Ultimate magazine theme for WordPress.

Nick Leeson: Il trader che ha fatto fallire una banca

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Quando un trader diventa famoso per aver fatto fallire una banca, anche se non è un fatto positivo, suscita molta curiosità. Nick Leeson è diventato popolare per aver provocato il fallimento delle Barings Bank nel 1995, scopriamo come ha fatto in questa guida che racconta la vita e la carriere di questo trader.

Anche gli esempi negativi sono importanti e Nick Leeson mostra certamente un comportamento da NON seguire assolutamente ma mette anche in guardia dai rischi del trading, per questa ragione la sua storia merita di essere raccontata.

Non vi diremo certo di seguire le strategie di questo trader ma se volete comprendere gli errori che ha commesso potete fare delle simulazioni nei conti Demo dei migliori Broker CFD come eToro, che offre senza dubbio la piattaforma più intuitiva e rapida sul mercato.

Chi è Nick Leeson

Nicholas William Leeson è nato a Watford, in Inghilterra, il 25 febbraio 1967 dove ha frequentato la Parmiter’s School di Garston.

Leeson diventò impiegato presso la banca privata Coutts e nel 1987 si trasferì al reparto Futures e Opzioni di Morgan Stanley.

Lavorando sempre dietro le quinte Nick Leeson antrò nella Barings Bank dopo un paio d’anni, con uno stipendio piuttosto modesto, appena 12.000 sterline l’anno.

Nel 1991 dovette indagare su un caso di frode che aveva coinvolto un dipendente colpevole di aver gestito il conto di un cliente come se fosse il proprio e molti dicono che questa indagine provocò un cambiamento in Leeson.

Nick Leeson: Carriera

Nel 1992 la banca aprì un ufficio per i Futures e le Opzioni a Singapore e Nick Leeson venne nominato direttore generale.

Prima di lasciare il Regno Unito, Leeson tenne nascosto il fatto che gli fosse stata negata la licenza da broker nel Regno Unito e questo fatto complicò la sua carriera nella Barings Bank.

Leeson iniziò ad effettuare molte speculazioni non autorizzate presso la Barings Bank ma queste non vennero “sanzionate” perchè portarono enormi profitti per la banca in cui lavorava, circa 10 milioni di sterline.

Ma non è andata sempre così bene per il trader , che presto ha iniziato ad usare un conto della banca per nascondere le sue perdite. Lo ha fatto anche per nascondere le perdite di alcuni suoi colleghi a quanto è emerso in un secondo tempo.

Queste operazioni hanno iniziato a costare parecchio a Barings Bank e in seguito Nick Leeson ha deciso di utilizzare questo metodo di “occultamento” anche per fini personali, infatti alla fine gli investigatori trovarono circa 35 milioni di sterline in vari conti a lui collegati.

Una accusa che è stata mossa alla banca è quella di aver dato a Leeson il ruolo di direttore e di trader capo, che solitamente spettano a persone diverse proprio per evitare di compiere operazioni illecite senza nessuno che possa controllare.

Nick Leeson: Che piattaforme usare per investire?

Questo famoso trader, anche se alla fine ha perso molto denaro (non suo) è comunque un grande trader perchè ci insegna quello che NON bisogna fare se si vuole guadagnare dal trading online.

I principali mercati sui quali ha investito Leeson sono gli indici, specialmente quello giapponese e le piattaforme più adatte a negoziare sugli indici, sia al rialzo che al ribasso, sono i Broker CFD senza commissioni.

La mancanza di commissioni per un Broker permette di ottenere dei profitti netti e questo è un grande vantaggio, soprattutto se si fanno piccoli investimenti e non si hanno i milioni che aveva Nick Leeson a disposizione (provenienti dalla Barings Bank).

I contratti per differenza (CFD è l’acronimo) replicano il prezzo del titolo corrispondente e permettono di negoziare in sicurezza Azioni, Indici, Materie prime, ecc. in totale sicurezza.

Investire con i Broker CFD

Per fare investimenti redditizi bisogna utilizzare intermediari affidabili perchè le truffe nel trading sono uno dei principali problemi da affrontare. Nick Leeson se volgiamo aveva truffato la sua stessa banca a scopi personali.

I Broker CFD regolamentati permettono di evitare le truffe perchè sono supervisionati da un ente di controllo, che in Italia è la CONSOB.

Le altre caratteristiche in possesso di questi Broker sono:

  • Non fanno pagare commissioni di trading.
  • Offrono la possibilità di investire sia al rialzo che al ribasso (Vendita allo scoperto).
  • Partecipano a un fondo di garanzia che copre fino a 20.000 Euro in caso di fallimento del Broker.

I Broker CFD più sicuri e convenienti attualmente sul mercato sono eToro e ForexTB.

eToro: Trading automatico e piattaforma intuitiva

eToro è il Broker online con più utenti nel mondo, oltre 7 milioni di investitori attivi che fanno trading nella sua piattaforma.

La sua fama di Broker CFD sicuro e affidabile è confermata anche dalla licenza CONSOB di cui dispone.

Per fare trading nella piattaforma eToro basta scegliere un titolo (azioni, indici, criptovalute, ecc.) , cliccare sul pulsante “Investi”, decidere quanto puntare nell’operazione e se acquistare o vendere (allo scoperto).

C’è da dire che la diffusione di eToro è dovuta anche ad un sistema di investimenti automatici che permette di copiare le operazioni eseguite dai migliori trader al mondo (su eToro) in modo automatico e gratuito.

Il Copy Trading, questo strumento si chiama così, è un brevetto rivoluzionario di eToro e per attivarlo basta:

  • Registrarsi su eToro con il link alla fine della recensione.
  • Nella sezione Persone scegliere i trader da copiare, in base ai loro rendimenti.
  • Con un click il Copy Trading ricopierà le operazioni dei trader scelti, sul vostro conto.
  • Così otterrete gli stessi rendimenti di questi esperti di trading (in proporzione all’investimento), senza fare nulla.

Con il Copy Trading anche un investitore alle prime armi può guadagnare come un esperto di trading, perchè copia le sue operazioni!

Volete sapere che rendimenti raggiungono i migliori trader eToro? Eccone alcuni esempi in questo screenshot:

top trader etoro

Clicca qui e scegli quali trader copiare

Sia il “trading automatico” che il “trading manuale” si possono testare anche su conto Demo gratuito, senza correre rischi, con denaro virtuale.

Clicca qui per iscriverti gratis

Per approfondire leggi la nostra recensione completa su eToro.

ForexTB: Corso di trading e Segnali operativi

ForexTB è un Broker molto innovativo, che punta tutto sulla formazione e il supporto dei suoi investitori, perchè sa che un trader preparato è anche un investitore profittevole e felice.

La licenza emessa dalla CySEC permette a questo intermediario di operare regolarmente in tutta Europa.

I trader non sono tutti uguali e quindi hanno necessità di trovare la piattaforma ideale per il loro stile di trading. ForexTB offre due piattaforme molto diverse ma entrambe gratuite:

  • La piattaforma Web, molto semplice e utilizzabile da qualsiasi browser e dispositivo senza scaricare alcun software
  • La Metatrader 4, il software di trading più usato al mondo, è molto tecnico e ricco di strumenti e indicatori personalizzabili

Clicca qui e scegli quale piattaforma usare

La formazione che questo Broker promuove, inizia da un corso di trading (in formato ebook) che è considerato il migliore sul mercato. Questo pdf non è il solito manuale pieno di tecnicismi, ma spiega chiaramente le basi del trading e le strategie più redditizie dell’analisi tecnica. Per scaricarlo gratuitamente basta usare il link ufficiale qui sotto:

Clicca qui e scarica gratis il corso di trading

A livello operativo, il supporto di ForexTB si basa sui Segnali di Trading gratuiti che invia agli investitori. Sono delle indicazioni molto precise, che vanno a profitto 7 volte su 10 e vengono elaborate dalla rinomata Trading Central. L’accesso a questi segnali è gratuito se si usa il link qui sotto:

Per ricevere gratis i Segnali di Trading clicca qui

Leggi la nostra recensione su ForexTB per maggiori informazioni.

Nick Leeson e la Barings Bank

Nick Leeson è arrivato a perdere oltre 1 miliardo della Barings Bank utilizzando il famoso conto 88888, un conto usato per correggere gli errori fatti col trading.

La maggior parte degli scambi illeciti di Leeson avveniva nel mercato dei futures , dove le sue perdite hanno raggiunto livelli agghiaccianti.

Prima di lasciare la sua posizione in Barings Bank, Leeson stava tradando i futures sul Nikkei 250 uno dei principali indici di borsa mondiali.

Queste operazioni dovevano essere eseguite per conto dei clienti e il compenso della banca sarebbe dovuto essere una piccola commissione ma Nick Leeson, che aveva già perso parecchi soldi (della banca) cercava di sfruttarle per recuperare quelle perdite.

Alla fine del 1994, Leeson era in perdita per £ 208 milioni. Le sue speranze di rifarsi vennero distrutte da un terremoto che colpì il Giappone nel 1995 e provocò anche il crollo dell’indice di Tokyo.

A quel punto le perdite di Leeson ammontavano a £ 827 milioni (1,4 miliardi di dollari), il doppio del capitale commerciale disponibile presso Barings Bank.

Nick Leeson: Strategie di investimento

Inizialmente le strategie di investimento di Nick Leeson erano conservative, seguiva i principali trend , soprattutto sugli indici e cercava di speculare (con denaro non suo).

I problemi sono nati quando a causa di errori suoi e di altri colleghi (a quanto pare), Leeson ha iniziato a tentare di recuperare le perdite.

Nel trading le perdite non si possono recuperare, fanno parte del gioco e non ci si deve concentrare sul recupero ma su nuovi investimenti, ma questo è più facile a dirsi che a farsi.

Nick Leeson ha iniziato a utilizzare una delle strategie più pericolose in assoluto: la martingala.

Questa non è una vera strategia di investimento ma un gioco al raddoppio, che deriva dal gioco d’azzardo, come la roulette e i dadi e non va mai applicato al trading.

Ma Leeson doveva recuperare del denaro della banca e non poteva fermarsi, quindi ha continuato con questo sistema che prevede di raddoppiare la “puntata” ogni volta che si perde.

Finchè non si perde tutto.

La martingala non funziona col trading (a dire il vero funziona poco anche nel gioco d’azzardo) perchè il trading non è un gioco di probabilità!

Il mercato non segue la statistica, o almeno non come una moneta lanciata per aria.

  • Se lanciate 100 volte una moneta in aria è probabile che il risultato sia di circa 50 volte testa e 50 volte croce, al massimo 60 e 40%.
  • Se aprite 100 trade, questi possono essere tutti e 100 rialzisti o ribassisti rispetto al prezzo di apertura!

Non giocate mai al raddoppio quando fate trading!

Nick Leeson: Rogue Trader

Leeson fu arrestato in Germania e, dopo un fallito tentativo di salvataggio, la Barings Bank fallì il 26 febbraio 1995.

Questo trader ci insegna quello che NON bisogna fare nel trading. Conoscere i rischi e le azioni da evitare è importante quanto sapere cosa fare.

Nick Leeson fu accusato di frode perché aveva ingannato i suoi superiori riguardo il rischio e l’entità dei suoi trade, nonchè i livelli di perdite che aveva raggiunnto.

Fu condannato a sei anni e mezzo di prigione a Singapore. Durante la sua prigionia questo trader, che era ormai diventato uno dei trader più famosi al mondo, scrisse il suo libro, “Rogue Trader”.

Rogue Trader

Nel 1999, il libro di Leeson è stato trasformato in un film con lo stesso nome e interpretato da Ewan McGregor e Anna Friel.

Fino al 2008, Leeson ha detenuto il record per le maggiori perdite nel trading con scambi non autorizzati. Nel 2008, la banca francese Société Générale ha scovato un trader canaglia di nome Jerome Kerviel che aveva perso più di sette miliardi di dollari conducendo una serie di trade non autorizzati.

Nick leeson

Conclusioni

Questa guida su Nick Leeson è importante per comprendere che il trading comporta dei rischi e che non bisogna mai tentare di recuperare le perdite ma semplicemente non bisogna mai arrivare a tali perdite.

Seguendo le regole base del money management, non si possono commettere gli errori fatti da Leeson, infatti con una corretta gestione del capitale a disposizone non si può mai puntare oltre il 2% o 3% su ogni trade.

Per comprendere come operare in sicurezza è fondamentale fare pratica, inizialmente senza rischiare denaro, con i conti Demo messi a disposizione dai Broker CFD migliori sul mercato:

 

Chi è Nick Leeson?

Nick Leeson è un trader che operava come direttore della filiale di Barings Bank a Singapore.

Nick Leeson ha fatto fallire una banca?

Si, a causa delle sue perdite nel trading ha provocato il fallimento di Barings Bank perdendo oltre 1 milardo.

Che strategie ha usato Nick Leeson?

Nick Leeson per tentare di recuperare le perdite ha usato una strategia pericolosissima, ne parliamo nella nostra guida.

Che broker conviene usare per investire?

eToro è il Broker CFD più adatto a fare investimenti sui mercati, è senza commissioni e totalmente sicuro.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.