Ultimate magazine theme for WordPress.

Penny stock: cosa sono e come comprarle [2020]

Cosa sono le penny stock: una guida per fare trading su queste azioni!

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Per molti trader costituiscono un misterioso oggetto del desiderio, per altri sono solo un grande bluff. Parliamo delle penny stock, azioni con caratteristiche piuttosto particolari che, oggi, cercheremo di approfondire in ogni loro singolo aspetto!

Tuttavia, prima di iniziare a parlarne, ti consigliamo di aprire subito un conto di trading gratis presso uno dei migliori broker online, come eToro (sito ufficiale), IQ Option (sito ufficiale) e Investous (sito ufficiale).

L’apertura di un conto, e l’uso di una piattaforma demo, ti sarà certamente utile per poter testare in maniera diretta gli spunti che trovi qui sotto.

Buona lettura!

Penny stock: cosa sono?

Le penny stock, o azioni  da un penny, sono titoli azionari che – in apparenza – possono sembrare un investimento allettante.

In realtà, anche se questi titoli possono sembrare allettanti, non sono certamente adatti a tutti! Dunque, prima di lanciarti nell’acquisto delle tue prime penny stock, è importante capire cosa sono e come funzionano.

Definiamo le penny stock come un tipo di investimento più rischioso e speculativo, in cui le azioni delle società interessate sono scambiate in borsa per pochi euro, o meno, per azione. Queste azioni spesso vengono scambiate con bassi volumi di liquidità e – soprattutto – non hanno una connotazione ben  precisa. Insomma, i rischi di trading in questo caso sembrano più grandi del solito.

Per esempio, a volte le penny stock sono confuse con le azioni microcap, con la differenza che queste ultime sono spesso associate alla capitalizzazione di mercato di una società di “piccole” dimensioni (tra i 50 e i 300 milioni di euro), mentre le penny stock sono individuate in base al loro prezzo per azione.

Le penny stock si trovano inoltre spesso al di fuori dei circuiti delle principali borse valori, ma non mancano evidentemente queste azioni anche nei  mercati regolamentati.

Penny Stock
Che cosa sono le penny stock?

Penny stock italiane: come funzionano?

Le penny stock italiane funzionano esattamente come le penny stock di qualsiasi parte del mondo e, in generale, come qualsiasi altra azione, pur comportando un rischio aggiuntivo.

Con un volume inferiore, infatti, le penny stock vengono negoziate meno frequentemente, rendendo questi investimenti meno liquidi. Le penny stock sono inoltre suscettibili di forti oscillazioni di prezzo, rendendo così tale impiego sicuramente più pericoloso.

Insomma, a causa del loro prezzo per azione più basso e della minore capitalizzazione di mercato, le penny stock comportano un rischio maggiore e sono costituite da società altamente speculative e di recente creazione.

Con una minore copertura da parte dei grandi investitori istituzionali, questi titoli offrono meno informazioni, rendendo più difficile prendere decisioni di trading solide. Poiché a volte operano fuori dai mercati regolamentati, le società non sono nemmeno tenute a depositare documenti presso la Consob, o pubblica trimestrali.

Il che, ci porta a una considerazione primaria: le penny stock possono essere definite come investimenti illiquidi, con meno azioni di queste società che vengono negoziate ogni giorno. Una minore liquidità aumenta le possibilità di non trovare un acquirente e di essere costretti a vendere a prezzi indesiderati. Inoltre, queste società sono spesso oggetto di manipolazioni dei prezzi da parte di investitori che acquistano grandi quantità di un’azione, gonfiando artificialmente il prezzo delle azioni attraverso false e fuorvianti dichiarazioni positive (pump e dump).

Leggi anche: Libri trading online consigliati per principianti

Penny stock: conviene investire?

L’investimento in penny stock può risultare conveniente se l’investitore comprende appieno il rischio che questi titoli comportano. L’investitore dovrebbe utilizzare solo il denaro che è disposto a perdere e assicurarsi che questo investimento si inserisca nella strategia di un portafoglio diversificato. Insomma, le penny stock devono essere gestite con la dovuta diligenza e cautela.

In particolare, gli investitori dovrebbero stabilire aspettative realistiche al momento dell’acquisto di penny stock, riconoscendo che le probabilità di ottenere un lauto profitto di solito contro di loro. L’acquirente deve anche essere preparato alle potenziali grandi perdite che possono derivare da questi investimenti.

Proprio  per questo motivo, prima di fare acquisti di penny stock è buona norma “allenarsi” un po’ aprendo un conto demo presso uno dei migliori broker online, come il conto demo di eToro (sul sito ufficiale). In questo modo potrai impratichirti con il loro funzionamento senza rischiare il tuo capitale, e decidere di investire con mezzi propri solo quando sarai sufficientemente certo di quel che stai facendo.

Approfondisci: Trading Online Testimonianze.

Trading sulle penny stock: tutta la verità!

Prima di passare oltre, cerchiamo di svelare la verità sulle protagoniste del nostro odierno focus, andando quindi a capire come puoi fare trading sulle penny stock con ancora maggiore consapevolezza.

Abbiamo dunque di seguito individuato alcuni spunti sui quali ti consigliamo di soffermarti un po’:

  1. sono rischiose: sono più rischiose delle azioni ordinarie a causa dei prezzi più bassi per azione e della maggiore volatilità. Poiché si tratta di investimenti altamente speculativi, non sono certamente per tutti, ma solamente per i trader che – dopo un’attenta analisi della propria strategia – ritengono che tali investimenti siano compatibili con i propri livelli di rischio sostenibile;
  2. offrono meno liquidità: con le penny stock c’è un volume molto più basso di azioni che vengono negoziate ogni giorno. Quando viene venduto un numero inferiore di azioni, ogni acquisto o vendita significativa può spingere le azioni a livelli più o meno elevati. Un volume inferiore significa anche che l’investitore corre il rischio di non essere in grado di vendere le proprie azioni al prezzo desiderato;
  3. hanno bassa capitalizzazione di mercato: da qui il termine microcap. La loro capitalizzazione di mercato è solitamente dell’ordine di 50 – 300 milioni di euro. È il risultato di un basso prezzo per azione abbinato ad un basso numero di azioni in circolazione;
  4. ci sono meno informazioni disponibili: questo rende più difficile prendere decisioni di investimento valide. Ci sono meno rapporti, relazioni e fondamentali disponibili e molte delle informazioni disponibili provengono raramente da fonti credibili;
  5. sono volatili: le oscillazioni estreme dei prezzi delle penny stock possono avvenire in breve tempo, settimanalmente o addirittura quotidianamente, considerato che questi titoli sono molto sensibili alle notizie. I trader raramente acquistano questi titoli per i loro forti fondamentali, ma piuttosto per il potenziale di un nuovo importante prodotto, ad esempio il prossimo grande farmaco farmaceutico;
  6. possono essere manipolate: la scarsa liquidità e la mancanza di informazioni li rendono suscettibili di manipolazioni dei prezzi che prima acquistano una grande quantità di azioni, poi gonfiano artificialmente il prezzo delle azioni attraverso dichiarazioni positive false e fuorvianti. I truffatori utilizzeranno varie piattaforme mediatiche come newsletter, televisione o articoli online per promuovere “il prossimo grande investimento da fare!”;
  7. non hanno storicità: se si tratta di società di nuova costituzione, non c’è una storia di prezzi utile per poter effettuare una valida analisi. Certo, le prestazioni passate non sono indice di prestazioni future, ma sono utili!
Penny Stock
Penny Stock: lista e consigli per fare trading

Penny stock Nasdaq / NYSE lista 2020

Le Borse americane costituiscono il terreno di caccia più fertile delle penny stock. Se vuoi saperne di più, di seguito abbiamo individuato una lista aggiornata 2020 delle penny stock sul Nasdaq e sul NYSE, che potresti cercare di scorgere con attenzione, alla ricerca di qualche ghiotta occasione!

Nella lista che segue, trovi, in ordine, simbolo, nome della società e mercato di quotazione:

  • ABEV – Ambev S.A – NASDAQ
  • CHK – Chesapeake Energy Corp. – NYSE
  • DPW – DPW Holdings, Inc. – NYSE
  • GERN – Geron Corp. – NASDAQ
  • GLBS – Globus Maritime Ltd, Jersey – NASDAQ
  • GFI – Gold Fields Ltd. – NYSE
  • GPL – Great Panther Mining Limited – NYSE
  • KGC – Kinross Gold Corp. – NYSE
  • LYG – Lloyds Banking Group plc – NYSE
  • NVCN – Neovasc, Inc . – NASDAQ
  • NIO – NIO Inc. – NYSE
  • NOG – Northern Oil & Gas, Inc. – NYSE
  • ODP – Office Depot, Inc. – NYSE
  • TEUM – Pareteum Corporation – NASDAQ
  • JCP – Penney (J.C.) Co., Inc. (Holding Co.) – NYSE
  • DCIX  -Performance Shipping Inc. – NASDAQ
  • PXS – Pyxis Tankers Inc. – NYSE
  • SWN – Southwestern Energy Co. – NYSE
  • UXIN – Uxin Limited – NASDAQ

Leggi anche: Swing trading, caratteristiche, funzionamento  e opinioni

Come scegliere le penny stock

Giunti a questo punto, vogliamo condividere con te alcuni passaggi per poter scegliere le migliori penny stock da solo.

Segui gli step che sotto abbiamo avuto il piacere di condividere con te, e siamo certi che riuscirai ad avvicinarti a un trader più consapevole!

Ricerca la società

Ricorda una cosa: un trader informato è un trader intelligente. Dunque, una delle prime cose da fare quando si decide cosa fare di un’azione è fare sull’azienda in questione una rapida ricerca su Google. Certo, una simile attività non ti darà tutte le risposte che vuoi, ma può comunque iniziare ad aiutarti a determinare se il titolo merita una ricerca più approfondita o meno.

Studia la volatilità

Quando si scelgono le penny stock, bisogna considerare la volatilità dei prezzi. Con le penny stock, infatti, non si cercano tendenze al rialzo o al ribasso che durano mesi e che si muovono lentamente. Si ricercano invece titoli in rapida crescita. Al giorno d’oggi ci sono tanti utili strumenti per aiutarti a classificare i titoli migliori e quelli peggiori. E questo può aiutarti a stabilire un punto di partenza per potenziali operazioni di profitto.

In tal senso, anche un buon broker come eToro (sito ufficiale) ti sarà certamente utile. E ricorda: se un titolo non si muove quasi per niente, non c’è molta volatilità su cui potresti speculare. La volatilità può essere una buona cosa. Significa che c’è azione, sia in salita che in discesa. E questo può potenzialmente generare importanti margini!

Osserva il volume di trading

La volatilità non è l’unico fattore che può aiutare a determinare buone scelte quando si opta per un buon titolo da un penny. Anche la liquidità è importante. Non importa quanto possa sembrare allettante il comunicato stampa di un’azienda… se non c’è molto volume dietro di esso, non negoziare il titolo!

Evidentemente, il volume è il numero di azioni che cambiano di mano in un determinato giorno. Il volume può aiutarti a ottenere uno sguardo più accurato sull’azione, e sulla convenienza a fare trading su un determinato titolo. In sostanza, un volume elevato significa che c’è interesse in una penny stock. Quando si decide di vendere, probabilmente non sarà difficile trovare un acquirente.

Penny Stock
Come individuare la migliore azione “da un penny”

Cerca un catalizzatore

Un catalizzatore è qualcosa che fa scattare un evento importante. Nel mercato azionario, un catalizzatore è qualsiasi notizia – buona o cattiva – che può muovere il prezzo di un titolo. Per esempio, diciamo che ci si imbatte in un comunicato stampa aziendale secondo cui la società X sta annunciando il lancio di un nuovo prodotto particolarmente atteso dal mercato. Altri esempi di catalizzatori sono le fusioni, gli scandali aziendali e così via.

Quindi, se sei alla ricerca di una penny stock, guarda la presenza di qualsiasi catalizzatore che possa darti una buona ragione per credere che l’azione possa continuare a muoversi.

Ascolta quello che dicono gli altri

Spesso è bello e utile ascoltare il rumore e le indiscrezioni che puoi scorgere online sulle penny stock. Tuttavia, fai attenzione. Anche se fai bene a controllare quello che la gente dice sui social media su quella penny stock che hai messo nel mirino, dovresti prendere con grande cautela quel che scorgi e non dovrai mai assumere una decisione di trading sulla base del solo ronzio di mercato.

Leggi anche: Trading online, guida per iniziare partendo da zero

Conosci meglio i modelli azionari delle penny stock

La storia si ripete… più o meno. Certo, non si ripete mai alla lettera, ma può darti un’indicazione piuttosto utile su come potrebbe funzionare una penny stock. Vai dunque alla ricerca di modelli e pattern, al fine di cercare di decifrare che cosa potrebbe capitare in futuro all’azione che vuoi mettere nel tuo portafoglio.

Fai attenzione ai dati di bilancio (e soprattutto al debito)

Se un’azienda ha un sacco di debiti… può essere un brutto campanello d’allarme. Insomma, anche se stai speculando sul brevissimo termine e vorresti concentrare le tue scelte solo sull’analisi tecnica, ricorda che selezionare buone azioni significa anche osservare l’azienda da tutti i punti di vista, compresa la sua salute finanziaria.

Insomma, investi pure facendo affidamento soprattutto sull’analisi tecnica, ma non dimenticare mai di tenere conto anche dei fondamentali. Quindi, prenditi il tempo di osservare le relazioni sui bilanci e vedere cosa sta succedendo.

Conclusioni

Speriamo che queste brevi considerazioni ti siano state utili per poter migliorare la conoscenza con le penny stock.

Ti ricordiamo che il miglior modo per poter fare trading sulle penny stock è certamente quello di usare le migliori piattaforme di investimento dei broker più noti, come eToro. Ne abbiamo parlato in questa nostra recensione!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.