Broker market maker: cosa sono e quali sono i migliori?

Una guida completa sui broker market maker!

I broker market maker sono intermediari che “creano il mercato” e agiscono da ponte tra i mercati interbancari e i trader retail. Grazie ad essi nascono mercati paralleli all’interno dei quali è sempre possibile comprare o vendere, a condizioni che si adeguano alla liquidità dell’investitore.

Nel corso della guida vedremo nel dettaglio cosa sono i broker market maker, quali sono le loro caratteristiche e quali sono le differenze con i broker ECN.

Broker market maker – riepilogo:

👨‍💼 Broker:Market maker
❓ Cosa sono:Intermediari tra mercato interbancario e trader retail
⚙️ Come funzionano:Replicano fedelmente l’andamento di mercato
💸 Quanto costano:Dipende dallo spread
👥 Chi può usarli:Tutti
🥇 Migliori piattaforme:eToro – XTB – Capex – AvaTrade

SUGGERIMENTO INIZIALE:

I migliori broker market maker hanno caratteristiche anche molto diverse tra loro che è importante conoscere per trovare la piattaforma più adatta alle proprie esigenze.

Ad esempio, eToro è molto apprezzato dai principianti grazie alla sicurezza offerta, agli spread bassi e alla possibilità di utilizzare il copy trading.

Questa funzionalità permette di copiare le operazioni di altri trader presenti sulla piattaforma, ottenendo in proporzione i loro stessi rendimenti in base all’investimento effettuato.

Clicca qui per registrarti su eToro

Cosa sono i broker market maker?

I Broker Market Maker svolgono un ruolo molto importante nel trading di strumenti derivati come i CFD e sono gli operatori più diffusi per i trader retail che desiderano negoziare diversi strumenti finanziari in vari mercati.

Il loro ruolo principale è quello di garantire liquidità sui mercati finanziari per i trader. Operano come “controparte” per i propri clienti senza passare effettivamente per i mercati regolamentati.

Mantengono un portafoglio diversificato di contratti per permettere ai trader di aprire e chiudere operazioni in ogni momento.

Ad esempio, un market maker può vendere gli strumenti che possiede se non ci sono venditori sul mercato, o può comprare strumenti dai trader se non ci sono acquirenti disponibili.

Come funzionano i broker market maker?

I broker market maker si assicurano che ci sia profondità e liquidità nelle borse. Forniscono stabilità e liquidità al mercato, aiutando gli operatori a entrare o uscire dalle posizioni quando vogliono.

I market maker forniscono anche servizi di “price discovery“, fissando i prezzi di domanda e offerta per un determinato titolo. Ciò consente agli acquirenti e ai venditori di sapere quale prezzo possono ottenere quando negoziano un determinato titolo.

Inoltre, i broker market maker offrono anche una migliore velocità di esecuzione per i loro clienti, il che significa che possono eseguire le operazioni in modo rapido ed efficiente. Grazie alla velocità di esecuzione, i trader possono beneficiare dei movimenti di prezzo che altrimenti sarebbero inaccessibili a causa dei tempi di esecuzione lenti. 

Infine, i broker market maker forniscono anche servizi aggiuntivi come l’instradamento degli ordini e la copertura per i loro clienti. Ciò include l’assistenza per ordini complessi, la ricerca di controparti adeguate per operazioni di grandi dimensioni e la gestione del rischio. 

Migliori Broker market maker

I market maker sono tipicamente degli operatori come società di brokeraggio, banche e altre istituzioni finanziarie che hanno un contratto specifico con una o più borse, per svolgere il ruolo di market maker. Poiché non sono autorizzati a negoziare per conto di investitori, devono utilizzare il proprio capitale per finanziare tutte le loro transazioni.

Ovviamente in questa guida ci occupiamo esclusivamente di broker che siano affidabili e sicuri quindi autorizzati e rispettosi delle normative ESMA che proteggono i trader.

Qui sotto, l’elenco completo dei migliori broker market maker:

Piattaforma: Metatrader 5
Deposito Minimo: 100€
Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Proprietaria
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.

    1. eToro

    • Licenza: CySec
    • Piattaforma: proprietaria
    • Deposito minimo: 50 €
    • RecensioneeToro
    • Opinioni utenti: positive
    • Servizio extra: Copy Trading

    Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su eToro

    2. XTB

    • Licenza: FCA
    • Piattaforma: xStation 5
    • Deposito minimo: 100 €
    • RecensioneXTB
    • Opinioni utenti: positive
    • Servizio extra: xStation Academy

    Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su XTB

    3. Capex

    • Licenza: FCA
    • Piattaforma: Metatrader 5
    • Deposito minimo: 100 €
    • RecensioneCapex
    • Opinioni utenti: positive
    • Servizio extra: Trading Central

    Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su Capex.com

    4. AvaTrade

    • Licenza: FCA
    • Piattaforma: Metatrader
    • Deposito minimo: 250 €
    • RecensioneAvaTrade
    • Opinioni utenti: positive
    • Servizio extra: Segnali di trading

    Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su AvaTrade

    Broker market maker: Vantaggi e svantaggi

    Affidarsi ad un broker market maker comporta alcuni vantaggi ed alcuni svantaggi: vediamoli insieme.

    I pro di un broker market maker sono:

    • continuità dell’attività di trading, perché le posizioni possono essere aperte e chiuse continuativamente durante l’orario di negoziazione, senza grossi limiti operativi;
    • accessibilità, perché anche i trader meno capitalizzati possono partecipare al mercato investendo cifre molto piccole;
    • convenienza, perché i costi sono molto più contenuti rispetto ad altre tipologie di broker;
    • dinamicità, perché le operazioni avvengono in maniera immediata dal momento che la liquidità viene generata direttamente dal broker.

    Dall’altra parte, i contro di un broker market maker sono:

    • convenienza soggettiva, perché un trader abituato ad operare con grandi capitali distribuiti su poche operazioni potrebbe trovare svantaggioso il sistema di costi basato sullo spread;
    • sicurezza, perché sul mercato (purtroppo) sono presenti molti broker market maker non regolamentati.

    Volendo tirare le somme, in realtà i pro superano di gran lunga i contro, anche perché questi ultimi sono facilmente aggirabili.

    Soprattutto l’aspetto della sicurezza può essere facilmente verificato, assicurandosi delle licenze che devono essere dichiarate dai broker che ne sono in possesso (come quelle rilasciate da CySec, FCA o Consob ad esempio). eToro ed XTB, per tornare sui nomi che abbiamo preso in esame, sono assolutamente sicure, quindi ti consigliamo di iniziare la tua esperienza proprio con uno di loro.

    Leggi anche: Migliori broker Metatrader

    Broker Market maker vs ECN: un confronto

    Esistono 2 diversi tipi principali di broker valutari che offrono ai trader e agli investitori l’accesso al mercato finanziario, utilizzando modelli di business completamente diversi.

    1. Gestione degli ordini

    I broker ECN connettono direttamente gli operatori ai fornitori di liquidità interbancaria come banche, hedge fund e fondi d’investimento senza intermediari. L’obiettivo è garantire una maggiore qualità e rapidità nell’esecuzione delle transazioni.

    A differenza dei market maker, i broker ECN rispondono alle richieste tramite operatori del mercato e prendono una commissione basata sui volumi di trading.

    2. Condizioni di negoziazione

    Si dice che i broker ECN siano in grado di offrire un maggior grado di anonimato rispetto ai market maker. Così facendo, in qualità di trader, sarai in grado di trarre vantaggio da un prezzo “neutro”, e non ci saranno dunque distorsioni che potrebbero impattare sulle tue strategie, tattiche o attuali posizioni di mercato.

    3. Affidabilità

    Un vantaggio attribuito ai broker ECN è la loro affidabilità. Utilizzano la tecnologia più recente per esecuzioni rapide e senza soluzione di continuità, offrendo i migliori prezzi di mercato e spread accessibili.

    Tuttavia, i migliori broker market maker garantiscono anche accesso a piattaforme qualificate e professionali, facili da usare.

    4. Trasparenza delle condizioni

    I broker ECN offrono spread variabili che sono generalmente dettati dalle attuali condizioni di mercato. A volte queste differenze possono cambiare drasticamente, specialmente quando c’è un’alta volatilità che può influenzare la tua strategia di trading e influenzare le tue posizioni aperte.

    I broker market maker offrono invece condizioni sempre molto trasparenti, con spread tendenzialmente fissi, in grado di permetterti una migliore comprensione di quel che avviene sui tuoi trade.

    5. Costi di transazione

    Operare con un broker ECN può comportare costi significativi per i trader al dettaglio. Per esempio, alcune transazioni comportano una commissione di diversi euro, che può rapidamente ridurre i margini dei trader.

    Al contrario, i market maker operano senza addebitare alcun costo addizionale ai trader, ricevendo la loro remunerazione principalmente dagli spread dei prodotti finanziari quotati.

    Broker Market Maker

    Conclusioni

    Quando si utilizza un broker market maker si ottengono diversi vantaggi ai quali è ben difficile cercare di rinunciare e quindi si tratta della migliore soluzione per investire online.

    I trader professionisti di alto livello, che operano con un volume finanziario significativo, possono trovare maggiore soddisfazione scegliendo un broker ECN.

    D’altra parte, i trader retail potrebbero preferire fare trading con un broker market maker che permette loro di operare in modo più accessibile e conveniente.

    Ecco i passaggi da seguire per iniziare ad investire sulle loro piattaforme:

    1. Scegli una piattaforma adatta alle tue esigenze
    2. Testa la piattaforma in demo
    3. Ricerca i prodotti disponibili
    4. Crea un piano di investimento e una strategia di gestione del rischio
    5. Finanzia il conto ed inizia a fare trading.

    ⬇️ CLICCA SULLA SEGUENTE TABELLA PER REGISTRARTI ⬇️

    Piattaforma: Proprietaria
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Conto Remunerato
  • Azioni Frazionate
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Il 51% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: xStation
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Corso Trading Gratuito
  • Conto Remunerato
  • Oltre 1.500 Asset
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: Metatrader 5
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Analisi di Mercato
  • Webinar Settimanali
  • Azioni Real Stock
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star
    68,79% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
    Piattaforma: Metatrader
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • DupliTrade
  • ZuluTrade
  • Ebook in PDF Gratuito
  • REGISTRATI
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Cos’è un broker market maker?

    Questo termine vuol dire che il Broker fornisce liquidità al mercato, fungendo da controparte tra acquirenti e venditori.

    Sono meglio i Broker market maker o gli ECN?

    Per quanto la scelta può essere soggettiva, i Market Maker offrono spread più bassi e garantiscono l’esecuzione dell’ordine, cosa che non avviene negli ECN quando non c’è la controparte.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.