente trasparente e sempre disponibile con gli investitori principianti.

Ad esempio, Buffett ha pubblicato i principi che lo hanno ispirato e guidato nella sua leggendaria attività di investitore:

  • Investi solo in quello che conosci
  • Utilizza il Value Investing
  • Compra solo azioni a basso costo
  • Investi in aziende in grado di resistere nel tempo
  • Punta sempre ad una buona gestione manageriale
  • Compra quando i mercati scendono
  • Mantieni una mentalità a lungo termine

Limiti del Value Investing

Le analisi statistiche dimostrano che il Value Investing è il sistema di investimento che ha generato, nel corso dei decenni, i migliori risultati

Prima di applicare in modo automatico i concetti descritti nel 1949 da Benjamin Graham bisogna comunque capire che viviamo in una situazione di mercato molto particolare

Ad esempio, sembra che i grandi colossi tecnologici seguano dei pattern di mercato assolutamente rialzisti. E non stiamo parlando di bolle, stiamo parlando di compagnie che stanno cambiando il mondo.

L’esempio più eclatante è Amazon: chi avesse comprato azioni Amazon, per dire, nel 2012 le avrebbe pagate 3633.14 gli utili. Una proporzione assolutamente inaccettabile per chi applica Value Investing che con questi multipli, al massimo, possono iniziare a vendere allo scoperto come se non ci fosse un domani.

La cosa interessante è che le azioni Amazon nel 2020 hanno raggiunto un rapporto prezzo / utili pari a 70 (che è ancora alto per il Value Investing ma è molto ma molto migliore) con il prezzo che è passato da 254.32 $ a 3137.39 $. In pratica, ogni dollaro di investimento ne ha generati 12 di profitto. Sono risultati spettacolari che non si possono ottenere con il Value Investing.

Questo ci fa capire come il Value Investing abbia dei limiti e non sempre applicarlo è un’idea giusta. Nel caso di aziende che stanno letteralmente cambiando il mondo, come Amazon, è più corretto applicare il Growth Investing.

Value Investing

Conclusioni

Il Value Investing rappresenta uno degli approcci più intelligenti e redditizi al mercato. Studi effettuati sul lungo periodo hanno dimostrato che i rendimenti che si possono ottenere sono superiori a quelli generati con altri approcci (ad esempio Growth Investing).

Chi segue tecniche di Value Investing decide se comprare (o vendere) non in base al trend del mercato o alle previsioni sugli utili futuri ma in base a valori concreti e misurabili come l’utile netto e il valore contabile.

Che cos’è il Value Investing?

Una tecnica di investimento basata sulla valutazione del valore effettiva delle azioni.

Il Value Investing è efficace?

Sì, lo dimostra il fatto che uno degli investitori più famosi del mondo, Warren Buffett, utilizzi proprio questa tecnica.

Come imparare il Value Investing?

Il testo base è “L’Investitore Intelligente” di Benjamin Graham. Chi è interessato solo alla parte pratica, può scaricare il corso gratuito di ForexTB.

L’approccio Value Investing è ancora valido?

Di base sì, anche se bisogna tener conto che i mercati sono cambiati negli ultimi anni.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.