Ultimate magazine theme for WordPress.

Trust Investing truffa? Leggi la recensione prima di iscriverti

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Trust Investing è la soluzione per chi vuole guadagnare soldi senza fare troppi sforzi? A prima vista, sembra proprio di sì. Questo schema, infatti, promette profitti molto elevati con un investimento iniziale che può essere anche tutto sommato contenuto.

Effettivamente molti italiani si stanno interessando a Trust Investing proprio perché sembra garantire guadagni facili anche a chi non sa nulla di criptovalute o mercati finanziari.

L’interesse è così elevato che abbiamo ricevuto numerosi messaggi dai nostri lettori e quindi abbiamo deciso di vederci chiaro. Dopo tutto, siamo diventati negli ultimi anni il punto di riferimento in Italia per chi vuole guadagnare con le criptovalute o con il trading online senza fregature e senza correre rischi.

Oltre ai risultati della nostra analisi su Trust Investing, in questa guida spieghiamo come si fa a guadagnare seriamente con il Bitcoin e le altre criptovalute.

Tutti sanno che le criptovalute sono un investimento molto redditizio ma spesso si dimentica che non si tratta di soldi facili: i risultati possono essere spettacolari ma per raggiungere il successo ci vuole impegno, studio e una piattaforma di investimento seria come eToro.

Perché citiamo eToro? Perché non solo è una piattaforma sicura e affidabile ma è anche la scelta ideale per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle criptovalute.

Giusto per fare un esempio dei vantaggi di eToro, consente addirittura di copiare in modo automatico le operazioni dei migliori investitori in criptovalute del mondo.

In questo modo anche un principiante ha la possibilità di ottenere, fin dal primo giorno, gli stessi risultati di un professionista delle criptovalute. E se questo non basta, ha la possibilità di imparare a investire osservando in diretta quello che fanno i più grandi professionisti del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

La verità su Trust Investing

Facciamo una premessa: non crediamo ai guadagni facili. Sappiamo bene che le criptovalute (e il trading online in generale) possono generare profitti molto elevati ma sappiamo anche che non si tratta di un miracoloso.

Non esiste nessun sistema al mondo in grado di garantire un elevato profitto, senza fare nulla e senza nessun tipo di conoscenza. Giusto per capirci, se dovesse esistere un sistema del genere sarebbe come una lotteria, in cui però si avrebbe la certezza di vincere.

E sappiamo bene, invece, che nelle lotterie a guadagnarci veramente è sempre chi organizza…

E chi organizza Trust Investing? All’inizio non è stato facile reperire informazioni, alla faccia della trasparenza. Poi siamo riusciti a capire che dietro Trust Investing c’è un’oscura società panamense. Il management, invece, è brasiliano.

Già questo primo dato non è certo confortante: consigliamo sempre di operare esclusivamente con società di investimento con sede in Europa, autorizzate e regolamentate.

Chi opera con una società o piattaforma di investimento autorizzata e regolamentata, infatti, ha la protezione legale fornita dalle autorità di controllo europee (CONSOB in Italia).

Queste autorità vigilano costantemente sul rispetto delle regole e sulla protezione del capitale degli investitori.

Ovviamente sulle società di investimento con sede a Panama, come Trust Investing, non vigila nessuno e quindi non sono sicure.

Come funziona Trust Investing

Ma che cos’è realmente Trust Investing? Il sito web ufficiale non è molto chiaro. Affermano che raccolgono capitali per poi investirli in criptovalute.

Che tipo di investimenti fa Trust Investing? Non lo spiegano. Spiegano solo che basta investire con loro per guadagnare tanti soldi.

Con un po’ di analisi la verità viene fuori: si tratta del solito schema Ponzi. In questo caso gli organizzatori hanno detto di investire in criptovalute perché sono famose e tutti sanno che investire in criptovalute è una scelta vincente.

Come abbiamo già detto più volte, è vero, con le criptovalute si guadagna. Ma ci vuole impegno, studio e una piattaforma di investimento seria. Le criptovalute non sono una lotteria, un gioco o un modo per fare soldi facili.

Trust Investing non ha nulla a che vedere con le criptovalute: promette guadagni facili, attira i più ingenui che ci mettono soldi (anche tanti, lo vediamo fra poco) e questi soldi spariscono.

Inizialmente può darsi che qualche richiesta di prelievo sia soddisfatta usando i soldi messi dai nuovi entranti, giusto per far vedere che il sistema funziona. Ma la realtà è che la maggior parte del denaro investito con Trust Investing è persa.

Giusto per curiosità, ricordiamo che lo schema Ponzi originario venne inventato da Charles Ponzi, un truffatore italo-americano che prometteva profitti elevatissimi grazie ad una speculazione sui francobolli…Trust Investing si è adattata ai tempi, passando alle criptovalute.

Che cosa dice la CONSOB su Trust Investing

La CONSOB è l’autorità italiana responsabile di tutelare i soldi dei risparmiatori e vigila su tutti gli operatori finanziari.

In data 08/06/2020 la CONSOB ha emesso una direttiva proprio contro Trust Investing, bloccandolo in tutto il territorio italiano.

L’allarme rosso è partito dalla CNMV, l’organo di vigilanza spagnolo, che ha allertato tutto il sistema di vigilanza finanziaria europeo.

Si tratta di una truffa? Aspettiamo una sentenza passata in giudicato da parte della magistratura. Per il momento ci limitiamo a sconsigliare di utilizzare questo schema.

Investire (seriamente) sulle criptovalute

Le criptovalute sono un ottimo investimento ma non sono un gioco. Per prima cosa, chi decide di operare sulle criptovalute, così come su qualunque altro mercato finanziario, deve scegliere un operatore autorizzato e regolamentato.

In questa guida prendiamo eToro come esempio ma per fortuna ce ne sono molti seri (abbiamo scritto un articolo intero sulle migliori piattaforme per criptovalute).

Ma come funziona l’investimento in criptovalute? Le criptovalute sono asset finanziari molto innovativi, sono valute non emesse da Stati ma garantite da algoritmi di criptografia.

Gli aspetti tecnici possono sembrare complicati (ed effettivamente lo sono) ma per chi vuole semplicemente investire basti sapere che il Bitcoin all’inizio valeva pochi centesimi e alla fine del 2017 è arrivato a valere quasi 20.000 dollari.

Chi ha comprato Bitcoin nel 2010 e lo ha venduto a fine 2017 ha ottenuto dei guadagni così alti che è difficile anche solo provare a quantificarli. Possiamo dire che chi ha investito anche solo pochi dollari è diventato milionario.

Si tratta di soldi facili? Assolutamente no. Chi ha comprato Bitcoin nel 2010, per prima cosa, sapeva dell’esistenza del Bitcoin mentre tutto il resto del mondo lo ignorava (e già questo è un grande merito).

Poi ha saputo resistere alla tentazione di vendere su piccoli aumenti di prezzo per prendere tutto il guadagno.

Infine, sicuramente si è dovuto difendere da un gran numero di hacker e truffatori visto che nei primi anni non esisteva la possibilità di investire in Bitcoin con piattaforme regolamentate e quindi le truffe erano all’ordine del giorno.

Come si guadagna con le criptovalute

Molti principianti pensano che per guadagnare sia sufficiente comprare criptovalute, aspettare che il valore salga e poi vendere per incassare un profitto.

E’ vero, è un sistema che teoricamente funziona. Chi ha comprato Bitcoin per pochi centesimi nel 2010 e lo ha venduto nel 2017 per 20.000 dollari ha fatto esattamente così.

Peccato però che il valore delle criptovalute è volatile: ci sono periodi in cui il prezzo sale e sembra arrivare alle stelle e periodi in cui crolla.

E’ un problema questo per gli investitori? No, per gli investitori intelligenti (e che usano una piattaforma di investimento adeguata) non è affatto un problema ma è una grande opportunità di guadagno.

Come? Grazie alla vendita allo scoperto che genera un profitto quando il valore di una criptovaluta scende. Si chiama allo scoperto perché non è necessario comprare prima di vendere.

In pratica, se pensi che il prezzo del Bitcoin è destinato ad aumentare devi comprare Bitcoin, altrimenti lo devi vendere allo scoperto.

Tutto quello che serve per guadagnare con Bitcoin, quindi, è fare previsioni su Bitcoin corrette.

In generale, il Bitcoin sale di valore quando ci sono notizie positive (ad esempio: Bitcoin viene adottato da qualche grande organizzazione) e scende quando ci sono notizie negative (ad esempio, una truffa).

Le altre criptovalute (come Ethereum, Ripple, Ecc…) molto spesso seguono il prezzo del Bitcoin, quindi è ancora più facile fare previsioni.

eToro

eToro è considerata una delle migliori piattaforme per investire in criptovalute a livello mondiale ed è anche la più adatta per i principianti.

Ovviamente è in lingua italiana e sede in Europa (altro che Panama come Trust Investing). E’ una società che opera in maniera legale, visto che è autorizzata e regolamentata.

Il bello di eToro è che è completamente gratuita e non applica nessuna commissione. E’ molto semplice da utilizzare, anche per chi parte veramente da zero.

Tutti gli iscritti vengono assistiti al telefono da un vero esperto di criptovalute che fornisce indicazioni e spiegazioni chiare e chi vuole imparare ha accesso ad una splendida Academy, completamente online, che contiene moltissimi corsi che spiegano tutto quello che bisogna sapere per ottenere il successo con le criptovalute e con il trading in generale.

La caratteristica più amata di eToro, però, è la possibilità di copiare in modo completamente automatico quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Grazie all’innovativo sistema di Copy Trading, infatti, è possibile trovare gli investitori che hanno ottenuto nel passato i profitti più elevati con meno rischi.

Questi investitori possono essere selezionati dall’utente e il software si occuperà di replicare tutte le loro operazioni di investimento, in tempo reale.

Tra l’altro i principianti che, oltre ad ottenere da subito gli stessi risultati dei migliori investitori vogliono anche imparare, hanno l’opportunità di farlo.

Infatti possono osservare in diretta quello che fanno questi grandi esperti e possono persino dialogare con loro con un sistema che è molto simile ad un social network (chiamato social trading).

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Soldi facili con eToro?

A differenza di Trust Investing, eToro non promette soldi facili, anzi. Chi sceglie di iscriversi a eToro viene avvisato ripetutamente degli eventuali rischi degli investimenti finanziari (esattamente come prevede la normativa vigente).

Inoltre, è opportuno osservare che per ottenere risultati con eToro ci vuole tempo e impegno.

Ad esempio, è necessario dedicare tempo a selezionare accuratamente gli investitori che si vogliono copiare. E poi bisogna controllare, giorno dopo giorno, che questi investitori stiano effettivamente guadagnando.

I soldi non sono facili, mai, nella vita reale: lo sono solo nella pubblicità ingannevole di Trust Investing.

Investimenti con Trust Investing

Per iniziare a investire con eToro è più che sufficiente un deposito iniziale di appena 250 euro. Questo deposito non è un pagamento fatto a eToro e rimane sempre di proprietà dell’utente che può farselo restituire quando vuole (provate a farvi restituire i soldi dati a Trust Investing).

Questo capitale, depositato sul conto, potrà poi essere utilizzato per fare le operazioni sul mercato, sia copiando che operando in prima persona.

Quanti soldi chiede invece Trust Investing? Sul sito web ufficiale vengono riportati questi dati, relativi a fantomatici pacchetti:

  • Launch: $200
  • Four Stars: $300
  • Five Stars: $500
  • Six Stars: $1.000

Poi ce ne sono anche altri che arrivano a richiedere alla vittima la somma enorme di 100.000 dollari.

Se è assurdo investire anche solo 200 euro con una piattaforma che non è autorizzata e regolamentata, investire 100.000 euro è una follia che può rovinare la vita di una persona.

Come evitare le truffe

Da quando le criptovalute sono diventate famose, si sono anche moltiplicate le truffe. I truffatori hanno la vita facile a convincere le loro vittime visto che ormai tutti sanno che le criptovalute sono un ottimo investimento.

Il problema è che sono un ottimo investimento solo quando si sa quello che si sta facendo. E tra l’altro ottimo investimento non significa affatto soldi facili.

Questo però la gente non lo sa e quindi finisce facilmente vittima di varie truffe. Abbiamo parlato nel passato di alcune di queste, come Bitcoin Revolution o Bitcoin Era.

Il meccanismo è più o meno sempre lo stesso: le vittime vengono ingannate con la promessa di guadagni facili a fronte di un investimento iniziale.

Purtroppo però nessuno guadagna e tutti i soldi investiti vengono persi.

Come ci si difende da queste truffe?

  1. Utilizzando esclusivamente piattaforme autorizzate e regolamentate per investire.
  2. Non credere mai alla promessa di facili guadagni.

Con questi semplici accorgimenti, si può avere la certezza di investire in modo sicuro e senza fregature.

Trust Investing

Conclusioni

Trust Investing sta diventando famosa in Italia come opportunità di guadagno con le criptovalute. La verità è che si tratta di un pericoloso schema Ponzi, gestito da una società con sede a Panama. Sembra che dietro ci sia un gruppo di Brasiliani.

Purtroppo in questo settore le truffe sono comuni ma possono essere facilmente evitate.

Le criptovalute possono essere un grande investimento, ma conviene sempre operare con piattaforme serie e sicure.

In questo articolo abbiamo presentato nel dettaglio la piattaforma eToro che, oltre ad essere veramente sicura, consente anche di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori in criptovalute del mondo.

Che cos’è Trust Investing?

Uno schema Ponzi che si nasconde dietro l’investimento in criptovalute.

Chi c’è dietro Trust Investing?

Pare un gruppo di brasiliani ma la sede è a Panama.

Cosa pensa CONSOB di Trust Investing?

A Giugno 2020 CONSOB ha emesso una direttiva contro Trust Investing.

Qual è la migliore alternativa per investire in criptovalute?

Sicuramente eToro che, tra le altre cose, consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.