Money Flow Index MFI: Cos’è e come si usa [Strategie e guida completa]

Il Money Flow Index è un indicatore di momentum che fornisce informazioni sulla quantità di denaro che viene usato per comprare e vendere un titolo nel tempo.

È progettato per i trader che cercano punti di inversione di prezzo in un mercato, ma non è molto utile quando c’è un forte trend unidirezionale.

Vediamo i punti chiave del Money Flow Index:

  • Il Money Flow Index (MFI) è un indicatore tecnico che genera segnali di ipercomprato o ipervenduto utilizzando sia i prezzi che i dati sul volume.
  • Una lettura MFI superiore a 80 è considerata ipercomprata e una lettura MFI inferiore a 20 è considerata ipervenduta, sebbene anche i livelli di 90 e 10 siano utilizzati come soglie.
  • La divergenza tra l’indicatore e il prezzo è da tenere in forte considerazione.

In questa guida spiegheremo nel dettaglio cos’è e a cosa serve l’MFI. Per questo motivo avrete bisogno di una piattaforma di trading dove visualizzarlo e fare dei test, meglio senza rischiare denaro.

Ecco perché è preferibile usare i conti Demo offerti gratis dai Broker online come eToro, che elenchiamo qui sotto. Sono tutti intermediari sicuri e affidabili:

Piattaforma: Metatrader 5
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Proprietaria
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    Money Flow Index: Cos’è?

    Cos’è il Money Flow Index (MFI) ?

    Si tratta di un indicatore di momentum come abbiamo detto e misura la quantità di denaro usato per comprare e vendere un titolo in un determinato periodo di tempo.

    È correlato all’indice di forza relativa (RSI) ma incorpora il volume, mentre l’RSI considera solo il prezzo.

    L’MFI viene calcolato accumulando valori di flusso positivi e negativi, quindi creando un rapporto monetario, che viene visualizzato dall’indicatore sotto forma di oscillatore.

    Differenza tra Money Flow Index e l’indice di forza relativa (RSI)

    L’MFI e l’RSI sono strettamente correlati.

    La differenza principale è che l’MFI incorpora il volume, mentre l’RSI no.  I trader che analizzano di frequente il volume lo ritengono un indicatore molto importante.

    In sostanza l’MFI avvisa l’approssimarsi di una probabile inversione di tendenza in maniera più efficace del RSI.

    Sono indicatori correlati ma non sovrapponibili, i segnali che producono sono differenti e si possono usare entrambi per ottenere delle indicazioni più precise.

    Come usare il Money Flow Index

    Lo abbiamo accennato anche all’inizio della nostra guida, per sfruttare il Money Flow Index serve una piattaforma di trading. I Broker CFD le mettono a disposizione gratuitamente ai propri iscritti, quindi sono la soluzione ideale per imparare ad usare questo indicatore.

    I Broker CFD che proponiamo sono sicuri, provvisti di regolari licenze, permettono di fare trading senza commissioni e di investire sia al rialzo che al ribasso (vendere allo scoperto).

    Imparare ad utilizzare un nuovo indicatore di trading non è semplice e il modo migliore è vedere come fanno i trader più  esperti.

    Copiare i migliori trader

    Per questo vi consigliamo di iscrivervi a eToro che ha la più grande community di trader al mondo (oltre 10 milioni) e tramite il Social Trading consente a questi investitori di comunicare fra loro, scambiarsi informazioni e imparare.

    Il Social Trading è un social network di investitori, perfetto per imparare ad usare il Money Flow Index e qualsiasi altro indicatore.

    Ma eToro è andato ben oltre, realizzando un sistema di trading totalmente automatico: il Copy Trading.

    Questo software permette di copiare i trader più esperti.

    Vi basta scegliere quali investitori copiare e il Copy Trading ricopierà sul vostro conto tutte le operazioni fatte da questi trader. Ecco come funziona:

    • Registratevi su eToro
    • Accedete al conto Demo o a quello reale (depositando almeno 200 €)
    • Selezionate uno o più trader da copiare nell’area “Persone”
    • Il Copy Trading ricopierà ogni loro operazione sul vostro conto di trading.

    Prova gratis il Copy Trading in Demo

    Grazie a questo strumento otterrete due cose:

    • Realizzerete gli stessi risultati di questi trader esperti
    • Imparerete come negoziano e come usano l’MFI e gli altri indicatori.

    Clicca qui per registrarti su eToro

    Imparare da un ottimo Corso di Trading

    Osservare come i trader più esperti usano il Money Flow Index è fondamentale ma poi serve anche un po’ di teoria per capire cosa stanno facendo.

    Ecco che ci viene in soccorso l’ottimo Corso di Trading sviluppato da XTB.

    Questo corso, in formato pdf è rapidamente diventato l’ebook di trading più scaricato nel suo settore.

    Il pdf spiega in maniera semplice ma dettagliata, le regole alla base del trading online e le strategie più efficaci, comprese quelle che prevedono l’uso dell’MFI

    Il corso è gratuito, scaricatelo subito dal link qui sotto:

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Money Flow Index formula

    La formula del Money Flow Index è la seguente:

    MFI= 100 – [100 / (1 + Rapporto monetario)]

    Ovviamente questa formula da sola non vi dirà molto ma per capire meglio cosa misura effettivamente l’MFI vediamo come si calcola:

    Calcolo Money Flow Index

    Il Money Flow Index può essere calcolato utilizzando i seguenti passaggi:

    1. Si calcola il prezzo tipico per un periodo.
      Prezzo tipico = (Basso + Alto + Chiusura) / 3
      Se il prezzo tipico di oggi è superiore a quello di ieri, ciò implica un flusso di denaro positivo.
      Se il prezzo tipico è inferiore, implica un flusso di denaro negativo.
    2. E’ necessario calcolare il flusso di denaro grezzo.
      Flusso di denaro grezzo = volume x prezzo tipico
    3. Si calcola il rapporto monetario.
      Rapporto monetario = flusso di denaro positivo a 14 periodi / flusso di denaro negativo a 14 periodi
    4. Poi bisogna calcolare il Money Flow Index (MFI).
      MFI = 100 – [100 / (1 + Rapporto monetario)]

    Abbiamo suddiviso la formula in passaggi per renderla più facilmente comprensibile ma non la dovete conoscere per usare l’MFI, vi basta capire come funziona l’indicatore.

    Saranno le piattaforme di trading a fare per voi tutti i calcoli e trasformarli in una linea su un grafico.

    Come funziona il Money Flow Index?

    Ora vediamo di spiegare meglio come funziona l’MFI, magari servendoci anche di qualche esempio.

    Quando il prezzo di un’azione aumenta, aumenta anche l’indicatore del Money Flow Index ed è un segno di una maggiore pressione di acquisto.

    Al contrario, se il prezzo delle azioni scende, anche l’indicatore del MFI diminuirà ed è un segno di pressione di vendita.

    Quindi grazie al MFI si può facilmente prevedere lo slancio direzionale nel mercato con grande precisione.

    Nel grafico qui sotto possiamo vedere come l’MFI segnala i momenti di ipercomprato e di ipervenduto e le varie divergenze fra l’andamento dei prezzi e quello del Money Flow Index:

    Come funziona il Money Flow Index

    Se il Money Flow Index mostra un’indicazione superiore a 80, bisogna fare attenzione perché il trend rialzista potrebbe trovarsi in una condizione di ipercomprato. Questa condizione denota instabilità e spesso genera un ritracciamento a breve termine o addirittura un’inversione di trend.

    Viceversa, quando l’MFI scende al di sotto dei 20 punti il trend discendente sta andando in ipervenduto e probabilmente perderà forza. Questo significa che ci si può aspettare la fine del trend o quantomeno una correzione a breve termine.

    I limiti del Money Flow Index

    Come tutti gli indicatori di trading, anche il Money Flow Index può produrre dei falsi segnali.

    Quando l’indicatore va oltre gli 80 o sotto i 20 non sempre succede qualcosa, a volte il trend è talmente forte da rimanere a lungo in ipercomprato o ipervenduto.

    Le opportunità di entrata o uscita da un trade devono essere ponderate con attenzione e servono delle conferme. Per questo motivo l’MFI viene spesso utilizzato insieme ad altri indicatori come le medie mobili, lo Stocastico, il CCI, l’ATR , pattern legati alla teoria di Gann ecc.

    Oltre a produrre dei falsi segnali l’MFI potrebbe non rilevare delle inversioni di tendenza che non comportano delle situazioni di ipercomprato o ipervenduto significative.

    Quando notate delle divergenze fra i prezzi di mercato e l’indicazione del MFI dovete verificare se questo “contrasto” è significativo. Cercate sempre la conferma di almeno un altro indicatore prima di entrare a mercato.

    Money Flow Index strategia

    Come abbiamo detto, il Money Flow Index è un oscillatore di momentum, quindi viene usato per confermare o meno l’azione dei prezzi.

    Se l’MFI è in calo e gli altri indicatori nella vostra piattaforma di trading segnalano un trend discendente, le probabilità che il prezzo delle azioni scenda sono molto più alte.

    Viceversa, potete puntare al rialzo se l’MFI è in risalita e ci sono altri indicatori a segnalare il trend rialzista o quantomeno la fine di un trend al ribasso.

    Questo è il metodo classico di utilizzo del Money Flow Index che in sostanza non fa che oscillare.

    Ma in alcune strategie di trading l’MFI viene usato prendendo in esame le divergenze, ovvero l’incoerenza delle indicazioni date dall’indicatore e quelle che si vedono nel grafico dei prezzi.

    Se ad esempio nel grafico vedete il prezzo delle azioni in crescita ma l’MFI sta calando potrebbe significare che il trend rialzista si sta indebolendo.

    La stessa cosa riguarda ovviamente il contrario, cioè un trend ribassista e un MFI divergente che invece sta aumentando.

    Come per l’uso classico del MFI, anche con le divergenze i falsi segnali sono probabili e servono conferme da altri indicatori.

    Ma adesso vediamo alcune strategie di trading con il Money Flow Index:

    Acquisto di azioni ipervendute con il Money Flow Index

    Acquisto di azioni ipervendute con il Money Flow Index

    Il grafico qui sopra mostra chiaramente il prezzo delle azioni Microsoft in una situazione di ipervenduto, segnalata dal MFI.

    L’ipervenduto era molto forte e infatti preannunciava un’inversione del trend.

    Per entrare a mercato conviene attendere che il Money Flow Index superi al rialzo la linea dei 20 punti e che il prezzo abbia invertito la sua direzione precedente.

    L’ordine di acquisto si può anche anticipare ma se si aspetta che l’MFI torni sopra i 20, si filtrano numerosi falsi segnali.

    Vendita di azioni ipercomprate con il Money Flow Index

    Vendita di azioni ipercomprate con il Money Flow Index

    In questo esempio vediamo il prezzo delle azioni della Radius Health Inc che mostrava una forte divergenza con il Money Flow Index.

    Le azioni erano in un forte trend ribassista mentre l’MFI stava risalendo. Questa divergenza può essere sfruttata per un ingresso al rialzo ma ci dev’essere un altro indicatore a confermare l’inversione.

    Altrimenti il superamento della linea di 80 mostra nuovamente un ipercomprato che si manifesta nei prezzi con un gap rialzista molto rapido.

    Questo è un forte segnale di vendita ma attenzione ai falsi segnali, prima di entrare al ribasso dovete essere sicuri che questo non sia l’inizio di un nuovo trend rialzista ma semplicemente un “aggiustamento” del trend ribassista precedente.

    Individuazione di una divergenza nel Money Flow Index

    Individuazione di una divergenza nel Money Flow Index

    Abbiamo visto una divergenza anche nel grafico precedente ma qui è tutto molto più chiaro.

    Si tratta di un grafico che mostra sempre i prezzi di Radius Health Inc. con una divergenza ribassista dopo che la lettura dell’Money Flow Index è salita sopra 80.

    Di conseguenza, il prezzo delle azioni non ha solo ritracciato ma ha proprio invertito la rotta trasformandosi da trend al rialzo in un chiaro trend ribassista.

    I segnali di ingresso, anche in questo caso, devono trovare conferma almeno in un altro indicatore.

    Conclusioni

    Il Money Flow Index come abbiamo visto non fa altro che segnalare il rapporto fra flusso di denaro positivo e negativo incorporando anche i volumi.

    In sostanza l’MFI segnala con un certo preavviso delle possibili inversioni di tendenza ma dovete sempre cercare conferme in altri indicatori prima di entrare a mercato.

    Money Flow Index

    Le strategie basate sull’MFI sono efficaci ma complesse, per questo motivo vi consigliamo di tenere sempre a vostra disposizione il Corso di Trading di XTB per consultarlo ogni volta che avete un dubbio.

    Scarica gratis il Corso di Trading cliccando qui

    Come per tutti gli indicatori, anche per imparare ad usare il Money Flow Index serve fare pratica, meglio senza correre rischi.

    Iniziate da uno dei conti Demo con denaro virtuale offerti dal Broker CFD più usato al mondo: eToro.

    Potete anche testare il famoso Copy Trading, sempre in Demo, senza fare alcun deposito, ecco il link:

    Accedi al conto Demo di eToro cliccando qui

    Cos’è il Money Flow Index?

    L’MFI è un indicatore di momentum che fornisce informazioni sulla quantità di denaro usato per comprare e vendere un titolo nel tempo.

    Come si calcola l’MFI

    L’ MFI= 100 – [100 / (1 + Rapporto monetario)], una formula complessa, trovate maggiori dettagli nella nostra guida.

    Che strategie ci sono per il Money Flow Index?

    L’MFI può essere usato in molte strategie, le principali le abbiamo mostrate nella nostra guida.

    Come usare l’MFI?

    Per utilizzare al meglio questo indicatore vi serve una piattaforma di trading, meglio se di alto livello come quella di eToro.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.