Ultimate magazine theme for WordPress.

Comprare azioni Enel conviene? Come fare, prezzi e opinioni

Una guida per fare trading sulle azioni della compagnia energetica

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Comprare azioni Enel conviene nel 2020? E come si può comprare un’azione Enel? Ti sei mai chiesto come investire in azioni Enel? O semplicemente vuoi saperne di più su questa società così importante per l’economia italiana?

Se hai risposto di si ad almeno una delle domande che sopra abbiamo voluto condividere con te in apertura del nostro approfondimento, sei assolutamente nel posto giusto!

Nella nostra guida odierna abbiamo infatti scelto di dedicare un po’ di tempo a comprendere come comprare azioni Enel e come puoi farlo nel modo più conveniente.

Scopriremo insieme alcune delle principali caratteristiche di questa società e, insieme a te, arriveremo a capire se conviene o no comprare azioni Enel.

Prima di iniziare in questo viaggio, però, ti chiediamo di fare una cosa: apri un conto demo presso uno dei migliori broker che puoi trovare sul web. In questo modo potrai applicare sui mercati, in modo diretto e in prima persona, tutti i suggerimenti e i consigli che trovi in questo approfondimento.

Non solo! Usando un conto demo potrai farlo senza rischi e senza pericoli di perdite, perché tutti i movimenti saranno “virtuali”, e contabilizzati usando il plafond di denaro fittizio del broker.

Se non hai ancora un tuo broker CFD di riferimento, o magari vuoi provarne uno nuovo, di seguito ti consigliamo tre veri e propri “numeri uno” di questo comparto.

Comprare azioni Enel con eToro

Il primo broker che vogliamo presentarti è eToro (sito ufficiale). Se hai anche una pur minima esperienza con i mercati finanziari, e con il trading online, probabilmente questo nome non ti sarà ignoto!

eToro è infatti il leader mondiale del copytrading, una fantastica modalità di investimento che ti permetterà di investire sui mercati finanziari copiando quello che fanno i migliori trader della propria community.

Hai capito bene. Con eToro non serve essere dei grandissimi esperti di finanza per poter investire in Enel o in altre società. Tutto quello che dovrai fare sarà individuare uno o più investitori che, per rendimento, profilo di rischio e altre caratteristiche, sembrano fare al caso tuo. A quel punto dovrai confermare l’intenzione di copiarli e… il broker farà tutto il resto!

Ovviamente, quanto sopra non sta a significare che eToro non sia un ottimo broker anche per chi cerca di investire in completa autonomia.

La sua piattaforma di trading è tra le più semplici e potenti che abbiamo mai utilizzato, e sono davvero tantissimi i servizi a tua disposizione per poter investire con la giusta consapevolezza.

Apri qui gratis un conto di trading con eToro (sito ufficiale)

Comprare azioni Enel con Trade.com

Se eToro costituisce un vero e proprio campione del trading online, lo stesso si può ben dire di Trade.com (sito ufficiale).

Questo broker ci ha convinto, negli anni, per la professionalità del suo servizio: dispone infatti di una solida e affidabile piattaforma di investimento, una ottima scelta di asset su cui investire (naturalmente, ci sono anche le azioni Enel) e tantissimi strumenti di formazione, informazione e supporto.

La procedura di registrazione di nuovo conto con Trade.com è rapida e intuitiva. In pochi minuti sarai in grado di portarla a compimento, accorciando la distanza che ti separa dall’ingresso sui mercati finanziari!

Apri qui gratis un conto di trading con Trade.com (sito ufficiale)

comprare azioni enel

Comprare azioni Enel con Plus500

Tra i migliori broker operanti sul mercato europeo non può che esserci anche Plus500 (sito ufficiale), un nome particolarmente famoso – e, diremmo, quasi storico! – nel mondo degli investimenti finanziari online.

Plus500 è certamente un must per quei trader che sono alla ricerca di una buona alternativa di investimento. È un broker professionale, serio, regolamentato, forte di una piattaforma di trading tra le più semplici da usare.

Apri qui gratis un conto di trading con Plus500 (sito ufficiale)

Comprare azioni Enel in Borsa: cosa devi sapere prima

Prima di iniziare a comprare azioni Enel è bene cercare di capire… con chi avrai a che fare. Non vogliamo certamente riepilogare la lunga storia di questa società (ci sono delle fonti più autorevoli e complete alle quali potrai sicuramente rivolgerti), ma almeno fare il punto sulle sue principali caratteristiche, in maniera tale che tu abbia un’idea della società alla quale legherai i tuoi investimenti.

Con questo intento ti ricordiamo che Enel è la più nota multinazionale italiana dell’energia elettrica e del gas.

Nata nel 1962 come ente pubblico, nel 1992 si è privatizzata trasformandosi in società per azioni. Nel 1999 si è dunque quotata in Borsa. Ad ogni modo, lo Stato italiano, attraverso il Ministero dell’economia e delle finanze, è ancora il principale azionista della compagnia con una quota pari a poco meno di un quarto del capitale sociale.

La società è quotata all’indice FTSE MIB di Borsa di Milano, ed è uno dei suoi componenti principali.

Comprare azioni Enel: i principali concorrenti

In ambito internazionale i principali concorrenti di Enel sono, ovviamente, i big dell’energia. Si pensi a EDF (con cui peraltro Enel ha siglato nel 2007 una importante partnership con cui la compagnia italiana è entrata nel programma nucleare francese) o, ad esempio, a E.ON.

Se invece si sta pensando ai concorrenti nazionali di Enel, è bene ricordare che in seguito alla liberalizzazione del mercato Enel non è certo un monopolista, ma – pur occupando un ruolo di particolare rilievo nel comparto energetico nazionale – deve pur sempre concorrere con una crescente gamma di operatori.

Tra i più noti citiamo: Eni Gas e Luce, Acea Energia, a2a, Edison, Hera Comm, Iren Luce Gas e Servizi, Agsm Energia, Illumia, Green Network, Engie, Enne Energia, Europe Energy, Gritti Energia, Levigas, Enegan, ENERcom, Sorgenia, Wekiwi, Estra Energie, AIM Energia, Unogas, Optima, Bluenergy, Axpo, Dolomiti Energia, Iberdrola, Trenta, ABenergie, Ascotrade, Autogas Nord, Blue Meta, Energit, Revoluce, SGR Rimini, Vivigas, Enerxenia.

Andamento azioni Enel

Al momento in cui scriviamo (3 aprile 2020), le azioni Enel sono protagoniste di una prestazione negativa sia su base mensile (- 15%) che su base trimestrale (- 13%). Mantengono invece una prestazione positiva su base annua (+ 13%).

È evidente che l’andamento recente delle azioni Enel abbia subito gli effetti della grave crisi pandemica, che ha posto il freno a un lungo trend positivo.

Azioni Enel Previsioni

Enel ha mandato in archivio il 2019 con risultati in crescita, che hanno parzialmente superato le attese degli analisti.

In particolare, rileviamo:

  • ricavi in crescita del 6,1% a 80,3 miliardi di euro;
  • EBITDA in crescita del 10,5% a 17,9 miliardi di euro;
  • risultato netto in calo del 56,6% a 2,17 miliardi di euro.

Per quanto concerne la parte alta del conto economico, è evidente il buon supporto generato dall’andamento positivo della divisione delle reti di distribuzione, con particolare riferimento all’America Latina, oltre che all’attività di generazione termoelettrica e trading, nel nostro mercato e in quello spagnolo

Il gruppo nel 2019 ha raggiunto il target di 3 Gigawatt di nuova capacità rinnovabile installata, con riduzione per 4,1 Gigawatt di generazione da carbone. L’incremento della marginalità è altresì derivata dalla diminuzione (1%) dei costi operativi.

Per quanto attiene il forte calo del risultato netto, occorre ricordare come su di esso abbia inciso profondamente la svalutazione relativa alle centrali di carbone, in Italia e all’estero, per quasi 4 miliardi di euro.

Pertanto, il risultato netto ordinario senza tale contributo sarebbe stato in crescita del 17,4% a 4,76 miliardi di euro.

Tra gli altri dati, spicca un elevato indebitamento finanziario netto, per 45,2 miliardi di euro, in aumento di circa 4 miliardi di euro rispetto alla fine del 2018, ma pur sempre entro 2,5x come rapporto tra il debito netto e l’EBITDA.

Per quanto attiene le previsioni sul prossimo futuro, nonostante la difficile situazione determinato dal coronavirus, Enel è comunque pienamente operativa. Buona parte del suo business è inoltre regolato con ritorni sugli investimenti predefiniti dalle autorità competenti, e il management ha precisato di avere la flessibilità finanziaria per poter coprire le esigenze del piano industriale.

Anche per questo motivo Enel ha dichiarato di non prevedere impatti significativi sui risultati economici 2020 dall’emergenza Covid-19, mantenendo per il momento invariati gli obiettivi del business plan 2020-22.

comprare azioni enel

Dividendi azioni Enel

Passando al dividendo, il consiglio di amministrazione ha proposto la distribuzione di un dividendo pari a 0,328 euro per azione, di cui 0,16 euro per azione già pagati in acconto a gennaio, con una crescita del 17% rispetto al dividendo di 0,28 euro per azione dell’anno precedente.

Comprare azioni Enel: vantaggi e svantaggi

Per quanto riguarda i vantaggi del comprare azioni Enel, non possiamo non sottolineare come:

  • si tratta di un leader di mercato, con una posizione molto solida su diversi territori;
  • c’è un’offerta piuttosto diversificata nel mercato dell’energia, con numerose fonti differenti e un piano sostanzioso e strategicamente convincente.

Non mancano comunque i punti di attenzione. Per esempio, abbiamo già rammentato come l’indebitamento sia piuttosto elevato, per quanto non allarmante. O, ancora, che Enel ha la maggior parte delle sue attività in Europa, con un posizionamento che alcuni analisti ritengono sia troppo debole in alcuni mercati di rilievo come quello asiatico o africano.

Come investire sulle azioni Enel

Se stai pensando di comprare azioni Enel, probabilmente la prima cosa che ti viene in mente è quella di andare in Banca e confermare l’operazione con il tuo consulente di filiale.

Non si tratta, però, dell’opzione più conveniente!

Come abbiamo avuto modo di ricordare in questo approfondimento odierno, l’alternativa più ghiotta è certamente quella di usare uno dei migliori broker che abbiamo voluto condividere con te, a scelta tra questo elenco:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Ma perché?

    I vantaggi sono numerosi. Pensa per esempio alla possibilità di:

    • fare trading senza costi e commissioni, considerato che l’unica remunerazione per il broker è lo spread;
    • investire e guadagnare sia se il mercato è in fase crescente, sia se è in fase calante;
    • moltiplicare i tuoi profitti (ma, attenzione, anche le tue perdite!) con la leva finanziaria;
    • usare una piattaforma di trading semplice,  a portata di tutti,  utilizzabile con particolare efficacia anche dallo smartphone;
    • personalizzare ogni posizione fissando i livelli di stop loss e di take profit che ti permetteranno di rispettare al meglio le tue indicazioni strategiche;
    • usufruire dei tantissimi strumenti di formazione, di informazione e di analisi che potrai sicuramente trovare di tuo beneficio per migliorare la tua consapevolezza mentre investi;
    • allenarti un po’ utilizzando i conti demo che i broker ti mettono a disposizione.

    Conclusioni

    Come abbiamo avuto modo di riepilogare più volte in queste righe, oggi giorno chiunque può investire in questa società. Comprare azioni Enel è diventato molto semplice proprio grazie all’avvento  e all’esplosione del trading online e dei CFD, i contratti per differenza, che puoi negoziare con uno dei broker che sopra ti abbiamo riepilogato.

    Ad ogni modo, è bene che tu ricordi sempre che investire in Enel è un’operazione di investimento finanziario a tutti gli effetti!  Dunque, ci sono dei rischi che dovresti fronteggiare e che non dovresti trascurare, e che possono essere affrontati con il giusto atteggiamento e con una buona formazione.

    Rimane inoltre sempre particolarmente “sentito” il consiglio di utilizzare un conto demo durante le tue prime fasi di esplorazione del mercato finanziario.

    In questo modo potrai impratichirti al meglio con l’utilizzo della piattaforma di investimento che hai scelto di utilizzare per le tue attività di trading, e potrai farlo senza alcun rischio. Ti ricordiamo infatti che il capitale che utilizzerai per il compimento di tutte le operazioni di investimento in modalità demo non sarà reale, ma sarà costituito da un plafond di valuta virtuale che il broker avrà avuto modo di stanziare per te, proprio per poter effettuare in tutta sicurezza e comodità ogni sperimentazione.

    Chiarito anche quanto sopra, non possiamo non consigliarti di condividere questo articolo con tutti i tuoi contatti,  e utilizzare lo spazio dei commenti per dirci la tua!

    Che ne pensi degli investimenti in azioni Enel? Hai mai comprato azioni Enel? Quali sono i broker e le piattaforme di investimento che sei solito utilizzare per poter ottenere il meglio dal tuo trading online? C’è qualche suggerimento che vorresti condividere con tutti noi e con i nostri lettori?

     

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.