Ultimate magazine theme for WordPress.

AEX: come funziona e come investire sull’indice Olandese

0

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

L’AEX, acronimo di Amsterdam Exchange index, è l’indice più importante del mercato azionario olandese. Precedentemente noto come Amsterdam Stock Exchange è formato da un massimo di 25 società tra le più importanti in termini di capitalizzazione e quotate presso la borsa Euronext Amsterdam.

Le società che compongono l’AEX occupano i settori che, attualmente, hanno un maggiore peso sull’economia: petrolio e gas, tecnologico, bancario, beni e servizi industriali.

Ciò significa che, come tutti gli indici, si impone come un paniere di titoli più che promettenti se li si osserva dal punto di vista di un investitore.

Puntare sull’indice più importante della Borsa Olandese implica una diramazione dei propri investimenti, così da avere più probabilità di ottenere ricavi.

Infatti, l’AEX è l’indice rappresentativo dei Paesi Bassi e il loro stato di salute, caratterizzato da prospettive, in un quadro generale, abbastanza stabili.

Puntare su un indice appartenente alla quinta potenza economica dell’Eurozona può risultare un’ottima scelta se si considerano le grandi potenzialità legate a questa nazione.

I Paesi Bassi non solo presentano il terzo Pil pro capite più alto dell’Europa, ma si impongono come il secondo esportatore mondiale di prodotti agricoli. Per tale motivo, il mercato olandese potrebbe risultare più allettante di quanto si potrebbe pensare!

Attraverso questa guida mostreremo i vantaggi di puntare su un indice appartenete ad una potenza europea ricca di potenzialità.

In più, offriremo una panoramica sulle migliori soluzioni d’investimento attualmente disponibili, così da trarre vantaggi concreti se si decide di puntare sull’AEX! La soluzione migliore per investire senza commissioni su AEX la offre 24option (visita qui il sito ufficiale).

Quando nasce l’AEX e come si sviluppa

L’index maggiore della Borsa Olandese fu creato nel gennaio del 1983. Partì con un livello pari a 100 punti e raggiunse il picco nel 2000, con un valore di 703,18.

Una perdita rilevante risale al 29 settembre del 2008, quando l’indice chiuse circa al 9%. In realtà, il decennio 1998-2008 è stato il peggiore per quanto riguarda le performances legate all’AEX. Col tempo, si è stabilizzato raggiungendo livelli importanti e attirando l’attenzione delle società migliori, in termini di rendimenti economici e operanti in settori in piena evoluzione.

Analizzare l’AEX significa comprendere lo stato di benessere di un settore o, ancora meglio, dell’intera nazione!

Considerando le previsioni degli analisti, ci si aspetta una fase rialzista del titolo sul breve periodo, che potrebbe raggiungere numeri come 601,6. Molte società appartenenti all’AEX, infatti, stanno registrano risultati abbastanza positivi.

Un esempio tra i trend più famosi potrebbe essere il noto marchio di birra Heinkein, appartenente alle multinazionali che comportano i rendimenti maggiori.

Le società più proficue quotate nell’AEX occupano principalmente il settore di produzione di materiali di base da esportare, servizi di consumo e assistenza sanitaria.

Investire in AEX con CFD

Puntare su un Indice di Borsa è sempre una delle scelte migliori per subentrare nel mercato azionario e ricavarne profitti. Investire su un paniere di azioni piuttosto che seguire l’andamento di una singola società permette di segmentare il rischio.

Di conseguenza, sarà più semplice trarre vantaggi dai rendimenti dei diversi trend presenti in un index. Non a caso i CFD sono molto indicati per intervenire anche su altri mercati come:

Infatti, è molto difficile che un Indice segua una linea negativa, poiché significherebbe che un intero settore stia vivendo una fase di crisi. In genere, anche se determinate società non stanno vivendo momenti positivi, ciò non pesa sull’intero index. Infatti, questa è una delle motivazioni principali che spingono gli investitori a puntare su questi titoli piuttosto che su azioni specifiche di una multinazionale.

Tutto ciò si rivela un vantaggio per gli investitori online, poiché richiede una costanza e uno studio minore rispetto all’investimento sulle azioni di una singola società.

Ma qual è uno dei migliori modi per beneficiare degli investimenti sull’indice AEX?

Non si può non menzionare il trading CFD, tanto innovativo quanto pratico. Per meglio chiarire l’argomento, bisogna specificare che i CFD (Contracts For Difference) sono degli strumenti finanziari derivati il cui prezzo è legato a quello di un altro titolo, definito sottostante.

Con i CFD è possibile puntare su un titolo senza acquistarlo direttamente. In più, questi implicano guadagni bilaterali: è possibile moltiplicare il proprio capitale anche se il mercato ribassa!

Previsioni AEX con CFD

Bisogna formulare la giusta previsione di mercato, operazione semplificata grazie ai molteplici strumenti offerti, in maniera gratuita, dai broker online. Infatti, tali piattaforme hanno il merito di aver reso accessibile il mondo finanziario anche a coloro che non dispongono delle conoscenze necessarie o di cifre ingenti da poter investire.

Le migliori piattaforme online di trading CFD offrono servizi gratuiti, privi di commissioni e una maggiore rapidità a livello operativo. Si tratta di caratteristiche da non sottovalutare si se intende investire sull’indice AEX per ottenere benefici concreti.

Saper approfittare della liquidità di questo indice implica uno studio costante per formulare le strategie giuste e una costanza per restare informati sugli eventi globali che si ripercuotono sull’andamento dello stesso.

Impegnandosi e fornendosi degli strumenti giusti, puntare sull’AEX potrebbe risultare un’ottima scelta d’investimento!

Proponiamo tre delle piattaforme più utilizzate e promettenti in termini di rendimenti!

eToro: Trading e Social

Etoro Broker rivoluzionario, è apprezzato da utenti in tutti il mondo. Offre una piattaforma chiara ed amichevole da utilizzare, così da permettere anche ai meno esperti di iniziare a muovere i primi passi nel mondo degli investimenti online. Naturalmente, si tratta di un broker dotato delle apposite certificazioni che attestano la sua affidabilità.

È una piattaforma multi-asset che consente di accedere ai mercati più allettanti, compresi gli Indici di Borsa.

La caratteristica principale di eToro riguarda l’introduzione di due importanti funzioni: Social e Copy Trading. In breve, si tratta del primo network di trading mediante il quale è possibile interagire con altri utenti. In più, permette di copiare sul proprio profilo le mosse effettuate dai trader selezionati personalmente!

Il Copy Trading risulta più che utile ai novizi trader che non hanno ancora compreso bene le dinamiche dei mercati finanziari.

Infatti, permette di guadagnare sin da subito e di imparare osservando gli investitori più abili! Non si tratta di un metodo per investire e vivere di rendita, ma s’impone come uno strumento utile per porre le basi necessarie ad investimenti consapevoli.

Prova anche tu il Copy Trading e scopri tutti i vantaggi di eToro!

24 Option: dalla parte degli utenti

24 option è piattaforma consigliata sia dai più esperti che dai me intenditori del settore finanziario per l’estrema facilità che la contraddistingue.

Il broker 24 Option è ampiamente apprezzato per i vantaggi che offre ai propri utenti, in maniera gratuita e con lo scopo di condurli ad ottenere i risultati sperati. Infatti, fornisce un valido supporto didattico, scaricabile gratuitamente dalla piattaforma stessa.

Si tratta di una guida di trading (scaricabile in PDF qui gratis) che parte dalle nozioni basilari fino a giungere a concetti più complessi. Il tutto è esplicato in modo chiaro e pratico e, per tale motivo, s’impone come uno dei materiali didattici più consigliato dagli analisti.

Per permettere ai trader di applicare la teoria appresa, 24 Option consente di iniziare con un conto demo. In parole semplici, è possibile far pratica mediante una simulazione di trading, così da testare la buona riuscita delle strategie elaborate senza correre rischi!

Un altro vantaggio offerto da questo broker riguarda i segnali di trading online. Sono dei segnali gratuiti, cioè dei consigli e delle indicazioni sull’eventuale andamento di mercato, elaborati da un team di esperti. Anche in questo caso, dunque, si può comprendere che il broker tenta di agevolare e semplificare il processo d’investimento ai propri clienti.

Apri un conto demo ed inizia ad investire con 24 Option!

Trade.com: tra i top broker

Trade.com è piattaforma multi-asset, sicura ed affidabile per investire correttamente sui titoli che appaiono più allettanti. Infatti, proprio nel 2019, il broker ha rinnovato totalmente il proprio sito web, rendendolo più chiaro e potenziando la propria piattaforma.

Offre una piattaforma completa da tutti i punti di vista, basata sul web e compatibile con gli smartphone. In più, offre analisi e gestione del rischio integrati, così da fornire un aiuto concreto agli utenti.

Un’interessante sezione riguarda l’offerta formativa che propone ai propri clienti. Infatti, Trade.com, al momento dell’iscrizione, offre gratuitamente un e-book sul trading online.

In più, è possibile iniziare con un conto demo!

Dunque, il broker in questione ha realizzato una piattaforma che s’impone come un supporto più che valido per investire in maniera rapida e con la consapevolezza dei rischi legati ad ogni operazione!

Inizia ad investire con Trade.com e sfrutta tutti i vantaggi della piattaforma!

AEX: che società comprende?

Quando si punta su un determinato indice, bisogna necessariamente informarsi sulle società che lo comprendono, quali settori occupano e quando vengono sostituite quelle meno proficue.

In più, è bene sapere che l’andamento di questo indice è fortemente influenzato da catastrofi naturali ed eventi globali in generale che riguardano l’Europa intera.

Analizzando l’AEX, si comprende subito che contiene le 25 società a capitalizzazione maggiore di Amsterdam. Si tratta di un index value weighted, cioè il peso legato ad ogni titolo è determinato dalla capitalizzazione di ciascuno. Inoltre, per poter far parte di questo indice, le società devono soddisfare determinati requisiti:

  1. Forte liquidità, preferibilmente superiore al 10%
  2. Flottante pari al 25%
  3. Alti rendimenti

Durante il primo giorno di contrattazione del mese di marzo, con cadenza annuale, si procede alla revisione dell’indice per comprendere quali sono le società che comportano meno redimenti e, nel caso, sostituirle.

L’index olandese è promettente?

L’Olanda resta una delle destinazioni migliori per i capitali di investitori privati o istituzionali attratti dalla stabile e prevedibile situazione politica.

Molto curioso è il fatto che la Borsa olandese sia la più antica al mondo, poiché fondata nel 1607. Si tratta, dunque, di un mercato considerato allettante da sempre e ricco di risorse di cui usufruire a proprio vantaggio.

I Paesi Bassi sono distinti da una importante forza lavoro e da un accesso trasparente al capitale europeo: due caratteristiche che attraggono un notevole numero di investitori esteri.

Bisogna considerare, però, i diversi fattori che influenzano il mercato. Ad esempio, l’alta volatilità dei titoli a causa della Brexit, situazione che non fa che accrescere una sorta di incertezza economica.

Risulta necessario specificare anche che l’Olanda è un Paese volto ad una maggiore crescita economica, puntando a progetti importanti e innovativi in diversi settori. Ad esempio, si tratta di una nazione avanzata per ciò che riguarda le energie rinnovabili e per quanto riguarda le ricerche in campo medico.

Dunque, il mercato olandese si rivela molto interessante, sia per trader interessati a posizioni short che long.

AEX: previsioni di mercato

Elaborare precise previsioni di mercato è alla base di un trading vincente. Grazie alle specifiche piattaforma di trading CFD, tutto ciò è diventato molto più semplice.

Prima di decidere di investire tutto il proprio denaro sull’indice AEX, è bene avere una panoramica generale della situazione economica in cui si trova.

In generale, oltre la Borsa londinese, le altre europee stanno registrando un leggero rialzo! Si spera di superare questa fase di stagnazione economica, così da poter tornare ad investire senza timore.

Con un valore pari a 597,59 (15 novembre 2019), l’AEX presenta dei lievi miglioramenti. Secondo gli analisti, lo scenario di medio periodo è sempre positivo e potrebbe continuare secondo questa scia.

Dunque, si prevede una stabilità del titolo per posizioni a medio/lungo termine. Coloro che sono atratti da posizioni brevi, cioè i day trader, possono approfittare della volatilità dell’AEX per ottenere raggiungere gli obiettivi di guadagno desiderati.

Naturalmente, è fondamentale prestare attenzione ai repentini cambiamenti dello scenario finanziario borsistico!

L’AEX s’impone come un titolo adatto ad investitori dinamici che cercano di operare per ottenere sempre ricavi elevati e non temono eventuali rischi. Nessun investimento è sicuro al 100%, bisogna studiare e optare per i titoli più stabili del periodo.

Il maggior index olandese, nonostante diverse fasi negative, è ormai ben consolidato nel mercato europeo.

AEX: conclusioni

L’indice olandese rientra tra i maggiori appartenenti al gruppo Euronext, tra Bruxelles, Parigi e Lisbona.

L’AEX, rappresentante la situazione economica dell’Olanda in generale, dimostra di essere un titolo abbastanza stabile.  In più, si tratta di un mercato caratterizzato da una forte liquidità e in previsione di rialzo.

Investire nei Paesi Bassi potrebbe risultare molto più interessante di quanto si pensi. Nonostante si tratti di una nazione abbastanza piccola, è ricca di progetti ed aziende volte ad un’esportazione dei propri prodotti.

Attraverso le piattaforme consigliate, supporto utile e vantaggioso, si potranno sfruttare tutte le potenzialità di un mercato in continua espansione.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Ricevi aggiornamenti sui nuovi articoli in tempo reale, iscriviti gratuitamente adesso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.